Cubainformacion: BNP ed il blocco USA (video)

Share Button

Senatori anticastristi furono comprati con fondi avvoltoio

dal blog Isla Mía

65BI senatori statunitensi Robert Menendez e Marco Rubio hanno ricevuto ingenti somme dei fondi avvoltoio perché sostenessero le rapaci rivendicazioni contro l’Argentina, ha rivelato il giornale ‘Buenos Aires Herald’.

Come indicato da questo media, il cubano-americano Menendez, democratico per il New Jersey, ha ricevuto $ 117160 dallo studio legale di Lowenstein Sandler, che ha rappresentato i fondi avvoltoio nel ricorso dinanzi al tribunale del giudice Thomas Griesa, di New York, che alla fine ha sentenziato contro l’Argentina.

Continue reading “Senatori anticastristi furono comprati con fondi avvoltoio” »

Share Button

E’ entrata in vigore la Legge d’Investimento Straniero

http://www.granma.cu/idiomas/italiano

La Legge 118 dell’Investimento Straniero è entrata in vigore sabato 28, dopo la sua approvazione lo scorso 28 marzo nel Parlamento cubano.

Come  alternativa per potenziare la crescita economica della nazione, il testo legale  pianifica facilità finanziarie e tributarie per attrarre capitali stranieri, nel rispetto dei principi socialisti e con le proiezioni dell’attualizzazione del modello economico cubano. Continue reading “E’ entrata in vigore la Legge d’Investimento Straniero” »

Share Button

New York: un giornale chiede di fare scambi di prigionieri con Cuba

Manuel E. Yepe – http://www.granma.cu/idiomas/italiano

cinqueobamaUn articolo firmato da Armstrong T. Fulton, ex assessore principale del Presidente del Comitato delle relazioni estere del Senato ed ex ufficiale d’Intelligenza Nazionale degli Stati Uniti  pera l’America Latina, è stato pubblicato il 16 giugno nel quotidiano di New York “Forward” (Avanti).

Il giornale si è pronunciato contro la politica ipocrita di Washington nelle  gestioni per ottenere la liberazione del sergente dell’esercito Bowe Bergdahl, prigioniero in Afganistan delle forze del talibano, e quella del mercenario statunitense Alan Gross, che da 4 anni e mezzo è recluso a L’Avana perchè ha attentato contro la sicurezza dello Stato. Continue reading “New York: un giornale chiede di fare scambi di prigionieri con Cuba” »

Share Button

Google: a favore d’internet o della sovversione?

               http://cambiosencuba.blogspot.it

yoani sanchez google

Secondo una nota dell’agenzia Reuters   un team di alti dirigenti di Google, che ha visitato Cuba per promuovere l’ “accesso aperto” ad Internet, ha incontrato un gruppo di mercenari al soldo degli Stati Uniti guidato dalla blogger Yoani Sanchez.

In buona misura, la visita dei funzionari di Google a L’Avana dà una risposta alla domanda che ci siamo fatti in un post, pubblicato su questo blog, il 31 ottobre 2013 …

Continue reading “Google: a favore d’internet o della sovversione?” »

Share Button

Gli USA, BNP Paribas e la sovranità della Francia

Salim Lamrani  http://lapupilainsomne.wordpress.com/

franciaGli USA si apprestano a sanzionare con una multa record la più importante banca francese per le sue relazioni commerciali con Cuba e altri paesi sottoposti ad embargo. Ciò, in flagrante violazione del Diritto Internazionale e la sovranità della Francia.

Dopo aver sanzionato la banca Crédit Suisse, con una multa di 2,6 milioni di $, nel maggio 2014, gli Stati Uniti prevedono sanzionare la banca francese BNP Paribas, con una multa di 10.000 milioni di $ e una temporanea sospensione della sua licenza bancaria nel suo territorio. Washington accusa l’ente finanziario di aver realizzato transazioni in dollari – valuta utilizzata negli scambi internazionali – con i paesi soggetti ad embargo, in particolare Cuba, tra il 2002 e il 2009. Continue reading “Gli USA, BNP Paribas e la sovranità della Francia” »

Share Button

Un avvoltoio può nasconderne altri

di Renaud Vivien Co-segretario generale del Comitato per l’Annullamento del Debito ai Paesi del Terzo Mondo del Belgio da: rebelion.org; 27.6.2014 http://ciptagarelli.jimdo.com

buitreLa Corte Suprema degli Stati Uniti ha appena rifiutato il ricorso dello Stato argentino contro la decisione di un tribunale di new York, condannandolo a pagare 1.330 milioni di dollari a due fondi-avvoltoi: NML e Aurelius. Continue reading “Un avvoltoio può nasconderne altri” »

Share Button

Red Bull: altro ostaggio del blocco USA contro Cuba

http://www.granma.cu/

red

L’azienda di bevande energetiche Red Bull Nord America è diventata, questo venerdì, l’ultima vittima del blocco economico, commerciale e finanziario che il governo degli Stati Uniti mantiene contro Cuba, nonostante il rifiuto quasi unanime della comunità internazionale.

Secondo l’Ufficio di Controllo degli Attivi Stranieri (OFAC il suo acronimo in inglese), la società ha accettato di pagare 89775 dollari di multa per filmare un documentario sull’isola caraibica senza l’autorizzazione da parte del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti.

Questa non è la prima volta che il governo degli Stati Uniti punisce entità bancarie, finanziarie o commerciali per fare affari con Cuba, ciò che mostra il carattere extraterritoriale del blocco contro Cuba mantenuto da oltre mezzo secolo. Continue reading “Red Bull: altro ostaggio del blocco USA contro Cuba” »

Share Button

ALBA: condannato l’attacco alla sovranità dell’Argentina

http://www.granma.cu/idiomas/italiano

buitreI paesi dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli delle Americhe (ALBA), hanno condannato giovedì 26, “l’attacco alla sovranità dell’Argentina” cioè la decisione della giustizia statunitense che ha favorito i fondi speculativi, un debito di 1330 milioni di dollari.

Il blocco esprime “il suo appoggio al governo dell’Argentina che ha respinto l’attacco alla sua sovranità dopo aver conosciuto la sentenza della Corte degli Stati Uniti in relazione con i detti “Fondi Avvoltoio”, ha informato un comunicato dell’ALBA emesso a Caracas. Continue reading “ALBA: condannato l’attacco alla sovranità dell’Argentina” »

Share Button

Fondi avvoltoio USA contro l’Argentina con l’aiuto … della mafia di Miami

Share Button

Fondi avvoltoio USA contro l’Argentina con l’aiuto … della mafia di Miami

cubainformacion.tv

Testo basato sul blog Isla mia (Cuba)/ Contrainjerencia

buitreVari fondi avvoltoio degli Stati Uniti – NML Capital e Aurelius Management – hanno ottenuto che la Corte Suprema degli Stati Uniti condannasse lo Stato argentino a pagare 1500 milioni di dollari per titoli del debito che acquistarono, alcuni anni fa, per solo 48 milioni.

Per anni, il lavoro di lobbying politica di questi fondi è stato intenso. Ad esempio, alcuni politici statunitensi sono stati pagati per fare pressioni, ricattare e minacciare l’Argentina. Continue reading “Fondi avvoltoio USA contro l’Argentina con l’aiuto … della mafia di Miami” »

Share Button

Dichiarazione del MINREX (fondi argentini)

minrexIl Ministero delle Relazioni Estere della Repubblica di Cuba ha conosciuto la denuncia realizzata dalla Presidentessa della Repubblica  Argentina, Cristina Fernández de Kirchner, sulle sentenze della  Corte Suprema degli Stati Uniti e di una Corte d’Appello in questo paese,contrarie non solo agli interessi della fraterna nazione sudamericana, ma anche al 92% dei creditori che hanno acconsentito a ristrutturare il debito. Continue reading “Dichiarazione del MINREX (fondi argentini)” »

Share Button

Cubainformacion: immaginate queste notizie a Cuba (testo)

José Manzaneda Coordinatore de Cubainformación

cubainformacion(video) – Il fondatore di Wikileaks Julian Assange ha già scontato due anni come rifugiato presso l’Ambasciata dell’Ecuador a Londra (1). I servizi segreti inglesi vigilano giorno e notte la sede diplomatica, per fermarlo e consegnarlo alla Svezia, paese che a sua volta l’estraderebbe negli Stati Uniti. Il suo crimine: informare il mondo di alcuni dei crimini dell’Esercito nordamericano. Per la stampa la situazione di questo dissidente non è uno scandalo. Ma immaginate se fosse il governo di Cuba quello che accerchiasse una sede diplomatica – con l’aiuto del Venezuela o della Bolivia, per esempio – per perseguire qualcuno che la stampa internazionale chiama “dissidenti” (2), per la sua provata collaborazione con il blocco USA (3)? Continue reading “Cubainformacion: immaginate queste notizie a Cuba (testo)” »

Share Button

Cubainformacion: immagina se fosse successo a Cuba (video)

Share Button

La mafia anticubana e i suoi mercenari contro Tony Avila

avila

P.F. Alvarado Godoy http://percy-francisco.blogspot.it  https://www.youtube.com/

Alla fine il cantautore Tony Avila ha lasciato la Mecca dell’intolleranza ed estremismo – Miami -, per presentarsi oggi presso il ristorante Yerba Buena nel quartiere turistico di Condado, in di Puerto Rico. Porta con sé la triste esperienza di soffrire le molestie di chi – da posizioni di ostinazione viscerale – cerca di impedire l’interscambio culturale tra Cuba e gli Stati Uniti.

L’artista ha saputo, sulla propria carne, come funzionano là i modelli di comportamento della destra mafiosa, incarnata da gruppi terroristici con sede in quella città, da politici mafiosi e dalla copertura dei media inseriti nella più aggressiva guerra ideologica contro la loro patria.

Sue colpe? Credo nessuna. Tuttavia, ci sono stati quelli che hanno utilizzato il falso argomento di presentarlo come presunto repressore di componenti del  gruppuscolo delle Dame in Bianco. Continue reading “La mafia anticubana e i suoi mercenari contro Tony Avila” »

Share Button

informare x vincere