Tag Archives: sanzioni

Economia cubana ed effetto Trump

L’economia cubana è meno vulnerabile ad un cambio nell’approccio USA di quello che molti credono.

Emily Morris https://lapupilainsomne.wordpress.com

trump turista cubaAnche se Cuba si è beneficiata economicamente grazie alle migliori relazioni con gli USA, è lontana dal dipendere dalla loro continuazione. Se l’amministrazione Trump adotta una linea dura, pregiudicherà gli imprenditori emergenti più che lo stato, mentre si rafforzerà gli sforzi di Cuba per trovare nuovi partner altrove, scrive Emily Morris.

Continue reading “Economia cubana ed effetto Trump” »

Share Button

Blocco: principale ostacolo allo sviluppo

Salim Lamrani https://islamiacu.blogspot.it

bandie-pugnaNonostante l’istituzione di un dialogo storico con L’Avana, il 17 dicembre 2014, e nonostante la visita ufficiale del presidente Barack Obama nell’isola. nel marzo 2016, Washington continua ad applicare sanzioni economiche contro la popolazione cubana, suscitando l’incomprensione della comunità internazionale.

Continue reading “Blocco: principale ostacolo allo sviluppo” »

Share Button

Iran, Cuba e le lezioni che danno gli USA

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

bloqueo iran cubaNella stessa data in cui la stampa informava sulle nuove sanzioni contro Cuba approvate dalla Camera dei Rappresentanti USA, si diffondeva la denuncia di Ali Akbar Velayati, consigliere per gli Affari Internazionali del leader della Rivoluzione Islamica dell’Iran, nel senso che nonostante l’Iran abbia compiuto la sua parte dell’accordo sul tema nucleare con il Gruppo 5+1 (USA, Gran Bretagna, Francia, Russia e Cina, più Germania), Washington non ha fatto lo stesso giacché il Congresso USA ha cercato nuovi pretesti per rinnovare le sanzioni contro Teheran.

Continue reading “Iran, Cuba e le lezioni che danno gli USA” »

Share Button

Verso dove vanno le relazioni USA-Cuba?

Arthur Gonzalez https://heraldocubano.wordpress.com

bloqueo ileana rosDal momento che si ristabilirono le relazioni diplomatiche tra USA e Cuba, rotte dai primi al non sopportare che l’isola prendesse una rotta diversa da quella tracciata da loro, dal 1898, Cuba ha dimostrato le sue intenzioni di fare tutto il possibile per raggiungere un clima di trasparenza e rispetto reciproco; ma Washington dimostra tutto il contrario.

Continue reading “Verso dove vanno le relazioni USA-Cuba?” »

Share Button

Il G-77 respinge le sanzioni USA contro il Venezuela

venezuelaIl Gruppo dei 77 più la Cina ha respinto ieri, mercoledì 23, le decisioni del governo degli Stati Uniti di rinnovare le sanzioni unilaterali contro il Venezuela ed ha incitato ad una immediata revoca.

Continue reading “Il G-77 respinge le sanzioni USA contro il Venezuela” »

Share Button

Le contraddizioni di Barack Obama verso Cuba

Salim Lamrani – http://espanol.almayadeen.net

blocco obama jumpMentre il presidente USA ha lanciato diversi appelli al Congresso per rimuovere le sanzioni economiche, la sua amministrazione continua a infliggere multe record ad imprese internazionali che commerciano con Cuba.

Continue reading “Le contraddizioni di Barack Obama verso Cuba” »

Share Button

Congressisti democratici: stop sanzioni Venezuela!

http://albainformazione.com

obama-deroga-el-decreto-ya-700x352Membri del Congresso hanno richiamato Barack Obama, in quanto le sanzioni imposte dagli Stati Uniti contro il Venezuela hanno ‘minato’ le relazioni tra Washington e l’America Latina.

Continue reading “Congressisti democratici: stop sanzioni Venezuela!” »

Share Button

Due mogli “piangenti” ed i piani contro il Venezuela

http://percy-francisco.blogspot.it

MITZY-DE-LEDEZMA-CON-SENADOR-MARCOS-RUBIO1-630x378Come sottolinea EFE, i senatori della mafia anti cubana, Marco Rubio e Robert Menendez hanno ricevuto a Washington le mogli dei controrivoluzionari venezuelani Leopoldo Lopez e Antonio Ledezma – che hanno realizzato un tour internazionale per mantenere un sostenuto attacco contro il governo di Nicolas Maduro -, esprimendo il suo sostegno e la sua intenzione di mantenere le misure contro questa nazione sorella. Al ricevimento si è aggiunto il presidente della Commissione per gli Affari Esteri, Bob Corker.

Continue reading “Due mogli “piangenti” ed i piani contro il Venezuela” »

Share Button

Rifiuto mondiale aggressione USA al Venezuela (IIp)

Salim Lamrani https://lapupilainsomne.wordpress.com

americalatinaluchaL’America Latina ha ripudiato il Decreto Presidenziale di Barack Obama ed ha richiesto il rispetto del Diritto Internazionale.

Le condanne più forti contro le misure ostili di Washington sono provenute dal Nuovo Mondo. Cuba è stata la prima nazione che ha criticato il decreto presidenziale il giorno stesso della sua divulgazione. L’Avana ha utilizzato un forte linguaggio diplomatico e riaffermato il suo “incondizionato appoggio  […] al Governo legittimo del presidente Nicolas Maduro” dimostrando così che il riavvicinamento con gli USA non interferiva in alcun modo nella sua politica estera. La dichiarazione, rilasciata il 9 marzo 2015, è edificante:

Continue reading “Rifiuto mondiale aggressione USA al Venezuela (IIp)” »

Share Button

La lotta del Venezuela per la liberazione nazionale

James Petras  http://albainformazione.com

MadurobamaIntroduzione: Perché Obama ha dichiarato un’‘emergenza nazionale’, dichiarando che il Venezuela rappresenta una minaccia alla sicurezza nazionale degli USA e alla loro politica estera, assumendo prerogative esecutive e decretando sanzioni contro funzionari venezuelani incaricati della sicurezza nazionale, proprio in questo momento?

Continue reading “La lotta del Venezuela per la liberazione nazionale” »

Share Button

Chi ha guastato la festa

Arthur Gonzalez https://heraldocubano.wordpress.com

Barack-Obama-y-Raul-CastroPochi giorni fa “El Nuevo Herald” di Miami ha pubblicato un articolo del giornalista Andres Oppenheimer, lo stesso che tre decenni fa pronosticava “Gli ultimi giorni di Fidel Castro”, dove accusa il governo venezuelano di rovinare la presunta festa di un incontro tra il presidente USA, Barack Obama e di Cuba, Raul Castro.

Continue reading “Chi ha guastato la festa” »

Share Button

La sconfitta venezuelana di Obama

Alessandro Lattanzio,  https://aurorasito.wordpress.com

maduro-vs-obamaIl 9 marzo, il presidente degli USA Barack Obama dichiarava il Venezuela “minaccia inusuale e straordinaria alla sicurezza nazionale degli USA“, invocando l’International Emergency Economic Powers Act (IEEPA) contro il Venezuela. Altri Stati che attualmente subiscono l’IEEPA sono Iran, Myanmar, Sudan, Russia, Zimbabwe, Siria, Bielorussia e Corea democratica. Obama quindi imponeva sanzioni contro sette dirigenti venezuelani tra cui Justo Jose Noguera Pietri, presidente della Società venezuelana della Guayana (CVG) e Katherine Nayarith Haringhton Padron, pubblico ministero che persegue i golpisti.

Continue reading “La sconfitta venezuelana di Obama” »

Share Button

UNASUR ha dichiarato il suo sostegno al Venezuela

http://percy-francisco.blogspot.it

unasur obama go homeL’Unione delle Nazioni Sudamericane (UNASUR) ha esortato gli USA a cambiare il proprio atteggiamento verso il Venezuela e gli ha chiesto di abolire  il decreto emanato questa settimana su questo  paese sudamericano, così come  di mettere in pratica “alternative al dialogo” con il Governo di Nicolas Maduro .

Continue reading “UNASUR ha dichiarato il suo sostegno al Venezuela” »

Share Button

Venezuela: le 7 azioni USA

Firma l’appello x il VENEZUELA

Carlos Santa Maria http://www.comedonchisciotte.org 

chavez vive

La recente dichiarazione del presidente Barak Obama che ha parlato del Venezuela come di una minaccia estrema ed eccezionale ha due argomenti che a stento permettono una analisi razionale data la stranezza delle affermazioni. E’ invece possibile capirla  tenendo conto delle reazioni emotive (comunque preoccupanti), al di là del quadro normativo della diplomazia e delle pratiche di rispetto in campo sociale, umano e politico.

Continue reading “Venezuela: le 7 azioni USA” »

Share Button

Le “ragioni” di Obama

Pedro Pablo Gómez https://lapupilainsomne.wordpress.com

venezuela-obama-caprilesTempi addietro, la Central Intelligence Agency USA -CIA- aveva tra i suoi compiti le cosiddette operazioni sotto copertura, che erano eseguite dai suoi operativi nei paesi oggetto dei loro interessi di dominio, fosse elevare un candidato per trionfare in clima elettorale, o per rovesciare o cambiare un governo o un sistema non affine ai loro desideri di controllo.

Continue reading “Le “ragioni” di Obama” »

Share Button