Tag Archives: Barack Obama

Perché incolpare Cuba dei fallimenti USA in Venezuela?

Iroel Sanchez http://espanol.almayadeen.net

Durante la Guerra Fredda, il governo USA brandì la minaccia sovietica per giustificare il suo interventismo in America Latina, e una qualche logica aveva poiché, nonostante gli interventi USA a sud dei suoi confini siano molto anteriori all’esistenza dell’URSS. In risorse energetiche, territorio, popolazione e potere militare l’Unione Sovietica era un rivale la cui grandezze facilitavano il compito di convertirla nel “grande nemico della democrazia nelle Americhe”.

Continue reading “Perché incolpare Cuba dei fallimenti USA in Venezuela?” »

Share Button

Cosa tiene in piedi il Chavismo?

Augusto Marquez, Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

Le minacce aperte d’intervento militare contro il Venezuela e la nomina di un “governo parallelo” implicano la continuazione del decreto di Obama e i (falliti) colpi di Stato del 2014 e del 2017, sfruttati con la “rivoluzione colorata” o “golpe morbido”.

Continue reading “Cosa tiene in piedi il Chavismo?” »

Share Button

Il Venezuela e il suo ruolo geopolitico: le ragioni dell’assedio

Mision Verdad  http://aurorasito.altervista.org

Il Venezuela è stato formalmente ammesso nell’”asse del male” o gruppo di Paesi obiettivo di Washington dopo il decreto di Barack Obama che criminalizzò la nazione nel 2015, dichiarando la Repubblica Bolivariana “insolita e straordinaria minaccia” per la sicurezza degli Stati Uniti.

Continue reading “Il Venezuela e il suo ruolo geopolitico: le ragioni dell’assedio” »

Share Button

Quelli che fabbricano pretesti che accendono la fiamma della guerra?

Francisco Arias Fernández – www.granma.cu

L’intenzione non è nuova, ma la decisione della Casa Bianca l’ha esternata, senza scrupoli, il falco CIA Mike Pompeo, con la maschera del Segretario di Stato, quando ha dichiarato in un comunicato che il suo paese “continuerà ad utilizzare tutto il peso del potere economico e diplomatico USA»contro il Governo bolivariano.

Continue reading “Quelli che fabbricano pretesti che accendono la fiamma della guerra?” »

Share Button

17 dicembre 2014

Cuba ricorda oggi il ritorno, il 17 dicembre 2014, dei cinque combattenti antiterroristi imprigionati ingiustamente nelle carceri degli Stati Uniti, come aveva predetto il leader Fidel Castro quando disse in un discorso memorabile: ¡Volverán!

Continue reading “17 dicembre 2014” »

Share Button

Dissidenti no, stipendiati di Washington sì

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Specialisti yankee nella guerra psicologica, si occupano di modellare le campagne propagandistiche contro Cuba, Venezuela, Nicaragua, Iran, Russia e Cina, con l’unico scopo di deformare la realtà e che il gran pubblico creda alle menzogne che diffondono per stabilire correnti di opinione contro i paesi che non sono accettati dagli USA, per mantenere la loro indipendenza e sovranità.

Continue reading “Dissidenti no, stipendiati di Washington sì” »

Share Button

Jim Acosta e la cattiva memoria dei buoni media

Il giornalista della CNN Jim Acosta fa notizia perché ha avuto un incidente con il presidente USA, Donald Trump, durante una conferenza stampa alla Casa Bianca. Acosta ha domandato, in primo luogo, circa l’epiteto del presidente Donald Trump come “invasione” della carovana dei migranti centroamericani che cercano di entrare negli USA, accusandolo di demonizzarli e nell’interscambio una stagista ha cercato di togliergli il microfono ma Acosta si è rifiutato di farlo ed ha posto una seconda domanda su “l’indagine russa”.

