Tag Archives: America Latina

Viva Evo! Morales è rovesciato, ma il socialismo boliviano perdurerà

Andre Vltchek, 21st. Century Wire,

Si sono impegnati a farlo, e ‘hanno fatto, signori feudali, magnati dei mass media e altre “élite” ricche boliviane, hanno rovesciato il governo, spezzato la speranza e interrotto un processo socialista di grande successo in quello che una volta era uno dei Paesi più poveri del Sud America. Un giorno saranno maledetti dalla loro stessa nazione. Un giorno saranno processati per sedizione. Un giorno dovranno rivelare chi li ha addestrati, impiegati, trasformati in bestie senza spina dorsale. Un giorno! Speriamo presto.

Continue reading “Viva Evo! Morales è rovesciato, ma il socialismo boliviano perdurerà” »

Share Button

L. Obrador, A. Fernández, integrazione regionale e comunione di idee

Gerardo Villagrán del Corral, CLAE,

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Poco più di un mese dopo essersi divenuto presidente dell’Argentina, Alberto Fernández compiva il primo viaggio all’estero in Messico, per incontrarsi per tre ore con colui sarà un alleato, il presidente messicano Andrés Manuel López Obrador, per parlare di complementazione commerciale, investimenti, politica estera e in particolare integrazione regionale. “Un incontro più che formidabile; un ottimo punto di partenza, coll’idea che abbiamo molte cose in comune”, con López Obrador, con cui affermava di avere

Continue reading “L. Obrador, A. Fernández, integrazione regionale e comunione di idee” »

Share Button

Agonia e morte del neoliberismo in America Latina

Atilio Boron, Internationalist 360°

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Nelle ultime settimane, il neoliberismo ha affrontato una serie di sconfitte che ne accelerano l’agonia portandone la morte tra sconvolgimenti grandi e violenti.

Continue reading “Agonia e morte del neoliberismo in America Latina” »

Share Button

America Latina: un nuovo modello di controinsurrezione per la regione?

Mision Verdad   www.lantidiplomatico.it

L’ambiguità è stato il segno politico del governo di Lenín Moreno da quando è entrato in carica, affrontando allo stesso tempo il non riconoscimento, la protesta e il fallito tentativo di destabilizzare i partiti e i settori oligarchici (media, finanze) che lo avevano attaccato quando era stato eletto e che ora sono la base politica che lo sostiene.

Continue reading “America Latina: un nuovo modello di controinsurrezione per la regione?” »

Share Button

Il messaggio della Rivoluzione cubana

Piuttosto che tradire il nostro obiettivo o permettere che la nostra Rivoluzione si deluda o degeneri, sotto la pressione del nemico o dell’azione di pochi decisi, dei codardi e degli opportunisti, noi trionferemo

Raúl Castro Ruz www.granma.cu

Continue reading “Il messaggio della Rivoluzione cubana” »

Share Button

Trump resuscita il TIAR

Carlos Fazio  www.cubadebate.cu

Logorata la leadership, per delega, del fantoccio Juan Guaidó ed esaurito il macchinario del colpo di stato contro il governo costituzionale e legittimo di Nicolás Maduro, l’11 settembre scorso l’amministrazione Trump ha deciso di avviare una nuova fase della sua politica di cambio di regime in Venezuela, e con il sostegno del Brasile, ha usato la Colombia per attivare il Trattato Interamericano di Assistenza Reciproca (TIAR) nell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA).

Continue reading “Trump resuscita il TIAR” »

Share Button

In difesa dei governi progressisti dell’America Latina

di Atilio Boron* – Alainet da Contropiano

Giorni fa Mario Vargas Llosa ha scaricato un’altra delle sue abituali diatribe sui governi e leader progressisti e di sinistra dell’America Latina. [1] Però questa volta ha fatto un passo in più e non si è trattenuto dall’attaccare anche gli elettori che, secondo la sua peculiare visione, eleggendo governi “populisti” optano per la barbarie e l’arretratezza del la tribù invece di approfittare delle dolcezze della civiltà capitalista.

Continue reading “In difesa dei governi progressisti dell’America Latina” »

Share Button

La cattura dello Stato

Adoración Guamán*, David Villamar*

Due studiosi di politica analizzano le caratteristiche del ritorno delle destre in America Latina soffermandosi in particolare sull’Ecuador, modello perfetto di uno Stato “catturato” dagli interessi delle élites. Si parla di America Latina, ma sono molti gli spunti di riflessione per noi europei e italiani.

Continue reading “La cattura dello Stato” »

Share Button

Ci resta solo un cammino

Nuria Barbosa León www.granma.cu

L’ascesa dei governi di destra nel continente sembra mostrare una vittoria del capitalismo contro i processi di cambiamento sorti nei decenni precedenti. La strategia imperialista ha come assi essenziali la rivitalizzazione della Dottrina Monroe, nella sua nuova escalation militare per la neocolonizzazione del sud con l’espansione di basi militari, con la scusa di fornire aiuti umanitari (con armi alla mano) e tagliare la rotta del narcotraffico (mai seriamente combattuto).

Continue reading “Ci resta solo un cammino” »

Share Button

Il ciclo progressista non era morto, faceva baldoria

Katu Arkonada www.cubadebate.cu

Lo vollero dare per morto. La sconfitta del kirchnerismo al secondo turno delle elezioni generali (novembre 2015), insieme alla sconfitta del chavismo in Venezuela alle elezioni legislative (dicembre 2015) e la perdita del referendum per la ricandidatura di Evo Morales (febbraio 2016) condussero molti analisti di destra, ma anche di alcuni settori della sinistra progressista ed accademica, a decretare la fine del ciclo progressista avviato da Chávez, Lula e Néstor Kirchner in Venezuela, Brasile ed Argentina negli ultimi anni del XX secolo e nei primi del XXI.

Continue reading “Il ciclo progressista non era morto, faceva baldoria” »

Share Button

Bandiere sacre di Fidel Castro: Solidarietà ed Internazionalismo

René González Barrios www.cubadebate.cu

Il 26 luglio 1978, nel valutare il significato, per Cuba, dell’aiuto internazionale ricevuto nel corso della storia, il nostro Comandante in Capo, Fidel Castro, affermava:

“…L’internazionalismo è l’essenza più bella del marxismo-leninismo e dei suoi ideali di solidarietà e fraternità tra i popoli. Senza l’internazionalismo la Rivoluzione cubana neppure esisterebbe. Essere internazionalisti è saldare il nostro debito con l’umanità”.

Continue reading “Bandiere sacre di Fidel Castro: Solidarietà ed Internazionalismo” »

Share Button

Honduras in fiamme

 Intervista a Gilberto Rios, dirigente del partito Libre

di Geraldina Colotti

Morti, feriti e una tensione crescente tra i manifestanti che chiedono le dimissioni del “narcopresidente” Juan Orlando Hernández (JOH), e le forze di repressione. L’Honduras s’infiamma, dando luogo a una situazione che, secondo diversi analisti, è di carattere pre-insurrezionale. Manuel Zelaya, presidente dell’Honduras dal 2006 al 2009 e fondatore del Partito Libre, invita i militanti a continuare a oltranza la protesta.

Continue reading “Honduras in fiamme” »

Share Button

La Cina in America Latina: gli USA perdono il “cortile di casa”

Misión Verdad Traduzione di Mauro Gemma Marx21.it

La Cina ha invitato formalmente l’America Latina a partecipare all’Iniziativa sulla Via della Seta nel gennaio 2018, nel corso dell’incontro con la Comunità degli Stati dell’America latina e dei Caraibi (CELAC) a Santiago del Cile, dove la foto emblematica è stata quella dei ministri degli Esteri cinese e venezuelano che si stringevano la mano.

Continue reading “La Cina in America Latina: gli USA perdono il “cortile di casa”” »

Share Button

Il Nicaragua all’ombra del fascismo occidentale

S. Sefton, Internationalist 360°, http://aurorasito.altervista.org

Agli esami alla Sorbona, la filosofa Simone Weil ottenne un punteggio migliore di Simone de Beauvoir o Jean Paul Sartre. Comprendeva bene le varietà del fascismo occidentale e dell’imperialismo. Va quindi prestata attenzione alla sua osservazione secondo cui gli europei furono scioccati dai crimini nazisti perché i nazisti gli fecero ciò che gli europei facevano ai popoli delle loro colonie. L’osservazione di Weil non era certo una novità per la maggioranza del mondo, ma ora lo si ripete ai popoli di Nord America e Europa.

Continue reading “Il Nicaragua all’ombra del fascismo occidentale” »

Share Button

Cubainformacion: saccheggi(atori) di ieri e di oggi


Perché infastidisce il genocidio d’America alla stampa spagnola?

 

Manuel Lopez Obrador, presidente del Messico, ha inviato una lettera al re di Spagna ed al Papa. In essa gli propone di chiedere perdono per il più grande genocidio della storia dell’umanità: la cosiddetta “conquista” dell’America.

Continue reading “Cubainformacion: saccheggi(atori) di ieri e di oggi” »

Share Button