Category Archives: – sovversione

Open Society: la facciata di G. Soros per investire e saccheggiare

http://misionverdad.com

Sia le Black Live Matters che l’afflusso di rifugiati in Europa sono finanziati da Open Society, istituzione “filantropica” che si occupa di formare accademici ma soprattutto finanziare ONG che servano agli interessi del suo fondatore, lo speculatore seriale George Soros.

Continue reading “Open Society: la facciata di G. Soros per investire e saccheggiare” »

Share Button

Cubainformacion: CNN, Libia e schiavitù…mediatica

Gli schiavi della CNN in Libia, la tranquilla frode in Honduras: duello mondiale d’ipocrisie

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

“Frode” (1), “pucherazo” (manipolazione elettorale) (2) ripeteva la grande stampa internazionale dopo i due recenti processi elettorali in Venezuela. Né l’opposizione né i media sono giunti a presentare una sola prova di ciò (3). Ma governi e titoli condannavano, di nuovo, il governo di Caracas e lo qualificavano come “dittatura” (4) o “regime illegittimo” (5).

Continue reading “Cubainformacion: CNN, Libia e schiavitù…mediatica” »

Share Button

In Honduras c’è una dittatura avallata dagli USA

Manuel Zelaya, ex presidente honduregno (eletto per il periodo 2006-2010) è stato vittima di un golpe di Stato nel 2009 ed ora è coordinatore dell’Alleanza Oppositrice contro la Dittatura, coalizione elettorale che sostiene il candidato Salvador Nasralla contro il candidato Josè Orlando Hernandez, attuale mandatario, che cerca di essere rieletto per il conservatore Partito Nazionale. Il conteggio finale del Tribunale Supremo Elettorale ha dato la vittoria ad Hernandez con 42,98% dei voti, contro il 41,39% del suo rivale, ma dopo una caduta del sistema informatico del conteggio dei voti ed allegazioni di frode elettorale, Nasralla, appoggiato dai suoi seguaci sulle strade, non ha riconosciuto il risultato ed ha chiesto  di controllare lo scrutinio dei voti.

Continue reading “In Honduras c’è una dittatura avallata dagli USA” »

Share Button

Honduras: la polizia in sciopero contro la repressione

da teleSUR – http://www.lantidiplomatico.it

Esprimendo sgomento per la repressione di Stato in corso in Honduras sotto la stretta presidenziale, di Juan Orlando Hernandez -JOH- e l’evidente frode elettorale, la polizia nazionale nella capitale honduregna di Tegucigalpa ha indetto uno sciopero nazionale a partire da martedì.

Continue reading “Honduras: la polizia in sciopero contro la repressione” »

Share Button

Cubainformacion: analista o/e agente CIA?

Share Button

Honduras: il ‘golpe blando preventivo’

Atilio Boron http://www.cubadebate.cu/opinion

L’interminabile epidemia di “golpi blandi” propiziata dalla Casa Bianca si è accanita, ancora una volta, sull’Honduras.

È stato lì, nel 2009, dove per la prima volta si è applicata questa metodologia, una volta fallito il tradizionale colpo di stato militare tentato, un anno prima, in Bolivia. Da quel momento i governi indesiderabili della regione sarebbero stati cancellati da un letale tridente formato dall’oligarchia mediatica, il potere giudiziario e dei legislatori, la cui combinata “potenza di fuoco” supera quella di qualsiasi esercito nella regione.

Continue reading “Honduras: il ‘golpe blando preventivo’” »

Share Button

Honduras di nuovo in bilico

Dennis J. Bernstein, Consortium News

Il futuro dell’Honduras è in bilico mentre il conteggio delle elezioni presidenziali si prolunga. Lo sfidante, Salvador Nasralla, ex-giornalista sportivo alla testa di un’alleanza progressista di sinistra, inizialmente prevaleva sul presidente in carica Juan Orlando Hernández, ma questo è cambiato tra accuse di manipolazione delle schede ed imposizione di un coprifuoco militare per impedire le proteste. La vittoria di Nasralla rappresenterebbe il generale rigetto del pugno di ferro di Hernández.

