Tag Archives: argentina

Argentina: l’installazione della dittatura mafiosa

Jorge Beinstein*da alainet.org – Marx21.it

Mancano solo alcuni piccoli aggiustamenti perché il motore della dittatura funzioni a pieno ritmo. Una ridotta cricca mafiosa alla cui guida si trova Mauricio Macri, dispone dell’insieme del potere politico a cui si sommano i poteri mediatico ed economico.

Continue reading “Argentina: l’installazione della dittatura mafiosa” »

Share Button

Non è il Venezuela, è il resto dell’America Latina

Ilka Oliva Corado (*); https://ciptagarelli.jimdo.com

Mentre i mezzi di informazione corporativi ci bombardano di notizie sul Venezuela – c’è la fame … la dittatura di Maduro … – nel resto del continente si vive l’assalto del neo-liberismo.

Mentre noi “non vogliamo essere come il Venezuela”, nei nostri paesi si commettono malversazioni milionarie, muoiono centinaia di bambini per denutrizione, si fa della pulizia sociale, veniamo terrorizzati con la violenza comune, che in realtà è violenza istituzionale, si commettono furti di terre da parte dei governi e delle oligarchie, opprimendo così le comunità che le abitano e, se è necessario, facendole sparire.

Continue reading “Non è il Venezuela, è il resto dell’America Latina” »

Share Button

Brasile: anello debole

Brasile, l’anello più debole della catena neoliberale in America Latina

Emir Sader – http://www.cubadebate.cu

L’ America Latina si era trasformata nell’anello più debole della dominazione neoliberale su scala mondiale. Per aver sofferto, in modo concentrato, i cambi nel mondo, fu nel continente che sono emersi gli unici governi anti-neoliberali.

Continue reading “Brasile: anello debole” »

Share Button

America Latina: lezioni che si dimenticano?

Marina Menéndez http://www.cubadebate.cu/opinion

È difficile capire che a meno di 20 anni dal marasma, l’America Latina debba ancora toccare il fondo. Che ancora una volta avremmo attraversato un altro decennio perduto, quando si suppone che i meccanismi della più recente si imparassero.

Continue reading “America Latina: lezioni che si dimenticano?” »

Share Button

Confermata la morte di Santiago Maldonado

E’ ufficiale il corpo ritrovato in un fiume del sud dell’Argentna è effettivamente dell’attivista Santiago Maldonado, primo desaperecido dell’era Macrì. A confermarlo sono stati la famiglia dopo l’autopsia e il giudice Gustavo Lleral.  «Abbiamo riconosciuto i suoi tatuaggi, siamo convinti che si tratti di Santiago», ha dichiarato il fratello. Mentre il giudice incaricato del caso ha dichiarato che non sono presenti lesioni ma per comprendere le cause della morte sarà necessario aspettare almeno due settimane.

Continue reading “Confermata la morte di Santiago Maldonado” »

Share Button

Macri, il lavamano di Trump

Patricio Montesinos http://www.cubadebate.cu

Gli inquilini della Casa Bianca hanno l’abitudine di “designare” in America Latina o nel mondo un “noto” personaggio denominato lavamani, che deve inginocchiarsi, più di chiunque altro e senza dissimularlo, davanti agli ordini USA per servire gli interessi imperiali nella Patria Grande ed a livello internazionale.

Continue reading “Macri, il lavamano di Trump” »

Share Button

Possono Santos e Macri dare lezioni di democrazia?

di Geraldina Colotti*

Qual è il livello di credibilità di Manuel Santos, presidente di una Colombia in cui puoi essere ammazzato impunemente per aver difeso la terra, il posto di lavoro o il diritto a informare?

Continue reading “Possono Santos e Macri dare lezioni di democrazia?” »

Share Button

Il sequestro di Milagro Sala

di Geraldina Colotti

Milagro Sala è di nuovo in carcere.

