USA: uccise 385 persone…dalla polizia!

gunLa polizia degli USA ha ucciso già 385 persone nell’anno in corso e questa violenza ha scatenato proteste in diverse località della nazione.

Il quotidiano nordamericano The Washington Post ha pubblicato un rapporto nel quale rivela che la polizia degli Stati Uniti ha ucciso sparando loro 385 persone nei primi mesi di quest’anno.

La pubblicazione indica che questo rapporto è stato realizzato unicamente con i dati delle persone morte per le pallottole ricevute e non sono state contate le vittime morte per altre azioni violente messe in pratica dalla polizia, ha informato l’agenzia AP.

La maggioranza delle vittime erano afro-discendenti e latinoamericani e la metà rappresentanti delle minoranze etniche.

La cifra suppone il doppio dei morti per gli spari, come si vede nelle statistiche ufficiali del Governo negli ultimi dieci anni.

Il The Washington Post indica che 365 dei morti erano maschi, mentre 20 erano donne, e che l’80% degli uccisi era armato con oggetti potenzialmente letali, come pistole, coltelli, machetes oltre agli scontri con veicoli.

La maggioranza dei morti era di classe umile con precedenti con la polizia, soprattutto per infrazioni minori.

Tra gli uccisi 92 sono stati dichiarati, dalle autorità o dai loro familiari, dei disturbati mentali.

Queste uccisioni sono coperte dalla legge degli Stati Uniti che stabilisce che i corpi di polizia sono autorizzati a uccidere un sospetto, se la loro vita è in pericolo o anche quella di altre persone.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.