Category Archives: – storia

Mantenere la pace in Sud America

Juan Manuel Karg  www.pagina12.com.ar

Quasi dieci anni fa, nell’agosto 2009, i Capi di Stato di UNASUR riuniti nella città di San Carlos de Bariloche si proposero “rafforzare il Sud America come Zona di Pace, impegnandosi ad istituire un meccanismo di reciproca fiducia in materia di difesa e sicurezza”. Erano momenti convulsi: il presidente colombiano Álvaro Uribe Vélez si scontrava simultaneamente con Venezuela ed Ecuador, ma UNASUR serviva come un balsamo nel tentativo di frenare qualsiasi tipo di belligeranza. Lo stesso cambio di governo in Colombia, dopo l’arrivo di Santos, modificò lo scenario: Néstor Kirchner, a capo di UNASUR, raggiunse l’accordo di Santa Marta tra Chavez e Santos. Sigillò la pace, che non era solo una dichiarazione di intenzioni, ma un effettivo accordo.

Continue reading “Mantenere la pace in Sud America” »

Share Button

L’OSA: quella cosa tanto brutta

Elier Ramírez Cañedo www.cubadebate.cu

Con grande lungimiranza nel 1829 Simon Bolivar avvertì che gli USA sembravano destinati dalla provvidenza a piagare l’America di miserie in nome della libertà. Poi non sarebbe solo in nome della libertà, ma si sarebbero utilizzati anche altri eufemismi come quello di “interessi della sicurezza nazionale” e la difesa dei “diritti umani”.

Continue reading “L’OSA: quella cosa tanto brutta” »

Share Button

Carlos Puebla La O.E.A. es cosa de risa

Share Button

Chi è Teo Babún e cosa persegue contro Cuba?

La nuova Magna Carta difende il fatto che lo Stato riconosce, rispetta e garantisce la libertà religiosa

Yudy Castro Morales www.granma.cu

L’intenzione del governo USA di dinamitare l’unità tra le religioni cubane e la Rivoluzione ha radici profonde ed, in diverse occasioni, durante questi 60 anni, si è preteso manipolare i legami tra le istituzioni religiose e lo Stato.

Tuttavia, con l’attuale amministrazione di Donald Trump, il ritorno alla Dottrina Monroe e l’inasprimento dei piani sovversivi contro Cuba, la volontà di dividere è stata più esplicita.

Continue reading “Chi è Teo Babún e cosa persegue contro Cuba?” »

Share Button

Fidel e la sua dipartita

Atilio A. Boron https://lapupilainsomne.wordpress.com

Così come lo prevedesse davanti ai giudici del Moncada, la storia assolse Fidel, e lo fece durante la vita del Comandante. Quando morì la canaglia mediatica di tutto il mondo comunicò, con un misto di sollievo e soddisfazione, che “la morte si portò via Fidel”. Ma sappiamo che non fu così. Fu il Comandante a scegliere il giorno della sua morte. Ella non venne a cercarlo; fu lui che la convocò, precisamente, per quel giorno, il 25 novembre.

Continue reading “Fidel e la sua dipartita” »

Share Button

Vzla. Sono state irregolari le elezioni vinte da Maduro?

Fabrizio Verde www.lantidiplomatico.it

«Il governo ritiene che le scorse elezioni presidenziali non attribuiscono legittimità democratica a chi ne è uscito vincitore, cioè Nicolas Maduro». Questo è quanto dichiarato dal ministro degli Esteri dell’Italia, Enzo Moavero Milanesi, in una comunicazione alla Camera sulla crisi in Venezuela.

Continue reading “Vzla. Sono state irregolari le elezioni vinte da Maduro?” »

Share Button

L’esempio, il tornado, le ragioni

La solidità della dignità in Cuba è scritta con i caratteri indelebili dell’esempio personale.  Tra i tanti motivi d’orgoglio per la nostra storia, figura il fatto di sapere che i patrioti  che ci hanno preceduto hanno illuminato il cammino da seguire attraverso l’espressione in prima persona di quanto si deve fare nel momento indicato.

Continue reading “L’esempio, il tornado, le ragioni” »

Share Button

Vzla: l’invasione militare nella lista yankee

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Dopo decenni nel tentare il rovesciamento della Rivoluzione Bolivariana del Venezuela gli yankee sono in un vicolo cieco e solo vedono come soluzione l’intervento militare mascherato da “aiuti umanitari”, sullo stile di quello che fecero contro la Libia.

