Category Archives: – america latina

Caso Alex Saab. Un processo-farsa come quello ai Cinque eroi cubani

Geraldina Colotti

Sul rapimento e l’estradizione illegale del diplomatico venezuelano Alex Saab, abbiamo sentito il parere dell’avvocato cubano Alfred de Zayas. Esperto in diritti umani, de Zayas è anche storico e scrittore e ha appena pubblicato il suo ultimo libro, Building a Just World Order.

Continue reading “Caso Alex Saab. Un processo-farsa come quello ai Cinque eroi cubani” »

Share Button

Bolivia: denunciato tentativo di assassinio di Luis Arce

Il  ministro boliviano Eduardo del Castillo ha denunciato un piano di destabilizzazione del governo che prevedeva l’assassinio del Presidente Luis Arce.

Il  ministro del governo della Bolivia Eduardo del Castillo ha denunciato che alcuni giorni prima delle elezioni che si sono svolte nell’ottobre dello scorso anno per la presidenza del paese andino era pronto un piano che prevedeva l’assassinio di Luis Arce. Nel complotto sono implicate varie persone tra le quali un colombiano che attualmente è recluso per aver partecipato nell’assassinio del presidente di Haiti Jovenel Moïse.

Continue reading “Bolivia: denunciato tentativo di assassinio di Luis Arce” »

Share Button

Giorno della Ispanicità. La lettera di Nicolas Maduro al re di Spagna

Geraldina Colotti

Dal 2002, un decreto presidenziale emesso da Hugo Chávez stabilisce che il 12 ottobre si celebri in Venezuela la Resistenza Indigena, fondamento dell’identità nazionale e regionale.

In questo bicentenario dalla Battaglia di Carabobo, determinante per l’indipendenza del Venezuela, il presidente Maduro ha scritto una lettera al re di Spagna, per contestare il Giorno della Ispanicità: per “esprimere l’indignazione che come popolo amerindo, multietnico e multiculturale, proviamo nella Repubblica Bolivariana del Venezuela al vedere come 529 anni dopo, si continui a celebrare quella che, alla luce della storia e della ragione universale, fu una delle conquiste più sanguinose”.

Continue reading “Giorno della Ispanicità. La lettera di Nicolas Maduro al re di Spagna” »

Share Button

Superpetroliera iraniana lascia il Venezuela con 2 milioni di barili di greggio

Orinoco Tribune, 18 ottobre 2021

Una superpetroliera iraniana è pronta a salpare dal Venezuela con due milioni di barili di greggio pesante, nell’ambito dell’accordo che rafforza la cooperazione strategica bilaterale tra Venezuela e Iran. Nell’ambito dell’accordo tra Teheran e Caracas, la compagnia petrolifera nazionale venezuelana Petróleos de Venezuela SA (PDVSA) scambierà greggio pesante venezuelano con la National Iranian Oil Company (NIOC) per condensato iraniano, come rivelato dall’agenzia The Cradle.

Continue reading “Superpetroliera iraniana lascia il Venezuela con 2 milioni di barili di greggio” »

Share Button

Coercizione, sequestro e vizi giuridici: il percorso illecito del caso Alex Saab

https://misionverdad.com

In più spazi, incluse le riunioni che, in ragione del processo di dialogo in atto in Messico, il Governo della Repubblica Bolivariana ha richiesto l’immediata e piena liberazione di Alex Naín Saab Morán. A ciò si aggiunge un lungo elenco di comunicati diplomatici, nonché pareri stranieri che ne reclamano la liberazione.

Tuttavia, nonostante il suo status di diplomatico e le denunce di mancato rispetto del giusto processo, il 16 ottobre 2021 è stato reso pubblico che Saab è stato estradato negli USA dal governo di Capo Verde.

Continue reading “Coercizione, sequestro e vizi giuridici: il percorso illecito del caso Alex Saab” »

Share Button

Venezuela denuncia sequestro da parte USA del diplomatico Alex Saab

Il Governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela denuncia il sequestro del diplomatico venezuelano Alex Saab, da parte del Governo degli Stati Uniti, in complicità con le autorità capoverdiane, che lo hanno torturato e tenuto arbitrariamente prigioniero per 491 giorni, senza mandato di arresto e senza giusto processo, violando così le leggi di Capo Verde e la Convenzione di Vienna.

