Category Archives: – storia

Alleanza per il Progresso: alcune verità

Negli ultimi 60 anni gli USA hanno usato quanta calunnia sono stati capaci di fabbricare per screditare la Rivoluzione Cubana e la sua opera solidaria, tra cui c’è anche la cosiddetta Alleanza per il Progresso

Manuel Valdés Cruz www.granma.cu

Continue reading “Alleanza per il Progresso: alcune verità” »

Share Button

Un partito come quello di José Martí

La Nostra Rivoluzione costituisce parte di uno stesso processo dal 1868 ad oggi, dove la fondazione del primo Partito Comunista, il 16 agosto 1925, da parte di Carlos Baliño e Julio Antonio Mella, insieme ad altri rivoluzionari, costituisce una pietra miliare della nostra storia

Fidel Castro Ruz www.granma.cu

Continue reading “Un partito come quello di José Martí” »

Share Button

Il ciclo progressista non era morto, faceva baldoria

Katu Arkonada www.cubadebate.cu

Lo vollero dare per morto. La sconfitta del kirchnerismo al secondo turno delle elezioni generali (novembre 2015), insieme alla sconfitta del chavismo in Venezuela alle elezioni legislative (dicembre 2015) e la perdita del referendum per la ricandidatura di Evo Morales (febbraio 2016) condussero molti analisti di destra, ma anche di alcuni settori della sinistra progressista ed accademica, a decretare la fine del ciclo progressista avviato da Chávez, Lula e Néstor Kirchner in Venezuela, Brasile ed Argentina negli ultimi anni del XX secolo e nei primi del XXI.

Continue reading “Il ciclo progressista non era morto, faceva baldoria” »

Share Button

Le “sanzioni” abbattono i governi? La storia dice il contrario

http://misionverdad.com

Con la fine della cosiddetta Guerra Fredda e l’inizio del XXI secolo, un nuovo strumento è stato largamente utilizzato dalle potenze internazionali contro paesi, stati-nazione, per cercare di deporre governi o farli negoziare per qualcosa: si tratta delle sanzioni, una denominazione giuridica per far riferimento a ciò che il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif ha riassunto come “terrorismo economico”.

Continue reading “Le “sanzioni” abbattono i governi? La storia dice il contrario” »

Share Button

Come fa una città con mezzo millennio a preservare il suo fascino?

Negli ultimi due decenni è cambiata, in meglio, la fisionomia della città di Camagüey e del suo centro storico, grazie all’attivo contributo degli attori sociali.

Share Button

Fidel di fronte all’impero: piano contro piano

Il 13 agosto il Comandante in Capo avrebbe compiuto 93 anni. La vigenza del suo pensiero e delle sue azioni lo portano sino ai nostri giorni e sono una luce che guida i processi progressisti e giusti in tutto il mondo

Continue reading “Fidel di fronte all’impero: piano contro piano” »

Share Button

Il risveglio dell’Argentina

Fabrizio Casari – altrenotizie

Alberto Fernandez e Cristina Kirchner, candidati della sinistra peronista, hanno sconfitto il Presidente Macrì alle primarie per le elezioni presidenziali del prossimo autunno: 47 contro il 32% il durissimo verdetto. Quindici punti di differenza che possono trasformarsi in distanza incolmabile. E’ stata una di quelle batoste che il presidente argentino di origini italiane, dai modi gentili e dalle idee rozze, con amicizie discutibili e politiche devastatrici, difficilmente dimenticherà. La relazione tra fallimento economico del governo e crisi di consensi pare ineludibile.

Continue reading “Il risveglio dell’Argentina” »

Share Button

Alba compie dieci anni, breve storia dell’asse della pace

Breve storia di come i paesi dell’Alba (Alleanza bolivariana per la nostra America) e in particolare Venezuela e Cuba costituiscono un gruppo di Stati “Amici della pace” che si contrappongono agli “Amici della guerra” (fra i quali spicca l’Italia, con altri membri della Nato e le petro-monarchie del Ccg)

Marinella Correggia https://ilmanifesto.it

Continue reading “Alba compie dieci anni, breve storia dell’asse della pace” »

Share Button

Studiare Fidel: bilancio ancora da fare

Il Comandante in Capo Fidel Castro Ruz (1926-2016), è nato un 13 agosto, nella proprietà Biran, appartenente all’antica provincia di Oriente, oggi nella provincia di Holguin. Il nuovo anniversario di questo avvenimento felice trova Cuba in un momento trascendente di rottura e negazione dialettica. Già il Comandante non è con noi per offrirci le sue soluzioni di fronte alle nuove sfide. Questo, adesso, è un compito di tutti e tutte. Avanza un nuovo modello di socialismo –e sappiamo che Fidel ha aiutato a scriverlo – che abilmente sottolinea e realizza nella pratica la continuità di principi ed opere.

Continue reading “Studiare Fidel: bilancio ancora da fare” »

Share Button

Bandiere sacre di Fidel Castro: Solidarietà ed Internazionalismo

René González Barrios www.cubadebate.cu

Il 26 luglio 1978, nel valutare il significato, per Cuba, dell’aiuto internazionale ricevuto nel corso della storia, il nostro Comandante in Capo, Fidel Castro, affermava:

“…L’internazionalismo è l’essenza più bella del marxismo-leninismo e dei suoi ideali di solidarietà e fraternità tra i popoli. Senza l’internazionalismo la Rivoluzione cubana neppure esisterebbe. Essere internazionalisti è saldare il nostro debito con l’umanità”.

Continue reading “Bandiere sacre di Fidel Castro: Solidarietà ed Internazionalismo” »

Share Button

Fidel, il più illustre figlio di Cuba del XX secolo

Ha dimostrato che sì si è potuto, sì si può  e si potrà superare qualsiasi ostacolo, minaccia o turbolenza nel nostro fermo impegno di costruire il socialismo in Cuba o, ed è lo stesso, Garantire l’indipendenza e la sovranità della Patria.

Continue reading “Fidel, il più illustre figlio di Cuba del XX secolo” »

Share Button

Gli USA e le elezioni in America Latina

Juan Manuel Karg  www.cubadebate.cu

Il primo è stato Evo Morales Ayma: il presidente boliviano, che cerca un nuovo mandato, ha denunciato, alla fine di luglio, che gli USA avevano inviato agenti di intelligence nel suo paese, al fine di riunirsi con l’opposizione al suo governo di fronte alle elezioni del prossimo ottobre.

“Voglio che sappiate, il Dipartimento di Stato USA sta inviando i suoi agenti di intelligence. Siamo informati: stanno riunendosi con alcuni comitati civici. Cosa staranno pianificando? Quale menzogna staranno inventando di nuovo?” ha detto il Capo dello Stato, che è solito confrontarsi pubblicamente con il paese del nord, con un’agenda antimperialista, da prima di arrivare al governo.

Continue reading “Gli USA e le elezioni in America Latina” »

Share Button

Perché esiste un giorno internazionale contro i crimini USA?

Di seguito riportiamo un articolo dell’intellettuale argentino Atilio Boron del 2018, dove spiega chiaramente l’origine della data nefasta:

Continue reading “Perché esiste un giorno internazionale contro i crimini USA?” »

Share Button

Cuba: la “Montecarlo dei Caraibi”?

Fabián Escalante Font https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il 10 dicembre 2015, Fidel in un messaggio al Presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, tra le altre idee espresse: “I rivoluzionari cubani, a poche miglia dagli Stati Uniti, che hanno sempre sognato d’impadronirsi di Cuba per trasformarla in un ibrido di casinò con postribolo come modo di vita per i figli di José Martí, non rinunceranno mai alla loro piena indipendenza e al rispetto totale della loro dignità”, qualcosa di necessario da ricordare oggi, quando dal Nord si pretende “glorificare” Fulgencio Batista e la società cubana di allora.

Continue reading “Cuba: la “Montecarlo dei Caraibi”?” »

Share Button

Intellettuali e artisti per la pace, un impegno inalterabile

A 70 anni dalla realizzazione del Congresso nazionale per la Pace e la Democrazia, artisti, intellettuali, accademici e attivisti cubani hanno risaltato nella capitale dell’Isola la necessità di una permanente mobilitazione contro la crescente aggressività imperiale, accentuata dall’attuale amministrazione statunitense e dalla sua evidente incompatibilità con il progresso umano.

Continue reading “Intellettuali e artisti per la pace, un impegno inalterabile” »

Share Button