Principali cambi alla politica migratoria negli ultimi 5 anni

È entrato in vigore un gruppo di misure che hanno facilitato le documentazioni associate a viaggi dei cubani all’estero e il loro ingresso nel paese.

– I cubani possono uscire dal paese e restare 24 mesi all’estero senza perdere la condizione di residente nella più grande del Antille.


– I titolari di passaporti correnti non necessitano permessi d’uscita dal paese nè  lettere d’invito da parte delle autorità cubane.

– Sono aumentate le causali di rimpatrio per le persone che sono uscite con meno di 16 anni e coloro che hanno mantenuto una posizione conseguente di lotta contro il blocco e altre azioni a favore della Patria. S’includono anche casi per ragioni umanitarie.

– È esteso da 60 a 90 giorni di tempo la permanenza temporanea degli emigranti cubani che visitano il paese.

– Un gruppo minore di persone è soggetto a regole speciali per l’uscita dal paese; questo non implica una proibizione, ma indica che devono ricevere l’autorizzazione corrispondente.

22 APRILE 2016

Come continuità del processo di studio delle norme migratorie, il Governo della Repubblica di Cuba ha deciso di adattare le seguenti disposizioni:

– Autorizzare l’entrata e l’uscita dei cittadini cubani, indipendentemente dalla loro condizione migratoria, in qualità di  passeggeri o equipaggio sulle navi mercantili.

– Autorizzare l’entrata e l’uscita di cittadini cubni, indipendentemente dalla loro condizione di passeggeri o equipaggio sulle navi da crociera. Con entrata in vigore a partire da 26 aprile del 2016.

– Autorizzare in forma graduale, e una volta create le condizioni, all’entrata e l’uscita dei cittadini cubani, indipendentemente dalla loro condizione migratoria, in qualità di passeggeri o equipaggio in imbarcazioni da ricreazione (yacht). L’applicazone pratica di questa misura sarà annunciata opportunamente.

1  GENNAIO 2018  

Come parte del processo d’attualizzazione della politica migratoria, nel gennaio di quest’anno è entrato in vigore un nuovo gruppo di misure:

– Eliminare il requisito d’avvicinamento per far sì che i figli di cubani residenti all’estero, che sono nati all’estero, possano ottenere la cittadinanza cubana e il loro documento d’identità.

– Eliminare l’abilitazione del passaporto per i viaggi a Cuba degli emigranti cubani.

– Autorizzare l’entrata e l’uscita a Cuba dei cittadini cubani residenti all’estero in imbarcazioni da ricreazione attraverso le Marine Turistiche Internazionali Hemingway e Gaviota-Varadero. Quando saranno create le condizioni si amplierà progressivamente ad altre marine.

– Permettere l’entrata a Cuba dei cittadini cubani che sono usciti illegalmente dal paese, eccetto coloro che lo hanno fatto attraverso l’illegale  Base Navale degli Stati Uniti a Guantánamo.

NOTA: A livello regionale, il numero delle uscite all’estero  della cittadinanza cubana somiglia sempre più al comportamento di questo indice nel resto dei paesi vicini e le statistiche confermano che il cubano non emigra in massa. Il cubano viaggia.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *