In Venezuela avanza il futuro

di Geraldina Colotti

Un mare di rosso e verde oliva, un mare di giovani, civili e militari insieme. Marciano al ritmo inarrestabile e gioioso della rivoluzione bolivariana. All’attacco dell’imperialismo, il Venezuela socialista risponde con tre giorni di congresso internazionale dei giovani e degli studenti. Alla fine della marcia, ragazzi e ragazze vengono ricevuti a Miraflores, il palazzo presidenziale: “la casa del popolo”, dice Maduro dal palco, accompagnato dai giovanissimi dirigenti delle organizzazioni universitarie e studentesche.

Continue reading “In Venezuela avanza il futuro” »

Share Button

Ci uccidono come cani

Medea Benjamin – https://nostramerica.wordpress.com

Sto scrivendo dalla Bolivia, solo pochi giorni dopo aver assistito, il 19 novembre, al massacro militare all’impianto del gas di Senkata nella città indigena di El Alto e al lancio di lacrimogeni contro un pacifico funerale il 21 novembre per commemorare i morti. Questi sono esempi, purtroppo, del modus operandi del governo di fatto che ha preso il controllo in un colpo di stato che ha cacciato dal potere Evo Morales.

Continue reading “Ci uccidono come cani” »

Share Button

Bolsonaro ha tolto il Brasile dalla mappa dell’America Latina

Eric Nepomuceno  www.cubadebate.cu

Da un mese il Cile vive la crisi più grave e pericolosa dalla fine della dittatura di Augusto Pinochet, nel 1990.

Dopo settimane di violenza e barbarie, il presidente Sebastián Piñera ha accettato di convocare un referendum al fine di giungere ad una costituente per rimpiazzare l’attuale Magna Carta ereditata dai tempi di Pinochet.

Continue reading “Bolsonaro ha tolto il Brasile dalla mappa dell’America Latina” »

Share Button

Elezioni tra persecuzioni, il piano del golpe in Bolivia

Marco Teruggi  www.cubadebate.cu/opinion

Mi scrive una compagna che ha dovuto lasciare la Bolivia. E’ perseguita insieme al suo partner a cui, le hanno detto, lo stanno cercando per “liquidarlo”. Da prima che Evo Morales fosse costretto a dimettersi, è cominciata a circolare una lista di nomi; la sua applicazione si è accelerata a partire da quel momento.

Continue reading “Elezioni tra persecuzioni, il piano del golpe in Bolivia” »

Share Button

La presidentessa de facto della Bolivia è legata al narcotraffico

Histoire et Societéhttp://aurorasito.altervista.org

La persona che ha rivelato i rapporti familiari della presidentessa Anhez col narcotraffico nel 2017, fu Carlos Romero, ministro del governo Morales, ora rifugiatosi presso l’ambasciata argentina, e leggendo quanto segue si capirà che può temere per la vita.

Continue reading “La presidentessa de facto della Bolivia è legata al narcotraffico” »

Share Button