Legge di Aggiustamento Cubano, una politica fallita

Arthur Gonzalez – https://heraldocubano.wordpress.com

obama balserosC’è chi dice che gli esseri umani sono animali di abitudine e perciò fanno tanta fatica a cambiare, anche sia per migliorare, e così accade a quelli che a Miami vivono della farsa di essere “esiliati politici”, quando tutti sanno che molti sono latitanti per avere commesso crimini atroci durante la dittatura di Fulgencio Batista.

Continue reading “Legge di Aggiustamento Cubano, una politica fallita” »

Share Button

Guatemala: 17 anni della Brigata Medica Cubana

http://www.granma.cu

internazionalismo guatemalaFin dal loro arrivo in Guatemala dopo i devastanti effetti dell’uragano Mitch (1998) ad oggi i medici cubani hanno realizzato circa 38832281 consultazioni in varie località del paese centro-americano.

Continue reading “Guatemala: 17 anni della Brigata Medica Cubana” »

Share Button

L’inferno di Ana Belen Montes

http://percy-francisco.blogspot.it

ana belen montes La Liberacion

Come abbiamo già riportato in precedenza, la nostra sorella, Ana Belen Montes si trova nella prigione di Carswell, una struttura penitenziaria, che fa parte della Base Navale di Fort Worth, Texas, dove è la reclusa numero 25037-016

Continue reading “L’inferno di Ana Belen Montes” »

Share Button

Le 25 notizie più censurate (2014-15) dalla stampa USA

http://islamiacu.blogspot.it/

censurado1. L’1% più ricco possiede la metà della ricchezza mondiale

2. Il fracking avvelena le acque sotterranee

3. L’89% delle vittime pakistane di droni USA non sono riconoscibili come militanti islamici

Continue reading “Le 25 notizie più censurate (2014-15) dalla stampa USA” »

Share Button

Il secondo scacco alle mal chiamate Radio e TV Martí

Edmundo García – https://lapupilainsomne.wordpress.com

radioTV marti borrarUn blog di Miami ha pubblicato la notizia su una riunione che ha avuto luogo, mercoledì 7 ottobre, nei locali dell’emittente Radio Martí, nel sud della Florida. Il direttore Carlos Garcia si è portato da San Diego, Alberto Pando, un esperto di mezzi di comunicazione che precedentemente ha lavorato con Televisa, per consegnargli l’incarico di direttore generale. Pando si unì alla messicana Natasha Crujeiras, non da molto promossa a responsabile dei contenuto di tale agenzia federale. Continue reading “Il secondo scacco alle mal chiamate Radio e TV Martí” »

Share Button

RSF finanziò seminario in Germania per giornalisti cubani?

Norelys Morales Aguilera http://islamiacu.blogspot.it

periodismo de barrio RSF“Dieci giovani giornalisti cubani, con e senza affiliazione a media dello Stato, hanno partecipato ad un seminario (workshop), di dieci giorni, organizzato dalla fondazione del quotidiano Taz, a Berlino, finanziato dalla fondazione Taz Panter Stiftung con il sostegno del Ministero degli Esteri tedesco”, secondo Deutsche Welle (DW) [1]

Continue reading “RSF finanziò seminario in Germania per giornalisti cubani?” »

Share Button

Svelato un altro segreto di Pulcinella

Alessandra Riccio – https://nostramerica.wordpress.com

letelierMi chiedo se il fatto di avere conferma circa le responsabilità di crimini avvenuti molti anni fa, attenui –e fino a che punto- l’indignazione e l’esigenza di giustizia. Me lo sono chiesta leggendo oggi la notizia della conferma del coinvolgimento della CIA in uno dei più brutali delitti di Stato della storia, l’assassinio del generale cileno Orlando Letelier e della sua segretaria a causa di una bomba messa nella sua vettura per ordine di Pinochet, a Washington nel 1976, ben 39 anni fa.

Continue reading “Svelato un altro segreto di Pulcinella” »

Share Button

Qual è il vero obiettivo della crociata contro il Venezuela?

