Venezuela: storia di una foto di un attentato terroristico

di Pascual Serrano – Publico

Questa domenica si sono svolte le elezioni per l’Assemblea Nazionale Costituente in Venezuela. Tra le numerose azioni violente dell’opposizione che ha tentato di boicottare le votazioni si segnala una bomba fatta detonare al passaggio di alcuni membri della Guardia Nazionale Bolivariana (GNB) a Caracas. Un’esplosione che ha provocato il ferimento di sette agenti e che nessuno avrebbe esitato nel descriverlo come attentato terroristico in qualunque parte del mondo.

Continue reading “Venezuela: storia di una foto di un attentato terroristico” »

Share Button

Se si ristabilisce il capitalismo a Cuba …

Omar Pérez Solomon https://lapupilainsomne.wordpress.com

In questi giorni la televisione cubana ha trasmesso il film ‘Ciudad en rojo‘, della regista Rebeca Chávez, ispirato al romanzo ‘Bertillon 166’, di Jose Soler Puig, che affronta la vita a Santiago di Cuba durante la lotta clandestina contro la dittatura batistiana.

Continue reading “Se si ristabilisce il capitalismo a Cuba …” »

Share Button

La cronaca da Caracas dello storico voto

di Geraldina Colotti, Caracas, 31 luglio 2017

“Chavez per sempre, ora la Costituente”. Nelle file ai seggi c’è sempre chi fa musica, balla, ritma gli slogan. Una splendida ragazza afrovenezuelana danza e canta con una voce vibrante. Siamo all’interno del Poliedro, il grande spazio per gli eventi ora adibito a seggio elettorale. E’ uno dei 14515 seggi elettorali previsti per votare i 537 esponenti dell’Assemblea Costituente, più gli 8 rappresentanti indigeni che verranno decisi domani 1 agosto secondo le modalità comunitarie dei nativi. Questo seggio “addizionale” è stato allestito in emergenza, per consentire ai cittadini che vivono nelle zone colpite dalle violenze dei “guarimberos” di votare in sicurezza. Per questo è stato dichiarato perimetro sensibile per 500 metri.

Continue reading “La cronaca da Caracas dello storico voto” »

Share Button

Venezuela: vince la democrazia

di Alfredo Serrano Mancilla – Celag 

Non condivido le regole della rappresentanza elettorale in Spagna, ma tuttavia, esercito il mio diritto di voto. In nessun modo parlerei di brogli né di dittatura nonostante la proporzionalità elettorale non esista. Ogni voto in Spagna, a seconda del luogo dove viene espresso, ha un valore differente. Ma questo non significa che la Spagna sia un regime totalitario. La democrazia è in vigore da decenni, anche se possiamo contestare la matematica elettorale.

Continue reading “Venezuela: vince la democrazia” »

Share Button

Un legato di virtù che si moltiplica

Santiago de Cuba – Il secondo segretario del Comitato Centrale del Partito, José Ramón Machado Ventura, ha guidato in questa città il corteo che in omaggio a Frank País e al suo fedele  compagno Raúl Pujol, formato da migliaia di santiagheri dal Parco Céspedes al cimitero Santa Ifigenia, nel 60º anniversario del loro assassinio.

Continue reading “Un legato di virtù che si moltiplica” »

Share Button

Due clandestine, unite sotto il fuoco delle pallottole

Nulla di più solido e irremovibile  dell’interesse e la volontà per una causa, una lotta, una nazione, il cammino nel quale concretezza e differenze si diluiscono per dare il passo alle idee e al progetto comune, può unire due donne.

Continue reading “Due clandestine, unite sotto il fuoco delle pallottole” »

Share Button

Oltre 8 milioni di venezuelani al voto per la Costituente

di Fabrizio Verde  http://www.lantidiplomatico.it

Intorno alla mezzanotte arriva il tanto atteso annuncio: 8.089.320 venezuelani si sono recati alle urne in sostegno dell’Assemblea Nazionale Costituente convocata dal presidente Maduro.

Un voto per la pace, la sovranità, per difendere le conquiste ottenute grazie alla Rivoluzione Bolivariana che la destra golpista vorrebbe cancellare per riportare indietro le lancette della storia ai tempi della tragica ‘larga noche neoliberal’.

Continue reading “Oltre 8 milioni di venezuelani al voto per la Costituente” »

Share Button

Il Venezuela alle urne, la fila si forma all’alba

di Geraldina Colotti da Caracas

All’Unità educativa Miguel Antonio Caro la gente è in fila dalle 4 di mattina. Il presidente Nicolas Maduro, che avrebbe dovuto votare in questo liceo di Caracas, arriva all’improvviso, accompagnato dalla “prima combattente” Cilia Flores, candidata all’Assemblea Nazionale Costituente. Vuole essere il primo a votare.

