Nuovi strumenti per la Guerra Non Convenzionale

David Ignacio Martí    http://www.cubadefensa.cu/

È improbabile che in tempi brevi, gli Stati Uniti  ripetino un altro Iraq e Afghanistan …
Robert Gates, ex segretario della Difesa USA, dicembre 2010.

herramientasLe migliori definizioni di ogni epoca potrebbero essere i suoi libri. Da quanto creato dall’uomo dalla letteratura è possibile conoscere e capire come si pensava in un particolare momento storico.

Così avviene non solo con quanto ereditato da filosofi, poeti, re, cronisti, politici e cantori ma anche da generali e strateghi che hanno lasciato in eredità ai posteri le loro mappe, giornali, circolari, ordini ed altri documenti dottrinali, normativi o di guerra. Continue reading “Nuovi strumenti per la Guerra Non Convenzionale” »

Share Button

Libertà per Oscar López Rivera

http://www.granma.cu

untitledMigliaia di portoricani si sono uniti, domenica 8, in una sfilata per le strade di New York, chiedendo la liberazione del prigioniero politico di Puerto Rico, Oscar López Rivera, detenuto da 33 anni nelle carceri federali.

La domanda è stata realizzata in occasione della sfilata nazionale di Porto Rico, il cui slogan è “Un popolo molte voci”, che ha carattere annuale e al quale partecipano più di due milioni di persone informano i media. Continue reading “Libertà per Oscar López Rivera” »

Share Button

Parlamentari italiani inviano lettera a congressisti nordamericani a favore dei Cinque

da Cubadebate

cinqueobamaIl Senatore italiano del Partito Democratico, Luigi Manconi, Presidente della Commissione Straordinaria per la protezione e promozione dei diritti umani, è il leader di un gruppo di parlamentari italiani che hanno firmato una lettera diretta al Congresso degli Stati Uniti, sollecitando la libertà dei tre dei Cinque cubani ancora in carcere in questo paese.

La senatrice statunitense, Kirsten Gillibrand, è stata la prima congressista a ricevere la lettera, che è stata consegnata oggi a vari dei suoi colleghi nel Campidoglio di Washington. Continue reading “Parlamentari italiani inviano lettera a congressisti nordamericani a favore dei Cinque” »

Share Button

La lupa feroce ha morso il Presidente Obama

ilepaya

Arthur Gonzalez http://heraldocubano.wordpress.com

Secondo informazioni, divulgate dal MiamiDiario.com, Ileana Ros-Lehtinen,  una componente della mafia anticubana nel Congresso USA, meglio conosciuta all’Avana come la “Lupa Feroce” per la sua negativa partecipazione nel caso del bimbo Elián González, ha qualificato come “ipocrita” la politica del suo presidente, Barack Obama, per non punire il Presidente venezuelano Nicolas Maduro.

La signora Ros-Lehtinen e il suo complice Mario Diaz Balart, entrambi figli di figure di spicco del dittatore Fulgencio Batista, ex presidente golpista cubano, hanno dichiarato che continueranno a sostenere la controrivoluzione in Venezuela; ciò che non è una novità perché entrambi lo fanno da anni, compreso il fallito colpo di stato Stato anticostituzionale eseguito da “Pedro il Breve” ed il colpo di stato in Honduras, i due con il sostegno della CIA.
Continue reading “La lupa feroce ha morso il Presidente Obama” »

Share Button

44esima Assemblea Generale dell’OSA: gli USA sempre più soli nel loro tentativo di isolare Cuba

44

Sergio Alejandro Gómez http://www.granma.cu

La recente 44esima Assemblea Generale dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) tenutosi ad Asuncion, capitale del Paraguay, ha dimostrato che gli Stati Uniti sono sempre più soli nella loro politica di isolare Cuba dal resto del mondo, ciò che è tentato dal gennaio 1959.

Anche se la questione non era nell’agenda ufficiale, il dibattito sulla partecipazione della Maggiore delle Antille al prossimo Vertice delle Americhe – che si terrà il prossimo anno a Panama – ha concentrato gran parte della manifestazione, che é durata dal 3 al 5 giugno. Continue reading “44esima Assemblea Generale dell’OSA: gli USA sempre più soli nel loro tentativo di isolare Cuba” »

Share Button

Manifestazione davanti alla Casa Bianca

Share Button

Senza rayadillos in Washington D.C.

Personalità di diverse parti del mondo chiedono che si liberino gli eredi di Ignacio Agramonte e Julio Sanguily dall’ingiusto carcere in cui i  rayadillos di oggi li vogliono mantenere

Iroel Sanchez pubblicato in Cubahora

10438805_10204042600530182_920938512_nL’8 giugno è il Giorno del Giurista a Cuba. In questa data si laureò come avvocato, Ignacio Agramonte, un eroe della prima guerra per l’indipendenza di Cuba dalla Spagna. Laureato in Giurisprudenza presso l’Università di L’Avana, Agramonte lasciò il comfort di una professione cittadina per battersi sul campo ed affrontare l’esercito spagnolo, appena scoppiò la prima guerra cubana, per svincolarsi del dominio coloniale.

Adorato dai suoi subordinati, Ignacio Agramonte morì giovane ma ebbe il tempo per fissare nei suoi uomini un alto senso della disciplina e lealtà. In soli cinque anni di vita militare creò un gruppo leggendario, la cavalleria camagüeyana. Con essa effettuò una prodezza che i bambini cubani imparano, molto presto, nelle loro scuole: il salvataggio del Brigadiere Julio Sanguily. Continue reading “Senza rayadillos in Washington D.C.” »

Share Button

Messaggio di Fernando

Share Button

Hillary Clinton: La fine del blocco e i cambiamenti a Cuba

  H. M. Lagarde http://cambiosencuba.blogspot.it/


1397823133000-HARD-CHOICESUn dispaccio di AP informa che, in un libro che sarà pubblicato la prossima settimana, l’ex segretaria di Stato, Hillary Rodham Clinton, ha chiesto al presidente Barack Obama di eliminare o alleggerire il “embargo” contro Cuba, perché non era più conveniente per gli Stati Uniti né incoraggiava il cambio nell’isola comunista.

Così, l’ex Segretaria di Stato dell’amministrazione Obama e possibile candidata alla presidenza degli Stati Uniti del Partito Democratico, si pone a capo della lista di ex funzionari che nelle ultime settimane hanno chiesto, all’attuale presidente, il miglioramento delle relazioni con Cuba. Clinton, per inciso, rivela quali possono essere le vere ragioni alla base di questa tendenza. Non si tratta di una reale preoccupazione per le sofferenze che il blocco propina al popolo cubano ma, di fronte al fallimento del cosiddetto “embargo”, trovare un altro modo, una sorta di piano B, per rovesciare la Rivoluzione cubana. Continue reading “Hillary Clinton: La fine del blocco e i cambiamenti a Cuba” »

Share Button

I cambiamenti che vogliono per Cuba

 Arthur Gonzalez http://heraldocubano.wordpress.com

carta-a-obamaDa che si è pubblicata “La lettera aperta al presidente Barack Obama, un sostegno alla Società Civile a Cuba”, firmata da un folto gruppo di personalità della vita politica USA, è stata immediatamente attaccata dai settori più recalcitranti di quel paese a cui si sono aggiunti i membri della mafia anti-cubana e i cosiddetti “dissidenti” interni, pagati dai 20 milioni di $ all’anno approvati dalla Casa Bianca. Per questi signori, qualsiasi cambiamento nella politica fallimentare degli Stati Uniti nei confronti di Cuba fallita dovrebbe andare preceduto dalla resa del Governo cubano e la sua sottomissione agli yankee.

Continue reading “I cambiamenti che vogliono per Cuba” »

Share Button

Cindy Sheehan è indignata per la prolungata ingiustizia contro i Cinque

http://it.cubadebate.cu

452La pacifista statunitense Cindy Sheehan è indignata perché da quasi 16 anni dall’arresto a Miami dei Cinque cubani, il governo del suo paese continua ancora oggi senza dare una soluzione umanitaria a questo caso.

“Amo i Cinque e le loro famiglie, e mi fa molto male l’ingiustizia che hanno dovuto soffrire durante più di 15 anni”, ha affermato Sheehan in una conversazione via elettronica con Prensa Latina, poco prima di viaggiare a Washington, dove questo venerdì parteciperà alla III Giornata Cinque giorni per i Cinque. Continue reading “Cindy Sheehan è indignata per la prolungata ingiustizia contro i Cinque” »

Share Button

ZunZuneo: sovversione focalizzata sulla gioventù cubana

Dai Liem Lafà Armenteros argenpress

zunAli di pura sovversione ha  dispiegato ZunZuneo, un’operazione segreta contro Cuba – finanziata e diretta dall’Agenzia degli Stati Uniti per l’Aiuto allo Sviluppo (USAID) – destinata a minare il governo attraverso il cyberspazio e focalizzata sulla gioventù per la sua preferenza, interesse ed accesso alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Continue reading “ZunZuneo: sovversione focalizzata sulla gioventù cubana” »

Share Button

America Latina e Caraibi reiterano l’appoggio a Cuba nell’Assemblea OSA

cumbre-6junio

 Jesús Adonis Martínez

America Latina e Caraibi hanno reiterato il loro appoggio a Cuba nell’Assemblea Ordinaria della OSA ed hanno isolato gli Stati Uniti nel tentativo d’impedire che l’Isola sia invitata al prossimo Vertice delle Americhe.

Un elenco quasi interminabile di interventi dei rappresentanti degli Stati della regione ha rifiutato le proposte della delegazione nordamericana per evitare o condizionare la presenza al Vertice dell’Isola cubana, nell’aprile del 2015 a Panama. Dopo aver letto rapidamente le sue obiezioni, la rappresentante permanente di Washington nella OSA, Carmen Lomellín,  appoggiata solo timidamente dal Canada, ha dovuto sopportare la reazione contraria della grande maggioranza delle missioni presenti. Continue reading “America Latina e Caraibi reiterano l’appoggio a Cuba nell’Assemblea OSA” »

Share Button

Soldi e menzogne vanno di pari passo

 Arthur Gonzalez http://heraldocubano.wordpress.com

$(KGrHqJHJ!4FBPo+)gpmBQWJZsdWyg~~60_57Senza il minimo pudore o paura di peccare davanti a Dio, Elizardo Sanchez-Santacruz Pacheco, il più antico salariato degli Stati Uniti a L’Avana, é recentemente tornato da un viaggio all’estero dove ha ricevuto nuove istruzioni su come gestire le sue campagne mediatiche contro la Rivoluzione cubana, cariche di falsità e mendaci dichiarazioni; ragioni per le quali ha potuto vivere senza lavorare per 40 anni, grazie ai finanziamenti ricevuti da Miami. Nel suo ultimo rapporto su Cuba, Elizardo in nome del piccolo gruppo controrivoluzionario che ha creato, negli anni ’80, e composto da lui, la sua concubina e qualche altro complice per guadagnare un pò di dollari, offre una situazione “spaventosa” di Cuba, quando assicura che,  nel mese di maggio, sono avvenuti 1200 arresti di dipendenti di Miami.

Questa notizia non è casuale, ovviamente cerca di demonizzare la Rivoluzione cubana nei media USA, in un momento in cui vi è un movimento  a favore del cambiamento della politica della Casa Bianca nei confronti di Cuba. Continue reading “Soldi e menzogne vanno di pari passo” »

Share Button

Menchù e Esquivel inviano un messaggio alla giornata per i Cinque a Washington

10438805_10204042600530182_920938512_n

http://it.cubadebate.cu

esquivel-menchúI premi Nobel Rigoberta Menchù, guatemalteca, ed Adolfo Perez Esquivel, argentino, hanno inviato il loro messaggio di appoggio ad una giornata che si celebra a Washington a beneficio di tre dei Cinque cubani incarcerati negli Stati Uniti.

Questi testi, come quello del teologo brasiliano Frei Betto, sono stati letti oggi poco prima dell’inizio della conferenza Nuova Era nelle Relazioni Stati Uniti-Cuba che si svolgerà tra il 5 ed il 6 giugno, dentro il programma della III Giornata Cinque giorni per i Cinque a Washington D.C. Continue reading “Menchù e Esquivel inviano un messaggio alla giornata per i Cinque a Washington” »

Share Button

informare x vincere