Vincenzo Paglione  http://albainformazione.com

venezuela no agresion USALa principale caratteristica di queste note sta a mio avviso nel fatto che sono la sintesi di un pensiero che si è andato maturando nel tempo. Ciò le rende un buon materiale grezzo per un’analisi teorica. Si tratta di una serie di considerazioni di cui vorrei imbastire una prima approssimazione d’insieme e lasciare al lettore l’onere di valutarle ed eventualmente di completarle e chiarirle. In primo luogo ogni analisi che esamini il processo di destabilizzazione che sta soffrendo il Venezuela rischia di essere approssimativa se non si esplicita chiaramente l’indagine teorica della genesi di questo confronto.

Continue reading “Qual è il vero obiettivo della crociata contro il Venezuela?” »

Share Button

Il blocco frena la maggioranza relazioni Cuba-USA

bloqueo mambiGli specialisti cubani dell’area del commercio, turismo e trasporti, coincidono che il blocco è la limitazione principale per espandere i vincoli tra Cuba e gli Stati Uniti.

Continue reading “Il blocco frena la maggioranza relazioni Cuba-USA” »

Share Button

Fiducia e normalizzazione

P.P. Gómez – https://lapupilainsomne.wordpress.com

salto tra USA-CubaNei tempi attuali queste parole del titolo catturano l’attenzione di gran parte della popolazione della nostra isola. Naturalmente, ha a che fare con il processo avviato il 17 dicembre dello scorso anno, quando i governi degli di USA e Cuba ristabilirono le loro relazioni diplomatiche e si approvò l’installazione delle loro corrispondenti ambasciate a L’Avana e Washington. Questo processo è inquadrato, da più di 50 anni, dopo essersi rotto per la politica assunta dai vari governi USA a partire dal trionfo della Rivoluzione, nel 1959.

Continue reading “Fiducia e normalizzazione” »

Share Button

A proposito dell’8 ottobre: Che, oltre il mito

cheL’11 ottobre 1967, Walt Rostow, consulente del presidente statunitense Lyndon Johnson, gli invia un memorandum dove analizza le implicazioni dell’esecuzione di Ernesto Che Guevara: “La sua morte segna la sparizione di un altro degli aggressivi rivoluzionari romantici… Nel contesto latinoamericano, avrà un gran impatto nello scoraggiare futuri guerriglieri”. Nonostante la sensazione di trionfo che ha invaso i settori dominanti statunitensi e latino-caraibici del momento, la sparizione fisica del Comandante Guevara non ostacolò che si mantenesse latente la lotta di resistenza dei popoli della Nostra America per la loro liberazione nazionale.

Continue reading “A proposito dell’8 ottobre: Che, oltre il mito” »

Share Button

Cubainformacion: RSF e altre amenità

Share Button

La FAO riconosce la gestione del Governo cubano

FAO-logo-it“L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO), sostiene che “Cuba è uno dei suoi migliori alunni”, ha puntualizzato alla stampa ieri, mercoledì 7 ottobre a L’Avana, il rappresentante di questo organismo internazionale nell’Isola, Theodor Friedrich, riferendosi alla gestione del Governo cubano in funzione della sicurezza alimentare e del disegno di politiche pubbliche per la protezione sociale. Continue reading “La FAO riconosce la gestione del Governo cubano” »

Share Button

Dichiarazione Rete in Difesa dell’Umanità contro il blocco

reteLo scorso 17 dicembre 2014, con l’annuncio contemporaneo dei presidenti di Cuba e degli USA della decisione di ristabilire le relazioni diplomatiche, è stato fatto un primo passo nel lungo e complesso processo verso la normalizzazione dei rapporti tra i due paesi. Barack Obama ha reso pubblica la sua intenzione di adottare misure dirette a modificare l’applicazione di alcuni aspetti del blocco e di sollecitare la sua fine al Congresso degli USA. Nonostante ciò, questa politica genocida continua intatta.

Continue reading “Dichiarazione Rete in Difesa dell’Umanità contro il blocco” »

Share Button

Quello che Obama non dice

Arthur Gonzalez – https://heraldocubano.wordpress.com

obama knife cubaDa quando il 17.12.2014 il presidente USA, Barack Obama, ha informato il mondo della decisione di cambiare la vecchia e inefficace tattica per cercare di sconfiggere la Rivoluzione Cubana, ha fatto alcuni passi per realizzare il suo avvicinamento a Cuba, aprire nuovamente un’ambasciata che gli permetterà d’inviare decine di funzionari diplomatici a L’Avana, e quindi avere più contatti con la società.

Continue reading “Quello che Obama non dice” »

Share Button

informare x vincere