La deputata indigena, dirigente della Tupac Amaru, è stata letteralmente sequestrata dalle forze speciali della polizia argentina questa mattina alle 7 e riportata, in pigiama e ciabatte, nel penitenziario di Alto Comedero.

Continue reading “Il sequestro di Milagro Sala” »

Share Button

Cubainformacion: Maduro vs petrolio o guerra psicologica

Share Button

Cubainformacion: Maduro vs petrolio o guerra psicologica

Maduro per petrolio? Cuba al centro della guerra psicologica dall’Argentina

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformación

L’operazione di guerra psicologica, su larga scala, contro il Venezuela non dà respiro. Ai messaggi centrali -la presunta “crisi umanitaria” (1) “la rottura democratica” (2), il “narco-governo” (3) -, si aggiungono altri specificamente diretti a fomentare il sospetto e la divisione intorno alle forze alleate del presidente Nicolas Maduro (4).

Continue reading “Cubainformacion: Maduro vs petrolio o guerra psicologica” »

Share Button

Pérez Esquivel contro Macri e Rajoy

da AVN – http://www.lantidiplomatico.it

Il Premio Nobel per la Pace, Adolfo Pérez Esquivel, ha affermato che i presidenti di Argentina e Spagna, Mauricio Macri e Mariano Rajoy, non hanno l’autorità morale per immischiarsi negli affari interni di paesi democratici dove le autorità sono state democraticamente elette dal popolo.

Continue reading “Pérez Esquivel contro Macri e Rajoy” »

Share Button

Bombe Molotov: le buone e le cattive

Atilio Borón http://www.cubadebate.cu

Nel suo accelerato processo di putrefazione morale, i portavoce della destra e della stampa egemonica argentina si strappano le vesti davanti alla violenta escalation che ha avuto luogo, nei giorni scorsi, nel quadro delle proteste per la sparizione forzata di Santiago Maldonado. Nella città di Buenos Aires ed in El Bolson gli atti in ricordo, al compiersi un mese da questo deplorevole evento, sono culminati in gravi scontri tra alcuni gruppi staccatisi dalla affollate e pacifiche manifestazioni -nel caso di Buenos Aires, riunendo centinaia di migliaia di persone in Plaza de Mayó- e le forze di sicurezza.

Continue reading “Bombe Molotov: le buone e le cattive” »

Share Button

L’America Latina invisibile

Alfredo Serrano Mancilla http://www.cubadebate.cu

Temer è ancora presidente del Brasile, senza un voto delle urne. Macri, quello delle Panama Papers, tiene Milagro Salas in un carcere argentino come prigioniera politica. Santos è coinvolto nello scandalo Odebrecht perché avrebbe ricevuto un milione di dollari per la sua campagna presidenziale, in Colombia, nel 2014. Finora nella gestione Peña Nieto, sono stati assassinati 36 giornalisti in Messico, per svolgere il loro lavoro informativo. L’anno scorso, Kuczynski, ha governato il Perù con 112 decreti evitando così di dover passare attraverso il potere legislativo.

Continue reading “L’America Latina invisibile” »

Share Button

Primo desaparecido “nella democrazia di Macri”

L’organizzazione delle Madri e delle Nonne di Plaza de Majo ha dichiarato che venerdì occuperà la nota piazza per protestare contro Macri e richiedere il rilascio immediato di Santiago Maldonado.

Continue reading “Primo desaparecido “nella democrazia di Macri”” »

Share Button

La CIA e la controrivoluzione in Venezuela

Atilio Borón http://www.cubadebate.cu

La società capitalistica ha come una delle sue caratteristiche principali l’opacità. Se nei vecchi modi di produzione pre-capitalistici l’oppressione e lo sfruttamento dei popoli era evidente e anche acquistava un’espressione formale ed istituzionale nelle gerarchie e potestà, nel capitalismo domina l’oscurità, e con essa, lo smarrimento e la confusione.

Continue reading “La CIA e la controrivoluzione in Venezuela” »

Share Button