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Continue reading “Jim Acosta e la cattiva memoria dei buoni media” »

Share Button

A cosa serve l’Ambasciata yankee all’Avana?

https://heraldocubano.wordpress.com

Il 17 luglio 2015, all’informare dell’apertura dell’Ambasciata USA a L’Avana, il presidente Barack Obama è stato chiaro e preciso su ciò che desiderava con quel passo, sostenendo:

Continue reading “A cosa serve l’Ambasciata yankee all’Avana?” »

Share Button

Ripudiabili menzogne

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

È noto che il tema migratorio cubano è manipolato dagli USA per scopi sovversivi da 60 anni. Tale interesse ha dato origine alla creazione della Legge di Aggiustamento Cubano, come giustificazione per cui i cubani “fuggono dal comunismo”.

Per tale motivo rimane inamovibile con un trattamento che ricevono solo i nati a Cuba, benché, al raggiungere gli USA, stessero risiedendo in qualsiasi paese del “mondo libero”.

Continue reading “Ripudiabili menzogne” »

Share Button

Contro il blocco a Cuba

Federico Mayor Zaragoza http://www.cubadebate.cu

Sempre a giudicare Cuba … La Cuba che finisce a Guantanamo. La Cuba della mancanza di libertà civili, ma dove le Dame in Bianco possono fare dichiarazioni e manifestazioni, e le telecamere riprendere scioperi della fame e la resistenza. La Cuba degli stanchi di tanta attesa e di quelli che ancora aspettano.

Continue reading “Contro il blocco a Cuba” »

Share Button

Perché Google ha ottenuto una licenza per entrare a Cuba?

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Mai prima il governo USA ha permesso l’entrata di Internet a Cuba, né l’uso di cavi sottomarini che passano vicino alle sue coste o altre facilitazioni. Molti siti su Internet sono proibiti per l’isola a causa della guerra economica che dura da 59 anni. Tuttavia, Barack Obama ha approvato una licenza per Google per entrare a Cuba. Quali ragioni erano presenti in tale decisione?

Continue reading “Perché Google ha ottenuto una licenza per entrare a Cuba?” »

Share Button

Cuba, Venezuela e la tempesta perfetta

Iroel Sánchez  https://lapupilainsomne.wordpress.com

Nel giugno 2016, il governo cubano adottava ineludibili misure per affrontare le conseguenze di una significativa riduzione, che continua ancora oggi, nelle forniture di combustibile dal Venezuela, sulla base di accordi bilaterali pagati dall’isola con servizi medici per settori maggioritari del popolo venezuelano.

Continue reading “Cuba, Venezuela e la tempesta perfetta” »

Share Button

Il lato obamista di Donald Trump in America Latina

Iroel Sánchez http://espanol.almayadeen.net

Donald Trump né innova, né agisce sulla difensiva, neppure ha rinunciato ad uno solo degli scopi che si tracciò da quando era candidato ad occupare l’Ufficio Ovale della Casa Bianca, neppure si distanzia dagli obiettivi strategici in quello che gli USA hanno sempre considerato il loro “cortile”, come lo ha chiamato non Rex Tillerson, ma il segretario di Stato obamista John Kerry.

Continue reading “Il lato obamista di Donald Trump in America Latina” »

Share Button

Il “guerrafondaio” USA Bolton

fautore della linea dura contro Venezuela e Cuba

teleSUR –  https://www.lantidiplomatico.it

Si prevede che John Bolton, Consigliere per la Sicurezza Nazionale appena nominato, assumerà una linea dura contro il presidente venezuelano Nicolas Maduro e la sua amministrazione.

Continue reading “Il “guerrafondaio” USA Bolton” »

Share Button

Ed ora a cosa serve l’ambasciata USA a L’Avana?

Jesús Arboleya Cervera http://www.cubadebate.cu

In generale, le ambasciate USA nel mondo assomigliano a grandi fortezze. Cinturoni di sicurezza con recinzioni di filo spinato, ostacoli al transito e rilevatori di armi ed esplosivi, così come garitte con marine armati di sofisticati fucili da guerra, servono come antisala all’ingresso in questi recinti diplomatici.

Continue reading “Ed ora a cosa serve l’ambasciata USA a L’Avana?” »

Share Button