Category Archives: – media

Senza Bolton la politica estera degli USA cambierà?

di Atilio A. Boron (*); da: rebelion.org

Non mancano gli illusi che pensano che con l’uscita di John Bolton la politica militarista di Donald Trump acquisirebbe un carattere meno virulento, sia nei gesti che nei contenuti e, quindi, diventerebbe meno pericolosa par la pace e la sicurezza internazionali.  Grave errore.  Continue reading “Senza Bolton la politica estera degli USA cambierà?” »

Share Button

Uribe, Guaidó ed il narcoterrorismo

Angel Guerra Cabrera www.cubadebate.cu

La rivelazione da parte del governo venezuelano di foto dell’autoproclamato Juan Guaidó in posa amichevole con dirigenti di Los Rastrojos, gruppo notoriamente multi omicida di narco-paramilitari colombiani, ha colmato il bicchiere.

Continue reading “Uribe, Guaidó ed il narcoterrorismo” »

Share Button

Cuba: clandestini che non vogliono attraversare il fiume a nuoto


José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Ad agosto, in assenza di notizie, si fabbricava a Miami uno show con il clandestino di un aereo proveniente da L’Avana (1).

Dato che l’accoglienza automatica di migranti dell’isola, negli USA, è stata abrogata, nel 2017, da Barack Obama (2), il giovane clandestino ha sollecitato l’asilo politico per possibili “torture” in caso di espulsione: “Se mi restituiscono (sic) al mio paese lì mi reprimeranno, tortureranno, mi imprigioneranno”, dichiarava al canale Telemundo (3).

Continue reading “Cuba: clandestini che non vogliono attraversare il fiume a nuoto” »

Share Button

Il modello boliviano: dedollarizzazione, investimenti e ruolo guida dello Stato

Néstor Restivo – Pagina|12

I governi del Movimento per il Socialismo in Bolivia e il Frente Amplio in Uruguay devono affrontare le elezioni generali di ottobre. Entrambi governano da diversi anni e hanno accumulato usura che cerca di sfruttare i loro avversari, ma i trionfi di Andrés Manuel López Obrador in Messico dell’anno scorso e di Alberto Fernández nelle recenti primarie dell’Argentina, al di là della situazione di ciascun paese, sono letti negli ambienti di Evo Morales e Tabaré Vázquez come fenditura regionale all’ordine neoliberale. E sperano che le loro proposte vengano confermate il prossimo mese. Vale la pena fermarsi nell’analisi dello scenario elettorale boliviano (in cui le elezioni presidenziali si terranno il 20 ottobre) in materia economica e sociale.

Continue reading “Il modello boliviano: dedollarizzazione, investimenti e ruolo guida dello Stato” »

Share Button

Spie culturali all’Avana

Intervista. Raul Capote, agente segreto cubano infiltrato nella CIA, affida la sua storia a un libro

Fabrizio Rostelli https://ilmanifesto.it

Continue reading “Spie culturali all’Avana” »

Share Button

Cancelliere cubano avvisa sulle possibili risposte USA

Il cancelliere cubano, Bruno Rodríguez, ha avvisato domenica 16 che il Governo degli USA cercherà il successo della sua politica estera ad ogni costo, di fronte alla congiuntura economica che questo paese sta attraversando.

Non hanno avuto la crescita sperata e, nè la politica di ridurre le imposte, o tassi a basso interesse, nè la guerra commerciale hanno dato i risultati cercati, ha scritto il ministro nel suo account in Twitter.

Continue reading “Cancelliere cubano avvisa sulle possibili risposte USA” »

Share Button

Cuba e la “geografia maledetta”

Ricardo Ronquillo   www.cubadebate.cu

Sarà molto difficile, per la nazione cubana, sbarazzarsi del segno perenne -magari maledizione- del cosiddetto fatalismo geografico. La storia dell’arcipelago è immancabilmente quella dell’indipendenza contro l’annessione o la sottomissione.

