Tag Archives: Assemblea Nazionale Costituente

Minaccia militare USA contro Venezuela è atto di estremismo

Il ministro venezuelano della Difesa, Vladimir Padrino, qualificò oggi le recenti minacce proferite dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di attaccare militarmente Venezuela come un atto di pazzia e di supremo estremismo.

Continue reading “Minaccia militare USA contro Venezuela è atto di estremismo” »

Share Button

Gli USA parlano di democrazia, ma agiscono da fascisti

In un’intervista a Ernesto Navarro di RT, il fratello del Comandante Hugo Chavez e neo-eletto costituente in Venezuela, Adán Chávez, commenta la decisione degli Stati Uniti di sanzionare lui e tutti gli altri eletti nella storica elezione di domenica 30 luglio, quando oltre otto milioni di venezuelani hanno sfidato terrorismo e violenze per esercitare il loro diritto al voto.

Continue reading “Gli USA parlano di democrazia, ma agiscono da fascisti” »

Share Button

Venezuela: maggioranza sostiene Costituente

http://www.lantidiplomatico.it

Il 54% dei venezuelani ritiene che l’Assemblea Nazionale Costituente (ANC) rafforzerà la carta costituzionale del 1999 – attualmente in vigore – proteggendo i diritti sociali conquistati grazie alle politiche implementate dalla Rivoluzione Bolivariana.

Continue reading “Venezuela: maggioranza sostiene Costituente” »

Share Button

Venezuela: perché è stata rimossa la procuratrice Ortega?

da teleSUR 

L’ex procuratrice del Venezuela Luisa Ortega Diaz è stata rimossa dal suo incarico per decisione dell’Assemblea Nazionale Costituente e in seguito all’avviamento di un’udienza preliminare del Tribunale Supremo di Giustizia (TSJ) per alcune gravi mancanze durante la sua gestione del Ministerio Público. (…)

Continue reading “Venezuela: perché è stata rimossa la procuratrice Ortega?” »

Share Button

Venezuela: giovane donna alla guida dell’ANC

di Geraldina Colotti

Onesimo contro el Cimarron. Si può anche leggere così la presa di posizione del Vaticano contro l’Assemblea Nazionale Costituente. Lo schiavo che ritorna contro lo schiavo fuggiasco delle comuni libere e ribelli che, nella Haiti di Toussaint Louverture interroga i principi di “Liberté, égalité, fraternité”: com’è possibile “che la nostra schiavitù sostenga la libertà dell’Europa”?

Continue reading “Venezuela: giovane donna alla guida dell’ANC” »

Share Button

Venezuela e l’Assemblea Nazionale Costituente: poco o molto?

Atilio Borón http://www.cubadebate.cu

Raramente si sono celebrate elezioni in un contesto tanto segnato dalla violenza come quelle di domenica in Venezuela. Ci sono poche esperienze similari in Libano, Siria ed Iraq. Forse nei Balcani durante la disintegrazione dell’ex Jugoslavia.

Continue reading “Venezuela e l’Assemblea Nazionale Costituente: poco o molto?” »

Share Button

Sottostimarono il chavismo

Marco Teruggi http://www.cubadebate.cu

Volevano combattere ed il chavismo ha combattattuto. Il risultato è stato immenso: 8890820 voti a favore dell’Assemblea Nazionale Costituente. Non se lo aspettavano gli analisti della destra che pensavano al movimento di Hugo Chávez alle corde, quasi arreso. Neppure molti tra le proprie file: anni di resistenza, soprattutto economica, sembravano aver logorato, aspramente, la propria forza.

Continue reading “Sottostimarono il chavismo” »

Share Button

10 punti per capire la vittoria chavista della Costituente

V. Hugo Majano, AlbaTV– Venezuela Infos –

https://aurorasito.wordpress.com

Il processo elettorale vissuto dal Venezuela e il massiccio voto per la Costituente (più di otto milioni di voti) mostrano chiaramente il trionfo del chavismo, con una molto forte correlazione politica e simbolica. La “battaglia finale” non è avvenuta come dicevano gli scudi degli estremisti di destra “intorno al palazzo presidenziale di Miraflores”: non ci sono state pallottole ma voti e solo più forti.

Continue reading “10 punti per capire la vittoria chavista della Costituente” »

Share Button

Dichiarazione MINREX (Venezuela)

Domenica 30 luglio del 2017, durante le votazioni  per l’Assemblea Nazionale Costituente nella Repubblica Bolivariana del Venezuela, il popolo venezuelano ha dimostrato al mondo d’essere il padrone dei suoi diritti sovrani e che milita  decisamente a lato della pace, in difesa della sicurezza cittadina, dell’indipendenza e  la libera determinazione della sua Patria…

Continue reading “Dichiarazione MINREX (Venezuela)” »

Share Button

Venezuela: storia di una foto di un attentato terroristico

di Pascual Serrano – Publico

Questa domenica si sono svolte le elezioni per l’Assemblea Nazionale Costituente in Venezuela. Tra le numerose azioni violente dell’opposizione che ha tentato di boicottare le votazioni si segnala una bomba fatta detonare al passaggio di alcuni membri della Guardia Nazionale Bolivariana (GNB) a Caracas. Un’esplosione che ha provocato il ferimento di sette agenti e che nessuno avrebbe esitato nel descriverlo come attentato terroristico in qualunque parte del mondo.

Continue reading “Venezuela: storia di una foto di un attentato terroristico” »

Share Button

La cronaca da Caracas dello storico voto

di Geraldina Colotti, Caracas, 31 luglio 2017

“Chavez per sempre, ora la Costituente”. Nelle file ai seggi c’è sempre chi fa musica, balla, ritma gli slogan. Una splendida ragazza afrovenezuelana danza e canta con una voce vibrante. Siamo all’interno del Poliedro, il grande spazio per gli eventi ora adibito a seggio elettorale. E’ uno dei 14515 seggi elettorali previsti per votare i 537 esponenti dell’Assemblea Costituente, più gli 8 rappresentanti indigeni che verranno decisi domani 1 agosto secondo le modalità comunitarie dei nativi. Questo seggio “addizionale” è stato allestito in emergenza, per consentire ai cittadini che vivono nelle zone colpite dalle violenze dei “guarimberos” di votare in sicurezza. Per questo è stato dichiarato perimetro sensibile per 500 metri.

Continue reading “La cronaca da Caracas dello storico voto” »

Share Button

Venezuela: vince la democrazia

di Alfredo Serrano Mancilla – Celag 

Non condivido le regole della rappresentanza elettorale in Spagna, ma tuttavia, esercito il mio diritto di voto. In nessun modo parlerei di brogli né di dittatura nonostante la proporzionalità elettorale non esista. Ogni voto in Spagna, a seconda del luogo dove viene espresso, ha un valore differente. Ma questo non significa che la Spagna sia un regime totalitario. La democrazia è in vigore da decenni, anche se possiamo contestare la matematica elettorale.

Continue reading “Venezuela: vince la democrazia” »

Share Button

Oltre 8 milioni di venezuelani al voto per la Costituente

di Fabrizio Verde  http://www.lantidiplomatico.it

Intorno alla mezzanotte arriva il tanto atteso annuncio: 8.089.320 venezuelani si sono recati alle urne in sostegno dell’Assemblea Nazionale Costituente convocata dal presidente Maduro.

Un voto per la pace, la sovranità, per difendere le conquiste ottenute grazie alla Rivoluzione Bolivariana che la destra golpista vorrebbe cancellare per riportare indietro le lancette della storia ai tempi della tragica ‘larga noche neoliberal’.

Continue reading “Oltre 8 milioni di venezuelani al voto per la Costituente” »

Share Button

Il Venezuela alle urne, la fila si forma all’alba

di Geraldina Colotti da Caracas

All’Unità educativa Miguel Antonio Caro la gente è in fila dalle 4 di mattina. Il presidente Nicolas Maduro, che avrebbe dovuto votare in questo liceo di Caracas, arriva all’improvviso, accompagnato dalla “prima combattente” Cilia Flores, candidata all’Assemblea Nazionale Costituente. Vuole essere il primo a votare.

Continue reading “Il Venezuela alle urne, la fila si forma all’alba” »

Share Button

La Costituente in Venezuela non si ferma

Geraldina Colotti – Caracas, 29 luglio 2017

http://www.lantidiplomatico.it

Un sistema elettorale a prova di frodi, certificato nel corso degli anni e di 20 elezioni (questa la 21ma), da centinaia e centinaia di osservatori internazionali. Lo abbiamo visto da vicino partecipando alla messa a punto delle macchine e del sistema di sicurezza informatico gestito da server locali. Soprattutto, abbiamo toccato con mano quanto tutto questo sia vicino alle persone, qualcosa di tangibile che rende concreto e pieno il concetto di “democrazia partecipata e protagonista”. Nelle numerose sale di controllo, il personale – specializzato e motivato – è composto soprattutto da giovani, che hanno studiato – del tutto gratuitamente – in questi 18 anni di “rivoluzione bolivariana”: nessun feticismo delle forme, per tutti la consapevolezza di essere “una rivoluzione pacifica ma anche armata”.

Continue reading “La Costituente in Venezuela non si ferma” »

Share Button