Venezuela: attentati anticipati dai siti di Miami

di Geraldina Colotti

Seminare il terrore, dentro e fuori il paese. Contro chiunque non accetti il racconto dei «pacifici manifestanti oppressi dalla dittatura». Questo l’intento dell’estrema destra venezuelana, che al dialogo voluto dal papa preferisce le bombe: all’occorrenza quelle di escrementi e pietre, le «puputov».

Continue reading “Venezuela: attentati anticipati dai siti di Miami” »

Share Button

Meteoro 2017: consolidare la preparazione

Rinforzare  le capacità del paese per affrontare terremoti e uragani di grande intensità, siccità di notevole impatto ed eventi di disastri d’origine sanitaria, sarà l’obiettivo principale della realizzazione dell’Esercizio Popolare delle Azioni nei casi di disastri Meteoro 2017, sabato 20 e domenica 21 maggio.

Continue reading “Meteoro 2017: consolidare la preparazione” »

Share Button

Violenze e morte in Venezuela: parlano le vittime

Fiorangela Altamura http://megachip.globalist.it

Era il 2014 e le manifestazioni dell’opposizione venezuelana, che voleva usurpare il potere attraverso la violenza e ignorando il processo democratico, causavano 43 morti e oltre 800 feriti. A capo della fazione più estrema dell’opposizione venezuelana – che chiamava ai disordini per provocare un’insurrezione armata contro il legittimo governo o un intervento esterno – c’era Leopoldo Lopez, poi condannato a 13 anni di carcere per diverse fattispecie di reati e ritenuto prigioniero politico da parte della politica internazionale direttamente influenzata dalle potenze occidentali.

Continue reading “Violenze e morte in Venezuela: parlano le vittime” »

Share Button

Venezuela: forse sono teneri i gorilla?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

In mezzo al costante flusso di commenti che si possono leggere sulla stampa internazionale sulla situazione in Venezuela è cominciata a comparire, sempre più spesso, una parola: Cuba.

Continue reading “Venezuela: forse sono teneri i gorilla?” »

Share Button