Tag Archives: argentina

La destra latinoamericana ha detto per cosa è venuta

Emir Sader http://www.cubadebate.cu

Dopo anni duri, in cui sembrava che il neoliberismo fosse venuto per rimanere in America Latina, le forze popolari riuscirono a costruire programmi anti-neoliberali, vincere elezioni ed essere protagoniste degli anni più virtuosi della nostra storia, in alcuni dei nostri paesi.

Continue reading “La destra latinoamericana ha detto per cosa è venuta” »

Share Button

L’ira dell’impero contro il Venezuela

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Si sapeva che gli yankee attendevano i risultati delle elezioni in Venezuela per eseguire le loro rappresaglie, progettate in anticipo, e davanti alla clamorosa vittoria di Nicolás Maduro, la rabbia yankee si è scatenata.

Continue reading “L’ira dell’impero contro il Venezuela” »

Share Button

Venezuela: i compiti immediati

Atilio A. Boron  https://lapupilainsomne.wordpress.com

L’opposizione venezuelana ha sperperato, questa domenica, una possibilità unica di misurare le forze con il governo di Nicolás Maduro. Se, come dicono i suoi portavoce, dentro e fuori il Venezuela, gli oppositori contano sul favore della stragrande maggioranza della popolazione, perché non hanno presentato una candidatura unica che, forse, avrebbe potuto aprirgli la porta del Palacio de Miraflores e raggiungere, con mezzi istituzionali, la tanta anelata “uscita” del presidente Maduro?

Continue reading “Venezuela: i compiti immediati” »

Share Button

La crisi di governo in Argentina

Alfredo Serrano Mancilla http://www.cubadebate.cu

La comunicazione ha i suoi limiti. Il paese reale non potrà mai essere sostituito dal paese narrato. Sebbene nessuno possa ignorare il crescente ruolo del marketing politico, la realtà quotidiana è così onnipresente che è molto pericolosa sottovalutarla. Il macrismo ha creduto, inizialmente, che potesse coprire l’angustia che ha causato nella gente la crisi cambiaria con un “tutto va bene, tutto è calmo”. Ma no Non lo ha potuto ottenere, questo è certificato da tutti i sondaggi di opinione, indipendentemente dalla loro origine ideologica.

Continue reading “La crisi di governo in Argentina” »

Share Button

Venezuela e Cuba: contro Macbeth e con Machiavelli

Iroel Sanchez  http://espanol.almayadeen.net

Di tanto in tanto, sulla stampa internazionale compaiono voci e persino notizie che parlano della rottura dei rapporti tra Cuba e il Venezuela. Inoltre si è giunto persino ad affermare che Cuba userebbe il suo appoggio al governo bolivariano come moneta di scambio nel processo di disgelo nelle relazioni con gli USA o che sarebbe sede di “trattative segrete per sostituire Maduro”, cosa che i fatti si sono incaricati, successivamente, di smentire.

Continue reading “Venezuela e Cuba: contro Macbeth e con Machiavelli” »

Share Button

Argentina: crisi Macri

https://www.lantidiplomatico.it

“Gli accordi con il FMI sono sempre dannosi per il nostro popolo. Significano tagli salariali, alle pensioni. Significano privatizzazioni, licenziamenti nel settore pubblico”. Con queste parole i deputati dell’alleanza kirchnerista-peronista Frente para la Victoria ha criticato aspramente la decisione del presidente dell’Argentina, Mauricio Macri, di chiedere un finanziamento di 30 miliardi di dollari al Fondo Monetario Internazionale (FMI) e riconsegnare il paese agli incubi del passato. Lo riporta oggi Telesur.

Continue reading “Argentina: crisi Macri” »

Share Button

Così rompiamo il cappio mediatico

e combattiamo il nuovo Piano Condor

di Geraldina Colotti

Dall’Europa all’America Latina, un’agenda comune contro la guerra mediatica e la censura. Questo il proposito del “Foro itinerante por la comunición y el dialogo intercultural entre UE y América Latina” che ha preso avvio presso il Parlamento Europeo a Bruxelles, è proseguito poi verso Londra, Stoccolma, Berlino ed è arrivato nella città di Cremona, prima di far tappa a Milano e concludere il giro a Parigi.

Continue reading “Così rompiamo il cappio mediatico” »

Share Button

L’eredità di Hugo Chàvez

Atilio Boron (*); da: lahaine.org;

Oggi, 5 marzo, sono passati cinque anni dalla sparizione fisica di Hugo Chàvez.

E’ giusto e necessario fare una breve riflessione sull’eredità che ha lasciato la sua presenza in Venezuela, in America Latina e nei Caraibi. Come precedentemente, nel 1956, con Fidel e con il trionfo della Rivoluzione Cubana, l’irruzione di Chàvez nella politica del suo paese si internazionalizzò rapidamente e raggiunse una proiezione continentale.

Continue reading “L’eredità di Hugo Chàvez” »

Share Button

Cubainformacion: Dottrina Monroe ai tempi di Trump


Kafka e la dottrina Monroe: siamo nell’era Trump

 

Sentire dire al massimo rappresentante della diplomazia USA, Rex Tillerson, che la cosiddetta Dottrina Monroe “è stato un successo” storico, e che “oggi è tanto rilevante come lo fu il giorno in cui è stata scritta” nel 1823, sembra qualcosa di kafkiano. Ma no, siamo nell’era di Donald Trump.

Continue reading “Cubainformacion: Dottrina Monroe ai tempi di Trump” »

Share Button

L’alternativa insurrezionale in AL è un’opzione del futuro?

di Marcos Roitman Rosenmann (*)

Non corrono bei tempi per la democrazia rappresentativa, forma per eccellenza della dominazione borghese occidentale, in America Latina. Nel nostro continente la gestione per antonomasia dell’esercizio del potere è stata la dittatura ed i regimi autocratici. Le loro ricette per garantirsi il controllo delle istituzioni ed evitare la sconfitta politica sono la frode elettorale ed il sempiterno ricorso al colpo di Stato. Un’illusione ha fatto nutrire false aspettative. Per un breve periodo – quello compreso tra la fine della guerra fredda e l’attacco alle Torri Gemelle (1989-2001) – è sembrato che le borghesie latinoamericane avessero assunto un comportamento democratico.

Continue reading “L’alternativa insurrezionale in AL è un’opzione del futuro?” »

Share Button

Gli USA impegnati a fare di Nostra America una zona di guerra

Patricio Montesinos http://www.cubadebate.cu

Nel novembre 2015, ho scritto un articolo da Lima, Perù, che ho intitolato: Gli USA cercano fare della Patria Grande un’altra zona di guerra. Oggi, tale persistente macabro piano di Washington costituisce una reale minaccia ed un serio ed imminente pericolo per la pace in questo emisfero.

Continue reading “Gli USA impegnati a fare di Nostra America una zona di guerra” »

Share Button

Sì, il Venezuela è la Stalingrado dell’America latina

di Geraldina Colotti – Editoriale radio Revolucion

Le ali del Condor planano di nuovo sull’America latina.

Le ali nere di Rex Tillerson, segretario di stato Usa ed ex presidente della multinazionale petrolifera Exxon Mobil. Nel suo viaggio latinoamericano, Tillerson ha visitato 5 paesi vassalli, quelli più schierati, governati a destra. Quelli che affamano e reprimono, ma per l’occidente restano campioni dei diritti umani: Argentina, Messico, Brasile, Perù, Colombia.

Continue reading “Sì, il Venezuela è la Stalingrado dell’America latina” »

Share Button

Macri incontra Tillerson per parlare di Venezuela

Mauricio Macri ha incontrato Rex Tillerson e ha ribadito che il “governo di Maduro deve cadere” e quando ciò accadrà, le persone che sono responsabili per l’amministrazione “devono essere processate”.

Continue reading “Macri incontra Tillerson per parlare di Venezuela” »

Share Button

Nuova guerra giuridica in America Latina

Juan Manuel Karg http://www.cubadebate.cu

La condanna in seconda istanza di Lula da Silva è un ulteriore passo nel perseguimento per via giuridica dei leader progressisti che hanno guidato il processo di cambi di inizio secolo nella regione, trasformando la vita quotidiana di milioni di persone.

Continue reading “Nuova guerra giuridica in America Latina” »

Share Button

Brasile: grottesca farsa giudiziaria contro Lula

Ángel Guerra Cabrera  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Come previsto, il tribunale di seconda istanza di Porto Alegre ha ratificato la condanna per corruzione dello svergognato giudice del 13 Tribunale federale di Curitiva, Sergio Moro. Non solo questo, i tre giudici hanno aumentato la pena richiesta da Moro da 9 anni e mezzo a 12 anni. Il sogno di Moro, magistrato responsabile dell’oscura operazione di Lava Jato ed il suo principale obiettivo nella vita, è condannare, senza prove, Lula. Solo “basato su indicazioni”, come non si è stancato di ripetere da quando ha iniziato questa ingiusta, grottesca e spregevole farsa giudiziaria.

Continue reading “Brasile: grottesca farsa giudiziaria contro Lula” »

Share Button