Venezuela in default? Interviene la Cina

http://www.lantidiplomatico.it

Tanto è stato scritto, soprattutto fake news ad onor del vero, sulla situazione debitoria verso l’estero del Venezuela. Come ciclicamente accade è stato agitato lo spettro del default. Ma altro non era che una parte della strategia volta a strangolare l’economia venezuelana, rendendo praticamente impossibile un rifinanziamento del debito estero.

In ogni caso, come abbiamo visto, il paese sudamericano ha onorato i propri impegni e rifinanziato il debito verso Russia e Cina.

Proprio il gigante asiatico ha definitivamente messo fine a ogni speculazione sostenendo il processo di ristrutturazione del debito estero venezuelano. Secondo la Cina, governo e popolo venezuelano hanno «credibilità» e mostrano «con i fatti» di tener fede ai propri impegni.

il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Geng Shuang, in conferenza stampa a Pechino ha affermato che «il Governo del Venezuela ha promesso di pagare il debito e ha trasformato le parole in fatti».

«Crediamo che il governo e il popolo venezuelano abbiano la credibilità per gestire adeguatamente la questione del debito», ha aggiunto il funzionario cinese in risposta a una domanda sul recente accordo di rinegoziazione tra Caracas e Mosca.

La Russia e il Venezuela hanno firmato ieri a Mosca un accordo di ristrutturazione per i pagamenti del debito venezuelano (circa 3,15 miliardi di dollari) i cui termini sono riservati ma che consentiranno a Caracas di effettuare pagamenti minimi fino al 2026.

Per quanto riguarda i rapporti tra Caracas e Pechino, il portavoce del ministero degli Esteri cinese ha affermato che «attualmente la cooperazione finanziaria tra Cina e Venezuela continua».

Ancora una volta la misera propaganda occidentale montata ad arte contro il Venezuela viene smontata dai fatti.

 Fonte: America XXI
Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *