Tag Archives: marco rubio

Inganno interventista sul ponte Colombia-Venezuela

Max Blumenthal, Gray Zone – http://aurorasito.altervista.org

Il senatore Marco Rubio e i capi golpisti sostengono che la Guardia Nazionale Venezuelana bruciava camion degli aiuti USA sul ponte dalla Colombia. Ma tutto prova il contrario.

Il colpo di Stato dell’amministrazione Trump contro il Venezuela è culminato il 23 febbraio coll’opposizione sostenuta dagli Stati Uniti che tentava di portare diversi camion carichi di scatole di “aiuti umanitari” dell’USAID sul già inutilizzato ponte Francisco de Paula Santander che collega Colombia e Venezuela.

Continue reading “Inganno interventista sul ponte Colombia-Venezuela” »

Share Button

Venezuela: segnata un’altra vittoria strategica questo 23F

Carlos Aznarez www.telesurtv.net

E’ giunto quello che molti definivano come il “D-Day” e altri si leccavano i baffi là a Cúcuta o a Miami, pensando che era arrivato il “gran momento” in cui sarebbe entrato l’ “aiuto umanitario” ed il “dittatore” e la sua Rivoluzione bolivariana sarebbe crollato come un castello di carte.

Continue reading “Venezuela: segnata un’altra vittoria strategica questo 23F” »

Share Button

Fallito golpe del 23F, resta viva opzione aggressione militare

Ieri, 23 febbraio, una giornata contrassegnata da falsi positivi al confine, come l’incendio di camion con “aiuti umanitari”, doveva essere, probabilmente, l’incidente che avrebbe una scusa per attuare un intervento militare contro il Venezuela.

Fallito questo tentativo, non è affatto scampato il pericolo, domani l”autoproclamato” Guaido’ vedrà il vice presidente USA, Pence.

Share Button

Paesaggio politico venezuelano del 23 Febbraio

Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Saldo negativo

Quasi un mese dopo l’auto-proclamazione di Juan Guaidó come “presidente in carica”, il bilancio degli obiettivi iniziali nei fronti istituzionali e militari è negativo.

Senza i generali delle FANB che accompagnano il tentativo di Washington di abbattere Maduro, e con uno “Statuto della Transizione” rilasciato dall’Assemblea Nazionale con pochi effetti pratici sulla realtà politica del Paese, la sua figura si logora tra inviti alla ribellione militare e dare per scontato l’ingresso di “aiuti umanitari” per il 23 febbraio.

Continue reading “Paesaggio politico venezuelano del 23 Febbraio” »

Share Button

Giornata antivenezuelana in Messico

Ángel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

L’attacco contro la Rivoluzione Bolivariana è al suo punto più alto e più minaccioso da che Hugo Chavez, promosso da una formidabile onda popolare giungesse alla presidenza nel 1999. Più minaccioso, perché il popolo e l’alto comando militare venezuelani hanno serrato le file con il presidente Nicolás Maduro ed impedito, con esso, il colpo di Stato. Quindi a Trump non resta altra alternativa che un costosissimo intervento militare o il dialogo con Maduro, il presidente legittimo e costituzionale.

Continue reading “Giornata antivenezuelana in Messico” »

Share Button

Branson, Rubio & Co e i tamburi della guerra

Se davvero i musicisti volessero alleviare le penurie del popolo venezuelano dovrebbero cantare, oggi venerdì 22,   chiedendo che il governo degli Stati Uniti elimini le sanzioni imposte contro Caracas e perché i venezuelani possano risolvere i loro problemi in casa propria senza intromissioni esterne.

Continue reading “Branson, Rubio & Co e i tamburi della guerra” »

Share Button

Radiografia del discorso di Trump

RADIOGRAFIA DEL DISCORSO DI TRUMP CONTRO IL VENEZUELA IN FLORIDA

http://misionverdad.com

In un evento con la “diaspora venezuelana” riunita in un auditorium dell’Università Internazionale della Florida, il presidente Donald Trump ha rilasciato un discorso che era stato annunciato con alte aspettative.

A pochi giorni dal 23 febbraio, data in cui l’antichavismo e Washington cercano di riprendere l’offensiva utilizzando l’ombrello dell’ “aiuto umanitario”, da Cucuta, e, possibilmente, da altri punti di confine, il pronunciamento di Trump era aspettato per consolidare la retorica bellicosa degli ultimo giorni ed ossigenare gli animi della base oppositrice.

