Category Archives: – internazionale

Attività ufficiale di Diaz-Canel

La mattina di ieri, mercoledì 20, il presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, accompagnato dal ministro delle Relazioni Estere, Bruno Rodríguez Parrilla, ha ricevuto in udienza solenne Sua Eccellenza il Sr. Sahebzada Ahmed Khan, ambasciatore della Repubblica Islamica del Pakistan;

Continue reading “Attività ufficiale di Diaz-Canel” »

Share Button

USA con aiuto UE, stanno sequestrando 5 miliardi di $ destinati ai farmaci

Il Presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha denunciato questo mercoledì come il Governo di Donald Trump stia sequestrando, con l’aiuto dell’Unione Europea, circa 5 miliardi di dollari che sarebbero destinati all’acquisto di medicinali.

“Trump è responsabile di una delle misure più criminali contro un popolo del mondo”, ha dichiarato Maduro in relazione alle sanzioni imposte contro il Venezuela da parte della Casa Bianca.

Continue reading “USA con aiuto UE, stanno sequestrando 5 miliardi di $ destinati ai farmaci” »

Share Button

Cubainformacion: boicottare i prodotti USA


Perché non un boicottaggio internazionale dei prodotti USA?

 

I falchi neofascisti della Casa Bianca vogliono asfissiare Cuba mediante l’applicazione del Capitolo III della Legge Helms-Burton.

Questa mostruosità giuridica cerca di aumentare il rischio paese e spaventare tutti gli investimenti stranieri nell’Isola attraverso il ricatto e l’intimidazione.

Continue reading “Cubainformacion: boicottare i prodotti USA” »

Share Button

Cuba-USA: riduzione validità visto B2

Gli Stati Uniti ridurranno la validità del visto B2 per i cittadini cubani a tre mesi e con il diritto a una sola entrata a partire dal 18 marzo 2019, secondo un comunicato stampa pubblicato sul sito ufficiale della sua Ambasciata a La Habana.

Continue reading “Cuba-USA: riduzione validità visto B2” »

Share Button

Bolsonaro, Moro e la CIA

Internationalist 360°http://aurorasito.altervista.org/?p=6089

Il 18 marzo, il presidente di estrema destra del Brasile Jair Bolsonaro fece storia. Fuori dall’agenda del suo primo viaggio ufficiale negli Stati Uniti, visitava il quartier generale della CIA, primo presidente brasiliano a farlo. Al contrario, Bolsonaro non ha mai visitato l’ABIN, l’equivalente moribondo brasiliano della CIA.

Continue reading “Bolsonaro, Moro e la CIA” »

Share Button

Díaz-Canel condanna minaccia d’assassinio contro Presidente Venezuela

Il mandatario cubano, Miguel Díaz-Canel, ha condannato le dichiarazioni diffuse dal generale statunitense Anthony J. Tata, che ha dichiarato che l’assassino è un’opzione per scacciare dal Venezuela il presidente Nicolás Maduro e imporre un cambio di Governo in questo paese.

Continue reading “Díaz-Canel condanna minaccia d’assassinio contro Presidente Venezuela” »

Share Button

Dollari & petrolio: perché l’America azzanna Caracas

di Pino Arlacchi | da lfattoquotidiano.it

Lo scontro tra il governo degli Stati Uniti e il Venezuela ha quasi raggiunto la soglia dell’intervento armato, e se questo non avverrà sarà solo perché l’attuale barbaro assedio all’economia del Paese è in grado di ottenere lo stesso risultato.

Ma esistono varie zone d’ombra, a mio avviso, sulle motivazioni della furia americana. Non è scontato che essa sia soltanto il riflesso condizionato di una potenza aggressiva, che dal 1945 in poi è intervenuta 67 volte all’estero per rovesciare governi non graditi.

Continue reading “Dollari & petrolio: perché l’America azzanna Caracas” »

Share Button

Cubainformacion: una verità del NYT…tra tante bugie


Una verità de The New York Times: perché accusa l’opposizione venezuelana di bruciare gli “aiuti umanitari”?

Non lo dice il governo di Caracas né un media alternativo, ma The New York Times.

Assicura che, il 23 febbraio scorso, i camion con presunti “aiuti umanitari” in Venezuela non sono stati incendiati dalla polizia bolivariana, ma da violenti oppositori.

Continue reading “Cubainformacion: una verità del NYT…tra tante bugie” »

Share Button

I disertori venezuelani abbandonati

Mision Verdad,  http://aurorasito.altervista.org

Nel contesto del 23 febbraio, tra i principali obiettivi della strategia statunitense vi era il tentativo d’incoraggiare la diserzione del maggior numero possibile di militari delle Forze Armate Nazionali Bolivariane (FANB) presso l’opposizione, il cui volto più noto oggi è quello di Juan Guaidó.

Continue reading “I disertori venezuelani abbandonati” »

Share Button

Attacco cibernetico contro la rete elettrica del Venezuela made in USA?

Omar Pérez Salomó www.cubadebate.cu

Ricordo che quando il verme informatico Stuxnet ha colpito il programma nucleare iraniano, molti non hanno riconosciuto la partecipazione di USA ed Israele. Tutto è cambiato quando il New York Times ha pubblicato, il 16 gennaio 2011, le opinioni di esperti militari e di intelligence USA, dove hanno dimostrato che la centrale nucleare di Dimona (nel sud di Israele) è diventato un laboratorio per esaminare e provare il virus Stuxnet che ha colpito gran parte del mondo e che è stato segnalato sulle reti cubane il 13 luglio 2010.

Continue reading “Attacco cibernetico contro la rete elettrica del Venezuela made in USA?” »

Share Button

Venezuela: comunicato ufficiale

Il governo bolivariano denuncia l’occupazione forzata e illegale di alcune delle sue sedi diplomatiche negli Stati Uniti in palese violazione della Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche.

Questo il comunicato ufficiale rilasciato dal governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela:

Continue reading “Venezuela: comunicato ufficiale” »

Share Button

Obrador: «Dichiariamo formalmente la fine del neoliberismo»

di Fabrizio Verde www.lantidiplomatico.it

Il Messico è un paese devastato dal neoliberismo. Adesso il paese con la presidenza di Andrés Manuel López Obrador ha finalmente voltato pagina. «Restano abolite due cose, il modello neoliberista e la sua politica di saccheggio, antipopolare e servile», ha dichiarato il nuovo presidente durante la cerimonia di chiusura dell’assemblea per definire il Piano Nazionale di Sviluppo 2019-2024.

Continue reading “Obrador: «Dichiariamo formalmente la fine del neoliberismo»” »

Share Button

La CIA di Trump torna alle sue solite peripezie

Wayne Madsen SCF – http://aurorasito.altervista.org

Sotto la direzione dell’operatrice del sito nero e delle torture Gina Haspel, la Central Intelligence Agency di Donald Trump è tornata alle sue radici tradizionali nel condurre operazioni “nere” perturbando le reti elettriche con attacchi informatici. Il governo venezuelano accusava l’amministrazione Trump di dare il via libera a una serie di paralizzanti blackout in Venezuela, che colpivano 22 dei 23 Stati del Venezuela, tra cui la capitale di Caracas.

Continue reading “La CIA di Trump torna alle sue solite peripezie” »

Share Button

Cubainformacion: la CIA nella stampa “progressista”


Intrusione militare cubana in Venezuela?  la CIA nella stampa “progressista”

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Avvertono madri disperate: i loro figli che prestano servizio militare a Cuba le hanno chiamate per salutarle e dire che li porteranno in Venezuela” (1). Questo tweet, dell’ultrà di destra cubana Rosa María Payá, era accompagnato dalla fotografia di una presunto “formulario di reclutamento forzato” (2).

Continue reading “Cubainformacion: la CIA nella stampa “progressista”” »

Share Button

Le impronte della CIA nel blackout nazionale del Venezuela

www.granma.cu

Un memo trapelato da WikiLeaks, nel settembre 2010, evidenzia le tracce della CIA dopo il blackout nazionale in Venezuela. L’autore è stato Srdja Popovic, membro del noto antro sovversiva Center for Applied Non-Violent Action and Strategies (Canvas), un’organizzazione con sede a Belgrado (Serbia), che dichiara come suo scopo la “promozione della democrazia” e che addestra attivisti e politici sotto le direzioni della lotta “non violenta” nella ricerca di “cambiamenti di regime”.

Continue reading “Le impronte della CIA nel blackout nazionale del Venezuela” »

Share Button