Marco Rubio: la stupidità  insiste sempre:

Norelys Morales Aguilera http://islamiacu.blogspot.it

animal farmIl termine che “la stupidità insiste sempre”, dello scrittore Albert Camus si applica perfettamente al senatore Marco Rubio, i cui genitori arrivarono  negli USA prima del 1959 e lui  ha truffato i suoi elettori dicendo che “erano fuggiti della dittatura di Castro”, secondo quanto accertato dal giornale The Washington Post nel 2011. Sì, una delle grandi bugie e stupidaggini del beniamino del Tea Party, quasi certamente aspirante alla presidenza USA nel 2016.

Continue reading “Marco Rubio: la stupidità  insiste sempre:” »

Share Button

“Aprire un’ambasciata? E per cosa?”

https://lapupilainsomne.wordpress.com – Iroel Sánchez

sinapuntoFino alla mattina del 17 dicembre 2014, il governo USA affrontava una situazione senza uscita in relazione a Cuba:

– Il Vertice delle Americhe, che si terrà a Panama nell’aprile 2015, pendeva come una spada di Damocle sulla politica d’isolamento USA contro Cuba, la maggioranza assoluta dei paesi aveva assicurato che non avrebbe partecipato se Cuba non fosse stata invitata con parità di diritti.

Continue reading ““Aprire un’ambasciata? E per cosa?”” »

Share Button

Newsday: USA ricordarsi il passato con Cuba

http://www.newsday.com – http://it.cubadebate.cu

Cuba USGran parte del dibattito negli Stati Uniti nelle ultime settimane si è incentrato sul tentativo di disfare gli effetti dei più di 50 anni di mancanza di relazioni con Cuba, quando The Wall Street Journal ha caratterizzato questo periodo di “lunghe tensioni nelle relazioni tra i due paesi.”

Continue reading “Newsday: USA ricordarsi il passato con Cuba” »

Share Button

Capra che rompe il tamburo paga con la sua pelle

Miguel Barnet http://www.granma.cu

BarnetIl cosiddetto embargo più che una legge criminale verso un piccolo paese sovrano, è stato il riflesso della volontà storica di voler appropriarsi d’un frutto  lungamente ambito.

Questi sono stati giorni luminosi, anche di sentimenti trovati. Da una parte  sperimentiamo la gioia di avere finalmente tra noi Gerardo, Ramón, Fernando, Tony e Rene; dall’altra, l’annuncio del ripristino delle relazioni diplomatiche con gli USA che provoca molte domande.

Continue reading “Capra che rompe il tamburo paga con la sua pelle” »

Share Button

La “dissidenza” mai al tavolo dei negoziati Cuba-USA

http://percy-francisco.blogspot.it

in dipendenteLe recenti audizioni nel Congresso USA sul riavvicinamento con Cuba, realizzate nei giorni anteriori, hanno messo sul tavolo diverse questioni che mettono a nudo il fondale della politica del potente vicino del nord per quanto riguarda l’isola. Politica d’avvicinamento contraddittoria, limitata e piena di  malsane intenzioni, dove la trasparenza rimane impantanata in un armadietto buio.

Continue reading “La “dissidenza” mai al tavolo dei negoziati Cuba-USA” »

Share Button

Cuba-USA: revisione conti pendenti

di José Luis Rodríguez*

latuff_cubaAlla luce del nuovo scenario che si comincia a profilare nelle relazioni tra Cuba e USA, uno dei temi che è ha cominciato ad avere più evidenza nei mezzi di stampa internazionali è quello della compensazione per le nazionalizzazioni di proprietà USA effettuate a Cuba agli inizi degli anni ’60 dello scorso secolo.

Continue reading “Cuba-USA: revisione conti pendenti” »

Share Button

Cuba ed Internet: chi blocca chi?

Atilio A. Boron http://islamiacu.blogspot.it

internet_cubaIl nervosismo che si è impossessato della destra latino americana con la “normalizzazione” dei rapporti tra USA e Cuba ha scatenato una serie di manifestazioni che stupiscono per l’impunità con la quale distorcono la realtà. Un esempio la offre l’articolo di Andres Oppenheimer [1] ne La Nacion di martedì 2 febbraio il cui titolo dice tutto: “La chiave della libertà a Cuba è l’accesso ad Internet” [2].

