Category Archives: – storia

MINSAP

Share Button

Cronologia novembre 2020

La capitale di Cuba ha ripreso l’anno scolastico 2019-2020

2.11 – Oggi la capitale di Cuba ha ripreso l’anno scolastico 2019-2020 per chiudere l’anno accademico interrotto il 24 marzo dalla pandemia di Covid-19. Secondo un’informazione  radiotelevisiva, sono necessarie cinque settimane per concludere l’anno scolastico e ogni livello di istruzione generale ha degli adeguamenti curricolari.

Continue reading “Cronologia novembre 2020” »

Share Button

Ho fiducia nel mio popolo: non solo resisteremo, ma vinceremo

Non ci demoralizzeranno né c’intimoriranno! Non daremo garanzie alla contro rivoluzione, che è quello che loro vogliono!

Share Button

Il 6 dicembre (6D) si firma l’atto di decesso del G4

https://misionverdad.com

Negli ultimi tempi, l’ecosistema dei partiti di opposizione ha sofferto cambiamenti e trasformazioni aggressive. I permanenti fallimenti politici del cosiddetto G4 (Voluntad Popular, Primero Justicia, Acción Democrática y Un Nuevo Tiempo), organismo che ha coordinato i destini dell’antichavismo per diversi anni, ha aperto crepe irreparabili nella sua capacità di dirigenza e conduzione.

Continue reading “Il 6 dicembre (6D) si firma l’atto di decesso del G4” »

Share Button

MINSAP

Share Button

San Isidro è un altro mostro yankee

Arthur González  https://heraldocubano.wordpress.com

Chi, per ignoranza, crede che il Movimento di San Isidro all’Avana Vecchia sia reale, ha il compito di mettere la verità davanti a tutti. Il regime dittatoriale di Donald Trump è il padre del bambino.

La prova è nelle dichiarazioni dell’ex direttore della CIA, che ora è il segretario di Stato di quel regime, e nella presenza sull’isola dell’incaricato d’affari yankee, Timothy Zuñiga-Brown, che, in violazione delle norme diplomatiche internazionali, ha fatto uno sforzo per raggiungere la casa dei controrivoluzionari, cosa che gli Stati Uniti non permetterebbero a un diplomatico cubano o a uno di un altro paese, che vorrebbe sostenere i cittadini neri che sono brutalmente repressi dalle forze di polizia.

Continue reading “San Isidro è un altro mostro yankee” »

Share Button

Sempre vivo, Comandante

Quando l’anima di un popolo è stata conquistata, non c’è mai un possibile addio, né esiste un verbo al passato che scoraggi la legittima presenza di un uomo di luce in ogni momento. È il merito di chi ha saputo amare e trovare. Un uomo al di sopra del suo tempo e del suo lavoro

Quando l’anima di un popolo è stata conquistata, non c’è mai un possibile addio, né un verbo al passato che scoraggi la legittima presenza di un uomo di luce in ogni momento.

Continue reading “Sempre vivo, Comandante” »

Share Button

Nella linfa profonda di Cuba

Fidel non aveva bisogno di un cognome. Sembra ancora inutile chiamarlo con il suo nome completo, perché sintetizza per tutti i tempi la linfa profonda di Cuba, quella basata sull’audacia e, quindi, sull’evoluzione permanente, sull’esercizio del giudizio, sull’irriverenza di fronte ai crudeli sensi comuni del mondo: “chi non è audace non sarà mai un rivoluzionario”.

Continue reading “Nella linfa profonda di Cuba” »

Share Button

MINSAP

Share Button

MINSAP

Share Button

Dieci frasi di Fidel sul blocco

Granma condivide estratti di dieci discorsi di Fidel, in cui il leader della Rivoluzione Cubana ha fatto riferimento al blocco.

Il comandante in capo, Fidel Castro Ruz, ha fatto riferimento più volte al blocco commerciale, economico e finanziario imposto dagli Stati Uniti a Cuba per quasi sei decenni. Granma condivide alcuni di questi momenti in cui Fidel ha riaffermato la fermezza del popolo cubano di fronte a questa politica di genocidio.

Continue reading “Dieci frasi di Fidel sul blocco” »

Share Button

Quando la fine del mondo ha avuto una data sul calendario

L’Operazione Droshop è stata declassificata solo nel 1977 ed, oggi, si può consultare in rete dove, solitamente, si presenta come un passaggio della Guerra Fredda

Jorge Wejebe Cobo www.granma.cu

Continue reading “Quando la fine del mondo ha avuto una data sul calendario” »

Share Button

Chi organizza internazionalmente la guerra mediatica contro Cuba

di Antonio Mata Sala, Console di Cuba a San Paolo, Brasile

Il caso cubano è senza dubbio un esempio che rimarrà negli annali della manipolazione dell’informazione. In esso possiamo trovare quasi tutte le tecniche, dalle più grossolane alle più sofisticate. Sebbene la disinformazione non sia una novità, i metodi, le strategie e le tecnologie utilizzate si sono evolute molto nel tempo. Il bersaglio è la Rivoluzione, i suoi difensori; la strategia del colpo di stato morbido stabilisce come una delle sue regole fondamentali la distruzione dei pilastri fondamentali che sostengono lo Stato. Non è forse quello che stanno cercando di fare?

Continue reading “Chi organizza internazionalmente la guerra mediatica contro Cuba” »

Share Button

La Cumbre de los Pueblos e l’esercizio della controinformazione

Paloma García, giornalista della neonata TeleSur, racconta delle prime, impegnative dirette di quella televisione creata su iniziativa di Hugo Chávez per contrastare i monopoli delle grandi catene televisive. Il 4 e il 5 novembre del 2005, a Mar del Plata, la IV Cumbre de las Américas bocciava l’Area di Libero Commercio delle Americhe (ALCA) voluta da Bush e lanciava l’ALBA (Alleanza Bolivariana  per i Popoli della Nostra America). Diego Armando Maradona era fra capi di stato, Premi Nobel, artisti  e dirigenti rivoluzionari protagonisti di quelle giornate storiche per la sovranità latinoamericana

https://nostramerica.files.wordpress.com

Continue reading “La Cumbre de los Pueblos e l’esercizio della controinformazione” »

Share Button

Discorso Fidel Castro – 27.11.60

DISCORSO PRONUNCIATO DAL COMANDANTE IN CAPO FIDEL CASTRO RUZ NELLA SCALINATA UNIVERSITARIA, IL 27 NOVEMBRE 1960

 

Studenti (APPLAUSI); Giovani Ribelli (APPLAUSI); Brigate Giovanili (APPLAUSI); Miliziane (APPLAUSI); Miliziani (APPLAUSI);Popolo (APPLAUSI):

In questo 27 novembre esiste una circostanza degna di attenzione ed è che questo appuntamento, quest’anno, ha avuto più partecipazione dell’incontro dell’anno scorso. E ciò vuole dire molto. Vuole dire che, col decorso del tempo, non succede quello che prima succedeva, cioè che le commemorazioni come questa continuavano a perdere il calore del popolo.

Continue reading “Discorso Fidel Castro – 27.11.60” »

Share Button