Tag Archives: Albio Sires

Il Nicaragua e la mafia di Miami

Francisco Arias Fernández http://razonesdecuba.cubadebate.cu

Nel 2016, da Miami tornarono ad ascoltarsi minacce di guerra quando le strade del Nicaragua erano un esempio regionale di sicurezza, pace e prosperità; dove un popolo molto laborioso e pacifico mostrava orgoglioso i progressi socio-economici degli ultimi anni di governo sandinista, che aveva ottenuto la concordia nazionale dopo i peggiori esperimenti bellici USA in America Centrale, che comprese operazioni segrete con la partecipazione di mafiosi, ufficiali dei servizi segreti e personale militare USA; un’associazione tristemente famosa nei crimini contro Nostra America.

Continue reading “Il Nicaragua e la mafia di Miami” »

Share Button

Trump, il blocco e la controrivoluzione della Florida

Carlos Fazio http://www.cubadebate.cu/opinion

Questo mercoledì 1 novembre, il voto dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite contro il blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli USA a Cuba, dal 1960, segnerà la prima sconfitta della diplomazia di guerra di Washington sotto l’amministrazione di Donald Trump.

Continue reading “Trump, il blocco e la controrivoluzione della Florida” »

Share Button

I filibustieri del XXI secolo contro il Nicaragua

Alla meta del XIX secolo uno statunitense sognò di governare il Nicaragua.

William Walker partì nel 1855 verso la giovane nazione centroamericana, divisa da un conflitto civile. Riuscì ad insediarsi sulla poltrona presidenziale puntando il revolver e con imbrogli politici. La Guerra Nazionale Centroamericana che scoppiò per le sue illusioni si concluse con la resa dei filibustieri, il 1 maggio del 1857. Walker prima aveva ordinato d’incendiare  Granada, la città delle colonne moresche sule rive del lago Cocibolca.

Continue reading “I filibustieri del XXI secolo contro il Nicaragua” »

Share Button

Una Helms-Burton nicaraguense?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

nica-actQuesta domenica, 6 ottobre, ci sono le elezioni in Nicaragua. Tutto sembra indicare che il candidato del Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale, Daniel Ortega, vincerà con un indiscutibile vantaggio, nonostante le interferenze esterne che in vario modo hanno tentato di influire sui risultati, come dimostra, esaustivamente, il sito Nicaleaks.

Continue reading “Una Helms-Burton nicaraguense?” »

Share Button

Nicaragua: in marcia il golpe “blando”

Angel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

920937029-nicaraguan-revolution-fsln-sandinista-flag-nicaraguanerIl Nicaragua sandinista, membro dell’Alba e solidario con Cuba e Venezuela, non è alieno dalla controffensiva USA e dei blocchi di potere politico-economico locali contro i governi popolari e progressisti dell’America Latina e dei Caraibi.

Continue reading “Nicaragua: in marcia il golpe “blando”” »

Share Button

Terroristi e falsari in difesa di assassini e sequestratori

http://percy-francisco.blogspot.it

vittiUn gruppo di controrivoluzionari e terroristi -membri di organizzazioni con una ampia lista di violenza e pianificazione di attentati criminali contro Cuba, e la costruzione di attività destabilizzanti, come il Fronte di Resistenza Civico “OZT”, Radicati verso la Libertà e la Democrazia, Alpha 66, Commissione Politica del CIEPPC e l’Unione degli ex prigionieri politici Cubani (zona nord-orientale degli USA)- a cui hanno aderito mercenari come Jorge Luis García Pérez (Antúnez), hanno inviato una lettera ai loro compari della mafia anticubana nel Congresso USA, vale a dire i senatori Robert “Bob” Menendez e Marco Rubio, così come i rappresentanti Ileana Ros-Lehtinen, Mario Diaz-Balart, Albio Sires, Carlos Curbelo e Alex Mooney, chiedendo il loro sostegno per ottenere la scarcerazione di noti terroristi che stanno scontando condanne nelle carceri cubane, essendo stati processati e condannati per le loro azioni dalle leggi cubane.

Continue reading “Terroristi e falsari in difesa di assassini e sequestratori” »

Share Button

Il blocco veramente in scacco

Edmundo García https://lapupilainsomne.wordpress.com

einstein no bloqueo cubaIl presidente USA Barack Obama, attraverso “lo strumento delle licenze”, per raccomandazioni ai dipartimenti (Dipartimenti del Tesoro e del Commercio) e uffici (OFAC), può smontare gran parte del blocco contro Cuba. Molto più di quanto abbia fatto finora.

Continue reading “Il blocco veramente in scacco” »

Share Button

Il terrorismo ed i nuovi scenari tra Cuba e USA (I)

http://percy-francisco.blogspot.it

Posada-ilustracion1

Prima di tutto, parto dalla premessa che il processo di avvicinamento diplomatico tra Cuba e USA non farà sparire la minaccia terroristica contro il nostro paese, considerando che esistono, nel paese settentrionale, forti forze che si oppongono allo stesso e faranno il possibile per ostacolarlo ricorrendo, anche, all’aggressione terrorista per raggiungere i loro macabri obiettivi.

Continue reading “Il terrorismo ed i nuovi scenari tra Cuba e USA (I)” »

Share Button

E’ giunta l’ora del Senatore “Bob” Menéndez

Jean-Guy Allard http://islamiacu.blogspot.it

menendez-1000-1000x600Uno dei più dissoluti del Congresso USA  che si consacra, tra l’altro, a denigrare e diffamare Cuba e Venezuela, dovrà finalmente rispondere davanti ai tribunali per alcuni dei reati che gli vengono attribuiti da alcuni anni.

Continue reading “E’ giunta l’ora del Senatore “Bob” Menéndez” »

Share Button

Roberta e la rabbia di Ileana

http://it.cubadebate.cu

Ileana-Ros-Lehtinen_jacobsonPer il secondo giorno consecutivo, la segretaria di Stato aggiunta per l’Emisfero Occidentale, Roberta Jacobson, è comparsa davanti al Congresso e soprattutto, ha dovuto sopportare la valanga di critiche dei legislatori opposti alla normalizzazione di relazioni con Cuba, tra questi, un’aggressiva Ileana Ros-Lehtinen.

Continue reading “Roberta e la rabbia di Ileana” »

Share Button

Assassino spagnolo in visita negli USA

Arthur Gonzalez  http://heraldocubano.wordpress.com

20130105133748-carromeroAnche se è insolito è vero; il governo USA ha permesso l’ingresso dello spagnolo che ha causato la morte due cubani al soldo degli yankee, nonostante stia scontando la sua condanna. Se non fosse così sporca e manipolata la politica USA contro Cuba, il Dipartimento di Stato non avrebbe accettato che uno straniero in piena condanna entrasse nel suo territorio, per non parlare di eccesso di velocità alla guida di una macchina, qualcosa a cui lo spagnoli era uso e motivo per cui, le autorità del suo paese, gli ritirarono la patente di guida. Continue reading “Assassino spagnolo in visita negli USA” »

Share Button