Venezuela: sanzioni UE

http://www.lantidiplomatico.it/

Luce verde per nuove sanzioni al Venezuela. Questa volta è l’Unione Europea a lanciarsi in scia a Stati Uniti e Canada che hanno deciso di applicare nuove sanzioni unilaterali. Il via libero è arrivato dai ministri degli esteri dell’Unione che hanno deciso di creare un regime giuridico per imporre sanzioni a dirigenti venezuelani e imporre un embargo su armi e attrezzature che possono essere utilizzate per la repressione della popolazione.

«Oltre agli sforzi politici e diplomatici per sostenere una soluzione pacifica e negoziata alla crisi politica (in Venezuela), il Consiglio (Europeo) ha deciso all’unanimità di adottare misure restrittive, sottolineando la sua preoccupazione per la situazione nel paese», si legge in un comunicato emesso dall’organismo europeo.

Di segno nettamente diverso è l’opinione dell’Europarlamentare iberico Javier Couso, che attraverso Twitter attacca: «La UE, come una brutta copia degli Stati Uniti, impone sanzioni unilaterali e fuori dal Diritto Internazionale al Venezuela. Vana pretesa di piegare un popolo che continuerà ad esercitare il suo inalienabile diritto alla Difesa».

Intanto l’ambasciatrice venezuelana presso l’UE, Claudia Salerno, definisce queste nuove sanzioni come «eteree». Le misure restrittive, inoltre, arrivano curiosamente il giorno successivo un annuncio fatto dal presidente Maduro: il 15 di novembre riprenderanno i colloqui di pace tra governo e opposizione.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *