Venezuela, Maduro denuncia il ruolo dei media nel golpe

In una fase delicata per la Rivoluzione Bolivariana con un golpe che si sviluppa a Caracas attarverso l’auto-proclamazione a presidente ad interim dell’oppositore Juan Guaidò, immediatamente riconosciuto dagli USA e satelliti latinoamericani, l’unico e legittimo presidente del Venezuela Nicolas Maduro ha denunciato con forza il ruolo del circuito mediatico nel colpo di Stato.

Continue reading “Venezuela, Maduro denuncia il ruolo dei media nel golpe” »

Share Button

Gli va male pure all’OSA – II parte

Fallisce tentativo degli USA nell’OSA contro il Governo di Maduro

 

La maggioranza dei paesi dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) ha evitato di riconoscere oggi Juan Guaidò come presidente interino del Venezuela, a dispetto delle pressioni degli Stati Uniti per appoggiarlo.

Continue reading “Gli va male pure all’OSA – II parte” »

Share Button

Gli va male pure all’OSA – I parte

di Fabrizio Verde www.lantidiplomatico.it

La narrazione tossica dei media mainstream sul Venezuela è molto selettiva. Ogni atto che vada a favore del legittimo governo guidato da Maduro viene scientificamente occultato in modo da far passare l’idea che quello definito con sprezzo della realtà come un ‘regime’ sia isolato e ripudiato finanche dallo stesso popolo venezuelano.

Continue reading “Gli va male pure all’OSA – I parte” »

Share Button

L’elite parassitaria e corrotta guida il golpe in Venezuela

Gli interessi economici USA nelle ricchezze naturali aiutano a capire l’odio per Maduro dentro e fuori il Paese

 El Caminantehttp://aurorasito.altervista.org

 

La crisi politica ed economica affrontata dal Presidente Nicolás Maduro in Venezuela è stata provocata dalla coniugazione degli interessi tra Stati Uniti e loro alleati, con un occhio alla ricchezza mineraria del Paese e alla stessa borghesia venezuelana. Questa è l’interpretazione di Breno Altman, giornalista e fondatore del portale Opera Mundi, sul tentativo di colpo di Stato registratosi il 23 gennaio.

Continue reading “L’elite parassitaria e corrotta guida il golpe in Venezuela” »

Share Button

Venezuela: Comunicato del Potere Elettorale

Il Potere Elettorale, data la grave situazione creata contro lo stato di diritto e la sovranità della Repubblica Bolivariana del Venezuela, ripudia e condanna il non riconoscimento e la manifesta violazione della Costituzione e dell’ordine istituzionale che si evidenzia nell’autoproclamazione del 23 gennaio da parte del Cittadino Juan Guaidó, attraverso cui settori politici nazionali ed internazionali cercano di realizzare un colpo di stato.

Continue reading “Venezuela: Comunicato del Potere Elettorale” »

Share Button

Golpe USA contro il Venezuela

Fabrizio Casari  www.altrenotizie.org

Un colpo di stato è in corso in queste ore a Caracas. E’ il secondo dopo quello fallito nel 2002, da quando il Venezuela è uscito dal reame USA. Come nella tradizione della politica statunitense nelle sue relazioni con l’America Latina, il golpe appare lo sbocco dell’impotenza USA nel gioco democratico. E se nel 2002 il fantoccio prescelto fu il leader dell’organizzazione dell’industria privata, Carmona, stavolta hanno scelto Guaido.

Continue reading “Golpe USA contro il Venezuela” »

Share Button

Venezuela: il branco mediatico ed il cappio golpista


José Manzaneda, coordinatore di Cubainformación

“Il Parlamento del Venezuela esige dalle forze armate che facciano un passo avanti” (1), “L’opposizione venezuelana ricorre, nuovamente, ad una reazione dell’Esercito” … (2) Ora on sono più tagliati. I media corporativi legittimano apertamente un colpo di stato contro Nicolás Maduro. Come fecero nell’aprile 2002 contro Hugo Chávez. Ricordano quell’editoriale del quotidiano spagnolo “El País” dal titolo “Golpe ad un caudillo” (3)?

