Category Archives: – prigionieri

Kenya lavora per il ritorno dei medici cubani rapiti

Il ministro cubano della Salute, Josè Angel Portal, ha informato che il governo del Kenya prosegue le sue azioni per il ritorno dei medici dell’isola caraibica rapiti nella nazione africana.

Continue reading “Kenya lavora per il ritorno dei medici cubani rapiti” »

Share Button

La missione medica in Kenya è solidale con i colleghi sequestrati

Share Button

Che pena, Brasile!

Contro Lula, si è lanciata una vera muta oligarchica e della grande stampa, con il desiderio di cercare i modi per poterlo allontanare dalla candidatura

Elson Concepción Pérez www.granma.cu

Continue reading “Che pena, Brasile!” »

Share Button

Il Presidente di Cuba ha conversato con omologhi di Kenya e Somalia

Cuba non riposa nel proposito d farli ritornare a casa con le loro famiglie e il loro popolo, come ha detto nella rete sociale Twitter il membro del Burò Politico e del Partito, il vicepresidente dei Consiglio di Stato e dei Ministri, dottor Roberto Morales Ojeda.

Continue reading “Il Presidente di Cuba ha conversato con omologhi di Kenya e Somalia” »

Share Button

Il mio amico Julian Assange

Nel 2012, l’anno in cui sono arrivata a Londra come ambasciatrice, Julian Assange ha ottenuto l’asilo diplomatico dall’Ecuador e si è installato nell’ambasciata in Hans Crescent street. Quel giorno l’ambasciata è stata circondata da auto della polizia britannica e alcuni agenti spingevano per entrare. Il mio primo riflesso è stato quello di mandare un vassoio di “empanadas” ed “alfoajores” per alliviare il lavoro dell’ambasciatrice Ana Alban. Insieme abbiamo organizzato per i giorni successivi una riunione di ambasciatori latinoamericani per seguire dalla sede diplomatica dell’Ecuador la sessione dell’OSA dove si discuteva dell’asilo di Assange.

Continue reading “Il mio amico Julian Assange” »

Share Button

Continuano gli sforzi per salvare i nostri medici

«Dopo il sequestro dei dottori cubani Assel Herrera e Landy Rodríguez in Kenya, mantengo una comunicazione sistematica con la Ministro di Salute di questo paese che ha ratificato che continuano tutti gli sforzi del suo governo per il ritorno in salvo dei nostri medici », ha confermato dal suo account inTwitter il ministro di Salute pubblica di Cuba José Ángel Portal Miranda, che con un gruppo governativo di lavoro segue i lavori di riscatto.

Continue reading “Continuano gli sforzi per salvare i nostri medici” »

Share Button

Wikileaks, Fidel Castro e la democrazia occidentale

Iroel Sanchez http://espanol.almayadeen.net

Mentre era estratto a forza dall’ambasciata ecuadoriana a Londra, Julian Assange aveva nelle sue mani un libro di Gore Vidal. Non era un libro “scritto” da Vidal, ma una raccolta di interviste in cui l’autore di romanzi come Burr denuncia, con il suo caratteristico sarcasmo, il funzionamento di quello che denominò “gli Stati Uniti di Amnesia”.

Continue reading “Wikileaks, Fidel Castro e la democrazia occidentale” »

Share Button

Cuba si sforza senza riposo per il ritorno di Assel e Landy

Il Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel, ha dichiarato nel suo account di Twitter che «Cuba si sforza senza riposo per il ritorno in salvo di Assel (Herrera) e Landy (Rodríguez), i nostri medici sequestrati in Kenia. Con loro e i loro cari condividiamo la certezza che la loro missione umanitaria sarà rispettata e riconosciuta. Crediamo nel potere della solidarietà ».

Continue reading “Cuba si sforza senza riposo per il ritorno di Assel e Landy” »

Share Button

Lula: «Assange è un eroe del nostro tempo»

L’ex presidente del Brasile, Luiz Inácio Lula da Silva, detenuto senza alcuna prova concreta a suo carico, ha espresso sostegno per il fondatore di WikiLeaks Julian Assange, arrestato presso l’ambasciata dell’Ecuador a Londra.

L’ex presidente del Brasile ha inoltre espresso sorpresa per la mancanza di sostegno che il giornalista australiano ha ricevuto dopo il suo arresto.

Continue reading “Lula: «Assange è un eroe del nostro tempo»” »

Share Button

Venezuela: comunicato (Assange)

Il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela Nicolás Maduro Moros, a nome del governo e del popolo del Venezuela esprime il suo rifiuto categorico riguardo la revoca del diritto di asilo diplomatico al cittadino australiano-ecuadoriana Julian Assange, e il suo successivo arresto a Londra effettuato, in modo vergognoso, dalla polizia britannica.

Continue reading “Venezuela: comunicato (Assange)” »

Share Button

Le 10 rivelazioni di Assange che hanno svelato il volto del potere

Mision Verdadhttp://aurorasito.altervista.org

Nei suoi quasi 15 anni di attività, WikiLeaks ha diffuso oltre 10 milioni di documenti classificati. Tra questi, la maggior parte ha a che fare coi piani segreti del governo degli Stati Uniti nei programmi di intelligence, sicurezza e guerra.

Continue reading “Le 10 rivelazioni di Assange che hanno svelato il volto del potere” »

Share Button

E’ una vergogna nazionale e un errore storico

L’ex ministro degli esteri dell’Ecuador del governo di Rafael Correa, Guillaume Long, sulla revoca dell’asilo a Julian Assange:

1. La resa di Julian Assange, trascinato dalla polizia britannica dopo essere entrata nella nostra missione diplomatica per portarselo via, è una vergogna nazionale e un errore storico che lascerà un segno profondo sull’Ecuador per molto tempo.

Continue reading “E’ una vergogna nazionale e un errore storico” »

Share Button

Perché hanno tanta paura di Lula libero?

Luiz Inácio Lula da Silva – www.cubadebate.cu

Da un anno che sono ingiustamente prigioniero, accusato e condannato per un crimine che non è mai esistito. Ogni giorno che ho passato qui ha fatto aumentare la mia indignazione, ma mantengo la fede in un processo giusto in cui la verità prevalga. Posso dormire con la coscienza tranquilla della mia innocenza. Dubito che abbiano il sonno lieve coloro che mi hanno condannato in una farsa giudiziaria.

Continue reading “Perché hanno tanta paura di Lula libero?” »

Share Button

Niente ti farà tacere, Lula

Il Presidente cubano, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, si è unito nel suo account nella rete sociale Twitter al reclamo per la libertà di Luiz Inácio Lula da Silva, che è rinchiuso ingiustamente in carcere già da un anno. «Reclamiamo la libertà per Lula», ha assicurato.

Continue reading “Niente ti farà tacere, Lula” »

Share Button

Lula: lettera dal carcere

L’ex presidente del Brasile ha inviato una lettera al suo popolo, scritta nella cella in cui è imprigionato da esattamente un anno, a Curitiba.

Amiche e amici, instancabili compagne e compagni di lotta.

Continue reading “Lula: lettera dal carcere” »

Share Button