Tag Archives: alba

La risposta di Cuba a Trump

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Quando Donald Trump vinse le elezioni presidenziali USA, il macchinario che cerca lo scontro tra Washington e L’Avana approfittò dell’annuncio di esercitazioni militari, programmate con di anticipo, a Cuba per dire che di tale disposizione era la risposta dell’Isola di cambiare governo nel suo vicino settentrionale.

Continue reading “La risposta di Cuba a Trump” »

Share Button

In Ecuador c’è il rischio di un colpo di stato

di Geraldina Colotti – il Manifesto

Pedro Paez, economista ecuadoriano di fama internazionale, ha svolto molti incarichi, anche di governo, nel suo paese. Soprattutto, ha avuto un ruolo centrale in quella che, in America latina, si definisce la Nuova architettura finanziaria. Lo abbiamo incontrato a Roma durante un giro di conferenze che lo ha portato anche al centro sociale Spartaco, attivo nei percorsi territoriali di «democrazia partecipata». Attualmente presiede la Superintendencia de Control del Poder de Mercado, l’equivalente dell’Antitrust.

Continue reading “In Ecuador c’è il rischio di un colpo di stato” »

Share Button

Dichiarazione XIV Vertice ALBA-TCP

Noi Capi di Stato e di Governo dei paesi membri dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nuestra America – Trattato di Commercio dei Popoli (ALBA-TCP) ci siamo riuniti a Caracas, quattro anni dopo la ‘siembra’ del Comandante Hugo Chavez e a quattro mesi dalla dipartita del Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, i nostri capi fondatori, i cui esempi e le idee interpretano e riassumono l’eredità dei libertadores.

Continue reading “Dichiarazione XIV Vertice ALBA-TCP” »

Share Button

Discorso Raúl Castro al XIV Vertice ALBA

Discorso pronunciato dal Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente Dei Consigli di Stato e dei Ministri nel XIV Vertice straordinario dell’ ALBA-TCP, a Caracas, Venezuela, il 5 marzo del 2017, “Anno 59º della Rivoluzione”.

Continue reading “Discorso Raúl Castro al XIV Vertice ALBA” »

Share Button

Venezuela: riunione straordinaria ALBA in onore a Chavez

L’ormai lontano 14 dicembre del 2004, Fidel Castro e Hugo Chavez, presidenti rispettivamente di Cuba e Venezuela, fondavano l’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nuestra America – Trattato di Libero Commercio dei Popoli, come risposta agli Stati Uniti che provavano a imporre a livello regionale l’Area di Libero Commercio delle Americhe (ALCA), unione basata sul neoliberismo che avrebbe gravemente danneggiato le economie latinoamericane e peggiorato le condizioni di vita dei popoli.

Continue reading “Venezuela: riunione straordinaria ALBA in onore a Chavez” »

Share Button

Cuba-Venezuela XII Anniversario ALBA-TCP

Declaración de los gobiernos de Cuba y Venezuela en ocasión del XII Aniversario del ALBA-TCP

El ALBA-TCP es un proyecto genuino de independencia, emancipación, concertación política e integración económica cuyos programas especialmente en las áreas educativas, de salud, deporte y cultura han contribuido significativamente al desarrollo de políticas sociales inclusivas dirigidas a elevar el bienestar de sus pueblos. Con base en esos fundamentos manifestamos:

Continue reading “Cuba-Venezuela XII Anniversario ALBA-TCP” »

Share Button

L’unità dei popoli nel pensiero di Fidel Castro

http://www.cubadebate.cu

L’unità è un bene supremo e anelo legittimo dei popoli del mondo per preservare la pace e la sicurezza internazionale. Unità significa condividere la lotta, i rischi, i sacrifici, gli obiettivi, idee, concetti e strategie, che si coniugano attraverso dibattiti e analisi nei vari settori della società.

Continue reading “L’unità dei popoli nel pensiero di Fidel Castro” »

Share Button

Nicaragua: i successi e l’offensiva imperialista

Angel Guerra – teleSUR – http://www.lantidiplomatico.it

nicaragua280Nella seconda fase della rivoluzione sandinista, il Nicaragua, che si trovava sempre arretrato rispetto ai paesi dell’America Latina e dei Caraibi, rivaleggiando in povertà ed esclusione sociale con Haiti, ha ottenuto significativi progressi sociali. Tuttavia, questi risultati e la sfavillante vittoria del Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale (FSLN) nelle elezioni dello scorso 6 di novembre, dove Daniel Ortega, il suo candidato alla presidenza, ha ottenuto il 72,5% dei voti, è stato accolto con un silenzio assordante dai media mainstream e perfino dai media progressisti che non hanno compreso l’importanza del sandinismo nella geopolitica della sinistra regionale.