Continue reading “Venezuela denuncia sequestro da parte USA del diplomatico Alex Saab” »

Share Button

Piano Condor 2.0: Alex Saab viene estradato negli USA

Geraldina Colotti

Ingiustizia è fatta. Il diplomatico venezuelano Alex Saab è stato estradato negli Stati Uniti, con la complicità del governo di Capo Verde. Saab era stato sequestrato illegalmente sull’isola durante un rifornimento di carburante, a giugno de 2020, mentre era in transito per l’Iran. La Cia ha agito allora di concerto con i servizi segreti colombiani e con quelli locali per arrestare l’imprenditore di origine colombiana, accusato di violare le “sanzioni” nordamericane imposte al Venezuela, procurando alimenti al paese bolivariano.

Continue reading “Piano Condor 2.0: Alex Saab viene estradato negli USA” »

Share Button

Come si deve leggere la dichiarazione di Borrell contro Lòpez e Guaidò

https://misionverdad.com

Josep Borrell torna ad essere protagonista nei principali media venezuelani ed europei dopo aver dichiarato che il settore antichavista, rappresentato da Leopoldo López e Juan Guaidó, pretende “minare” il piano dell’Unione Europea (UE) d’inviare una missione di osservazione elettorale (MOE) alle elezioni di novembre in Venezuela.

Continue reading “Come si deve leggere la dichiarazione di Borrell contro Lòpez e Guaidò” »

Share Button

Il Nicaragua procede

Ismael Sánchez Castillo, Orinoco Tribune 10 ottobre 2021

In Europa si parla poco della situazione sociale, politica ed economica in Nicaragua, e quando lo fa, fa male o manipola, in particolare sulle elezioni del 7 novembre. A ciarlataneria e propaganda a buon mercato, contrasterà con dati reali e concreti. La realtà è che il Nicaragua avrà elezioni libere e 4,5 milioni di cittadini potranno esercitare il diritto di voto in uno dei 3106 seggi elettorali istituiti nel Paese.

Continue reading “Il Nicaragua procede” »

Share Button

In dirittura finale i preparativi per le elezioni in Venezuela

L’esercizio elettorale ha coinvolto i 24 Stati del Venezuela ed ha attivato 1336 seggi in 440 centri per le votazioni in 333 municipi.

Share Button

I grilli dell’Avana irrompono a Bogotá

I famosi rumori sembrano provenire da grilli, animaletti ora coinvolti, per opera e grazia di una costruzione mediatica a fini politici, in quanto accade all’ambasciata USA a Bogotà

Elson Concepción Pérez  www.granma.cu

Continue reading “I grilli dell’Avana irrompono a Bogotá” »

Share Button

Castillo lotta per attuare il cambiamento promesso

Orinoco Tribune, 12 ottobre 2021

Un controverso rimpasto di governo dimostrava quanto sia difficile attuare un cambiamento radicale e ridistributivo. Il Presidente Pedro Castillo vinse le elezioni del 6 giugno in Perù al secondo turno. Le sue politiche di punta erano; nuova costituzione e nazionalizzazione delle risorse naturali. Anche l’espulsione delle forze statunitensi (basi militari, USAID, DEA) faceva parte del manifesto vincente.

Continue reading “Castillo lotta per attuare il cambiamento promesso” »

Share Button

“Siamo liberi e sovrani”, il Venezuela respinge le manovre UE sulle elezioni

Alle consuete manovre di disturbo e interferenza dell’Unione Europea il Venezuela risponde ribadendo la propria autonomia e sovranità. Concetti che forse nella vecchia Europa sono divenuti sconosciuti.

Il presidente del Consiglio Nazionale Elettorale, Pedro Calzadilla, attraverso una dichiarazione ha denunciato l’ingerenza e l’interventismo manifestati nel discorso dell’alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza dell’Unione Europea (UE), Josep Borrell, in un discorso dove dimostra il suo pregiudizio politico riguardo la partecipazione alla missione di osservazione elettorale dell’Unione Europea.

Continue reading ““Siamo liberi e sovrani”, il Venezuela respinge le manovre UE sulle elezioni” »

Share Button

Masacre carcelaria en Ecuador

Share Button

Venezuela e Iran: alleanza assediata

Mision Verdad, 6 ottobre 2021

Nel 2009, il Presidente Hugo Chávez annunciò che avrebbe venduto 20000 barili di benzina al giorno all’Iran, in segno di sostegno al Paese alleato per i continui attacchi e assedio dell’élite politica USA.

Quasi dieci anni dopo, l’Iran inviava in Venezuela diverse petroliere cariche di additivi chimici e benzina, in linea con gli schemi di cooperazione bilaterale tra le due nazioni. Giorni prima, le nazioni in questione ampliavano la cooperazione, firmando un accordo per lo scambio di petrolio, ovvero il Venezuela offre petrolio pesante per il condensato iraniano, utilizzato per migliorare la qualità del greggio.

Continue reading “Venezuela e Iran: alleanza assediata” »

Share Button