Tag Archives: ambasciate

Tergiversazioni nell’escalation USA contro Cuba

Johana Tablada  www.cubadebate.cu

Negli ultimi mesi, alla decisione del governo USA, dal gennaio 2017 e successivamente a giugno dello stesso anno, di imporre o decretare una retrocessione nella politica USA verso Cuba, si è aggiunta un’escalation di dichiarazioni ed azioni che induriscono il blocco e che raddoppiano l’ostilità contro il nostro paese.

Continue reading “Tergiversazioni nell’escalation USA contro Cuba” »

Share Button

A chi beneficia una retrocessione delle relazioni Cuba-USA?

Jorge Legañoa Alonso http://www.cubadebate.cu/

Più e più volte nelle ultime settimane si è sentito, – con leggerezza – parlare della possibilità di un congelamento delle relazioni diplomatiche tra L’Avana e Washington, con argomenti che confinano con l’inverosimile, e s’impugna come lancia un presunto attacco acustico contro funzionari USA a Cuba, con danni alla salute di alcuni di loro.

Continue reading “A chi beneficia una retrocessione delle relazioni Cuba-USA?” »

Share Button

Due anni di ambasciata USA a Cuba (Risposte a El Colombiano)

Iroel Sanchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

A seguito del compiersi due anni dall’apertura dell’ambasciata USA a Cuba, il giornalista Daniel Felipe Armirola Ricaurte, redattore del periodico El Colombiano, mi ha inviato un questionario, queste sono state le mie risposte.

Continue reading “Due anni di ambasciata USA a Cuba (Risposte a El Colombiano)” »

Share Button

Le ambasciate USA

Julian Assange https://lapupilainsomne.wordpress.com

embajada EEUUOgni giorno di lavoro, 71000 persone in 191 paesi, in rappresentanza di ventisette diverse agenzie del governo USA, si svegliano e fanno il loro percorso di là di bandiere, recinzioni in acciaio e guardie armate in uno dei 276 edifici fortificati che compongono le 169 ambasciate e altre missioni del Dipartimento di Stato.

Continue reading “Le ambasciate USA” »

Share Button

La validità dell’anti-imperialismo

Lillian Oviedo / Lo Cierto Sin Censura

antimperialista
Nell’esercizio imperialista è fondamentale la concorrenza per l’egemonia. Il proposito di mantenere l’egemonia determina l’elaborazione della strategia, dalla quale derivano azioni tattiche come la guerra armata contro il nemico che si deve distruggere o neutralizzare e le varie forme di cospirazione contro gli Stati, governi e organizzazioni ostili. Il disegno strategico e l’azione tattica sono diretti ad adattarsi alle nuove situazioni.

Continue reading “La validità dell’anti-imperialismo” »

Share Button

Cuba: sfide del disgelo che viene dal Nord

Marina Zenobio http://popoffquotidiano.it

maleconLa normalizzazione nelle relazioni diplomatiche con gli Stati Uniti sta impegnando Cuba a vincere la diffidenza di chi è stato per anni educato ad affrontare grandi sfide, a resistere contro il nemico vicino e potente, a costruire un modello di socialismo efficiente, sostenibile e inclusivo, a diminuire il divario delle disuguaglianze sociali.

Continue reading “Cuba: sfide del disgelo che viene dal Nord” »

Share Button

E cosa faremo con Guantanamo?

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

guantanamo-pionieroCi sono “notizie” che giocano un ruolo troppo evidente per non accorgersi del suo obiettivo. Il processo di negoziazione tra Cuba e USA, per normalizzare le loro relazioni, è l’oggetto di volta in volta di tale “informazione”. Continue reading “E cosa faremo con Guantanamo?” »

Share Button

Cubainformacion: negoziati vs dissidenza?

Fino a che punto i negoziati Cuba-USA Uniti colpiranno i milioni che la Casa Bianca consegna alla `dissidenza’?

cubainformacionQuando si parla del contenzioso Cuba-USA, i media mainstream si limitano a ripetere la retorica della Casa Bianca.

Non dicono che Cuba è stata 54 anni assediata, circondata, perseguitata e bloccata. Le notizie parlano al massimo -prendendo le letterali parole del Presidente USA- che Cuba fu “isolata” e che questa politica “non funzionò”.

Continue reading “Cubainformacion: negoziati vs dissidenza?” »

Share Button

Cubainformacion: limitazioni…mediatiche

Share Button

Cubainformacion:limitazioni ‘movimento’…e mediatiche

Parlano della limitazione di movimento al personale diplomatico USA a l’Avana, ma non di quello di Cuba a Washington

José Manzaneda, coordinatore Cubainformación

cubainformacionLa grande stampa ci parla della “restrizione dei movimenti” imposta da Cuba -anni fa- al personale diplomatico della Sezione di Interessi USA all’Avana.  L’agenzia France Presse, in un articolo pubblicato in vari media, titolava che dopo la prossima apertura della sua ambasciata all’Avana, i “diplomatici statunitensi avranno (ora) più libertà di movimento a Cuba” (1).

Continue reading “Cubainformacion:limitazioni ‘movimento’…e mediatiche” »

Share Button

Bandiera che si ammainò nel’61 torna a Washington

bandiera24 luglio – Durante l’omaggio offerto dalla catena alberghiera Starwood alla delegazione cubana giunta a Washington per la cerimonia d’apertura dell’ambasciata cubana, lo storiografo della capitale cubana, Eusebio Leal, ha raccontato alla stampa i dettagli d’una storia singolare : il ritorno nella capitale degli Stata Uniti della bandiera che fu ammainata quando il governo di Dwight Eisenhower ruppe le relazioni con l’Isola.

Continue reading “Bandiera che si ammainò nel’61 torna a Washington” »

Share Button

John Kerry andrà a Cuba il 14 de agosto

21 luglio – Il segretario di Stato degli Stati Uniti, John Kerry, andrà a L’Avana il prossimo 14 agosto per l’alzabandiera nell’ambasciata degli Stati Uniti, ha informato la catena di televisione CNN.

Continue reading “John Kerry andrà a Cuba il 14 de agosto” »

Share Button

Discorso Bruno Parrilla: Ambasciata

bandieraDiscorso del ministro delle Relazioni Estere della Repubblica di Cuba, Bruno Rodríguez Parrilla, nella cerimonia di riapertura dell’ambasciata di Cuba negli Stati Uniti. Washington, 20 luglio del 2015.  Continue reading “Discorso Bruno Parrilla: Ambasciata” »

Share Button

Ambasciate: quali le aspettative? tutto più facile?

Harold Cardenas Lema http://eltoque.com 

SINATutto quello che appresi di politica, quando ero bambino, me lo insegnarono i miei nonni. A otto anni ero già sicuro di due cose: primo, che uccidere le formiche del patio era un favore all’umanità e in secondo luogo, che gli americani sono vicini pericolosi. Nei miei venti e tanti anni ho cambiato idea: le formiche sono innocenti.

Continue reading “Ambasciate: quali le aspettative? tutto più facile?” »

Share Button

Cuba e Stati Uniti. Tra il cosa ed il come

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

raul obama viperaPoche ore prima dell’annuncio, da parte dei governi di Cuba e USA, sulla riapertura delle ambasciate nelle rispettive capitali tre temi risuonavano nell’agenda delle notizie internazionali: La demonizzazione del governo greco per porre a referendum l’accettazione delle proposte dell’Unione Europea sull’ economia, le proteste in Spagna contro la cosiddetta Legge Bavaglio che punisce con forza l’espressione nelle strade ed in Internet ed il riconoscimento a Cuba per essere stato il primo paese al mondo ad eliminare la trasmissione dell’HIV da madre a figlio.

Continue reading “Cuba e Stati Uniti. Tra il cosa ed il come” »

Share Button