Non avendo nulla a cui fare appello contro una così dura certezza, la grande domanda che ci attende è come innalzare un paese, oltre che libero, prospero -come si è ripromessa la maggioranza nel recente consenso popolare-, contro le malsane acrobazie politiche dei Governi USA.

Continue reading “Cuba e la “geografia maledetta”” »

Share Button

Trump estende, per la 3 volta, la legge x il blocco a Cuba

La Legge del Commercio con il Nemico, approvata dal Congresso Federale nel XX secolo, concede al presidente la facoltà di restringere il commercio con paesi “ostili” agli USA e la  possibilità d’applicare sanzioni economiche in tempo di guerra o in qualsiasi altro periodo d’emergenza nazionale, e proibisce  il commercio con il nemico o gli alleati del nemico durante i conflitti armati.

Continue reading “Trump estende, per la 3 volta, la legge x il blocco a Cuba” »

Share Button

PostFinance mette in difficoltà gli svizzeri a Cuba

Andrea Togninawww.swissinfo.ch

La decisione di PostFinance di interrompere dal 1 settembre il traffico dei pagamenti con Cuba crea problemi anche a progetti di cooperazione finanziati dalla Confederazione.

Si trattava verosimilmente dell’ultimo canale aperto per l’invio di denaro dalla Svizzera. L’istituto finanziario giustifica la decisione con i rischi connessi alle sanzioni statunitensi (sanzioni che la Svizzera non sostiene).

Continue reading “PostFinance mette in difficoltà gli svizzeri a Cuba” »

Share Button

Il Venezuela ha abbattuto Bolton

Angel Guerra Cabrera www.jornada.com.mx

La fulminante destituzione del criminale di guerra John Bolton da parte di Donald Trump, dall’incarico di consigliere per la sicurezza nazionale, ha generato grande interesse come notizia.

Continue reading “Il Venezuela ha abbattuto Bolton” »

Share Button

Venezuela, un reportage dall’Elicoide pensando agli effetti del TIAR

di Geraldina Colotti

Il Venezuela dà battaglia all’ONU contro le conseguenze del blocco economico-finanziario imposto dagli USA e dai suoi vassalli, e denuncia la complicità di chi non vi si oppone. Oggi tocca al Venezuela, ma domani potrebbe toccare a chiunque voglia decidere in piena autonomia, ha detto il ministro degli Esteri venezuelano, Jorge Arreaza. E come possono quei governi europei che hanno trasformato il Mediterraneo in un cimitero marino dar lezione di diritti umani al Venezuela?

Continue reading “Venezuela, un reportage dall’Elicoide pensando agli effetti del TIAR” »

Share Button

Bolton ha accompagnato Guaidó al totale insuccesso

www.farodiroma.it

Il presidente statunitense Donald Trump ha dichiarato che era in disaccordo con il suo ex consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton sulla questione del Venezuela. “Ero in disaccordo con John Bolton sul Venezuela. Penso che sia andato oltre ogni limite”, ha detto Trump riferendosi al fatto che Bolton ha cercato di ottenere l’obiettivo del cambiamento di potere in Venezuela mediante la pressione economica, cioè affamando il popolo per spingerlo alla ribellione.

Continue reading “Bolton ha accompagnato Guaidó al totale insuccesso” »

Share Button

Declaración de la UPEC: Twitter censura periodistas y medios en Cuba

En la tarde de este miércoles, decenas de cuentas en Twitter de periodistas y medios cubanos fueron bloqueadas por la plataforma, unos minutos antes de que se iniciara la comparecencia en televisión del Presidente Miguel Díaz Canel y otros altos funcionarios del gobierno cubano. Durante una hora y media, ellos expusieron de manera exhaustiva medidas económicas excepcionales, como respuesta al recrudecimiento de las acciones de guerra económica de Estados Unidos contra nuestro país.

Continue reading “Declaración de la UPEC: Twitter censura periodistas y medios en Cuba” »

Share Button