Continue reading “Honduras di nuovo in bilico” »

Share Button

Media: silenzio (di regime) sull’Honduras

http://www.lantidiplomatico.it

Provate a fare quest’esperimento con noi.

Scrivete la parola Honduras su Google e capirete il livello del regime d’informazione dove viviamo.

Ma, prima di scriverlo, una premessa doverosa su quello che sta capitando nel paese già vittima nel 2009 del colpo di Stato contro il presidente Zelaya ordito dall’amministrazione Obama.

Continue reading “Media: silenzio (di regime) sull’Honduras” »

Share Button

Venezuela: comunicato su situazione in Honduras

Share Button

Honduras: Zelaya accusa Tribunale Supremo Elettorale

L’ex presidente honduregno Manuel Zelaya ha accusato oggi il discusso Tribunale Supremo Elettorale (TSE) di dare fuoco al paese manipolando i dati delle elezioni generali, celebrate domenica scorsa, e delle quali si ignora ancora il vincitore.

Continue reading “Honduras: Zelaya accusa Tribunale Supremo Elettorale” »

Share Button

Nuovo golpe in Honduras?

di Ilka Oliva Corado – Crónicas de una Inquilina

Il 28 giugno dell’anno 2009, quando l’Honduras imbocca una nuova strada, allontanandosi dal neoliberismo e abbracciando il progressismo latinoamericano emergente in Sud America, il presidente Manuel Zelaya subisce un colpo di Stato. Un golpe ordinato da Washington ed eseguito dall’oligarchia, come accaduto in Paraguay e Brasile; condotto dal Congresso e la Corte Suprema di Giustizia.

Continue reading “Nuovo golpe in Honduras?” »

Share Button

Violenza in Venezuela attraverso le reti sociali

da Mision Verdad

Diceva Edward Bernays, teorico della Commissione dell’Informazione Pubblica negli USA e fondatore della propaganda USA, che l’ingegneria del consenso è un approccio diretto a “fare in modo che la gente sostenga determinate idee e propagande, a partire dall’applicazione di principi scientifici e studi dell’opinione pubblica”.

Continue reading “Violenza in Venezuela attraverso le reti sociali” »

Share Button

Guerra economica: Euroclear blocca fondi venezuelani

di Fabrizio Verde http://www.lantidiplomatico.it

All’inizio di novembre, il vicepresidente della Repubblica, Tareck El Aissami, denuncia il blocco di 1,2 miliardi di dollari in obbligazioni per il pagamento di medicinali e cibo per i venezuelani da parte dell’operatore internazionale Euroclear, una società finanziaria che in altre occasioni ha agito come intermediario nelle transazioni obbligazionarie del paese sudamericano.

Continue reading “Guerra economica: Euroclear blocca fondi venezuelani” »

Share Button

L’assedio (fallito) contro il Venezuela

Silvina M. Romano, Arantxa Tirado e A. García Fernández – CELAG

Negli ultimi anni, a partire da febbraio 2014 e con particolare virulenza finora nel 2017, l’opposizione venezuelana e la comunità internazionale (con gli Stati Uniti al timone) hanno implementato diverse misure economiche, politiche e militari volte a ottenere il “ripristino della democrazia” in Venezuela (leggi: cambio di regime).

Continue reading “L’assedio (fallito) contro il Venezuela” »

Share Button

Cubainformacion: Catalogna, Cuba ed Amnesty

Catalogna e Cuba: una barca alla deriva chiamata Amnesty

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Pochi giorni fa, tutti i grandi media spagnoli parlavano di Amnesty International (AI). Menzionerebbero qualcuno dei suoi rapporti sulle torture in Spagna, tradizionalmente censurati (1)?

Continue reading “Cubainformacion: Catalogna, Cuba ed Amnesty” »

Share Button