Tag Archives: AMLO

Addio al neoliberismo in Messico

Angel Guerra Caprera – https://nostramerica.wordpress.com

L’insediamento di López Obrador come presidente ha confermato la volontà vulcanica di cambiamento di regime espressa il I luglio da più di 30 milioni di messicani. La travolgente manifestazione popolare nella capitale e in altre città, le lacrime di commozione di molte persone, i coraggiosi e corposi discorsi di AMLO nel Congresso e nel Zócalo, molte delle promesse della campagna elettorale già trasformate in leggi. Non c’è dubbio, il Messico sta entrando nel quarto grado della sua traiettoria di enormi cambiamenti politici e sociali, avviata da Hidalgo e Morelos, continuata da Juárez, dai Flores Magón, da Madero e Carranza, da Zapata, da Villa e dal generale Lázaro Cárdenas.

Continue reading “Addio al neoliberismo in Messico” »

Share Button

Chi la difende l’ama di più

Città del Messico – Dall’aeroporto internazionale Benito Juárez alla bella sede della missione diplomatica di Cuba in Messico, attraversando strade piene di veicoli in una delle ore di punta del traffico in questa città che conta più di sette milioni di auto che circolano ogni giorno, si è svolto il primo percorso del presidente Miguel Díaz-Canel Bermúdez, che si trova nella capitale messicana da venerdì 30 novembre, e dove ha assistito alla nomina ufficiale del presidente eletto Andrés Manuel López Obrador.

Continue reading “Chi la difende l’ama di più” »

Share Button

Maduro acclamato in Messico. Cadono anni di fake news

di Fabrizio Verde www.lantidiplomatico.it

I fatti hanno la testa dura. Presto o tardi arrivano a smentire la propaganda a reti unificate dei media mainstream, contro il Venezuela e il suo presidente Nicolas Maduro, che propalano fake news a tutto spiano per screditare il massimo dirigente della Rivoluzione Bolivariana.

Continue reading “Maduro acclamato in Messico. Cadono anni di fake news” »

Share Button

Mexico: toma de posesión de López Obrador

Dopo aver ricevuto la fascia presidenziale nel Congresso messicano sabato, il presidente Andres Manuel Lopez Obrador (AMLO) si è rivolto alla nazione, offrendo una forte condanna della politica economica neoliberista. Ha inoltre annunciato che annullerà la controversa riforma dell’istruzione, perseguirà gli abusi del potere statale e vieterà il fracking.

Continue reading “Mexico: toma de posesión de López Obrador” »

Share Button

Venezuela: sanzioni economiche e manipolazione migratoria

Katu Arkonada  www.cubadebate.cu

L’imminente visita di Nicolás Maduro in Messico ha suscitato l’indignazione non solo della destra, ma anche di alcuni settori di Morena.

Continue reading “Venezuela: sanzioni economiche e manipolazione migratoria” »

Share Button

Maduro è il benvenuto in Messico

Il nuovo presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador (AMLO) ha sottolineato ancora una volta che sia il Presidente Nicolas Maduro, come tutti gli altri leader mondiali sarà accolto in occasione della sua cerimonia di inaugurazione che si terrà il 1° dicembre.

Continue reading “Maduro è il benvenuto in Messico” »

Share Button

L’aeroporto e l’impronta di AMLO

Ángel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Con la decisione di cancellare la costruzione dell’aeroporto in Texcoco supportato da una consultazione popolare, Andrés Manuel López Obrador, anche senza prendere le redini, ha lanciato una potente idea del giro che imprimerà il suo sessennio. Nel suo mandato non prenderà le decisioni la minoranza locale e straniera oscenamente arricchita durante i decenni del festino neoliberale con le corrotte privatizzazioni, le esenzioni fiscali, l’aggiudicazione di opere pubbliche agli amici, la concessione di predatrici concessioni minerarie ed energetiche e la speculazioni finanziaria.

Continue reading “L’aeroporto e l’impronta di AMLO” »

Share Button

Il ritorno dei caudillos latinoamericani

aurorasito Wayne Madsen SCF

La “primavera del socialismo” dell’America Latina è al termine. Dopo oltre un decennio di presidenti progressisti socialisti che mettevano il popolo davanti al clientelismo, gli oligarchi dell’America latina, attraverso l’abuso di tribunali, parlamenti e sistemi elettorali, hanno messo al potere caudillos in tutta la regione.

Continue reading “Il ritorno dei caudillos latinoamericani” »

Share Button

Imperialismo magico e grande muro americano

Sapete tutti cosa dice il detto: “Povero Messico – troppo lontano da Dio, troppo vicino agli Stati Uniti”. Questa parte orgogliosa, bella e profonda del mondo è stata saccheggiata, devastata e umiliata per secoli, prima dagli europei (spagnoli e francesi), poi dai Norteamericanos. La volgarità e la brutalità della conquista erano spesso incredibilmente grottesche, irreali, folli, al punto che ho deciso di chiamarla “imperialismo magico” (o “colonialismo magico” se lo si desidera).

Continue reading “Imperialismo magico e grande muro americano” »

Share Button

La vittoria di AMLO

Perché la vittoria elettorale di AMLO rappresenta una speranza per la sinistra internazionale?

 

L’elezione di Andrés Manuel López Obrador ha generato una grande aspettativa e non solo a livello locale. Dal giorno prima delle elezioni, messaggi di supporto di diverse figure internazionali associate alla sinistra potevano essere letti sui social network. In Europa, figure di opposizione come Pablo Iglesias (Spagna), Jeremy Corbyn (Regno Unito) e Jean-Luc Mélenchon (Francia) hanno espresso il loro desiderio per la vittoria di AMLO. In America Latina, Cristina Kirchner ha scritto che López Obrador rappresenta una speranza per l’intera regione e anche Rafael Correa lo ha fatto in termini simili. Dilma Rousseff ha assicurato che una vittoria del leader messicano sarebbe stata per tutta l’America Latina e l’ex presidente Lula da Silva si è congratulato dal il carcere per il suo trionfo.

Continue reading “La vittoria di AMLO” »

Share Button

Dieci punti sulle elezioni in Brasile

Juan Manuel Karg http://www.cubadebate.cu

Nel prossimo ottobre il gigante sudamericano andrà alle urne per eleggere il successore di Michel Temer, che si è insediato dopo l’ impeachment-golpe istituzionale a Dilma Rousseff nel 2016. Questo articolo si propone analizzare, brevemente, alcuni punti particolari di questo importantissimo evento.

Continue reading “Dieci punti sulle elezioni in Brasile” »

Share Button

Per saltare dai rovesci alle vittorie

Nils Castro https://www.alainet.org

Non siamo deboli. Nonostante il riflusso dell’onda che all’inizio del secolo ha riservato 15 anni di governi progressisti, è falso che sia concluso un presunto “ciclo”. I popoli non sono macchine. Piuttosto, sta per iniziare una nuova mareggiata, se i dirigenti di sinistra sono capaci di trarre le giuste lezioni da quella recente esperienza.

Continue reading “Per saltare dai rovesci alle vittorie” »

Share Button

XXIV Incontro Forum di San Paolo, il fragile equilibrio di forze

Hugo Moldiz Mercado http://www.cubadebate.cu

Un fragile equilibrio di rapporti di forze, nonostante la sostenuta controffensiva imperiale ed oligarchica degli ultimi cinque anni, è il quadro generale che caratterizza la realizzazione del XXIV Incontro del Forum di San Paolo, a L’Avana, Cuba, dove la sinistra ha l’enorme sfida di assumere le lezioni apprese, rettificare gli errori commessi e potenziare le conquiste post-neoliberali da una prospettiva più ampia.

Continue reading “XXIV Incontro Forum di San Paolo, il fragile equilibrio di forze” »

Share Button

Elezione AMLO: grande opportunità x Messico e America Latina

Javier Tolcachier | da alainet.org Traduzione M. Gemma  Marx21.it

Il Messico è, insieme al Brasile, uno dei “fratelli maggiori” dell’America Latina e dei Caraibi. Non solo per il suo peso demografico – i suoi 128 milioni di abitanti rappresentano un quinto della popolazione totale della regione – e la dimensione della sua economia, il cui PIL è circa il 20% del totale regionale.

Continue reading “Elezione AMLO: grande opportunità x Messico e America Latina” »

Share Button

Cosa porta Pompeo?

Angel Guerra Cabrera http://www.cubadebate.cu

La visita che realizzerà in Messico, il 13 luglio, il segretario di Stato USA Mike Pompeo dovrebbe essere presa con il minimo di aspettative sul frutto positivo che si può produrre per il paese ospitante. Pompeo non porta nulla di favorevole per le relazioni tra Messico e USA in quanto è noto il suo pieno accordo con la brutale politica interventista ed aggressiva del presidente Trump, che per questo motivo lo ha scelto per sostituire, nella carica, Rex Tillerson. Washington è interessata, soprattutto, al petrolio messicano e che qui ci sia un governo compiacente come tutti quelli della fase neoliberale. Uno che agisca da custode anti-immigranti e continui ad aderire alle sue misure interventiste contro il Venezuela come membro di spicco dello screditato gruppo di Lima.

Continue reading “Cosa porta Pompeo?” »

Share Button