La linea aerea USA Delta è soddisfatta

Con tre uffici per le vendite dei biglietti aperti a L’Avana e 93000 passeggeri trasportati tra Cuba e gli Stati Uniti, la linea aerea Delta è soddisfatta del suo primo anno di operazioni nella maggiore delle Antille, hanno detto i dirigenti della compagnia.


«Sta andando molto bene e siamo molto contenti »,  ha detto in un incontro con la stampa Rodrigo Bertola, direttore della sezione del Sudamerica, Centroamerica e dei Caraibi di Delta.

Venerdì si è compiuto il primo anniversario dell’inaugurazione dei voli diretti di questa linea aerea a Cuba dopo circa mezzo secolo di sospensione.

Attualmente si realizzano rotte quotidiane tra le città nordamericane di Nuova York, Miami e Atlanta verso la capitale cubana.

L’impresa, che ha sede in Atlanta, è stata la prima linea aerea ad aprire, nel novembre del 2016, un ufficio di vendita dei biglietti nel settore de L’Avana de la Rampa. Il 22 settembre di quest’anno è stato inaugurato un altro punto di vendita nella zona di Miramar che si è sommato a quello aperto nell’Aeroporto Internazionale José Martí.

A differenza di altre imprese nordamericane che hanno deciso di cancellare i loro voli a Cuba, Bertola ha rivelato che la sua linea aerea sta adottando  una seconda frequenza nella rotta Miami – L’Avana di fronte alla forte domanda.

Il dirigente ha segnalato che il livello d’occupazione dei voli si è mantenuto attorno al 70%, una cifra positiva per una destinazione nuova che è soggetta a limitazioni .

A proposito dell’impatto delle nuove regole dell’amministrazione di Donald Trump verso Cuba che rendono difficili i viaggi degli statunitensi nell’Isola, ha segnalato che sono ancora molto recenti e la sua impresa le studia per il loro compimento.

«Va ricordato che anche quando abbiamo cominciato c’erano limiti, le 12 categorie di viaggio. Ora semplicemente abbiamo nuove regole», ha aggiunto. «Dobbiamo vedere come sviluppare al massimo le opportunità nelle nuove condizioni, per far sì che funzioni l’affare».

Il cambio nel clima delle relazioni tra L’Avana e Washington così come le nuove restrizioni che causano un calo dei viaggiatori, sono state alcune delle cause che hanno spinto Alaska Airlines e Silver Airways a ritirare le loro rotte verso Cuba.

Bertola però ha considerato che la domanda dei voli si mantiene e la sua impresa si adatterà per continuare ad operare indipendentemente da quali siano le nuove regole.

Il dirigente ha ringraziato l’aiuto delle autorità cubane per garantire il funzionamento della compagnia nell’Isola e ha detto che la relazione del lavoro è  «molto positiva».

Agustín Durand, Gerente Generale della Delta per  il Centroamerica e i Caraibi, ha risaltato gli standard di sicurezza con cui si realizzano le operazioni nell’Isola.

«Noi non voliamo in luoghi dove non li rispettano», ha aggiunto Durand, dopo aver  apprezzato la normalità delle operazioni in Cuba in materia di sicurezza sin dall’inizio.

Delta è una delle più importanti linee aeree degli Stati Uniti e presta servizio a più di 180 milioni di viaggiatori ogni anno

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *