MINSAP

Share Button

Ecuador: si prepara un golpe contro Andrés Arauz?

Giulio Chinappi – World Politics Blog https://www.ancorafischiailvento.org

Il Consiglio Nazionale Elettorale (CNE) dell’Ecuador ha finalmente ufficializzato i risultati del primo turno delle elezioni presidenziali nella giornata di venerdì 19 febbraio, ben dodici giorni dopo lo svolgimento delle votazioni. Se Andrés Arauz aveva ottenuto il primo posto in maniera netta, infatti, andava determinato il nome del candidato che avrebbe sfidato lo stesso Arauz al ballottaggio, con una sfida all’ultimo voto tra Guillermo Lasso e Yaku Pérez.

Continue reading “Ecuador: si prepara un golpe contro Andrés Arauz?” »

Share Button

Cuba ha eseguito 510 interventi di impianto cocleare

Cuba ha realizzato 510 interventi di impianto cocleare*, soprattutto nella popolazione pediatrica, per il trattamento della sordità profonda grave, da quando il primo intervento di questo tipo è stato realizzato nel 1997, ha riferito ieri il sito web del Ministero della Salute Pubblica.

Continue reading “Cuba ha eseguito 510 interventi di impianto cocleare” »

Share Button

La cooperazione medica cubana e la fotografia morale del mondo

Questo articolo è stato scritto per la monografia dell’OMAL (Osservatorio delle Multinazionali in America Latina) “Il potere corporativo in tempi di pandemia”, a cura della ONG Paz con Dignidad.

La cooperazione medica cubana e la fotografia morale del mondo

Jose Manzaneda Coordinatore di Cubainformación TV

Responsabile della comunicazione di Euskadi-Cuba

Aeroporto di Milano: vittoria iconica di Cuba

Il 22 marzo 2020, l’immagine di 52 cooperanti sanitari cubani in arrivo all’aeroporto di Malpensa (Milano), ha fatto il giro del mondo (1). Per la prima volta in 60 anni di cooperazione medica cubana, questa era stata richiesta da un paese europeo, membro del G8 e, in quel momento, epicentro della pandemia nel continente: l’Italia.

Continue reading “La cooperazione medica cubana e la fotografia morale del mondo” »

Share Button

Sussurri, mormorii e altro ancora

L’ossessione anti-cubana di una coppia di eurodeputati e l’affare con la controrivoluzione che, da tempo, si porta dietro un abile uomo d’affari nato sull’isola, ma residente in Spagna, hanno cercato di animare, questo venerdì, uno spettacolo al Parlamento Europeo che ha preteso vendere un panorama apocalittico e irreale a Cuba

Pedro de la Hoz  www.granma.cu

Continue reading “Sussurri, mormorii e altro ancora” »

Share Button

Patria o Muerte

Ai piedi di un jagüey, Carlos Manuel disse a tutti senza distinzioni: a partire da oggi spalla a spalla per la libertà di Cuba, Patria o Muerte!

Montato su un cavallo, nella piazza di Bayamo, Perucho disse al popolo: Qui ci sono le parole, si chiama Patria o Muerte!

Continue reading “Patria o Muerte” »

Share Button

L’INDER è giunto in forma ai suoi 60 anni

Il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, ha fatto i suoi auguri dal suo account in Twitter, all’Istituto Nazionale degli Sports, Educazione Fisica e Ricreazione per il suo 60º anniversario.

Continue reading “L’INDER è giunto in forma ai suoi 60 anni” »

Share Button

Ted Cruz, ripudiato dai suoi concittadini

«Ted, il bugiardo», come lo ha chiamato Donald Trump, durante la campagna elettorale del 2016, è ripudiato sia dai democratici che dai membri del suo partito che lo considerano un opportunista senza scrupoli e si preprano a chiudergli le vie per il suo preteso cammino verso la Casa Bianca, nel 2024

