Category Archives: – media

Cubainformacion: media e blocco

Share Button

Manifestazione davanti alla Casa Bianca

Share Button

ZunZuneo: sovversione focalizzata sulla gioventù cubana

Dai Liem Lafà Armenteros argenpress

zunAli di pura sovversione ha  dispiegato ZunZuneo, un’operazione segreta contro Cuba – finanziata e diretta dall’Agenzia degli Stati Uniti per l’Aiuto allo Sviluppo (USAID) – destinata a minare il governo attraverso il cyberspazio e focalizzata sulla gioventù per la sua preferenza, interesse ed accesso alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Continue reading “ZunZuneo: sovversione focalizzata sulla gioventù cubana” »

Share Button

Soldi e menzogne vanno di pari passo

 Arthur Gonzalez http://heraldocubano.wordpress.com

$(KGrHqJHJ!4FBPo+)gpmBQWJZsdWyg~~60_57Senza il minimo pudore o paura di peccare davanti a Dio, Elizardo Sanchez-Santacruz Pacheco, il più antico salariato degli Stati Uniti a L’Avana, é recentemente tornato da un viaggio all’estero dove ha ricevuto nuove istruzioni su come gestire le sue campagne mediatiche contro la Rivoluzione cubana, cariche di falsità e mendaci dichiarazioni; ragioni per le quali ha potuto vivere senza lavorare per 40 anni, grazie ai finanziamenti ricevuti da Miami. Nel suo ultimo rapporto su Cuba, Elizardo in nome del piccolo gruppo controrivoluzionario che ha creato, negli anni ’80, e composto da lui, la sua concubina e qualche altro complice per guadagnare un pò di dollari, offre una situazione “spaventosa” di Cuba, quando assicura che,  nel mese di maggio, sono avvenuti 1200 arresti di dipendenti di Miami.

Questa notizia non è casuale, ovviamente cerca di demonizzare la Rivoluzione cubana nei media USA, in un momento in cui vi è un movimento  a favore del cambiamento della politica della Casa Bianca nei confronti di Cuba. Continue reading “Soldi e menzogne vanno di pari passo” »

Share Button

Ciò che Fariñas sempre cerca e ancora più quando c’é la “stampa estera”

farina

 Norelys Morales Aguilera http://islamiacu.blogspot.it

Non è la prima volta che Guillermo Fariñas dopo essersi  incontrato con i suoi collaboratori, per i quali  é più che sufficiente la sala di casa sua, decide di terminare la conversazione con una provocazione pubblica.

Ma, questo 2 giugno, il gruppuscolo guidato dal detentore del record di scioperi della fame, amico dei terroristi di Miami, voleva fare la sua buffonata in grande e l’affare si è sparso come polvere. La gente non gli voleva permettere  che mentendo come fa, annunciasse al mondo “la realizzazione di una manifestazione con il sostegno popolare”. Continue reading “Ciò che Fariñas sempre cerca e ancora più quando c’é la “stampa estera”” »

Share Button

La SIP accusa l’Avana

Arthur Gonzalez http://heraldocubano.wordpress.com

murato1Seguendo gli orientamenti di coloro che la pagano, a Washington, l’Inter American Press Association (SIP), ha accusato Cuba di “censurare”, al momento del lancio,  l’accesso al nuovo libello della blogger ufficiale  Yoani Sánchez Cordero.

14ymedio é il nome del giornale online, made in USA, e, come è normale, la SIP a tutta velocità si é lanciata per pronunciarsi contro il governo cubano.

Assume atteggiamento opposto quando le notizie provengono dall’isola; per le censure imposte dal governo degli Stati Uniti non c’è lo stesso trattamento. Continue reading “La SIP accusa l’Avana” »

Share Button

Guerra informatica contro Cuba

Arthur Gonzalez   http://heraldocubano.wordpress.com

zunzuneo-usaid_ciaIl programma sovversivo degli Stati Uniti contro Cuba ha più di mezzo secolo, ma il progresso della tecnologia nel campo dell’informatica ha prodotto un cambiamento in alcuni metodi utilizzati dalle sue agenzie di intelligence  per realizzare il vecchio desiderio di distruggere la Rivoluzione. Le esperienze accumulate nella Polonia socialista sono state riprese nel caso cubano prescindendo dal fatto che Cuba ha altre peculiarità, il suo processo politico è autoctono e non è stato realizzato con il supporto delle truppe sovietiche.

Continue reading “Guerra informatica contro Cuba” »

Share Button

Ciberguerra made in USA e il ladro che grida “bloccalo!”

O.Perez Solomon    http://lapupilainsomne.wordpress.com

ciberguerra-pressLo scorso 19 maggio, l’agenzia di stampa britannica Reuters, informava in un dispaccio che il governo USA ha formalmente accusato cinque membri dell’Esercito Popolare di Liberazione cinese di aver rubato segreti di aziende private statunitensi attraverso mezzi informatici. Da parte sua, James Clapper, Direttore della National Intelligence USA, in un rapporto intitolato ‘Valutazione della Minaccia Mondiale’ che è stato presentato alla Commissione Intelligence del Senato degli Stati Uniti, nel gennaio di quest’anno, ha indicato che Russia e Cina sono le potenze cibernetiche più sofisticate e sono coinvolte in attacchi informatici contro il suo paese. Continue reading “Ciberguerra made in USA e il ladro che grida “bloccalo!”” »

Share Button

Stiamo parlando di libertà di stampa?

Telesur,  vietato negli Stati Uniti e bloccato dai cablo privati in America Latina

http://razonesdecuba.cubadebate.cu/

telesurGli stessi media mainstream che ogni giorno ci ripetono che non c’è libertà di stampa a Cuba o in Venezuela , tacciono aspetti importanti su questo tema.

Ad esempio che Telesur  il canale pubblico a cui partecipano Argentina, Bolivia, Cuba, Ecuador, Nicaragua, Uruguay e Venezuela, è bloccato in molte regioni e paesi del mondo: perché le società cablo private hanno semplicemente deciso di non includere il segnale di Telesur nella loro offerta.

Il presidente del canale televisivo venezuelano Vive TV, Mauricio Rodriguez ha denunciato, recentemente, che negli Stati Uniti Telesur è, in pratica, proibito per questo motivo. Continue reading “Stiamo parlando di libertà di stampa?” »

Share Button

La divertente intervista di Yoani Sánchez a Joe Biden

M. H. Lagarde       http://cambiosencuba.blogspot.it

yoani bidenNon ho scritto nulla sul tanto strombazzato giornale di Yoani Sánchez ’14ymedio’ perché il “medio” (mezzo) mi é sempre suonato come “medio umoristico”, soprattutto dopo aver letto quella battuta a mo di presentazione in cui la blogger – che alcuni anni fa visitava furtivamente la SINA ed ora viaggia come turista alla Casa Bianca – affermava che detto sito “indipendente” non avrebbe avuto alcun impegno ideologico o politico di sorta.

Continue reading “La divertente intervista di Yoani Sánchez a Joe Biden” »

Share Button

LaCubanada , nuova azione segreta per la sovversione a Cuba

   Noel Martinez Martinez www.cubadebate.cu

Usaid

Come da più di mezzo secolo, i nemici della Rivoluzione cubana continuano ad impegnarsi per cambiare il corso dell’isola e portare, Cuba, su percorsi incerti.

Continue reading “LaCubanada , nuova azione segreta per la sovversione a Cuba” »

Share Button

Qualcosa da ricordare

Arthur Gonzalez http://heraldocubano.wordpress.com

YoaniciaL’ 11 dicembre 1959, alla vigilia della celebrazione del primo anniversario del trionfo rivoluzionario in Cuba, J.C.King capo della Divisione dell’Emisfero Occidentale della CIA, inviò un memorandum al suo direttore, Allen Dulles, in cui esponeva la sua visione rispetto agli eventi sull’isola, la tendenza di sinistra dei suoi dirigenti e una serie di raccomandazioni per evitare i progressi di questa scuola di pensiero, in un’area dominata, a partire dalla fine del secolo XIX, politicamente ed economicamente dagli Stati Uniti.

Continue reading “Qualcosa da ricordare” »

Share Button

Venezuela e la doppia morale dei media occidentali

La maggioranza dei media informativi é incapace di mostrare imparzialità quando si tratta di affrontare la complessa realtà venezuelana

Salim Lamrani (Opera Mundi) 

venezuela-usaMentre le violenze mortifere che hanno colpito il paese dal febbraio 2014 sono azioni dell’opposizione, i mezzi informativi occidentali persistono nell’accusare il Governo democratico di Nicolas Maduro.

Continue reading “Venezuela e la doppia morale dei media occidentali” »

Share Button