Il successo contro l’epidemia si basa nello sforzo di tutti

I ministri delle Industrie e della Costruzione nella riunione hanno commentato gli impegni dei loro settori senza fermare la partecipazione ai programmi prioritari del paese e hanno realizzato un ruolo importante nello scontro al nuovo coronavirus

I ministeri delle Industrie e della Costruzione svolgono un importante ruolo nello scontro al nuovo coronavirus

I titolari di Industrie e Costruzione hanno parlato dell’operato dei loro ministeri  che, senza fermare la loro partecipazione ai programmi prioritari del paese, svolgono un importante ruolo nello scontro al nuovo coronavirus.

Yaima Puig Meneses

28.05 – Il ministro delle Industrie, Eloy Álvarez Martínez, ha sottolineato he questo settore ha mantenuto la vitalità delle sue linee principali d produzione, contribuendo in maniera decisiva  alla sicurezza logistica in vari scenari di scontro alla malattia.

Sono stabili le produzioni di cloro nella “Electroquímica de Sagua”, permettendo la consegna di questo prodotti a differenti destinazioni.

Poi ha precisato che sono state confezionate più due milioni di mascherine; le fabbriche di tessuti e le imprese delle confezioni hanno elaborato 6000 camici, cuffie e pigiami che in maggioranza sono stati consegnati già al sistema di Salute Pubblica in tutti i territori e sono stati elaborati 41600 protettori facciali per il personale medico e 30 scatole protettrici per la manipolazione dei pazienti.

Il titolare ha spiegato che oltre a queste azioni si continua ad elaborare con intensità alle riparazioni dei ventilatori polmonari e delle ambulanze, cosi come alla riparazione degli ascensori e dei condizionatori d’aria nelle istituzioni ospedaliere e del settore bio farmaceutico.

Il ministro della Costruzione, René Mesa Villafaña, ha detto che il suo settore sta lavorando a tutti i programmi e in particolare a quello della Casa, anche se è attivo solo  l’81% della forza lavoro. Non lavorano gli operai che rispondono a cause associate ai rischi per l’età o per determinate malattie.

In relazione diretta con lo scontro alla COVID – 19, ha specificato che sono state realizzate azioni per migliorare le condizioni dei locali d’isolamento, la ristrutturazione degli ospedali e la riparazione delle aree di cucina, delle lavanderie e dei sistemi idraulici.

Ha enumerato i danni provocati di recente da eventi del clima in differenti territori del paese ed ha precisato che i danni più significativi si concentrano nei municipi in provincia di Camagüey di Florida e di Céspedes, dov’è già stato recuperato il 89% dei danni provocati alle case.

Il principio del lavoro che abbiamo eseguito, ha affermato, è risolvere i danni come parte delle azioni che fanno parte nella Politica della Casa con le risorse disponibili in ogni territorio.

Il primo ministro, Manuel Marrero Cruz, ha considerato che i due settori costituiscono un esempio, dato che nonostante la situazione eccezionale che vive il paese, non si sono paralizzate le loro attività.
Inoltre sono state mantenute le priorità negli investimenti e la vitalità nelle produzioni di varie industrie.

Il modo in cui abbiamo agito, ha insistito, faciliterà anche che quando inizierà il processo di recupero e inizierà a lavorare la totalità delle industrie e degli investimenti, quando si adotteranno le misure che sono state applicate in questi momenti che possono essere di utilità al di là dello scenario imposto dal  nuovo coronavirus.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.