Category Archives: – storia

Il arañero

Hugo Chavez

«Già da piccolo, più o meno, avevo nozione di quello che è l’economia produttiva e come vendere qualcosa, come collocarla in un mercato.

Mia nonna terminava le arañas e io uscivo di corsa.

Dove mi dirigevo? Al cimitero? Era una pazzia. Là c’era una signora che accomodava una tomba o, anche meglio, un funerale.

Continue reading “Il arañero” »

Share Button

La Helms-Burton: Legge che persegue la ricolonizzazione di Cuba

Raúl Antonio Capote www.granma.cu

Questa legge è più interventista dell’Emendamento Platt, del 1901, e del Trattato di Reciprocità che obbligarono i cubani a sottoscrivere per concederci quella falsa indipendenza all’inizio del secolo.

È un’aggressione all’indipendenza ed alla dignità di Cuba, come un tentativo di annessione coloniale.

Continue reading “La Helms-Burton: Legge che persegue la ricolonizzazione di Cuba” »

Share Button

Qui non si arrende nessuno!

Terzo Fronte, Santiago di Cuba – È tanto incagliato nel tempo l’affanno dell’amministrazione statunitense  d’asfissiare Cuba con il Titolo III della legge Helms-Burton, che forse non si è nemmeno accorta che quell’incolta collina dove il Comandante Juan Almeida fondò, per ordine del Comandante in Capo, il III Fronte Mario Muñoz Monroy, non è la stessa 61 anni dopo.

Continue reading “Qui non si arrende nessuno!” »

Share Button

Military Intervention and Mercenaries, Inc. (MIAMI)

Wayne Madsen, SCF – http://aurorasito.altervista.org

La città di Miami, in Florida, potrebbe essere presentata come mecca per i pensionati che svernano dai climi nordici. Tuttavia, dall’inizio della Guerra Fredda e l’intervento militare degli Stati Uniti in Guatemala, Cuba, Repubblica Dominicana, Cile, Nicaragua, Venezuela, Guyana, Bahamas e altre nazioni dell’emisfero occidentale, Miami divenne rifugio per i ricchi esiliati, affaristi che sfuggono dalle rivoluzioni popolari e dalle elezioni nell’America del Sud e centrale, e spie. La capitale della pensione e delle vacanze degli Stati Uniti divenne rapidamente la “Casablanca tropicale”. Ora sede di migliaia di società a responsabilità limitata legate alla CIA, così come appaltatori militari privati, compagnie aeree semi segrete che operano da aeroporti remoti della Florida, dell’interventista US Southern Command (SOUTHCOM) ed oligarchi in esilio che gestiscono operazioni di destabilizzazione nei loro Paesi nativi.

Continue reading “Military Intervention and Mercenaries, Inc. (MIAMI)” »

Share Button

Fidel sulla Legge Helms-Burton

Discorso pronunciato dal Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, alla chiusura del Festival Giovanile Iinternazionale Cuba Vive, effettuato nel teatro “Karl Marx”, 6 agosto 1995, “Anno del centenario della caduta di José Martí”.

Continue reading “Fidel sulla Legge Helms-Burton” »

Share Button

X Congresso della Federazione Donne Cubane

Dedicato ai 150 anni dall’inizio delle lotte indipendentiste, al 60º anniversario del trionfo della Rivoluzione, al Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, a Vilma Espín e a tutte le giovani cubane, comincia oggi, mercoledì 6 marzo, nella capitale, il X Congresso della Federazione delle Donne Cubane con 360 delegate e 40 invitati.

Continue reading “X Congresso della Federazione Donne Cubane” »

Share Button

Elliot Abrams

Share Button

Hugo Chavez: 6 anni dopo

Sei anni dopo la sua morte il ricordo di Hugo Chavez rimane ancora vivo non solo nei cuori dei venezuelani ma anche dei latinoamericani in tutto il mondo.

La sua leadership e mentalità rivoluzionarono lo Stato del Venezuela, come nessun’altra amministrazione nella storia della nazione, tagliando il cordone con i paesi imperialisti del nord, prendendo le redini e cambiando il futuro del Sudamerica.

Continue reading “Hugo Chavez: 6 anni dopo” »

Share Button

Libertà vuol dire Patria

Il 4 marzo 1960, per via del sabotaggio alla nave a vapore La Coubre, persero la vita più di un centinaio di cubani tra scaricatori, portuali  e membri dell’Esercito Ribelle.

Granma ricorda la data con frammenti delle parole di Fidel al funerale delle vittime.

Continue reading “Libertà vuol dire Patria” »

Share Button

Marco Rubio, Donald Trump e un’antica maledizione

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Gli account su Twitter possono essere rivelatori. Se uno psichiatra analizzasse l’account Twitter del senatore Marco Rubio, o quello del presidente Donald Trump, nei giorni scorsi, troverebbe materiale interessante. Un professionista competente, naturalmente, non come quelli che motivati ​​dallo stesso senatore cubano-americano sono stati ridicolizzati dall’attribuire i danni alla salute dei diplomatici a L’Avana a sofisticate armi russe che poi, il mondo intero, ha saputo essere grilli caraibici.

Continue reading “Marco Rubio, Donald Trump e un’antica maledizione” »

Share Button

Cronologia febbraio 2019

I sismologi cubani pianificano di mitigare la vulnerabilità del paese
1.2 – Continuare a mitigare la vulnerabilità di fronte ai terremoti è la sfida principale per i sismologhi cubani, ha detto il dottor Olearys González, direttore del Centro Nazionale per la Ricerca Sismologica (CENAIS). A pochi giorni dal compimento dei 27 anni di questa istituzione, lo scienziato ha accennato alla crescita tecnologica e umana sperimentata e all’impegno di salvare vite umane come attività centrale del suo lavoro, in stretta collaborazione con altri enti nazionali e internazionali.

Continue reading “Cronologia febbraio 2019” »

Share Button

Il primo anniversario dell’autoproclamato Presidente del Venezuela

Share Button

La CIA e il Venezuela: ciò che apprendiamo dagli archivi

TJ Coles, Internationalist 360°http://aurorasito.altervista.org

Gli archivi pubblici della CIA mostrano che l’obiettivo dei politici statunitensi, indipendentemente dal partito politico, è monitorare le attività delle nazioni straniere, in particolare quelle ricche di risorse. Nel 2017, l’allora direttore dell’US Central Intelligence Agency (CIA), Mike Pompeo, dichiarò: “siamo molto fiduciosi che possa esserci una transizione [politica] in Venezuela e che la CIA stia facendo del suo meglio per capire la dinamica lì [sic], in modo che possiamo comunicarlo al nostro dipartimento di Stato e agli altri”.

Continue reading “La CIA e il Venezuela: ciò che apprendiamo dagli archivi” »

Share Button

Cuba, sana e robusta Costituzione

Fabrizio Casari –  www.altrenotizie.org

Cuba ha una nuova Carta Costituzionale. Si compone di 229 articoli ed è figlia di una discussione che ha coinvolto l’intera società cubana, che in migliaia di assemblee, con discussioni aperte, a volte aspre, ha proposto e disposto, accolto ed emendato il testo che domenica scorsa è stato sottoposto a referendum popolare. Non si rammenta di altri paesi nel mondo che hanno discusso previamente ogni singolo articolo della Carta come ha fatto l’isola caraibica: qui la Cuba socialista ha confermato originalità e peculiarità del suo modello.

Continue reading “Cuba, sana e robusta Costituzione” »

Share Button

Aiuti umanitari? No, grazie

Share Button