Continue reading “Il Venezuela alle urne, la fila si forma all’alba” »

Share Button

Università britannica vieta ammissione di cubani

per obbedire al blocco USA 

http://www.cubadebate.cu

La Campagna di Solidarietà con Cuba (CSC), nel Regno Unito, ha lanciato una campagna per l’abolizione del divieto delle richieste di ammissione di studenti cubani in una delle più grandi istituzioni educative del paese.

Continue reading “Università britannica vieta ammissione di cubani” »

Share Button

Fidel su USA, democrazia, perestroika cubana

Fidel sugli USA, la democratizzazione di Cuba e una perestroika cubana

https://lapupilainsomne.wordpress.com

Frammento d’intervista con la giornalista Beatriz Rangel, della rivista messicana ‘Siempre’. Luogo: Palazzo della Rivoluzione. Avana. Data: 09/05/1991

Continue reading “Fidel su USA, democrazia, perestroika cubana” »

Share Button

La Costituente in Venezuela non si ferma

Geraldina Colotti – Caracas, 29 luglio 2017

http://www.lantidiplomatico.it

Un sistema elettorale a prova di frodi, certificato nel corso degli anni e di 20 elezioni (questa la 21ma), da centinaia e centinaia di osservatori internazionali. Lo abbiamo visto da vicino partecipando alla messa a punto delle macchine e del sistema di sicurezza informatico gestito da server locali. Soprattutto, abbiamo toccato con mano quanto tutto questo sia vicino alle persone, qualcosa di tangibile che rende concreto e pieno il concetto di “democrazia partecipata e protagonista”. Nelle numerose sale di controllo, il personale – specializzato e motivato – è composto soprattutto da giovani, che hanno studiato – del tutto gratuitamente – in questi 18 anni di “rivoluzione bolivariana”: nessun feticismo delle forme, per tutti la consapevolezza di essere “una rivoluzione pacifica ma anche armata”.

Continue reading “La Costituente in Venezuela non si ferma” »

Share Button

Venezuela come Cile: l’imperialismo non cambia copione

Pátria Latina resistencia.cc –  Marx21.it

La scalata delle aggressioni diplomatiche, economiche e mediatiche contro la Rivoluzione Bolivariana è la stessa promossa contro la Libia, l’Ucraina e negli anni 70 contro il Cile.

Continue reading “Venezuela come Cile: l’imperialismo non cambia copione” »

Share Button

Venezuela: Costituente risposta alla destabilizzazione

di Fabio Marcelli* http://www.lantidiplomatico.it

C’è veramente un fortissimo problema di libertà d’informazione, se perfino un giornale che si continua ad autodefinire comunista come il Manifesto, decide di non pubblicare le corrispondenze da Caracas della sua giornalista Geraldina Colotti (decisione davvero inspiegabile che ci si augura venga revocata al più presto) che le ha messe sull’Antidiplomatico e sui social media a beneficio di chi voglia attingere a fonti diverse da quelle dominanti per capire cosa realmente stia accadendo nella Repubblica bolivariana di Venezuela.

Continue reading “Venezuela: Costituente risposta alla destabilizzazione” »

Share Button

Contro vento e marea, la Costituente va!

Gilberto López y Rivas http://www.jornada.unam.mx

La scorsa domenica 16 luglio ha avuto luogo un’innegabile dimostrazione del ruolo che giocano i mass media nella guerra ad ampio spettro che, gli USA ed i suoi alleati interni della cosiddetta Tavola di Unità Democratica (MUD), realizzano contro il popolo ed il governo legittimo e costituzionale del Venezuela. Mentre l’opposizione ha fatto un “plebiscito”, inesistente nell’attuale Costituzione del paese, senza alcun controllo o monitoraggio nazionale ed internazionale su tale consultazione, con comprovate anomalie e frodi, e con una cifra si votanti sin ora sconosciuta, milioni di cittadini hanno partecipato ad una simulazione del processo elettorale per l’Assemblea Nazionale Costituente che si terrà domenica prossima.

Continue reading “Contro vento e marea, la Costituente va!” »

Share Button

Venezuela: Rivoluzione o controrivoluzione?

La patria di Bolivar e Chavez sta affrontando una sfida nuova e, contemporaneamente, molto vecchia. Nuova, perché si presenta con circostanze nuove. Vecchia, perché rappresenta il conflitto che esisteva anche ai tempi di Bolivar tra le oligarchie politiche, di fronte alle necessità insoddisfatte dei popoli.

Continue reading “Venezuela: Rivoluzione o controrivoluzione?” »

Share Button