Venezuela: denuncia invasione della sua ambasciata in Brasile

Il viceministro per l’Europa del Ministero delle Relazioni Estere del Venezuela, Yván Gil, ha denunciato che la sede dell’ambasciata venezuelana in Brasile, ubicata a Brasilia, la capitale di questa nazione, è stata invasa da militanti oppositori del Governo del mandatario, Nicolás Maduro, appoggiati dall’estrema destra , ha informato Telesur.

«Gruppi irregolari invadono le aree della nostra ambasciata a Brasilia», ha pubblicato il vice cancelliere venezuelano attraverso il suo account nella rete sociale Twitter.

Il cancelliere del Venezuela, Jorge Arreaza, ha responsabilizzato il Governo del presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, per la sicurezza del personale diplomatico e delle installazioni della sede dell’ambasciata venezuelana a Brasilia, invasa all’alba di ieri, mercoledì 13, da gruppi sostenuti dall’estrema destra.

Yván Gil ha richiamato il Governo del presidente brasiliano Jair Bolsonaro, perché controlli i dintorni dell’ambasciata del Venezuela e sia garante del rispetto degli accordi internazionali.

Il rappresentante della diplomazia del Venezuela ha avvisato sulla gravità dell’invasione di quest’area e l’ha definita un grave precedente internazionale.

«Denunciamo che le installazioni della nostra ambasciata a Brasilia sono state invase con la forza all’alba di oggi e riteniamo che il governo del Brasile è il responsabile della sicurezza del nostro personale e delle nostre installazioni ed esigiamo il rispetto della Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche», ha scritto Arreaza nel Twitter.

In accordo con le pubblicazioni dei media locali, una ventina di soggetti sono entrati nello spazio dell’ambasciata venezuelana in Brasile, dopo aver saltato il muro della sede e occupandone l’entrata.

Il deputato del Partito dei Lavoratori del Brasile (PT), Paulo Pimenta, ha trasmesso un audio dalla piattaforma telefonica di WhatsApp, dove ha denunciato che le autorità della polizia stavano assicurando l’entrata e la permanenza di queste persone nel suolo diplomatico venezuelano.

«L’Ambasciata è stata assediata da un gruppo di brasiliani e venezuelani all’alba e ci sono indizi che la polizia del Distretto Federale o della cancelleria ha facilitato o protetto l’azione di questi golpisti che hanno tentato di prendere questo spazio con la forza», ha sostenuto Pimenta.

Share Button

One thought on “Venezuela: denuncia invasione della sua ambasciata in Brasile”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.