Dichiarazione Rete in Difesa dell’Umanità contro il blocco

reteLo scorso 17 dicembre 2014, con l’annuncio contemporaneo dei presidenti di Cuba e degli USA della decisione di ristabilire le relazioni diplomatiche, è stato fatto un primo passo nel lungo e complesso processo verso la normalizzazione dei rapporti tra i due paesi. Barack Obama ha reso pubblica la sua intenzione di adottare misure dirette a modificare l’applicazione di alcuni aspetti del blocco e di sollecitare la sua fine al Congresso degli USA. Nonostante ciò, questa politica genocida continua intatta.

Continue reading “Dichiarazione Rete in Difesa dell’Umanità contro il blocco” »

Share Button

Quello che Obama non dice

Arthur Gonzalez – https://heraldocubano.wordpress.com

obama knife cubaDa quando il 17.12.2014 il presidente USA, Barack Obama, ha informato il mondo della decisione di cambiare la vecchia e inefficace tattica per cercare di sconfiggere la Rivoluzione Cubana, ha fatto alcuni passi per realizzare il suo avvicinamento a Cuba, aprire nuovamente un’ambasciata che gli permetterà d’inviare decine di funzionari diplomatici a L’Avana, e quindi avere più contatti con la società.

Continue reading “Quello che Obama non dice” »

Share Button

Cubainformacion: RSF e altre amenità

José Manzaneda www.cubainformacion.tv

cubainformacionLo vedevamo in televisione. Il creatore dell’ ONG Reporter senza frontiere, Robert Menard, appariva visitando famiglie siriane rifugiate nella località francese di Beziers, dove è il sindaco … per il Fronte Nazionale di estrema destra. E non lo faceva per portar loro aiuto, ma per minacciarle di usare la forza se non andavano via (1). È curioso che nessun media ora ricordi che questo neofascista guidò, per anni, le campagne contro il Governo di Cuba perché nell’isola -ci diceva- non sono permessi i media “indipendenti”, cioè, di proprietà di aziende private (2).

Continue reading “Cubainformacion: RSF e altre amenità” »

Share Button

USA:continueranno a finanziare il loro verminaio cubano

http://islamiacu.blogspot.it

BLOGUEROSSAGli USA continueranno a sostenere i suoi “giornalisti indipendenti”, scrive M.H.Lagarde, quindi, dal momento in cui alcuni sull’Isola annunciano nuovi progetti d’un presunto giornalismo non di stato, il governo USA dichiara pubblicamente che continuerà a sostenere i suoi “giornalisti indipendenti”.

Continue reading “USA:continueranno a finanziare il loro verminaio cubano” »

Share Button

Engage Cuba: assurde le politiche USA

logoengageL’organizzazione Engage Cuba, che promuove la normalizzazione delle relazioni degli Stati Uniti con Cuba, ha fatto conoscere questo martedì un comunicato del suo Presidente James Williams, riferito alla visita a Cuba della Segretaria di Commercio Penny Pritzker.

Continue reading “Engage Cuba: assurde le politiche USA” »

Share Button

Cubainformacion: le basi di Obama

Share Button

Che nessuno chieda di dimenticare i nostri morti

Norelys Morales – http://islamiacu.blogspot.it

barbadosSono dovuti accadere gli attentati dell’11 settembre 2001, che hanno causato la morte di 2973 persone, più di 6000 feriti con la distruzione del World Trade Center di New York e danni al Pentagono, perché il governo USA cominciasse a parlare del fenomeno del terrorismo.

Continue reading “Che nessuno chieda di dimenticare i nostri morti” »

Share Button

Parrilla ha ricevuto la Segretaria al Commercio USA

pritzterBruno Rodríguez e Penny Pritzker hanno analizzato di temi d’interesse bilaterali, dopo la ripresa delle relazioni diplomatiche dello scorso 20 luglio.

Nella mattina di ieri, mercoledì 7, la Segretaria al Commercio degli USA ha presieduto con il Ministro cubano del Commercio Estero e l’Investimento straniero, un incontro tra rappresentanti dei due governi e del settore delle imprese, per esplorare la portata e i limiti delle misure adottate dal presidente Barack Obama in gennaio e nel settembre del 2015.

Continue reading “Parrilla ha ricevuto la Segretaria al Commercio USA” »

Share Button

Da Okinawa a Guantánamo

no basi USAAll’inizio di gennaio del 2014 le agenzie davano notizia che, finalmente, il comando militare USA aveva accettato la riduzione e spostamento della base militare di Futenma sull’isola giapponese di Okinawa. Da molti anni era in atto un braccio di ferro tra gli abitanti dell’isola e i comandi militari statunitensi con una quantità di manifestazioni di protesta e denuncia, anche di oltre 100mila persone, sia in Okinawa che sul territorio metropolitano del Giappone, contro la presenza della base di Futenma e i problemi derivanti dalle migliaia di militari americani. In realtà il problema è ancora più vasto poichè gli USA hanno sull’isola qualcosa come 14 basi (aeree, marina, marine) che occupano il 18% del territorio con quasi 30mila soldati. Ne scrisse diverso tempo fa anche il Corriere della Sera con abbondanza di dati, dettagli e cartine, ma curiosamente senza citare il vero motivo di disagio e proteste della popolazione.

Continue reading “Da Okinawa a Guantánamo” »

Share Button

Crimine Barbados: per non dimenticare

Infografía-1

Continue reading “Crimine Barbados: per non dimenticare” »

Share Button

Rinnovato l’appoggio a Cuba nella sua giusta richiesta

guanta-mambiL’appoggio a Cuba nella lotta per la restituzione del territorio occupato illegalmente dall’enclave navale yankee a Caimanera sarà al centro della celebrazione del IV Seminario Internazionale della Pace, per l’Abolizione delle Basi Militari Straniere, che si svolgerà in questa città dal 22 al 25 novembre prossimo.

Continue reading “Rinnovato l’appoggio a Cuba nella sua giusta richiesta” »

Share Button

Appello staffetta ciclistica Camp Darby-Guantanamo

http://resistenciasiempre.blogspot.it

image-0001(1)Cuba è da sempre in prima linea per la costruzione di un mondo più giusto e in cui i popoli vivano in pace e nella reciproca cooperazione solidale. Dal 22 al 25 novembre del 2015, si terrà a Guantanamo il IV Convegno Internazionale per la Pace e la chiusura di tutte le basi militari collocate in Paesi esteri. Vi hanno aderito il coordinamento toscano dell’associazione di amicizia Italia-Cuba e i circoli di Roma e Tuscia, organizzando una staffetta ciclistica che dalla base USA di Camp Darby, in Toscana, raggiungerà Guantanamo all’apertura dei lavori congressuali.

Continue reading “Appello staffetta ciclistica Camp Darby-Guantanamo” »

Share Button

La lobby dei media contro l’America Latina

Emir Sader – http://islamiacu.blogspot.it

giornalisti-leccaculoAmerica Latina – o almeno alcuni dei suoi governi – si è posta contro la corrente dominante da decenni a livello internazionale. Dopo aver sofferto gravemente gli effetti di tale tendenza, alcuni governi si sono ribellati contro di essa e iniziato ad attuare politiche che contraddicono apertamente l’onda neoliberale.

Continue reading “La lobby dei media contro l’America Latina” »

Share Button

Kerry si pronuncia per l’eliminazione del blocco a Cuba

Kerry bloqueoIl segretario di Stato nordamericano, John Kerry, ha detto che il blocco contro Cuba dev’essere eliminato, perché questo aiuterebbe il popolo dell’Isola, in un’ intervista rilasciata alla televisione cilena.

Continue reading “Kerry si pronuncia per l’eliminazione del blocco a Cuba” »

Share Button

39º Anniversario del crimine di Barbados

barbadosIeri, lunedì 5, sono state dedicate numerose cerimonie nell’Isola per rendere omaggio alle vittime dell’aereo della Cubana che le mani di alcuni terroristi fecero esplodere involo nel cielo di Barbados. Continue reading “39º Anniversario del crimine di Barbados” »

Share Button

informare x vincere