Category Archives: – media

Il volto occulto del blocco finanziario contro il Venezuela

Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Il dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti e il suo Ufficio per il Controllo dei Beni Stranieri (OFAC) erano gli organi che articolavano ed attuano embargo e misure contro l’economia venezuelana secondo le linee guida delle amministrazioni di Barack Obama e Donald Trump.

I suoi operatori e burocrati sono figure ultime del governo degli Stati Uniti, di solito occupato da operatori, lobbisti e intermediari tra aziende varie ed istanze del potere pubblico.

Continue reading “Il volto occulto del blocco finanziario contro il Venezuela” »

Share Button

Cuba-USA: riduzione validità visto B2

Gli Stati Uniti ridurranno la validità del visto B2 per i cittadini cubani a tre mesi e con il diritto a una sola entrata a partire dal 18 marzo 2019, secondo un comunicato stampa pubblicato sul sito ufficiale della sua Ambasciata a La Habana.

Continue reading “Cuba-USA: riduzione validità visto B2” »

Share Button

Bolsonaro, Moro e la CIA

Internationalist 360°http://aurorasito.altervista.org/?p=6089

Il 18 marzo, il presidente di estrema destra del Brasile Jair Bolsonaro fece storia. Fuori dall’agenda del suo primo viaggio ufficiale negli Stati Uniti, visitava il quartier generale della CIA, primo presidente brasiliano a farlo. Al contrario, Bolsonaro non ha mai visitato l’ABIN, l’equivalente moribondo brasiliano della CIA.

Continue reading “Bolsonaro, Moro e la CIA” »

Share Button

Díaz-Canel condanna minaccia d’assassinio contro Presidente Venezuela

Il mandatario cubano, Miguel Díaz-Canel, ha condannato le dichiarazioni diffuse dal generale statunitense Anthony J. Tata, che ha dichiarato che l’assassino è un’opzione per scacciare dal Venezuela il presidente Nicolás Maduro e imporre un cambio di Governo in questo paese.

Continue reading “Díaz-Canel condanna minaccia d’assassinio contro Presidente Venezuela” »

Share Button

Sessant’anni in difesa della Rivoluzione

Fabián Escalante Font https://lapupilainsomne.wordpress.com

Prossimamente si commemoreranno i 60 anni dalla fondazione dei Servizi di Sicurezza cubani, una decisione rivoluzionaria e fondamentale per salvaguardare quel processo politico, economico e sociale che era appena iniziato. I suoi diretti antecedenti era in un’organizzazione simile creata dal Comandante Raúl Castro nel Secondo Fronte Orientale Frank País durante la lotta guerrigliera per proteggere l’ordine e smascherare le infiltrazioni nemiche.

Continue reading “Sessant’anni in difesa della Rivoluzione” »

Share Button

Dollari & petrolio: perché l’America azzanna Caracas

di Pino Arlacchi | da lfattoquotidiano.it

Lo scontro tra il governo degli Stati Uniti e il Venezuela ha quasi raggiunto la soglia dell’intervento armato, e se questo non avverrà sarà solo perché l’attuale barbaro assedio all’economia del Paese è in grado di ottenere lo stesso risultato.

Ma esistono varie zone d’ombra, a mio avviso, sulle motivazioni della furia americana. Non è scontato che essa sia soltanto il riflesso condizionato di una potenza aggressiva, che dal 1945 in poi è intervenuta 67 volte all’estero per rovesciare governi non graditi.

Continue reading “Dollari & petrolio: perché l’America azzanna Caracas” »

Share Button

Cubainformacion: una verità del NYT…tra tante bugie


Una verità de The New York Times: perché accusa l’opposizione venezuelana di bruciare gli “aiuti umanitari”?

Non lo dice il governo di Caracas né un media alternativo, ma The New York Times.

Assicura che, il 23 febbraio scorso, i camion con presunti “aiuti umanitari” in Venezuela non sono stati incendiati dalla polizia bolivariana, ma da violenti oppositori.

Continue reading “Cubainformacion: una verità del NYT…tra tante bugie” »

Share Button

I disertori venezuelani abbandonati

Mision Verdad,  http://aurorasito.altervista.org

Nel contesto del 23 febbraio, tra i principali obiettivi della strategia statunitense vi era il tentativo d’incoraggiare la diserzione del maggior numero possibile di militari delle Forze Armate Nazionali Bolivariane (FANB) presso l’opposizione, il cui volto più noto oggi è quello di Juan Guaidó.

