Dichiarazione del Ministero degli Esteri di Cuba


Approvato il progetto legge contro la secessione in Cina

 

Oggi 14 marzo, l'Assemblea Popolare Nazionale della Repubblica Popolare Cinese ha approvato un Progetto Legge contro la Secessione, per affrontare i tentativi di coloro che pretendono la secessione di Taiwan.

 

La Legge approvata promuove la riunificazione pacifica nazionale, il mantenimento della pace e la stabilitÓ nello stretto di Taiwan, la salvaguardia della sovranitÓ nazionale e l'integritÓ territoriale della Cina.

 

Cuba, sin dal trionfo della Rivoluzione, ha appoggiato l'integritÓ territoriale della Cina e la causa di riunificazione nazionale cinese come ha condannato tutti i tentativi di considerare Taiwan come un'entitÓ indipendente.

 

Cuba basa la sua posizione nel principio di integritÓ territoriale stabilito dalla Carta delle Nazioni Unite e dalla Risoluzione 2758, (XXVI), approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1971, che stabilisce il principio di una sola Cina, che ha guidato la comunitÓ internazionale da allora.

 

Il Ministero degli Esteri di Cuba reitera in conclusione il suo appoggio a una sola Cina con Taiwan come parte inalienabile del paese asiatico e condanna energicamente qualsiasi intervento straniero che voglia impedire la realizzazione dell'obiettivo del popolo cinese, di riunificare il proprio paese.

L'Avana, 14 marzo2005