Category Archives: – Cuba-USA

La mossa imperfetta

Quasi nessuno dubita che i copioni dell’incursione in Venezuela e dell’attentato terrorista contro l’ambasciata cubana a Washington siano stati elaborati dallo stesso scrittore.

Manuel Valdés Cruz  www.granma.cu Continue reading “La mossa imperfetta” »

Share Button

Se ha intenzione di mitragliare un’ambasciata, non tossisca!

 o sarà imprigionato come terrorista

A Cuba eccedono ragioni per esigere l’assunzione di una postura trasparente e ferma da parte della Casa Bianca, che impedisca la ripetizione di questo tipo di azioni violente, con una lungo, noto e triste curriculum.

Raúl Antonio Capote  www.granma.cu

Continue reading “Se ha intenzione di mitragliare un’ambasciata, non tossisca!” »

Share Button

Cuba e le sue due pandemie: il coronavirus ed il blocco

Gustavo Veiga www.cubadebate.cu

Il governo di Donald Trump ha trovato un partner ideale nel coronavirus per cercare di prostrare Cuba con tutti i mezzi possibili. Alla combinazione di sanzioni economico-giuridiche che gli USA le applica da 60 anni si aggiungono le conseguenze della pandemia. Non tanto le sanitarie -che sull’isola sono più che controllate- ma la catastrofe che il COVID-19 provoca sul turismo, la sua principale fonte di entrate.

Continue reading “Cuba e le sue due pandemie: il coronavirus ed il blocco” »

Share Button

Embargo o blocco, non solo una questione semantica

Le misure economiche, commerciali e finanziarie che gli Stati Uniti unilateralmente prendono verso altri paesi allo scopo di soffocarne le economie vengono una volta chiamate  embargo, altre blocco. La distinzione tra le due parole non è solo una questione semantica ma soprattutto una questione politica, quindi occorre fare un po’ di chiarezza per non cadere in equivoci.

Continue reading “Embargo o blocco, non solo una questione semantica” »

Share Button

Cubainformacion: Trump ed il voto cubano

La politica di Trump capta il voto cubano?

 

Donald Trump mente quando afferma di aver ottenuto l’80% del voto cubano nello stato della Florida: era poco più del 54.

Il voto cubano-americano, alla fine del secolo scorso, sì era all’80% favorevole alla tesi pro-blocco.

Ma, progressivamente, è andato crescendo il numero di coloro che difendono la normalizzazione delle relazioni tra USA e Cuba.

Continue reading “Cubainformacion: Trump ed il voto cubano” »

Share Button

Il terrorismo imperialista del XXI secolo contro Cuba

Stella Calloni, https://solidaria.info

Nella mattinata dello scorso 30 aprile, gli abitanti del quartiere di Adams Morgan, dove si trovano gli uffici diplomatici di diversi paesi a Washington, sono stati svegliati da una raffica di spari contro l’edificio dell’Ambasciata cubana, situato nella 2630 della 16th Street Northwest; un attacco terroristico nonostante la sorveglianza che circonda il luogo.

Continue reading “Il terrorismo imperialista del XXI secolo contro Cuba” »

Share Button

In che modo il silenzio ufficiale spiega la trama dell’attentato terrorista?

Ogni giorno di silenzio pubblico sull’atto perpetrato contro l’Ambasciata cubana a Washington, da un individuo che si è confessato pronto ad uccidere, “è un giorno che dimostra la complicità dell’attuale amministrazione USA in relazione a detto evento”

Autore: Raúl Antonio Capote  www.granma.cu

Continue reading “In che modo il silenzio ufficiale spiega la trama dell’attentato terrorista?” »

Share Button

La victima y el verdugo – La vittima e il boia, o anche del bue e dell’asino

di Aquíno S.R.N.C.

La notte del passato 30 di aprile 32 colpi di fucile d’assalto Ak 47 colpivano la facciata della sede della ambasciata della Repubblica di Cuba a Washington. Non si riportavano feriti, ma l’episodio si sarebbe potuto convertire in una strage. L’attentatore, quello che successivamente si è voluto far passare come un autore isolato, è stato catturato dopo pochi minuti dalla polizia locale e da agenti del servizio segreto degli Stati Uniti.