Share Button

Le parole campanella e un dovere dei rivoluzionari ai tempi di Internet

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Nelle lezioni di Biologia, non ricordo bene se nella Secondaria di Base o nel Pre-universitario, insegnavano i riflessi condizionati sulla base del lavoro dello scienziato russo e  Premio Nobel per la Medicina Ivan Pavlov. Penso che il suo esperimento sia abbastanza noto: faceva suonare un metronomo prima di alimentare un cane e osservava che al sentire lo stesso suono, quando il cane non si era nutrito da un pò, questi iniziava a salivare. In seguito è rimasta nella leggenda che Pavlov usasse una campanella e non un metronomo, ma il principio è lo stesso: l’associazione indotta tra certi stimoli e le risposte emesse. Sulla base di ciò, si è applicata la psicologia comportamentale nell’educazione, nella pubblicità e in molte altre aree negli USA.

Continue reading “Le parole campanella e un dovere dei rivoluzionari ai tempi di Internet” »

Share Button

Due vittorie di Cuba plasmano il mondo di oggi

Cheryl LaBash, Internationalist 360°,

La rivoluzione cubana aveva solo due anni nel 1961.

Due vittorie in quell’anno, 60 anni fa, gettarono le basi del Paese resiliente, ribelle e libero di oggi a sole 90 miglia dagli Stati Uniti: la campagna di alfabetizzazione e le 72 ore dall’invasione statunitense di Playa Giron, più comunemente chiamata Baia dei Porci.

Continue reading “Due vittorie di Cuba plasmano il mondo di oggi” »

Share Button

Un nemico molto rancoroso di Biden

Angel Guerra Cabrera  www.cubadebate.cu

Robert Bob Menendez è un eminente senatore cubano-americano del Partito Democratico, ma la sua lealtà è con Donald Trump piuttosto che con il presidente Joe Biden.

Nel New Jersey, stato che rappresenta al Senato, gli esperti vedevano con stupore, alcuni mesi fa, il disinteresse mostrato per la campagna presidenziale del candidato del suo partito e da come dirottava fondi della essa per promuovere la rielezione alla Camera dei deputati del suo amico, anche lui cubano-americano e nemico giurato della Rivoluzione cubana, Albio Sires.

Continue reading “Un nemico molto rancoroso di Biden” »

Share Button

MINSAP

Share Button

Venezuela, la UE può andare

di Fabrizio Casari. www.altrenotizie.org

Settantadue ore. Questo il tempo che il governo venezuelano ha concesso a Isabel Brilhante, Capo della delegazione dell’Unione Europea a Caracas, per lasciare il Paese. Finisce con una espulsione roboante la pazienza degli eredi di Bolivar e Chavez verso una Unione Europea incapace di far politica e riluttante ad apprendere le leggi della diplomazia. La misura venezuelana si è resa necessaria a seguito delle sanzioni comminate in modo illegittimo ed illegale da Bruxelles nei confronti di 19 alti funzionari del governo di Caracas.

Continue reading “Venezuela, la UE può andare” »

Share Button

L’Europa neocoloniale giustamente espulsa dal Venezuela bolivariano e chavista

Dal punto di vista del diritto internazionale, la recente scelta del governo venezolano di dichiarare persona non grata la rappresentante dell’Unione europea a Caracas, rientra nella categoria delle cosiddette ritorsioni, ovvero delle azioni in sé lecite (non esiste alcun obbligo stabilito dal diritto internazionale di intrattenere relazioni diplomatiche), ma politicamente estremamente pesanti e significative.

Continue reading “L’Europa neocoloniale giustamente espulsa dal Venezuela bolivariano e chavista” »

Share Button

Sanzioni UE al Venezuela. Un nuovo attacco alla Rivoluzione Bolivariana

Geraldina Colotti

In una densa seduta, l’Assemblea Nazionale ha ricordato il 23 febbraio del 2019, quando il Venezuela ha respinto un’incursione armata, mascherata da aiuto umanitario, proveniente sia dalla frontiera con la Colombia, sia da quella con il Brasile.

Continue reading “Sanzioni UE al Venezuela. Un nuovo attacco alla Rivoluzione Bolivariana” »

Share Button

informare x vincere