Continue reading “Radiografia del discorso di Trump” »

Share Button

Venezuela: solidarietà ed “aiuto umanitario”

Ángel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il 10 gennaio, quando l’OSA ha concordato illegalmente di dichiarare illegittima la rielezione del presidente Nicolas Maduro, un’attivista USA, Medea Benjamin, ha fatto irruzione nella sessione con un cartello che diceva: “OSA non appoggi un golpe in Venezuela”.

Continue reading “Venezuela: solidarietà ed “aiuto umanitario”” »

Share Button

USA vs Cuba

di “vittoria” in “vittoria” fino al fallimento finale?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Gli ultimi dieci, dodici anni, sono stati testimoni di successivi naufragi di presagi molti diffusi su Cuba.

La cessazione della direzione dello Stato da parte di Fidel, la sua morte, l’assunzione del governo da parte di una nuova generazione che non è quella che fece trionfare la Rivoluzione, le difficoltà economiche del Venezuela, sono stati motivo affinché il main stream mediatico preveda, ripetutamente, la fine della Rivoluzione cubana.

Continue reading “USA vs Cuba” »

Share Button

Dopo il Venezuela … Cuba?

Peter Kornbluh (*); da lahaine.org

Lo scorso novembre, dopo le elezioni di midterm negli USA, il consigliere nazionale alla Sicurezza John Bolton è andato nel bastione anticastrista di Miami per fare un discorso sulla troika della tirannia: un attacco retrogrado, in stile guerra fredda, contro Cuba, Venezuela e Nicaragua. La troika crollerà, ha predetto audacemente Bolton. Sappiamo che aspettano il giorno della resa dei conti. Gli USA sperano di veder cadere ogni vertice del triangolo: all’Avana, a Caracas, a Managua.

Continue reading “Dopo il Venezuela … Cuba?” »

Share Button

Razzismo ed umiliazione nell’ “aiuto umanitario” dell’USAID

William Serafino http://misionverdad.com

INTRODUZIONE E CONTESTO

 

Durante l’ultima settimana, l’ “aiuto umanitario” promesso dagli USA, nella figura dell’USAID, è stato l’asse centrale dell’agenda politica e dei media. Molteplici posizioni sono derivate da quest’ultima manovra di Washington, che viene proposta come la svolta definitiva del golpe in corso che persegue la distruzione della Repubblica Bolivariana del Venezuela.

Continue reading “Razzismo ed umiliazione nell’ “aiuto umanitario” dell’USAID” »

Share Button

In Venezuela si deciderà chi governerà gli USA nel 2020?

William Serafino, Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Il New York Times (NYT), in un articolo di Anatoly Kurmanaev e Clifford Krauss, analizzava le sanzioni statunitensi contro il Venezuela da una prospettiva negativa. Riferendosi alle ultime sanzioni dell’amministrazione Trump, i media avvertivano che “le esportazioni sono crollate e le attività bancarie sono paralizzate mentre le misure hanno avuto un effetto più rapido e atroce del previsto”.

Continue reading “In Venezuela si deciderà chi governerà gli USA nel 2020?” »

Share Button

Presidente-virtuale pedina, vero potere a Washington e crollo dell’OSA

Aram Aharonian, CLAE –  http://aurorasito.altervista.org

Secondo i media egemoni, cartellizzati e transnazionali, il Venezuela ha un presidente virtuale che gestisce un paese dal suo account Twitter da cui trasmette gli ordini del potere reale a Washington, è sconosciuto ai connazionali presiedendo l’Assemblea Nazionale decaduta su rotazione dei partiti: nessuno lo ha eletto, votato, nessuno gli obbedisce, ma rappresenta, per i suoi elettori, la democrazia.

Continue reading “Presidente-virtuale pedina, vero potere a Washington e crollo dell’OSA” »

Share Button

Cuba è un paese di pace e ad essa è consacrata

Elson Concepción Pérez  www.granma.cu

L’amministrazione USA di Donald Trump è stata molto impegnata, negli ultimi giorni, su temi relativi all’America Latina. O per meglio dire, nell’elaborazione di piani destabilizzatori contro diversi paesi della regione.

Continue reading “Cuba è un paese di pace e ad essa è consacrata” »

Share Button

L’aggressione yankee contro il Venezuela

una lezione per il mondo

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Quegli “innocente” che ancora credono nella cosiddetta democrazia rappresentativa tanto divulgata dagli yankee, ora potranno comprovare che non esiste, ed il miglior esempio è l’aggressione USA contro il governo venezuelano, eletto democraticamente lo scorso 2018, davanti alla supervisione internazionale chi ha qualificato il processo come limpido e corretto.

Continue reading “L’aggressione yankee contro il Venezuela” »

Share Button