Continue reading “La victima y el verdugo – La vittima e il boia, o anche del bue e dell’asino” »

Share Button

Venti giorni di silenzio complice

Venti giorni dopo l’azione terrorista contro l’Ambasciata cubana a Washington, né il fatto in sé né le reiterate dichiarazioni del Governo dell’Isola domandando spiegazioni ufficiali da parte del paese dove ‘è avvenuto il pericoloso attacco costituiscono la notizia più importante.

Raúl Antonio Capote  http://it.granma.cu

Continue reading “Venti giorni di silenzio complice” »

Share Button

Cuba ha impedito l’arrivo di 30 tonnellate di droga negli USA

Le autorità dell’Isola hanno sequestrato una tonnellata e mezza di droghe nel 2019 in acque territoriali e in questo 2020 hanno sequestrato altri 300 chili  come pacchi galleggianti.

Continue reading “Cuba ha impedito l’arrivo di 30 tonnellate di droga negli USA” »

Share Button

Cuba ed USA: condotte differenti nella battaglia contro il terrorismo

Orestes Hernández   www.cubadebate.cu

Nel memorandum della Corte del Distretto di Columbia (Washington DC), che fa parte dell’indagine della polizia USA contro il cittadino di origine cubana Alexander Alazo, autore dell‘attacco terroristico con un fucile automatico alla sede diplomatica di Cuba, lo scorso 30 aprile, si riconosce esplicitamente che questi ha visitato diverse agenzie federali, (supponiamo associate all’applicazione della legge, ossia di sicurezza nazionale), per esporre la presunta persecuzione di cui si credeva vittima da parte del governo cubano e, sicuramente, ha dato indizi sulla sua decisione di agire, come Alazo stesso ha dichiarato agli ufficiali dei Servizi Segreti che lo hanno interrogato in base al menzionato documento.

Continue reading “Cuba ed USA: condotte differenti nella battaglia contro il terrorismo” »

Share Button

Cubainformacion: mancanza d’immaginazione

Marco Rubio, Lester Mallory e la mancanza d’immaginazione

Lester Mallory fu la mano pesante degli USA nei primi tempi della Guerra Fredda. Nel 1960, come sottosegretario di Stato, era responsabile del “caso Cuba”.

Nelle sue memorie, confessa che “c’era un momento in cui il paese aveva bisogno di cibo. Ho quindi proposto di interrompere tutte le spedizioni di riso a Cuba”. Inoltre, su suggerimento CIA, ha autorizzato la distruzione delle raffinerie cubane introducendo agenti chimici nell’olio.

Continue reading “Cubainformacion: mancanza d’immaginazione” »

Share Button

A proposito di una “lista nera”, né etica né dignità

Il fatto di non piacere a Trump o Pompeo, ci onora. I degni non possono condividere lo spazio con coloro che fanno dell’etica e decoro, un impasto per il terrore, la sanzione e la sofferenza degli altri

Elson Concepción Pérez www.granma.cu

Continue reading “A proposito di una “lista nera”, né etica né dignità” »

Share Button

Minnesota – Cuba

Il Minnesota, nel nord degli USA, chiede che siano autorizzati gli aiuti cubani nella lotta contro COVID-19 ad entrare nel Paese, attualmente il più colpito al mondo da questa malattia.

I senatori del Minnesota chiedono al governatore dello stato, il democratico Tim Walz, di guidare il Dipartimento della Sanità e altre agenzie per studiare le possibilità di collaborare con Cuba per ottenere assistenza e beneficiare la popolazione dello stato.

Continue reading “Minnesota – Cuba” »

Share Button

Cubainformacion: cibo e medicine dagli USA?

Cuba può comprare alimenti e medicine negli USA?

 

A marzo, una nave ritornava dall’Avana al suo porto di origine senza aver consegnato due container di materie prime per medicinali. La compagnia di navigazione era stata avvertita che sarebbe stata sanzionata dagli USA.

Eventi come questo sono alla radice dei cicli di carenza di alcune medicine a Cuba.

Continue reading “Cubainformacion: cibo e medicine dagli USA?” »

Share Button