Category Archives: – sovversione

Almagro: affinché non lo lascino fuori

Elson Concepción Pérez

Luis Almagro si sa essere impigliato nella sua aspirazione di continuare come segretario generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA), proprio quando si avvicinano le elezioni in quella nefasta istituzione regionale. Spaventato è e, di conseguenza, affinché non lo lascino fuori, è tornato ad usare il tema del Venezuela quando, in una dose sorprendente di genuflessione, ha criticato gli attuali colloqui tra Governo ed opposizione ed ha strisciato fino al suo padrone affermando che “il dialogo non servirà se gli USA non esercitano pressione».

Continue reading “Almagro: affinché non lo lascino fuori” »

Share Button

Lava Jato

Share Button

Falco dell’era Bush propone una guerra segreta contro il Venezuela

http://misionverdad.com

Il suo nome è José Cárdenas ed ha diretto l’USAID per l’America Latina durante l’amministrazione di George W. Bush. Nell’ambito latinoamericano, è ampiamente noto per aver attivamente partecipato al colpo di stato contro il presidente dell’Honduras Manuel Zelaya, nel 2009. È un falco con tutti gli accessori che ha adattato al contesto latinoamericano.

Continue reading “Falco dell’era Bush propone una guerra segreta contro il Venezuela” »

Share Button

Ileana Ros-Lehtinen, una delle attiviste zombi più dinamiche della Florida

Decine di anni prima che Donald Trump rendesse la corruzione qualcosa di accettabile come istituzione a Washington, Miami aveva già perfezionato la pratica. Durante questo tempo, abbiamo eletto e rieletto politici accusati, politici che hanno dimostrato di avere il potere di far si che i morti votassero, politici con il potere di usare il proprio seggio in commissione per ottenere guadagni illegali dalla Sezione 8 delle case per gli elettori.

Continue reading “Ileana Ros-Lehtinen, una delle attiviste zombi più dinamiche della Florida” »

Share Button

Cosa accadrebbe a Guaidó se vivesse nella “democrazia” USA?

Guaidó ha cercato di formare un governo parallelo -fare un colpo di stato- in un paese con tutte le strutture governative funzionanti ed un presidente democraticamente eletto, ha appellato alla sollevazione settori della popolazione venezuelana, provocando scontri con le forze dell’ordine e incitando, elementi da lui pagati, a commettere atti violenti come l’incendio di persone, la presa di mezzi ed installazioni militari, tra altre illegalità

Elson Concepción Pérez

Continue reading “Cosa accadrebbe a Guaidó se vivesse nella “democrazia” USA?” »

Share Button

Cubainformacion: finanziamenti USA x la sovversione


Cuba: opposizione artificiale

Negli USA hanno appena approvato altri 32 milioni per programmi di destabilizzazione politica a Cuba e per i canali di propaganda Radio e TV Martí.

Questi fondi supportano gruppi della cosiddetta “dissidenza interna” cubana e dell’estrema destra di Miami. Oltre a diversi media digitali e giornalisti “indipendenti”.

Continue reading “Cubainformacion: finanziamenti USA x la sovversione” »

Share Button

Alberto Fernández in carcere da Lula, denuncia il lawfare in America Latina

www.lantidiplomatico.it

“Se Lula non è libero è perché lo Stato di diritto non funziona bene”, ha dichiarato il candidato alla presidenza del Frente de Todos, Alberto Fernandez, all’uscita della prigione di Curitiba, dove ha incontrato l’ex presidente del Brasile e leader del Partido de los Trabajadores.

Continue reading “Alberto Fernández in carcere da Lula, denuncia il lawfare in America Latina” »

Share Button

Israele contro i venezuelani

di Thierry Meyssan  www.voltairenet.org

Il 24 giugno 2019 in Venezuela hanno tentato un nuovo colpo di Stato. Thierry Meyssan rileva che era rivolto sia contro l’amministrazione di Nicolás Maduro sia contro il suo oppositore, il filo-USA Juan Guaidó. Inoltre, secondo le registrazioni di conversazioni fra i complottisti, il golpe era supervisionato dagli israeliani.

Continue reading “Israele contro i venezuelani” »

Share Button

Cubainformacion: Miguel Bosé e la corruzione umanitaria


Miguel Bosé e la corruzione umanitaria

Volevano nasconderlo. Ma alla fine è stato scoperto: il Venezuela Aid Live, il concerto di “aiuti umanitari”, è stato un fallimento economico.

Avrebbero raccolto 100 milioni di $. E scopriamo che non hanno raggiunto i 2. La metà, donata da un singolo artista.

Un uomo d’affari colombiano denuncia il furto di 10mila $ che ha che ha anticipato in materiale di merchandising.

