Category Archives: – Bolivia

L’economia cubana nel 2021 e le prospettive per il 2022

Dopo il 2021 e il primo trimestre del 2022, l’economia cubana continua a evolversi in un ambiente esterno che difficilmente potrebbe essere immaginato più complesso e con serie difficoltà per i progressi di quest’anno.

Questo rapporto sintetico mostrerà l’impatto dei fattori esterni insieme alle difficoltà interne che ancora frenano l’economia cubana e le prospettive per il 2022.

Continue reading “L’economia cubana nel 2021 e le prospettive per il 2022” »

Share Button

Jesús Suárez Gayol: “Quando il dolore è molto forte, pensa a tuo figlio”

Dal fiume Ñacahuasú, la guerriglia era un facile bersaglio per il nemico. Con quindici soldati nelle vicinanze, il Che aveva ordinato un’imboscata con undici combattenti, ma “El Rubio”, come lo chiamavano, era messo male. E in guerra – come sappiamo – pochi centimetri possono decidere chi vive e chi muore.

Continue reading “Jesús Suárez Gayol: “Quando il dolore è molto forte, pensa a tuo figlio”” »

Share Button

Jeanine Áñez e Guaidó: la truffa come carta di presentazione

L’auto proclamata presidente in Bolivia ora risponde per i suoi reati; all’auto proclamato venezuelano deve arrivare il suo turno

Share Button

Cuba – Bolivia

Il presidente dello Stato Plurinazionale della Bolivia, Sr. Luis Alberto Arce Catacora, ha iniziato martedì 14 una visita ufficiale a Cuba, dopo aver partecipato al XX Vertice dell’ ALBA-TCP.

Durante il suo soggiorno il distinto visitatore sosterrà conversazioni ufficiali con il Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, e con altri alti dirigenti e realizzerà attività d’interesse.

Continue reading “Cuba – Bolivia” »

Share Button

Attori e scene nel pieno dell’offensiva imperiale: Bolivia e Cuba

Mision Verdad, 17 novembre 2021

L’assalto del Nord del mondo, guidato dagli USA e loro batteria di metodi di guerra non convenzionali, continua a incidere sulla stabilità dei paesi che non si allineano agli interessi delle élite interne e transnazionali. Ci sono varie scuse e congiunture che servono agli attori interni, sponsorizzati da agenzie e ONG che esercitano il soft power, per imporre scene in cui prevalgono caos e disobbedienza.

Continue reading “Attori e scene nel pieno dell’offensiva imperiale: Bolivia e Cuba” »

Share Button

Bolivia. Think tank di destra tenta di destabilizzare il governo di Luis Arce

Roberto Cursi www.lantidiplomatico.it

Non è bastato quello che il ministro boliviano, Eduardo Del Castillo, ha denunciato il passato lunedì, illustrando il piano del precedente Governo Añez, in cui alcuni dei mercenari che hanno assassinato il presidente haitiano Jovenel Moïse si trovavano in Bolivia a pochi giorni dalle elezioni presidenziali 2020, per uccidere il candidato socialista Luis Arce, poi eletto presidente col 55% dei voti.

Continue reading “Bolivia. Think tank di destra tenta di destabilizzare il governo di Luis Arce” »

Share Button

Cuba condanna le manovre per sovvertire l’ordine costituzionale in Bolivia

Il ministro degli Esteri di Cuba, Bruno Rodríguez, ha riaffermato l’appoggio del suo paese al popolo e al governo boliviano, così come la sua ferma condanna delle persistenti manovre delle oligarchie per sovvertire l’ordine costituzionale in quello stato.

Continue reading “Cuba condanna le manovre per sovvertire l’ordine costituzionale in Bolivia” »

Share Button

Bolivia: mercenari colombiani coinvolti nel tentato assassinio di Luis Arce

I capi del regime di Añez e mercenari stranieri complottarono l’assassinio di Luis Arce prima che potesse assumere la carica di Presidente della Bolivia. Il 18 ottobre, il Ministro degli Interni boliviano, Eduardo del Castillo, informò che mercenari colombiani furono coinvolti in un tentativo di omicidio contro Luis Arce nel 2020. Del Castillo presentò audiocassette, e-mail e documenti che mostrano che l’ex-ministro della Difesa Fernando López del regime golpista guidato da Jeanine Áñez ebbe contatti con gruppi illegali che pianificavano un nuovo colpo di Stato in Bolivia. Il Ministro del Castillo nominò Germán Alejandro Rivera García, cittadino colombiano entrato in Bolivia il 16 ottobre 2020 e partecipò al complotto. Rivera è agli arresti per l’assassinio del presidente haitiano Jovenel Moïse.

