Category Archives: – storia

Gabriel García Márquez, la tua parola è la vita

Nella sala dei Concerti di Stoccolma, dove gli consegnarono nel 1982 il diploma che lo accreditava come Premio Nobel di Letteratura, Gabriel García Márquez, che ha abbandonato il mondo reale in un giorno come oggi cinque anni fa, per vivere eternamente nel cuore dei suoi milioni di lettori, disse allora a un pubblico soprattutto europeo: «(…) La solidarietà con i nostri sogni non ci farebbe sentire meno soli, se non la si concreta con azioni d’appoggio legittimo con i popoli che assumono l’illusione d’avere una vita propria nella ripartizione del mondo».

Continue reading “Gabriel García Márquez, la tua parola è la vita” »

Share Button

La NATO voleva portare “l’operazione Condor” in Europa

Whitney Webb, Mint Press – http://aurorasito.altervista.org

L’operazione Condor fu un’invenzione occidentale imposta all’America Latina attraverso i colpi di Stato militari, sostenuti dai governi occidentali.

Un documento della CIA recentemente declassificato rivelava le agenzie di intelligence di Francia, Regno Unito e Germania Ovest discussero su come stabilire “un’organizzazione antisovversiva simile al Condor della CIA” nei loro Paesi. Descritto dalla CIA come “sforzo cooperativo d’intelligence/servizi di sicurezza di diversi Paesi sudamericani per combattere il terrorismo e la sovversione”, l’Operazione Condor era una campagna del terrorismo di stato pianificata dalla CIA che mirava contro sinistra, sospetti di sinistra e “simpatizzanti”, provocando sparizione, tortura e brutale omicidio di circa 60000 persone, così come l’imprigionamento politico di circa mezzo milione di persone.

Continue reading “La NATO voleva portare “l’operazione Condor” in Europa” »

Share Button

Con lo stesso coraggio di Maceo

Santiago di Cuba – La determinazione di difendere l’opera della Rivoluzione con lo stesso eroismo, rispondendo al vile attacco all’aeroporto internazionale Antonio Maceo, il 15 aprile del 1961, è stata riaffermata dai lavoratori del terminale  aereo santiaghero, nel  58º della codarda aggressione.

Continue reading “Con lo stesso coraggio di Maceo” »

Share Button

Di fronte a menzogne ed aggressioni

uguale coraggio e fedeltà

Il denominato Gruppo di Lima è stato nuovamente il protagonista dello show ingerentista di ieri lunedì, in una riunione per fare un richiamo alla comunità internazionale a « favorire il ristabilimento della democrazia in Venezuela», ed esortare paesi come la Cina, la Russia, la Turchia o ovviamente Cuba, a sommarsi a questo processo di presunta democratizzazione.

Continue reading “Di fronte a menzogne ed aggressioni” »

Share Button

Documenti declassificati Piano Condor

Documenti declassificati CIA rivelano come era la burocrazia dentro il Piano Cóndor

 

Nel peggior momento delle dittature latino-americane, esisteva un piccolo spazio in cui si votava. I delegati di Argentina, Uruguay, Cile, Paraguay e Bolivia presso la sede centrale del Piano Condor dibattevano e sceglievano le loro vittime a maggioranza semplice. Ciascun delegato presentava una “proposta operativa” e la discussione su opportunità, costo politico e materiale si concludeva con una votazione. In caso di disaccordo, si faceva un verbale con copie per ciascun paese partecipante. Se si approvava una “operazione”, si metteva in moto un macchinario burocratico che includeva biglietti e spese di viaggio fino a 3500 $ al giorno per i gruppi di lavoro composti da un massimo di cinque agenti.

Continue reading “Documenti declassificati Piano Condor” »

Share Button

La guerra totale?

Fabián Escalante Font https://lapupilainsomne.wordpress.com

Le aggressioni USA contro Cuba hanno percorso molta strada in questi 60 anni, nei quali hanno ricorso a tutte le possibili alternative per rovesciare il governo cubano, cioè la Rivoluzione di Fidel Castro. Invasioni armate, blocchi multilaterali, codificati nel Congresso USA dalle leggi Torricelli, Helms-Burton, sabotaggi, aggressioni di ogni tipo, guerra psicologica, insomma tutto l’immaginabile del suo vasto arsenale scientifico, militare e tecnologico, con risultati infruttuosi. E questo è solo spiegabile e comprensibile col maggioritario sostegno del popolo cubano al suo processo politico, rivoluzionario e sociale.

