USA vs Cuba

di “vittoria” in “vittoria” fino al fallimento finale?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Gli ultimi dieci, dodici anni, sono stati testimoni di successivi naufragi di presagi molti diffusi su Cuba.

La cessazione della direzione dello Stato da parte di Fidel, la sua morte, l’assunzione del governo da parte di una nuova generazione che non è quella che fece trionfare la Rivoluzione, le difficoltà economiche del Venezuela, sono stati motivo affinché il main stream mediatico prevedesse, ripetutamente, la fine della Rivoluzione cubana.

Continue reading “USA vs Cuba” »

Share Button

ICAP: appello urgente

APPELLO URGENTE DINANZI ALLA POSSIBILITÀ REALE DI UN INTERVENTO MILITARE DIRETTO DAGLI USA E DAI SUOI ALLEATI NELLA REPUBBLICA BOLIVARIANA DEL VENEZUELA, L’ICAP LANCIA UN APPELLO ALLA SOLIDARIETÀ MONDIALE CONTRO QUESTA AGGRESSIONE. UNIAMO LE NOSTRE FORZE. LA PACE È IN PERICOLO

Share Button

Dopo il Venezuela … Cuba?

Peter Kornbluh (*); da lahaine.org

Lo scorso novembre, dopo le elezioni di midterm negli USA, il consigliere nazionale alla Sicurezza John Bolton è andato nel bastione anticastrista di Miami per fare un discorso sulla troika della tirannia: un attacco retrogrado, in stile guerra fredda, contro Cuba, Venezuela e Nicaragua. La troika crollerà, ha predetto audacemente Bolton. Sappiamo che aspettano il giorno della resa dei conti. Gli USA sperano di veder cadere ogni vertice del triangolo: all’Avana, a Caracas, a Managua.

Continue reading “Dopo il Venezuela … Cuba?” »

Share Button

Il Venezuela e i suoi vicini possono sopravvivere alla guerra

di Thierry Meyssan  www.voltairenet.org

Per poter fronteggiare la crisi che sta destabilizzando il Venezuela, nonché quelle che stanno delineandosi in Nicaragua e Haiti, è necessario analizzarla. Thierry Meyssan ritorna sulle tre ipotesi interpretative e argomenta a favore di una. Richiama quindi la strategia degli Stati Uniti e il modo in cui va affrontata.

Continue reading “Il Venezuela e i suoi vicini possono sopravvivere alla guerra” »

Share Button

Il Brasile non ha alcuna possibilità contro il Venezuela

Paul Antonopoulos, FRN – http://aurorasito.altervista.org

Tra il 10 e il 15 febbraio, il Venezuela svolgeva le esercitazioni militari più grandi e importanti della sua storia, dimostrando reattività contro possibili invasori. Le Esercitazioni Civili-Militari “Bicentenario di Angostura 2019” venivano ufficialmente descritti come una dimostrazione di forza e messaggio alle ostilità estera contro il governo di Nicolás Maduro.

Continue reading “Il Brasile non ha alcuna possibilità contro il Venezuela” »

Share Button

Juan Guaidò: l’eroe 2.0 al muro dei partiti oppositori

http://misionverdad.com

La scommessa di Voluntad Popular (VP), favoriti della Casa Bianca per essere protagonisti, a livello locale, del colpo di stato in corso in Venezuela, porta con sé l’impiego di Juan Guaidó come figura sacrificabile nel breve periodo, in uno scenario che risulta chiaramente delineato nel cosiddetto “Statuto della transizione” che l’Assemblea Nazionale (AN) ha recentemente redatto.

Continue reading “Juan Guaidò: l’eroe 2.0 al muro dei partiti oppositori” »

Share Button

Perchè proprio ora il Venezuela?

Albano Nunes   da “Avante!”, Settimanale del Partito Comunista Portoghese. Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Perché una così violenta offensiva contro il Venezuela bolivariano? Perché così tanto rancore, tanta ipocrisia, tante bugie? Perché la santa alleanza che ha unito la peggiore reazione e la socialdemocrazia nella stessa operazione golpista, Trump e Bolsonaro con Pedro Sanchez, Merkel e altri leader del blocco imperialista europeo? Perché un così indecente coro della comunicazione sociale, che riproduce le campagne di menzogne che avevano incorniciato le aggressioni a Jugoslavia, Iraq, Libia, Siria? Perché il CDS e il PSD applaudono alla posizione inammissibile del governo di minoranza del Partito Socialista?