Continue reading “Bolivia: mercenari colombiani coinvolti nel tentato assassinio di Luis Arce” »

Share Button

Bolivia: denunciato tentativo di assassinio di Luis Arce

Il  ministro boliviano Eduardo del Castillo ha denunciato un piano di destabilizzazione del governo che prevedeva l’assassinio del Presidente Luis Arce.

Il  ministro del governo della Bolivia Eduardo del Castillo ha denunciato che alcuni giorni prima delle elezioni che si sono svolte nell’ottobre dello scorso anno per la presidenza del paese andino era pronto un piano che prevedeva l’assassinio di Luis Arce. Nel complotto sono implicate varie persone tra le quali un colombiano che attualmente è recluso per aver partecipato nell’assassinio del presidente di Haiti Jovenel Moïse.

Continue reading “Bolivia: denunciato tentativo di assassinio di Luis Arce” »

Share Button

Cuba – Bolivia

«Qui avete un fratello», ha detto sabato 18 il Presidente della Repubblica di Cuba, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, al mandatario boliviano Luis Arce Catacora, con il quale si è riunito alla fine del VI Vertice della CELAC in Messico.

Continue reading “Cuba – Bolivia” »

Share Button

Bolivia. I golpisti attaccarono l’aereo su cui Evo Morales lasciò il paese

Resumen latinoamericano, 1 settembre 2021.

Il Presidente del Messico rivela che i golpisti cercarono di assassinare Evo Morales, lanciando un proiettile contro l’aereo che lo portava fuori dalla Bolivia.

Secondo quanto riferito, i golpisti boliviani lanciarono un missile contro l’aereo dell’aeronautica messicana (FAM) che salvò l’ex- presidente boliviano Evo Morales, proprio mentre decollava dall’aeroporto di Cochabamba, in Bolivia nel 2019.

Continue reading “Bolivia. I golpisti attaccarono l’aereo su cui Evo Morales lasciò il paese” »

Share Button

Le Nuove Relazioni Internazionali dell’America Latina

Kawsachun News, Internationalist 360°, 30 agosto 2021

Abbiamo parlato con il ministro degli Esteri boliviano Rogelio Mayta che guida l’incarico per un processo democratico d’integrazione regionale. Il Paese alza la voce contro Luis Almagro, capo dell’Organizzazione degli Stati americani, sia per il suo ruolo nel golpe del 2019, sia per le sue più azioni politiche, in nome degli Stati Uniti, negli affari interni degli Stati membri.

Continue reading “Le Nuove Relazioni Internazionali dell’America Latina” »

Share Button

Jeanine Áñez, “sin ganas de vivir”: del poder a la cárcel y el olvido en 18 meses

Share Button

Acusan a Macri de traficar armas a Bolivia para acallar las protestas contra Jeanine Áñez

Share Button

L’Argentina di Macri inviò armi ai golpisti in Bolivia

www.lantidiplomatico.it

Il golpe contro Evo Morales, nel novembre 2019, non è stato compiuto solo da membri delle forze armate e di sicurezza boliviane con il sostegno dell’OSA di Almagro. Vi parteciparono anche forze politiche di destra e ora si può dire che ebbe l’appoggio di almeno tre paesi latinoamericani. Uno di questi era il regime neoliberista argentino di Mauricio Macri. Un fatto che è stato confermato da una lettera inviata dall’allora comandante generale dell’aeronautica boliviana, Jorge Gonzalo Terzos Lara, dove ringrazia l’ambasciatore argentino per “la collaborazione prestata” nell’ambito del sostegno internazionale “a causa della situazione conflittuale che vive la Bolivia”.

Continue reading “L’Argentina di Macri inviò armi ai golpisti in Bolivia” »

Share Button