Continue reading “La guerra totale?” »

Share Button

La Legge Helms-Burton: una storia taciuta (I)

Ricardo Alarcón de Quesada www.cubadebate.cu

La trappola

 

Dall’inizio di quest’anno, il Dipartimento di Stato USA ha emesso diversi annunci riguardanti la parziale sospensione dell’applicazione di alcuni aspetti di un capitolo della cosiddetta Legge Helms-Burton. Lo ha fatto con stile ingannevole, fraudolento, caratteristico degli attuali governanti, con la chiara intenzione di creare incertezza e confusione scopo per il quale contano, come al solito, con i media che si presume debbano dedicarsi ad informare.

Continue reading “La Legge Helms-Burton: una storia taciuta (I)” »

Share Button

Cubainformacion: la strategia USA


La Grande Strategia USA: dalla Guerra Fredda all’attacco al Venezuela

 

Dopo la II Guerra Mondiale, la Grande Strategia USA si basò sulla contenzione del presunto “espansionismo sovietico”. Nella cosiddetta “Dottrina Truman”.

Benché gli USA persero due guerre (Corea e Vietnam), alla fine degli anni ’80 ottenne la sua vittoria finale nella cosiddetta Guerra Fredda. Impose quindi un disegno del mondo unipolare, dove la maggior parte dei paesi passarono ad essere un semplice “serbatoio” di risorse naturali per le sue corporazioni.

Continue reading “Cubainformacion: la strategia USA” »

Share Button

Chi è Gustavo Tarre Briceno

http://misionverdad.com

UN BREVE PROFILO

Di Caracas, nato nel 1946, Gustavo Tarre Briceno è ricordato tra chi ha buona memoria degli ultimi anni della Quarta Repubblica come un politico che ha scalato posizioni nel vecchio Congresso sino a diventare capo parlamentare alla Camera dei Deputati del partito in cui ha militato: il Comitato di Organizzazione Politica Elettorale Indipendente, meglio noto come COPEI.

Continue reading “Chi è Gustavo Tarre Briceno” »

Share Button

Quando l’artiglieria grida Viva Cuba Libre!

Santiago di Cuba –  Stavolta sono rimbombate differenti le 21 salve d’artiglieria sparate dal sentiero dei fondatori della nazione nel cimitero patrimoniale  Santa Ifigenia, perché lo hanno fatto per la nuova Costituzione di Cuba Libera e sovrana, proprio a 150 anni dalla nascita a Guáimaro della Costituzione Mambisa.

Continue reading “Quando l’artiglieria grida Viva Cuba Libre!” »

Share Button

Discorso pronunciato da Raúl Castro Ruz

Compagno Esteban Lazo, Presidente dell’Assemblea Nazionale;

Compagno Miguel Díaz-Canel, Presidente della Repubblica di Cuba –ora Presidente del Consiglio di Stato e del Governo della Repubblica di Cuba;

Compagne e compagni:

Continue reading “Discorso pronunciato da Raúl Castro Ruz” »

Share Button

II Sessione Straordinaria della IX Legislatura ANPP

La nuova Costituzione garantisce la continuità della Rivoluzione e l’irrevocabilità del socialismo

Il Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito, proclamando la nuova Costituzione ha detto che costituisce un privilegio eccezionale, perchè si tratta della seconda occasione in cui compie questa responsabilità.

Continue reading “II Sessione Straordinaria della IX Legislatura ANPP” »

Share Button

Collegamento Posada-Gladio

J. W.  Cobo, Internationalist 360° –  http://aurorasito.altervista.org

[…] Ben presto divenne chiaro che il vero obiettivo delle reti di Gladio era mantenere la tensione nel Vecchio Continente, contro i movimenti di sinistra e giustificando l’istituzione di governi di destra filo-statunitensi.

Continue reading “Collegamento Posada-Gladio” »

Share Button

Radice, risoluzione e sfida

La Costituzione cubana realizzata dai cubani, tale e quale a Guáimaro. Cento cinquanta anni fa la sfida spezzò le regole di una corona installata all’altro lato del mare.

Un paese è più grande se onora la storia nella pratica costante della sua sovranità.

Continue reading “Radice, risoluzione e sfida” »

Share Button

Il giorno che Guáimaro entrò nella gloria

Guáimaro, Camagüey – Un secolo e mezzo dopo, questo paese è un altro e uguale nello stesso tempo:la su fisionomia è un’altra vivacizzata da sottili tocchi contemporanei; ugualmente la nobiltà e l’onore della sua gente abituata a non lasciarsi vincere dal pessimismo e dall’incertezza nemmeno nei momenti più difficili e complessi.

Continue reading “Il giorno che Guáimaro entrò nella gloria” »

Share Button