Continue reading “I disertori venezuelani abbandonati” »

Share Button

Si deve lavorare ancora per eliminare le sequele di Irma

L’arrivo di un importante lotto di tegole di diverso tipo nella provincia di Camagüey costituisce un forte supporto alle azioni delle autorità locali con gli organismi e le imprese del territorio, per recuperare i gravi danni provocati dall’uragano Irma 17 mese fa.

Continue reading “Si deve lavorare ancora per eliminare le sequele di Irma” »

Share Button

Attacco cibernetico contro la rete elettrica del Venezuela made in USA?

Omar Pérez Salomó www.cubadebate.cu

Ricordo che quando il verme informatico Stuxnet ha colpito il programma nucleare iraniano, molti non hanno riconosciuto la partecipazione di USA ed Israele. Tutto è cambiato quando il New York Times ha pubblicato, il 16 gennaio 2011, le opinioni di esperti militari e di intelligence USA, dove hanno dimostrato che la centrale nucleare di Dimona (nel sud di Israele) è diventato un laboratorio per esaminare e provare il virus Stuxnet che ha colpito gran parte del mondo e che è stato segnalato sulle reti cubane il 13 luglio 2010.

Continue reading “Attacco cibernetico contro la rete elettrica del Venezuela made in USA?” »

Share Button

L’amore e la solidarietà portano i camici bianchi in Venezuela

155 medici venezuelani termineranno nel 2020 la loro formazione come specialisti in Cuba, una garanzia per il paese, considerando la forza della docenza medica cubana: «La loro esperienza nelle missioni, la loro esperienza nella Rivoluzione, un sistema diverso, di equità e uguaglianza, non mercantile, ma sociale», ha specificato  Yanet Torrealba Cordero, direttrice aggiunta della Direzione Generale d’Investigazione e d’Educazione del Ministero del Potere Popolare per la Salute del Venezuela.

Continue reading “L’amore e la solidarietà portano i camici bianchi in Venezuela” »

Share Button

Settore costruzione importante nella difesa e nell’economia

Il presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel, ha guidato ieri 18 marzo a L’Avana la riunione di bilancio del Ministero della Costruzione nella quale sono state dibattute  le priorità, le prospettive e le sfide del settore. Hanno partecipato alla riunione anche il comandante della Rivoluzione, Ramiro Valdés, il segretario generale della Centrale dei Lavoratori di Cuba, Ulises Guilarte e il ministro della Costruzione, René Mesa Villafaña e Samuel Rodiles Planas . Generale di Divisione delle Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba.

Continue reading “Settore costruzione importante nella difesa e nell’economia” »

Share Button

Venezuela: comunicato ufficiale

Il governo bolivariano denuncia l’occupazione forzata e illegale di alcune delle sue sedi diplomatiche negli Stati Uniti in palese violazione della Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche.

Questo il comunicato ufficiale rilasciato dal governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela:

Continue reading “Venezuela: comunicato ufficiale” »

Share Button

Obrador: «Dichiariamo formalmente la fine del neoliberismo»

di Fabrizio Verde www.lantidiplomatico.it

Il Messico è un paese devastato dal neoliberismo. Adesso il paese con la presidenza di Andrés Manuel López Obrador ha finalmente voltato pagina. «Restano abolite due cose, il modello neoliberista e la sua politica di saccheggio, antipopolare e servile», ha dichiarato il nuovo presidente durante la cerimonia di chiusura dell’assemblea per definire il Piano Nazionale di Sviluppo 2019-2024.

Continue reading “Obrador: «Dichiariamo formalmente la fine del neoliberismo»” »

Share Button

La CIA di Trump torna alle sue solite peripezie

Wayne Madsen SCF – http://aurorasito.altervista.org

Sotto la direzione dell’operatrice del sito nero e delle torture Gina Haspel, la Central Intelligence Agency di Donald Trump è tornata alle sue radici tradizionali nel condurre operazioni “nere” perturbando le reti elettriche con attacchi informatici. Il governo venezuelano accusava l’amministrazione Trump di dare il via libera a una serie di paralizzanti blackout in Venezuela, che colpivano 22 dei 23 Stati del Venezuela, tra cui la capitale di Caracas.

Continue reading “La CIA di Trump torna alle sue solite peripezie” »

Share Button