Category Archives: – prigionieri dell’Impero

Primo desaparecido “nella democrazia di Macri”

L’organizzazione delle Madri e delle Nonne di Plaza de Majo ha dichiarato che venerdì occuperà la nota piazza per protestare contro Macri e richiedere il rilascio immediato di Santiago Maldonado.

Continue reading “Primo desaparecido “nella democrazia di Macri”” »

Share Button

Salvare Ana Belen

Ricardo Alarcón de Quesada

Presto Ana Belén Montes compirà sedici anni rinchiusa in una delle peggiori carceri di massima sicurezza del nord America.

È stata condannata, secondo l’Atto di accusa formulato contro lei, per avere trasmesso a Cuba informazioni su piani aggressivi contro l’isola orditi dal Pentagono, agenzia dove Ana lavorava come analista.

Continue reading “Salvare Ana Belen” »

Share Button

Prigionieri politici, giornalisti uccisi. Venezuela? No Colombia

di Geraldina Colotti* – Il Manifesto

Jesus Santrich, comandante della guerriglia marxista colombiana FARC è stato ricoverato in condizioni critiche dopo 18 giorni di sciopero della fame. I prigionieri politici chiedono che venga loro applicata l’amnistia, come stabilito dagli accordi di pace firmati con il presidente Manuel Santos. Sono 1300, detenuti in condizioni durissime, come denunciano da anni i loro legali.

Continue reading “Prigionieri politici, giornalisti uccisi. Venezuela? No Colombia” »

Share Button

Venezuela, concessi i domiciliari al golpista Lopez

Fabrizio Verde  http://www.lantidiplomatico.it

Il dirigente dell’estrema destra venezuelana Leopoldo Lopez, incarcerato perché ritenuto responsabile delle morti avvenute in occasione delle proteste violente scatenate nel 2014 che causano la morte di 43 venezuelani innocenti, ha ottenuto gli arresti domiciliari. La detenzione alternativa è stata disposta dal Tribunale Supremo di Giustizia della Repubblica Boliviariana del Venezuela (TSJ) per problemi di salute del detenuto.

Continue reading “Venezuela, concessi i domiciliari al golpista Lopez” »

Share Button

Portorico: repressione

Il famoso  cineasta portoricano Tito Román Rivera è stato arrestato dagli sceriffi federali dopo aver partecipato lunedì 5 ad una protesta davanti al principale edificio degli Stati Uniti a San Juan, in Portorico.

Continue reading “Portorico: repressione” »

Share Button

Noriega, il diavolo mediatico

Pedro Pablo Gómez https://lapupilainsomne.wordpress.com

I grandi titoli dei media occidentali fanno il giro del mondo con la notizia della morte di Manuel Antonio Noriega, con gli aggettivi di dittatore, agente della CIA, trafficante di droga, assassino e tutto il pendente per trasferire al mondo la presunta ragione del criminale intervento realizzato dagli USA, nel dicembre 1989. Molte delle accuse imputate, difficili materialmente da provare, furono quelle utilizzate, allora, dal governo USA e dai suoi rappresentanti del Pentagono.

Continue reading “Noriega, il diavolo mediatico” »

Share Button

Papa Francesco scrive a Milagro Sala

In uno sforzo per mantenere alta la concentrazione sul tema e dopo il rapporto durissimo delle Nazioni Unite, Papa Francesco ha scritto una lettera di incoraggiamento all’attivista indigena e parlamentare Milagro Sala, nelle carceri argentine da un anno per accuse generalmente riconosciute come non sostanziali.

Continue reading “Papa Francesco scrive a Milagro Sala” »

Share Button

Lopez Rivera, libero, sollecita il popolo a non rassegnarsi

L’indipendentista Oscar Lopez Rivera, che passò 36 anni nelle prigioni degli Stati Uniti, sollecitò oggi il popolo portoricano a non rassegnarsi davanti alla situazione in cui si trova il paese.

Continue reading “Lopez Rivera, libero, sollecita il popolo a non rassegnarsi” »

Share Button

Cubainformacion: Ana Belen Montes

Share Button

Guantanamo: Trump chiede fondi

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, vuole che il Congresso assegni al Pentagono circa 2 miliardi di dollari per modernizzare la prigione di Guantánamo e creare un fondo “flessibile” da usare contro lo Stato Islamico nei prossimi 6 mesi.

Continue reading “Guantanamo: Trump chiede fondi” »

Share Button

Milagro Sala: quanto di più latinoamericano ha l’Argentina

di Geraldina Colotti* – Il Manifesto

Intervista di Geraldina Colotti a Sandra Russo, giornalista e saggista argentina, autrice di un libro su Milagro Sala e la Tupac Amaru «Con Milagro, per ripensare la libertà e la democrazia»

Continue reading “Milagro Sala: quanto di più latinoamericano ha l’Argentina” »

Share Button

Fedeli alla promessa di pubblicare la verità senza paura

Ancora rifugiato nell’Ambasciata dell’Ecuador a Londra Julian Assange si è rivolto agli Amici della Rete degli Intellettuali per l’Umanità, riunita a Caracas per ricordare le figura di Hugo Chávez per ribadire la sua volontà di diffondere notizie vere ma tenute ben nascoste da chi ha interesse ad intorbidare le acque.

Continue reading “Fedeli alla promessa di pubblicare la verità senza paura” »

Share Button

L’ultima prigioniera della guerra fredda

Pascual Serrano https://lapupilainsomne.wordpress.com

Durante il suo tour per la Spagna, lo scorso aprile, il cantautore cubano Silvio Rodriguez sorprendeva il suo pubblico dedicando una canzone e chiedendo la libertà per una donna di nome Ana Belen Montes. Chi c’è dietro quel nome che per la prima volta sentivano gli spettatori?

Continue reading “L’ultima prigioniera della guerra fredda” »

Share Button

#FreeAnaBelenMontes, prigioniera di coscienza

https://lapupilainsomne.wordpress.com

Dal 28 febbraio al 28 marzo ci sarà una campagna internazionale per la liberazione di Ana Belen Montes. Il prossimo 28 febbraio questa patriota portoricana e cubana compierà 60 anni in una prigione USA, in suo onore Vicente Feliú darà un concerto al club Barbaram.

Continue reading “#FreeAnaBelenMontes, prigioniera di coscienza” »

Share Button

Oscar López Rivera è a Portorico

oscar-lopez-rivera-powLe autorità carcerarie statunitensi hanno trasferito ieri 8 febbraio a Portorico il prigioniero politico  Oscar López Rivera,  che ha passato 35 anni e 8 mesi recluso nelle carceri statunitensi, ha scritto il quotidiano portoricano El Nuevo Día.

Il Responsabile delle Prigioni degli Stati Uniti è stato obbligato a far uscire López Rivera dal complesso carcerario di de Terre Haute (Indiana) e a trasferirlo in una prigione a tempo parziale come parte del processo del suo reinserimento nella società, dopo il cambio nella sentenza.

Continue reading “Oscar López Rivera è a Portorico” »

Share Button