Continue reading “Perchè proprio ora il Venezuela?” »

Share Button

Il mondo guarda il Vzla mentre aumentano i desaparecidos in Colombia

Mentre il mondo guarda al Venezuela continua la mattanza di leader sociali e attivisti nella vicina Colombia. Nell’indifferenza generale di chi invece strepita nei confronti di Caracas. Nessuno grida allo scandalo per quel che avviene in Colombia. Evidentemente essere vassalli degli Stati Uniti comporta dei ‘benefici’.

Continue reading “Il mondo guarda il Vzla mentre aumentano i desaparecidos in Colombia” »

Share Button

Basta sanzioni

Share Button

Venezuela ha dignità e si rispetta

Nicolas Maduro: “Ci rubano 30 miliardi di dollari e offrono all’estrema destra 20 milioni di cibo contaminato

 

Nel discorso di oggi per il bicentenario del Congresso di Angostura convocato da Simon Bolivar, Nicolas Maduro ha affrontato le strategie dei golpisti e la preparazione dell’ingerenza con la solita scusa degli “aiuti umanitari”.

Continue reading “Venezuela ha dignità e si rispetta” »

Share Button

Intervista a Yvan Gil, vice-ministro degli esteri venezuelano in Italia

“Fate pressione all’opposizione perché accetti il dialogo”

“Il Meccanismo di Montevideo è un’ottima base di partenza ma il problema è che oggi l’opposizione non ha autonomia. Subisce le pressioni degli Stati Uniti e tutte le sue decisioni sono prese da Washington.”

Continue reading “Intervista a Yvan Gil, vice-ministro degli esteri venezuelano in Italia” »

Share Button

Razzismo ed umiliazione nell’ “aiuto umanitario” dell’USAID

William Serafino http://misionverdad.com

INTRODUZIONE E CONTESTO

 

Durante l’ultima settimana, l’ “aiuto umanitario” promesso dagli USA, nella figura dell’USAID, è stato l’asse centrale dell’agenda politica e dei media. Molteplici posizioni sono derivate da quest’ultima manovra di Washington, che viene proposta come la svolta definitiva del golpe in corso che persegue la distruzione della Repubblica Bolivariana del Venezuela.

Continue reading “Razzismo ed umiliazione nell’ “aiuto umanitario” dell’USAID” »

Share Button

Mantenere la pace in Sud America

Juan Manuel Karg  www.pagina12.com.ar

Quasi dieci anni fa, nell’agosto 2009, i Capi di Stato di UNASUR riuniti nella città di San Carlos de Bariloche si proposero “rafforzare il Sud America come Zona di Pace, impegnandosi ad istituire un meccanismo di reciproca fiducia in materia di difesa e sicurezza”. Erano momenti convulsi: il presidente colombiano Álvaro Uribe Vélez si scontrava simultaneamente con Venezuela ed Ecuador, ma UNASUR serviva come un balsamo nel tentativo di frenare qualsiasi tipo di belligeranza. Lo stesso cambio di governo in Colombia, dopo l’arrivo di Santos, modificò lo scenario: Néstor Kirchner, a capo di UNASUR, raggiunse l’accordo di Santa Marta tra Chavez e Santos. Sigillò la pace, che non era solo una dichiarazione di intenzioni, ma un effettivo accordo.

Continue reading “Mantenere la pace in Sud America” »

Share Button

Cancelliere cubano riceve Vicesegretario ai Temi Esteri dell’Italia

Il ministro delle Relazioni Estere di Cuba, Bruno Rodríguez Parrilla,  ha ricevuto a mezzogiorno di giovedì 14 il Sr. Ricardo Antonio Merlo, Vicesegretario delle Relazioni Estere della Repubblica Italiana,  che si trova di vista nell’Isola e presiede la delegazione italiana che partecipa alla V Sessione di Consultazioni Politiche tra le Cancellerie.

Continue reading “Cancelliere cubano riceve Vicesegretario ai Temi Esteri dell’Italia” »

Share Button

Venezuela: chiama alla pace di fronte alle nuove minacce militari

Di fronte alle reiterate minacce militari del governo degli Stati Uniti contro il Venezuela, il presidente Nicolás Maduro ha chiamato alla solidarietà mondiale per chiedere la fine delle pressioni che continuano oggi sopra la nazione.

Continue reading “Venezuela: chiama alla pace di fronte alle nuove minacce militari” »

Share Button

informare x vincere