Continue reading “Cubainformacion: Miguel Bosé e la corruzione umanitaria” »

Share Button

Dal Venezuela a Roma, la banda di Guaidò

Geraldina Colotti 

In Italia, i finanziamenti per la cultura scarseggiano sempre, e i comuni hanno sempre meno soldi da investire. E così, a ogni estate, molte iniziative di rilievo soccombono per mancanza di fondi. Stupisce, perciò, vedere annunciata in pompa magna “La Gran Fiesta Venezolana”, che si celebrerà per la prima volta a Roma domenica 7 luglio. Non una festa per pochi intimi, ma un concertone con gruppi provenienti dagli Stati Uniti, dai Caraibi e dall’America latina.

Continue reading “Dal Venezuela a Roma, la banda di Guaidò” »

Share Button

10 milioni di $ impedire la rielezione di Evo Morales

«Bisogna pensare a modelli diversi di società rispetto al capitalismo. Non è accettabile che nel XXI secolo alcuni paesi e multinazionali continuino a provocare l’umanità e cerchino di conquistare l’egemonia sul pianeta. Sono arrivato alla conclusione che il capitalismo è il peggior nemico dell’umanità perché crea egoismo, individualismo, guerre mentre è interesse dell’umanità lottare per cambiare la situazione sociale ed ecologica del mondo», quanto dichiarato dal presidente boliviano Evo Morales al regista Oliver Stone ci aiuta a capire perché forze poderose si stiano muovendo nell’ombra per impedire la rielezione del presidente indigeno.

Continue reading “10 milioni di $ impedire la rielezione di Evo Morales” »

Share Button

Terroristi israeliani e USA dovevano uccidere Maduro

Meriem Laribi, RT http://aurorasito.altervista.org

In un video, un ministro venezuelano rivelava gli scambi tra oppositori, ripresi da infiltrati, assicurando che un colpo di Stato veniva sventato e che i “terroristi” volevano uccidere Nicolas Maduro. 140000 proiettili di mitragliatrici e tentativi di “incursioni di terroristi ed agenti speciali israeliani, nordamericani e colombiani” per “uccidere il Presidente Nicolas Maduro e rovesciare il governo prendendo il palazzo presidenziale”: questo era il piano che il governo venezuelano sventava.

Continue reading “Terroristi israeliani e USA dovevano uccidere Maduro” »

Share Button

Le chiavi dell’operazione Vuelvan Caras

Mision Verdadhttp://aurorasito.altervista.org

14 mesi di controspionaggio, colpi di scena e attentati affrontati, contrapposti, contrastati, reciproci. Dall’assalto al palazzo Miraflores, (di nuovo) alla base aerea Francisco de Miranda, dai caveau della Banca centrale (per il denaro) a 140 mila proiettili. Almeno cinque gruppi di combattimento. 56 ore di registrazioni audiovisive di conversazioni. Decapitazione del 95% dei generali fedeli a Paese, Costituzione e governo. Infidi presidenti nella regione. Commando gringo e israeliano s’infiltrarono. Militari di alto rango della Quarta Repubblica; Polizia metropolitana e Petejotas riciclati a riprendere il compito sociopatico del genocidio sistematico nell’ovest di Caracas.

Continue reading “Le chiavi dell’operazione Vuelvan Caras” »

Share Button

Venezuela, killer israeliani coinvolti per uccidere Maduro

La conferenza stampa del ministro della Comunicazione venezuelano Jorge Rodriguez non lascia dubbi. I golpisti: “Coperture all’ONU e in Vaticano”

di Geraldina Colotti

Dar fuoco a tutto e mostrare al mondo il cadavere di Maduro e quello di Cabello come un trofeo. Questo il piano messo in marcia dall’opposizione golpista venezuelana per far cadere il governo bolivariano e innescare una guerra civile.

La conferenza stampa del ministro della Comunicazione venezuelano Jorge Rodriguez non lascia dubbi. Mostra con chiarezza la catena di complicità internazionali che guida i tentativi destabilizzanti, dati per imminenti dai periodici annunci dei falchi del Pentagono e dei governi vassalli come quello di Duque in Colombia.

Continue reading “Venezuela, killer israeliani coinvolti per uccidere Maduro” »

Share Button

Come il Venezuela ha sventato il golpe dello scorso aprile

Il ministro venezuelano della Comunicazione, Turismo e Cultura, Jorge Rodríguez, ha rivelato video e prove fornendo ulteriori dettagli sul tentativo di golpe fallito del 30 aprile, inclusa la divisione all’interno delle forze di opposizione che è stato un fattore del fallimento del piano, mentre anche il coinvolgimento di diversi governi stranieri nel finanziamento del colpo di Stato e dei suoi agenti.

Continue reading “Come il Venezuela ha sventato il golpe dello scorso aprile” »

Share Button