USA, la OSA e la sua intenzione di destabilizzare il Venezuela

Carmen Esquivel * http://razonesdecuba.cubadebate.cu

Dopo aver applicato la guerra mediatica, economica, commerciale e finanziaria contro il governo costituzionale del Venezuela, l’OSA è un altro scenario dal quale gli USA ed i loro alleati intendono continuare la destabilizzazione del paese sudamericano.

Continue reading “USA, la OSA e la sua intenzione di destabilizzare il Venezuela” »

Share Button

Un prigioniero politico in Brasile: Luiz Inácio Lula da Silva

http://www.cubatv.icrt.cu

Lula è un prigioniero politico?

Il processo giudiziario, in Brasile, contro il leader del Partito dei Lavoratori, Luiz Inácio Lula Da Silva, s’inscrive nel quadro dell’attacco della destra internazionale e delle oligarchie nazionali contro i governi progressisti in America Latina.

Continue reading “Un prigioniero politico in Brasile: Luiz Inácio Lula da Silva” »

Share Button

La persecuzione del Venezuela dall’OSA: la tavola è servita (II)

Ana Cristina Bracho http://misionverdad.com

È giunta l’ora di andare in fondo alla questione. In una nota precedente ci siamo riferiti a tutto ciò che è stata la storia della Rivoluzione Bolivariana nell’OSA, con l’intenzione di poter comprendere il presente.

Continue reading “La persecuzione del Venezuela dall’OSA: la tavola è servita (II)” »

Share Button

Venezuela respinge il rapporto diritti umani dell’ONU

Share Button

Venezuela respinge il rapporto della CIDH sul Nicaragua

Il governo del Venezuela ha respinto la relazione presentata dalla Commissione Interamericana per i Diritti Umani (CIDH) in Nicaragua.

La rappresentante del Venezuela presso l’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), Carmen Velasquez ha denunciato i risultati presentati dalla Commissione “per la loro mancanza di professionalità, correttezza e veridicità. Denunciamo perché il rapporto è uno strumento di tutela della azioni criminali gruppi destabilizzanti il ”cui unico obiettivo è il colpo di Stato”.

Continue reading “Venezuela respinge il rapporto della CIDH sul Nicaragua” »

Share Button

Argentina-FMI, attivisti per i diritti umani denunciano accordo

di Fabrizio Verde https://www.lantidiplomatico.it

Senza diritti sociali è impossibile vi sia rispetto dei diritti umani. Per questo un gruppo di difensori dei diritti umani in Argentina, con alla testa il premio Nobel per la Pace Adolfo Pérez Esquivel, ha indirizzato una lettera aperta al presidente Mauricio Macri, che ha appena gettato l’Argentina nell’abbraccio mortale del Fondo Monetario Internazionale. Un organismo che nel paese sudamericano ha già compiuto guasti inenarrabili tra la fine del novecento e gli inizi degli anni duemila.

Continue reading “Argentina-FMI, attivisti per i diritti umani denunciano accordo” »

Share Button

Chi pensa (e cosa) nel complesso industriale militare?

Michel Collon http://www.cubadebate.cu/opinion

“Spendere il massimo possibile nell’esercito è in contraddizione con le grandi promesse di riattivare l’economia USA all’interno del paese. A meno che Trump non abbia deciso, nella sua coscienza, che questa ripresa si farà massacrando i salari e le condizioni di lavoro della manodopera USA. Una cosa è certa: Trump non potrà soddisfare tutti i suoi elettori o tutti i suoi sponsor. Si annuncia un risveglio molto brusco”.

Legga questo estratto dall’ultimo libro di Michel Collon, “Il mondo secondo Trump”

Continue reading “Chi pensa (e cosa) nel complesso industriale militare?” »

Share Button

Cuba ha difeso il dialogo e la cooperazione per i Diritti Umani

Cuba ha difeso ieri giovedì 21, nella sede della ONU a Ginevra, l’importanza della messa a fuoco del dialogo e la cooperazione per promuovere in modo efficace tutti i diritti umani in tutte le parti del mondo ugualmente.