Continue reading “Venezuela: il branco mediatico ed il cappio golpista” »

Share Button

Cambio di regime degli USA in Venezuela: le prove

Tony Cartalucci, LDR,  http://aurorasito.altervista.org

La nazione latinoamericana del Venezuela affronta la pericolosa destabilizzazione con Stati Uniti e alleati avendo riconosciuto il personaggio dell’opposizione Juan Guaido come “presidente” e dichiarando che il vero presidente venezuelano, Nicolas Maduro, non è riconosciuto. In risposta, il Presidente Maduro chiese al personale diplomatico degli Stati Uniti di lasciare il Paese. Proteste e contro-proteste scendevano in piazza quando entrambe le parti tentavano di prendere l’iniziativa psicologica e politica.

Continue reading “Cambio di regime degli USA in Venezuela: le prove” »

Share Button

Il riconoscimento di Trump

Il riconoscimento di Trump degli oppositori in Venezuela scatenerà una valanga diplomatica

Wayne Madsen SCF – http://aurorasito.altervista.org

 

Il riconoscimento del 23 gennaio dell’amministrazione Trump del capo dell’Assemblea nazionale venezuelana, Juan Guaidó, a presidente del Venezuela, contro il presidente “de facto” e “de jure” del Venezuela Nicolas Maduro, minaccia una valanga di nazioni riconoscere capi di varie fazioni politiche in Paesi di tutto il mondo come governi legittimi. In reazione alla mossa di Trump,

Continue reading “Il riconoscimento di Trump” »

Share Button

Eterni disturbati

È propaganda, dicono.

E si affrettano ad armare nuove campagne e inondare le reti sociali di analisi tendenziose e richiami per far sì che non si partecipi alla votazione o si voti NO. Li disturba l’appoggio popolare.

Continue reading “Eterni disturbati” »

Share Button

Francia – Cuba

Durante la terza e ultima giornata di lavoro a Parigi, la delegazione cubana guidata dal vicepresidente del Consiglio dei Ministri, Ricardo Cabrisas Ruiz, ha sostenuto un incontro con Remy Rioux, direttore generale dell’Agenzia Francese di Sviluppo (AFD), nel quale è stato constatato il positivo lavoro svolto tra le due parti.

Continue reading “Francia – Cuba” »

Share Button

Il Venezuela rompe le relazioni diplomatiche con gli USA

«Il nostro appoggio e solidarietà al Presidente Nicolás Maduro di fronte ai tentativi imperialisti di screditare e destabilizzare la Rivoluzione bolivariana», ha detto il Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri di Cuba, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, di fronte all’ingerenza del governo degli Stati Uniti che pretende d’installare un governo marionetta in Venezuela.

Continue reading “Il Venezuela rompe le relazioni diplomatiche con gli USA” »

Share Button

Ballo in maschera all’OSA

Mike Pompeo quasi obbliga i paesi membri a non riconoscere il governo venezuelano di Nicolás Maduro e ha minacciato Caracas con forti misure se espelleva il personale diplomatico USA

Elson Concepción Pérez www.granma.cu

Continue reading “Ballo in maschera all’OSA” »

Share Button

Cuba scommetterà sempre per la pace

Né l’OSA né nessuno possono offuscare quell’impegno e la solidarietà con i popoli che oggi soffrono l’ingerenza, i piani destabilizzanti e la minaccia di intervento militare

 

Elson Concepción Pérez – www.granma.cu

Continue reading “Cuba scommetterà sempre per la pace” »

Share Button

Venezuela, esperto ONU, de Zayas, afferma che è golpe

teleSURwww.lantidiplomatico.it

Alfred de Zayas, ex esperto delle Nazioni Unite che ha visitato il Venezuela nel 2017 come rappresentante ONU, ha detto che gli Stati Uniti stanno conducendo un colpo di Stato illegale nel paese che è contrario alle leggi internazionali.

“E’ un tentativo di colpo di Stato. Ora, tutti crediamo nella democrazia… Non c’è niente di più antidemocratico di un colpo di Stato, e anche il boicottaggio delle elezioni”, ha commentato Zayas.

Continue reading “Venezuela, esperto ONU, de Zayas, afferma che è golpe” »

Share Button