Il figlio prediletto di Donald Trump

Raúl Antonio Capote

Donald Trump non ha avuto bisogno di un indovino nello stile del greco Calcante, che con la sua visione fece sì che Ulisse ideasse il mitico cavallo di legno che permise la distruzione della città di Troia.

Continue reading “Il figlio prediletto di Donald Trump” »

Share Button

Carta bianca alla tortura

Frei Betto www.cubadebate.cu

Il presidente Bolsonaro onora, come un eroe nazionale, uno dei più noti torturatori dell’epoca della dittatura militare, il colonnello Brilhante Ulstra.

Continue reading “Carta bianca alla tortura” »

Share Button

Rivoluzione culturale

L’arma più potente dell’imperialismo è quella con cui hanno cercato di dominarci: la transculturazione. E’ stata la pretesa, fin dalla nascita di imporci il cosiddetto “modo di vita statunitense”: cercare di cancellare la nostra storia, i nostri valori e le nostre radici.

Continue reading “Rivoluzione culturale” »

Share Button

Fidel e l’incendio in Amazzonia

Ángel Guerra Cabrera

Il discorso di Fidel Castro al Vertice della Terra (Rio de Janeiro, 1992), quando enumerò le cause e previde i disastri che avrebbe causato la grave alterazione del clima, ha solcato gli ultimi giorni le reti digitali.

Continue reading “Fidel e l’incendio in Amazzonia” »

Share Button

Dichiarazione MINREX

Il Ministero di Relazioni Estere denuncia e condanna energicamente la recente aggressione contro Cuba del Governo degli Stati Uniti mediante un programma dell’USAID destinato a finanziare azioni e ricerca di informazioni per screditare e sabotare la cooperazione internazionale che presta Cuba nella sfera della salute in decine di paesi ed a favore di milioni di persone. È un programma che si somma alle pressioni grossolane esercitate contro vari governi per ostacolare la cooperazione cubana ed a sforzi anteriori, con lo stesso proposito, come il programma speciale “parole” diretto al furto di risorse umane formate a Cuba.

Continue reading “Dichiarazione MINREX” »

Share Button

8 fatti sulla Rivoluzione Sandinista in Nicaragua che forse non conoscete

di Oliver Vargas – teleSUR

La rivoluzione sandinista del 1979, guidata dal Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale, rovesciò la dittatura appoggiata dagli Stati Uniti della famiglia Somoza. La Rivoluzione ha portato sanità, istruzione e riforma agraria in uno dei paesi più poveri della regione. La Rivoluzione ha trionfato e governa ancora oggi il Paese, nonostante anni di attacchi interni ed esterni che hanno tutti tentato e fallito di rovesciare l’eredità sandinista.

Continue reading “8 fatti sulla Rivoluzione Sandinista in Nicaragua che forse non conoscete” »

Share Button

Venezuela, le nuove lenti della storia ribelle

di Geraldina Colotti

Il professor Pedro Calzadilla ha ricoperto numerosi incarichi politici di rilievo nella rivoluzione bolivariana, e ora è il  coordinatore della Rete di intellettuali, artisti e movimenti sociali in difesa della umanità.

Continue reading “Venezuela, le nuove lenti della storia ribelle” »

Share Button

La cattura dello Stato

Adoración Guamán*, David Villamar*

Due studiosi di politica analizzano le caratteristiche del ritorno delle destre in America Latina soffermandosi in particolare sull’Ecuador, modello perfetto di uno Stato “catturato” dagli interessi delle élites. Si parla di America Latina, ma sono molti gli spunti di riflessione per noi europei e italiani.

