Tag Archives: Barbados

Venezuela. Fascismo, dialogo e rapporti di proprietà

di Geraldina Colotti

Un tavolo di dialogo permanente. E’ questo l’auspicio espresso dal presidente della Repubblica bolivariana del Venezuela, Nicolas Maduro, a proposito dei colloqui in corso con l’opposizione. Gli incontri, sorti con la mediazione della Norvegia, si stanno ora svolgendo alle Barbados. E questo è il primo punto che salta agli occhi. In quale paese al mondo la normale dialettica democratica, anche accesa, deve svolgersi all’estero e mobilitare la diplomazia internazionale?

Continue reading “Venezuela. Fascismo, dialogo e rapporti di proprietà” »

Share Button

Venezuela. Tavolo permanente di dialogo tra governo e opposizione

Fabrizio Verde

Il terzo giro di colloqui tra governo e opposizione in Venezuela si è concluso alle Barbados con «la costituzione di un tavolo che lavorerà in modo continuo e veloce». Secondo quanto ha annunciato in un comunicato il ministero degli Esteri della Norvegia che funge da mediatore tra le parti.

Continue reading “Venezuela. Tavolo permanente di dialogo tra governo e opposizione” »

Share Button

Venezuela: il golpista si arrende al dialogo

Falliti i tentativi di golpe e abbandonato finanche dai suoi stessi sostenitori il fantoccio di Washington Guaidò ha deciso di riprendere il dialogo con il governo venezuelano. I rappresentanti di governo e opposizione si incontreranno la settimana prossima alle Barbados, come reso noto attraverso Twitter dal ministro venezuelano per la Comunicazione Jorge Rodriguez.

Continue reading “Venezuela: il golpista si arrende al dialogo” »

Share Button

Barbados – Cuba

Il ministro delle Relazioni Estere di Cuba, Bruno Rodríguez Parrilla, è stato ricevuto dalla primo ministro di Barbados, l’onorevole Mia A. Mottley, e nell’incontro è stata ratificata la fraternità che lega i nostri paesi, il buono stato delle relazioni bilaterali e la volontà comune di continuare a rinforzarle.

Continue reading “Barbados – Cuba” »

Share Button

I Caraibi che ci uniscono e ci rinforzano

Nel secondo Vertice Cuba-Caricom, realizzato a Bridgetown, in Barbados, nel 2005, il leader storico della Rivoluzione Cubana, Fidel Castro, aveva avvisato sulla necessità di rispondere alla globalizzazione neoliberale con l’unità e la globalizzazione della solidarietà, la promozione del dialogo, l’integrazione e la cooperazione genuina.

Continue reading “I Caraibi che ci uniscono e ci rinforzano” »

Share Button

Il terrorista Luis Posada Carriles è morto

Il maggior terrorista dell’Emisfero Occidentale, Luis Posada Carriles, è morto ieri, mercoledì 23, a 90 anni, a Miami, senza pagare i suoi debiti con la giustizia né  risarcire una sola delle vittime.

Continue reading “Il terrorista Luis Posada Carriles è morto” »

Share Button

A 40 anni dal crimine delle Barbados

Alejandra García

cia-cubaManuel Espinosa aveva timore. “Sento che non mi resta molto tempo da vivere”, aveva detto alla famiglia pochi giorni prima del crimine di Barbados.

In altre due occasioni, in quel 1976, Espinosa aveva pilotato un aereo con il pericolo d’esplosione.  La prima volta mentre trasportava dal Messico a L’Avana  Hortensia Bussi, vedova del presidente cileno Salvador Allende. Una valigia nell’aereo  conteneva una bomba che non esplose.

Continue reading “A 40 anni dal crimine delle Barbados” »

Share Button

Obiettivo: Fidel

Fabian Escalante Font  https://lapupilainsomne.wordpress.com

pistaola fidelFidel Castro è stato il dirigente politico più perseguitato della storia contemporanea e probabilmente universale. Diverse centinaia di complotti omicidi sono stati programmati contro di lui, qualcosa provato nei documenti ufficiali declassaficati dal governo USA.

Continue reading “Obiettivo: Fidel” »

Share Button

Obama dovrebbe chiedere perdono al popolo cubano

Arthur Gonzalez https://heraldocubano.wordpress.com

obama perdono

La stampa ripete ogni giorno che, durante la sua visita a L’Avana, il presidente Barack Obama, parlerà di diritti umani e ribadirà che “gli USA ritengono che nessun cubano deve essere sottoposto a molestie, arresto o percosse, solo per esercitare il diritto universale di fare sì che si ascolti la sua voce”.

Continue reading “Obama dovrebbe chiedere perdono al popolo cubano” »

Share Button

Quanto tempo ancora?

Ángel Rodríguez Álvarez

barbadosA 38 anni dall’attentato terroristico che, il 6 ottobre 1976, ha abbattuto in volo l’aereo cubano con 73 persone a bordo, di fronte alle coste di Barbados, il tragico episodio acquista ogni giorno più attualità ed è un riferimento obbligato sui media internazionali. Continue reading “Quanto tempo ancora?” »

Share Button