Category Archives: – Cuba-USA

La verità che non vogliono ascoltare

 Bertha Mojena Milián http://www.granma.cu

L’obiettività ed i risultati scientifici confermano le incoerenze e le macchinazioni politiche degli USA contro Cuba, specialmente in merito ai presunti danni alla salute provocati a diplomatici USA all’Avana.

Questa settimana si è informato che neurologi e medici di diversi paesi, tra cui Regno Unito, Germania e gli stessi USA, hanno messo in discussione le conclusioni del rapporto che spalleggiava la versione del governo USA sui presunti “danni” causati a 21 -cifra poi elevata a 26- dei suoi diplomatici sull’isola.

Continue reading “La verità che non vogliono ascoltare” »

Share Button

Radio-TV Martì: per un pugno di dollari…

TV Martí si vedrà a Cuba, promette il suo nuovo capo in cerca del denaro di Washington

Sergio Alejandro Gómez http://www.cubadebate.cu

 

Il nuovo direttore dell’Ufficio delle Trasmissioni verso Cuba (Office of Cuba Broadcasting-OCB), Tomas Regalado, ha annunciato, questa settimana, che Radio e TV Martí si vedranno “presto” in tutta Cuba, senza interferenze ed in alta definizione.

Continue reading “Radio-TV Martì: per un pugno di dollari…” »

Share Button

Cubainformacion: commissari politici…made in USA


Viaggiare con il “commissario politico”: l’imposizione di Donald Trump che ha ridotto le visite a Cuba?

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformation

I media internazionali hanno festeggiato la notizia: il numero di turisti a Cuba, nella prima metà del 2018, è diminuito del 5,6% (1), dopo sei anni di crescita al ritmo del 13% annuo (2). “Duro colpo”, “traumatico e devastante” semestre per Cuba, leggiamo sui giornali che già prevedono la non realizzazione delle previsioni economiche del Governo cubano (3).

Continue reading “Cubainformacion: commissari politici…made in USA” »

Share Button

Blocco donazioni internazionali

da CaracasChiAma

Tre trasferimenti di fondi per sostenere il lavoro di solidarietà di Cuba in Argentina nel campo oculistico e uno per aiutare a Cuba le vittime dell’uragano Irma sono stati trattenuti da banche internazionali a causa del blocco statunitense.

60000 € destinati a Cuba da raccolte solidali tedesche,
6800 € raccolti nei paesi baschi per il centro oftalmologico gratuito Che Guevara di Cordoba in Argentina,
3500 € donati per lo stesso progetto da Izquierda Unida dei Paesi Baschi,
7000 € raccolti sempre nei Paesi Baschi per la associazione argentina “Un nuovo mondo è possibile”.

Continue reading “Blocco donazioni internazionali” »

Share Button

La guerra splendida dell’impero

La prima operazione di guerra culturale del mondo moderno, si portò a termine contro Portorico, Filippine ed in maniera speciale contro Cuba, nel 1897

Raúl Antonio Capote – http://www.granma.cu

La prima operazione di guerra culturale del mondo moderno, si portò a termine contro Portorico, Filippine e in maniera speciale contro Cuba, nel 1897. Era necessario creare il clima appropriato, negli USA, per appoggiare una possibile guerra contro la Spagna e spianare la strada all’occupazione militare e all’annessione dei possedimenti spagnoli nei Caraibi e nel Pacifico.

Continue reading “La guerra splendida dell’impero” »

Share Button

L’evidente falsità degli attacchi sonici

Manuel E. Yepe http://manuelyepe.wordpress.com

L’evidente falsità degli attacchi sonici radica nella comprovata impossibilità di provare, neppure elementarmente, la loro esistenza.

L’iniziale promotore di questa manipolazione di massa è il senatore USA Marco Rubio che, apparentemente, ha venduto l’idea al presidente Trump ed ha ottenuto la sua complicità. Per molti è stato chiaro che Rubio ha intravisto che qualsiasi fatto o situazione reale avrebbe potuto servire per attrarre l’attenzione mondiale necessaria per divenire centro di uno scandalo mondiale che lo proiettasse come potenziale candidato repubblicano alla presidenza USA dopo il mandato di Trump.

Continue reading “L’evidente falsità degli attacchi sonici” »

Share Button

Rivelano il mistero degli attacchi sonici

Manuel E. Yepe https://manuelyepe.wordpress.com

“Nonostante le incognite, da quello che già sappiamo, il recente aumento delle lesioni cerebrali sofferte da diversi diplomatici USA potrebbero essere state causate non da attacchi sonici dei paesi ospitanti, ma dai loro stessi superiori al Pentagono o dalla CIA realizzando un qualche tipo di programma clandestino per creare super-spie”.