Continue reading “Nicaragua: i successi e l’offensiva imperialista” »

Share Button

L’incontro, due decenni dopo

fidel-chavezQuesto 14 dicembre si compiono 22 anni dalla prima visita a Cuba di Hugo Chávez e del suo incontro con il leader della Rivoluzione Fidel Castro, che si trasformò in una profonda amicizia tra i due uomini, per trasformare di colpo la fisionomia di tutto un continente.

Continue reading “L’incontro, due decenni dopo” »

Share Button

Di fronte ai golpe e all’avversità lottare senza tregua

Angel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com 

al-condor-buitreIl codardo golpe contro la presidentessa Dilma Rousseff è un altro passo nella controffensiva imperialista – oligarchica contro le forze popolari in America Latina e nei Caraibi.

Dopo lo sconfitto golpe, del 2002, contro il presidente Chavez, giunsero alla direzione dei loro paesi Lula, Kirchner, Ortega, Evo, Correa, e altri dirigenti popolari rappresentanti di forze opposte al neoliberismo, favorevoli all’unità e all’integrazione latino-caraibica ed alla democrazia partecipativa e primaria.

Continue reading “Di fronte ai golpe e all’avversità lottare senza tregua” »

Share Button

Fidel, bolivariano e martiano (III parte)

 Angel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

chavez fidelFidel ricevette, calorosamente, a Cuba Hugo Chavez, 9 mesi dopo essere uscito dal carcere politico e 4 anni prima di giungere alla presidenza del Venezuela; occasione in cui impressionò, molto favorevolmente, il leader cubano, che così lo espresse. L’ascesa di Chavez a capo dell’Esecutivo (1999) è rimasto come un simbolo della retrocessione che avrebbero sperimentato, negli anni successivi, le politiche neoliberali in diversi paesi di nostra America e dello slancio che avrebbe preso la sua marcia verso l’unità e l’integrazione nel momento in cui si apriva (l’era Chavez ndt).

Continue reading “Fidel, bolivariano e martiano (III parte)” »

Share Button

Brasile: piano sistematico di ricolonizzazione imperiale?

http://www.hispantv.com

usa brasilGli eventi in Brasile s’inquadrano dentro un piano sistematico di ricolonizzazione imperiale, per essere la principale potenza del Sud America, con più di 200 milioni di abitanti e possedere gran parte della biodiversità naturale mondiale.

Continue reading “Brasile: piano sistematico di ricolonizzazione imperiale?” »

Share Button

Tempi di riflessione e di combattimento

Á. Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

pag 7 speciale fidel-sierra-maestraLe recenti sconfitte elettorali, di diverse categorie, sofferte da alcuni dei governi indipendenti, che non condividono il lasciar tutto al mercato e sostenitori dell’unità ed integrazione dell’America Latina e dei Caraibi hanno generato -a destra come a sinistra- idee sbagliate in merito ad un presunto futuro sfavorevole per le lotte popolari nella nostra regione, o uno “veramente rivoluzionario”, “dal basso all’alto”, a differenza di quei governi “progressisti” presumibilmente verticistici “estrattivisti” e autoritari.

Continue reading “Tempi di riflessione e di combattimento” »

Share Button

CNN, Clarin, La Nacion e la Casa Bianca, uguali e diversi?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

macri telesurIl governo argentino ha ritirato il proprio paese della sua partecipazione nel canale multi-statale latino americano TeleSUR.

Continue reading “CNN, Clarin, La Nacion e la Casa Bianca, uguali e diversi?” »

Share Button

Geopolitica dell’assedio

www.albainformazione.com

I militari USA nell’America del Sud [i]

A. Deak e B. Paiva Agência Brasil–defesanet.com.br

  1. brasilIn questa intervista rilasciata qualche hanno fa dal politologo brasiliano ed esperto di geopolitica, Moniz Bandeira, poneva l’accento sulla presenza di basi militari nordamericane in alcuni paesi (teatri di guerra) strategici dell’America meridionale, i quali sono selezionati dal complesso strategico-militare americano per conservare lo statu quo regionale. Continue reading “Geopolitica dell’assedio” »
Share Button