Continue reading “Vzla: l’invasione militare nella lista yankee” »

Share Button

Cuba non l’avranno mai

Andrés Gómez www.cubadebate.cu

Miami – Fidel già lo disse in modo simile al titolo di questo articolo. Nel suo Manifesto al Popolo di Cuba, del 17 giugno 2007, rivolgendosi al secondo Presidente Bush ed ai suoi piani guerrafondai ed interventisti, di quel tempo, riguardo a Cuba, Fidel concluse quel documento con la affermazione: “Le assicuro che non avrete mai Cuba”. Alcune righe prima scrisse: “Presto si compirà un anno da quando mi ammalai, e mi trovavo tra la vita e la morte, espressi nel Proclama del 31 luglio 2006:”Non ho il minimo dubbio che il nostro popolo e la nostra Rivoluzione lotteranno sino all’ultima goccia di sangue.”

Continue reading “Cuba non l’avranno mai” »

Share Button

Somiglianze tra le aggressioni alla Siria e al Venezuela

Alfredo Hurtado, Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

I laboratori della guerra degli Stati Uniti hanno avuto successo nell’applicazione di forme premeditate di aggressione contro Paesi che non si allineano alle loro politiche imperiali. Ovviamente si adattano a caratteristiche culturali, religiose, sociali, storiche e persino geografiche. Nel 2011 la Siria iniziò a subire un’aggressione brutale dalle potenze imperialiste, che continua oggi, ma da cui è emersa praticamente vittoriosa, ad un costo molto alto. In questi momenti in Venezuela, lo scenario è preparato per un’aggressione simile a quella sperimentata dalla Siria che, nonostante le differenze specifiche e marcate, è essenzialmente strutturata in modo simile.

Continue reading “Somiglianze tra le aggressioni alla Siria e al Venezuela” »

Share Button

Venezuela: il «delitto» di non sottomettersi all’impero

 Il Venezuela è una nazione di uomini liberi e sul loro popolo oggi si scarica la superbia dei «padroni del mondo», per non piegarsi, per non abbassare la testa e accettare il capestro dell’ignominia. Ha commesso il peggiore delitto che un popolo può commettere di fronte a un impero, il delitto di non sottomettersi.

Continue reading “Venezuela: il «delitto» di non sottomettersi all’impero” »

Share Button

Nicolas Maduro in conferenza stampa internazionale

“Se vogliono aiutare il Venezuela, liberino il nostro denaro e il nostro oro. Lo stanno rubando al nostro popolo”

www.lantidiplomatico.it

“Nel Venezuela non siamo arrivati al punto di Libia e Siria perché glielo abbiamo impedito. Hanno tentato di armare gruppi violenti ma non glielo abbiamo permesso. E oggi Venezuela è il pace.”, ha dichiarato il Presidente Nicolas Maduro in una conferenza stampa internazionale alla presenza dei media in tutto il mondo.

Continue reading “Nicolas Maduro in conferenza stampa internazionale” »

Share Button

Cubainformacion: Vzla con copione libico?


Libia e Venezuela: chi ha detto petrolio?

In Libia, i gruppi contrari a Muammar al-Gaddafi installarono il cosiddetto Consiglio Nazionale di Transizione, riconosciuto come governo legittimo del paese da USA e paesi europei.

Nel Regno Unito gli furono consegnati gli attivi dello Stato libico: un miliardo di euro della British ArabCommercial Bank che scomparvero senza lasciare traccia.

Continue reading “Cubainformacion: Vzla con copione libico?” »

Share Button

In un giorno come oggi, Camilo sarebbe felice

So che se oggi fosse vivo, lui, la cui immagine mentre distruggeva i muri di una fortezza per trasformarla in  scuola è restata incisa in tutti noi, si sentirebbe felice con la sua Rivoluzione  e con il suo popolo e farebbe quello che stiamo facendo tutti (…)

Continue reading “In un giorno come oggi, Camilo sarebbe felice” »

Share Button

I Cambi di Regime degli Stati Uniti: la storia

Prof. James Petras,  http://aurorasito.altervista.org

Mentre gli Stati Uniti si battono per rovesciare il governo venezuelano democratico e indipendente, i dati storici relativi alle conseguenze a breve, medio e lungo termine sono misti. Procederemo ad esaminare le conseguenze e l’impatto dell’intervento statunitense in Venezuela nell’ultimo mezzo secolo. Poi passeremo ad esaminare successo e fallimento dei “cambi di regime” degli Stati Uniti in America Latina e nei Caraibi.

Continue reading “I Cambi di Regime degli Stati Uniti: la storia” »

Share Button