Continue reading “Rivelano il mistero degli attacchi sonici” »

Share Button

Il blocco colpisce Tesla, il gigante USA delle auto elettriche

http://www.cubadebate.cu

Il gigante della produzione di auto elettriche negli USA, la società Tesla, ha sofferto gli effetti del blocco applicato da Washington contro Cuba.

L’azienda Panasonic ha detto che non può determinare quanto del cobalto usato nelle batterie che fabbrica per le auto di Tesla provenga da Cuba, uno dei maggiori produttori al mondo di questo minerale e che è soggetto a sanzioni unilaterali da parte USA.

Continue reading “Il blocco colpisce Tesla, il gigante USA delle auto elettriche” »

Share Button

Chi sono i cubano-americani nel Congresso USA?

D. Gonzalez Delgado http://www.cubahora.cu

Un approccio ad alcune delle sue informazioni biografiche, connessioni politiche e lavoro nel Campidoglio aiuta a capire le loro posizioni contro Cuba …

Da visitanti a residenti. Dai cubani negli USA a cubani americani. Da minoranza etnica a partecipanti attivi nella politica del paese più potente del mondo. Secondo dati del censimento di quel paese, ci sono circa due milioni di persone di origine cubana; e sebbene a prima vista questa cifra non sembri significativa, si tratta di una comunità altamente rappresentata all’interno del sistema governativo, specialmente al Congresso.

Continue reading “Chi sono i cubano-americani nel Congresso USA?” »

Share Button

Cuba – USA

La rappresentanza di Cuba presso le Nazioni Unite ha chiesto oggi che il paese che ne ospita la sede principale dell’organizzazione multilaterale, gli Stati Uniti, rispetti pienamente gli obblighi derivanti da tale condizione.

Continue reading “Cuba – USA” »

Share Button

IV riunione Cuba – USA

Il 10 luglio si è svolta a Washington la IV riunione tra le autorità degli organi d’applicazione e compimento della Legge di Cuba e degli Stati Uniti. L’incontro è stato la continuità di quello realizzato nella stessa città il 15 settembre del 2017.

Continue reading “IV riunione Cuba – USA” »

Share Button

Cuba: il diritto umano a vivere

Patricio Montesinos http://www.cubadebate.cu

Visitando di nuovo Cuba sono andato, con un vecchio collega amico, all’Istituto Nazionale di Oncologia e Radiologia (INOR), un prestigioso centro ospedaliero ubicato a L’Avana che, nel bel mezzo del blocco che ancora gli USA impongono alla maggiore delle Antille, combatte senza quartiere contro il cancro e per il diritto umano alla vita degli abitanti dell’isola.

Continue reading “Cuba: il diritto umano a vivere” »

Share Button

Rispetto a Cuba, nulla è cambiato.

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Dal 1959 Fidel Castro cercò di mantenere un rapporto di amicizia con gli USA, dimostrato durante la sua prima visita a Washington, nell’aprile dello stesso anno. Tuttavia, là ricevette l’ostilità ed il rifiuto dell’allora presidente Dwight Eisenhower, che non volle salutarlo.

Continue reading “Rispetto a Cuba, nulla è cambiato.” »

Share Button

Un secolo americano di brutale conquista oltremare

 iniziò nella baia di Guantanamo

Miriam Pensack,  https://theintercept.com – 4 luglio 2018

È una testimonianza della destrezza retorica dell’establishment di Washington che ha etichettato la baia di Guantanamo come la casa dei terroristi più pericolosi al mondo. I leader USA volevano, naturalmente, riferirsi alle centinaia di persone, non statunitensi, detenute nella base negli ultimi 16 anni. Ma uno sguardo più ravvicinato alla storia di Guantanamo narra un racconto diverso: quello in cui gli USA, a partire da 120 anni fa, questo giugno, usarono l’enclave nel sud-est di Cuba per lanciare decadi e decadi di conquista terrorista all’estero.

Continue reading “Un secolo americano di brutale conquista oltremare” »

Share Button

Continua l’assedio yankee contro Cuba

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Coloro che hanno creduto alla storia che Barack Obama avesse ammorbidito le pressioni contro Cuba, ora potranno conoscere ciò che realmente ha significato la sua decisione, nel 2015, di spostarla dalla lista dei paesi sponsor del terrorismo a quella dei paesi osservati; qualcosa che in pratica è stato solo un colpo d’effetto psicologico, giacché le sanzioni applicate dagli USA sono simili per entrambi i gruppi. Ha fatto lo stesso con la lista dei paesi che consentono il traffico di persone.

Continue reading “Continua l’assedio yankee contro Cuba” »

Share Button