Continue reading “La cattura dello Stato” »

Share Button

Il mondo di sotto cresce in silenzio

Raúl Zibechi* – https://nostramerica.wordpress.com

C’è vita (e lotta) oltre le elezioni. Nei nostri paesi (Argentina e Uruguay), dagli spot mediatici fino alle discussioni fra militanti dei movimenti sociali, sono tutti centrati e concentrati sulle prossime tornate elettorali, con la speranza che, adesso sì, ci saranno cambiamenti. Anche se sappiamo che questi cambiamenti non vengono dall’alto e che quelli veri sono quelli che sapremo costruire dal basso e per il basso, ci facciamo trascinare spesso dai fuochi artificiali delle elezioni. Continuiamo a diluire il nostro potere del fare dal basso delegando il Potere verso l’alto…

Continue reading “Il mondo di sotto cresce in silenzio” »

Share Button

La verità sui medici cubani

“Curerebbero persino il figlio di Bolsonaro”

Alberto Rodríguez  www.cubadebate.cu

La campagna del governo di Donald Trump contro Cuba ha raggiunto livelli che toccano l’assurdo. Ora, Washington accusa l’Avana di ottenere denaro “sfruttando” e “schiavizzando” i medici cubani che forniscono servizi all’estero. Paradossi della politica: coloro che hanno inventato lo sfruttamento del lavoro e fondarono il loro paese su leggi schiavistiche, accusano altri di praticare i loro metodi. Pertanto, non si sa se gli USA accusino l’isola per sfruttamento in sé o per apparente plagio del suo sistema di governo.

Continue reading “La verità sui medici cubani” »

Share Button

La cooperazione militare tra Russia e Venezuela scoraggia i guerrafondai

Mision Verdad http://aurorasito.altervista.org/

Il 15 agosto, i Ministri della Difesa di Russia e Venezuela annunciavano un accordo intergovernativo per consentire lo scambio di navi da guerra nei porti di entrambi i Paesi. Le informazioni rilasciate durante la visita ufficiale del Generale Vladimir Padrino López a Mosca, nell’ambito delle International Military Games Army 2019.

Continue reading “La cooperazione militare tra Russia e Venezuela scoraggia i guerrafondai” »

Share Button

La scuola nel suo punto più alto

La buona notizia, in questo ultimo periodo estivo, vigilia dell’anno scolastico 2019-2020, è che più di 8000 maestri torneranno nelle aule, dopo l’aumento di stipendio disposto dal governo per il settore statale, incluso il sistema educativo.

Continue reading “La scuola nel suo punto più alto” »

Share Button

Lula, 500 giorni davanti alle avversità

Si sono compiuti i 500 giorni di prigionia di Luiz Inacio Lula da Silva il 20 agosto 2019, nel mezzo di una crisi politica-economica di grandi dimensioni che sta vivendo Brasile. Le rivelazioni di Glenn Greenwald hanno dimostrato che Lava Jato è stato lo strumento giudiziario per una doppia operazione a forma di tenaglia: l’uscita del Partito dei Lavoratori dal governo, attraverso l’impeachment dell’allora presidentessa Dilma Roosseff e la prigione, con successiva inabilitazione di Lula, che, prima di essere arrestato, dominava tutti i sondaggi sulla corsa presidenziale nel suo paese. A causa di questa deformazione è stato eletto l’estremista di destra Jair Messias Bolsonaro: il triste risultato dell’annichilimento delle leve politiche nell’idea di cancellare il PT dalla mappa.

Continue reading “Lula, 500 giorni davanti alle avversità” »

Share Button

“Lula è vittima di persecuzione politica”

Un gruppo di esponenti di chiara fama di giuristi ed ex responsabili della Giustizia di diversi paesi ha elaborato e divulgato, l’11 agosto 2019, un fermo messaggio, rivolto in particolare al Supremo Tribunale Federale brasiliano, per il ripristino del debito processo nei confronti dell’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva e per il rispetto dello Stato di diritto. (T.I. 11/8/2019)

Continue reading ““Lula è vittima di persecuzione politica”” »

Share Button

Venezuela, intervista a Gustavo Villapol

di Geraldina Colotti

Durante il nostro ultimo viaggio in Venezuela, in occasione del Foro di San Paolo, abbiamo conversato con Gustavo Villapol, intellettuale impegnato che, a dispetto della giovane età, ha già una lunga militanza nel proceso bolivariano. Attualmente è il direttore del 4F, il giornale del Partito Socialista Unito del Venezuela, capoufficio al ministero del Turismo e membro della Vicepresidenza di Agitazione propaganda e comunicazione del PSUV. Un esempio di resistenza politica e culturale contro il latifondo mediatico e contro le aggressioni imperialiste, che distorcono il significato di quanto accade in Venezuela.

Share Button