Continue reading “Cuba ha difeso il dialogo e la cooperazione per i Diritti Umani” »

Share Button

Viaggio alla semente della Rivoluzione

Il Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz Canel Bermudez ha realizzato una visita a Santiago di Cuba, mercoledì 29, ed ha percorso vari luoghi d’interesse sociale, economico e storico.

Situata nel Consiglio Popolare di Chicharrones, nel capoluogo della provincia, che si chiama ugualmente Santiago de Cuba, la scuola media Armando García Aspuru è stata, mercoledì 20, il primo luogo visitato dal Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel Bermúdez.

Continue reading “Viaggio alla semente della Rivoluzione” »

Share Button

La notizia è Petro

Angel Guerra Cabrera http://www.cubadebate.cu

Ivan Duque, alfiere del Centro Democratico, partito guidato dall’ex presidente Alvaro Uribe ha vinto, domenica 17, la presidenza della Colombia con 10 milioni 373 mila 80 voti, la cifra più alta ottenuta nel paese da un candidato presidenziale. Duque aveva anche il sostegno dell’ex presidente Andrés Pastrana, nemico giurato, come il suo mentore, del processo di pace.

Continue reading “La notizia è Petro” »

Share Button

Presidente cubano rende omaggio a Fidel in Santa Ifigenia

Con un fiore bianco in mano, precisamente una calla, che fiorisce nella Sierra Maestra, il Presidente dei Consiglio di Stato e dei Ministri, Miguel Diaz-Canel Bermudez, ha reso tributo a Fidel, davanti al monolito che conserva tutta la gloria del mondo.

Continue reading “Presidente cubano rende omaggio a Fidel in Santa Ifigenia” »

Share Button

USA, il Golpe Morbido e l’America Latina: Venezuela (parte II)

William Sotolongo García http://razonesdecuba.cubadebate.cu

Nel lavoro precedente sono stati citati e sintetizzati le origini del cosiddetto golpe morbido, nonché gli assi generali di come è stato applicato nella realtà del Nicaragua. In questo testo, l’approccio sarà il Venezuela e la situazione che ha vissuto, qualche tempo fa, poiché, anche se è stato legittimamente eletto Nicolas Maduro come presidente, la destra e gli alleati esterni non cessano le loro intenzioni di ottenere la destabilizzazione economica sociale, politica della nazione sorella.

Continue reading “USA, il Golpe Morbido e l’America Latina: Venezuela (parte II)” »

Share Button

Cubainformacion: resuscitare un morto


Trump vuole resuscitare Radio e TV Martí, morti che a Cuba nessuno sente né vede?

 

Donald Trump continua a collocare falchi nei posti chiave della sua politica verso Cuba.

L’ultimo, Tomás Pedro Regalado, nuovo capo dell’Ufficio delle Trasmissioni verso Cuba, l’entità che dirige Radio e TV Martí, canali di propaganda istituzionale della Casa Bianca.

Continue reading “Cubainformacion: resuscitare un morto” »

Share Button

Sommare, proporre, stare: i grandi impegni per la UJC

Che impatto hanno avuto nella gioventù le trasformazioni implementate dai ministeri d’Educazione e d’Educazione Superiore?
Quali sono gli impegni  dell’Unione dei Giovani Comunisti (UJC) in questo contesto?

Continue reading “Sommare, proporre, stare: i grandi impegni per la UJC” »

Share Button

Gli USA si ritirano dal Consiglio dei Diritti Umani ONU

«Ritirandosi, il 19 giugno, dal Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite, gli Stati Uniti hanno dimostrato il loro “disprezzo” non solo per lo stesso Consiglio, ma anche per la ONU in generale», ha affermato parlando alla stampa la portavoce della cancelleria russa , María Zajárova.

Continue reading “Gli USA si ritirano dal Consiglio dei Diritti Umani ONU” »

Share Button

informare x vincere