Continue reading “Cuba ed Internet: chi blocca chi?” »

Share Button

Linee di lavoro della contras

http://percy-francisco.blogspot.it

Quali sono state le correnti d’opinione anti-cubane nel gennaio 2015?

parole

Il previsto comportamento dei vari mezzi di comunicazione anti-cubani, la blog sfera controrivoluzionaria e l’attività dei mercenari interni nelle reti sociali, nel gennaio 2015, ha ruotato fondamentalmente intorno al processo di avvicinamento diplomatico tra Cuba e gli USA.

Continue reading “Linee di lavoro della contras” »

Share Button

Il fiasco predizioni CIA per Cuba (2000-2015)

http://percy-francisco.blogspot.it

NIC_SMIl 13 dicembre 2000 fu presentato un rapporto sponsorizzato dalla CIA, sotto la firma del suo direttore George J. Tenet, che fu preparato da esperti e ufficiali dei servizi segreti USA, raggruppati nel Comitato Nazionale d’Intelligence, al fine di prevedere il comportamento del mondo nel periodo 2000-2015.

Continue reading “Il fiasco predizioni CIA per Cuba (2000-2015)” »

Share Button

Guadagna forza la morte per cancro indotto di Chavez

http://percy-francisco.blogspot.it

el traidorLo scorso martedì, Diosdado Cabello, ha fatto dichiarazioni riguardanti la vera identità di Leamsy Salazar ed il suo rapporto con il gabinetto esecutivo del presidente Chavez. Non nego che queste affermazioni hanno ravvivato di nuovo i miei sospetti circa il coinvolgimento della CIA nell’assassinio di Chavez.

Continue reading “Guadagna forza la morte per cancro indotto di Chavez” »

Share Button

Cubainformacion: media unidirezionali

Share Button

I lacchè della mafia anticubana

Arthur Gonzalez https://heraldocubano.wordpress.com

marco-rubio-y-bob-ileanaIl 3 febbraio 2015 è diventato un giorno storico per gli USA essendo, la prima volta in 56 anni, che il suo popolo ha avuto l’opportunità di ascoltare un discorso diverso sulla politica nei confronti di Cuba, dalla voce dell’amministrazione di Barack Obama dove si è riconosciuto il fallimento di una politica ostile ed interventista, e l’importanza di ripristinare le sue relazioni con l’isola. Fin ad ora tutti i discorsi pronunciati, in più di mezzo secolo, sono stati per esporre valutazioni su come abbattere la Rivoluzione e lo stanziamento di fondi  milionari per operazioni sovversive.

Continue reading “I lacchè della mafia anticubana” »

Share Button

La natura degli USA non è cambiata

Arthur Gonzalez https://heraldocubano.wordpress.com

marco-rubio-y-bob-fidelDurante l’audizione del 3 febbraio 2015, sull’impatto della nuova politica USA nei confronti di Cuba in materia di diritti umani e democrazia, i senatori membri della mafia terrorista anti cubana,

Continue reading “La natura degli USA non è cambiata” »

Share Button

Dell’amicizia e della fermezza

F. M. García Bielsa https://lapupilainsomne.wordpress.com

Tun, tun, chi è? – La colomba e l’alloro … Aprire le mura!,
Tun, tun, chi è? – Lo scorpione e il millepiedi … Chiudere le mura!
Nicolás Guillén, 1958

cuba accoglieMentre ci esprimiamo sui pericoli che le nuove dinamiche bilaterali e la necessità di stare allerta e pronti, lo facciamo senza perdere di vista il fondamentale degli eventi recenti: che la virata dell’amministrazione Obama verso il ripristino delle relazioni con il nostro paese e la scarcerazione dei nostri Eroi sono una vittoria della nostra resistenza e dei nostri principi, e che avanzare verso una progressiva e reciprocamente vantaggiosa “normalizzazione” è qualcosa a cui diamo pieno benvenuto.

Continue reading “Dell’amicizia e della fermezza” »

Share Button

Internet, sottosviluppo, dominazione e  ribellione

Juan Alfonso Fernández* https://lapupilainsomne.wordpress.com

internet-companyChe le Tecnologie dell’Informatica e delle Comunicazione (TIC) in generale, ed  Internet in particolare, siano strumenti essenziali per lo sviluppo dei paesi è stato dimostrato senza alcun  dubbio. [1]

Ma è stato anche confermato che questo impatto positivo delle TIC e di Internet è significativamente più basso nei paesi in via di sviluppo rispetto ai paesi sviluppati.

Continue reading “Internet, sottosviluppo, dominazione e  ribellione” »

Share Button

informare x vincere