Tag Archives: Bolsonaro

Somiglianze tra le aggressioni alla Siria e al Venezuela

Alfredo Hurtado, Mision Verdad – http://aurorasito.altervista.org

I laboratori della guerra degli Stati Uniti hanno avuto successo nell’applicazione di forme premeditate di aggressione contro Paesi che non si allineano alle loro politiche imperiali. Ovviamente si adattano a caratteristiche culturali, religiose, sociali, storiche e persino geografiche. Nel 2011 la Siria iniziò a subire un’aggressione brutale dalle potenze imperialiste, che continua oggi, ma da cui è emersa praticamente vittoriosa, ad un costo molto alto. In questi momenti in Venezuela, lo scenario è preparato per un’aggressione simile a quella sperimentata dalla Siria che, nonostante le differenze specifiche e marcate, è essenzialmente strutturata in modo simile.

Continue reading “Somiglianze tra le aggressioni alla Siria e al Venezuela” »

Share Button

Gli USA preparano una guerra tra latino-americani

Mossa dopo mossa i fautori della dottrina Cebrowski mandano avanti le loro pedine. Costretti a smettere di istigare guerre nel Medio Oriente Allargato, si volgono al Bacino dei Caraibi. Innanzitutto il Pentagono pianifica l’assassinio di un capo di Stato democraticamente eletto, nonché la rovina del suo Paese, poi scalza l’unità dell’America Latina.

Thierry Meyssan  www.voltairenet.org

Continue reading “Gli USA preparano una guerra tra latino-americani” »

Share Button

Dal Brasile, lo spettro di un nuovo Hitler spaventa il continente

di Geraldina Colotti

Lo spettro del nazifascismo aleggia sul Brasile e ha le sembianze di Jair Bolsonaro, candidato per il PSL alle elezioni di domenica 7 ottobre. L’ex capitano dell’esercito a cui non dispiace essere paragonato a Hitler, mentre considera un insulto sanguinoso essere chiamato gay, è favorito nei sondaggi: ha tratto profitto anche dalle pugnalate ricevute l’8 settembre, durante un incontro di campagna elettorale. Ha soprattutto tratto vantaggio dalla messa fuori gioco di Lula, arrestato ad aprile e poi definitivamente inabilitato alla competizione elettorale. Al suo posto, il Partito dei Lavoratori (PT) ha candidato Fernando Haddad, subentrato troppo tardi per far fruttare al meglio il suo “pacchetto” di voti.

Continue reading “Dal Brasile, lo spettro di un nuovo Hitler spaventa il continente” »

Share Button

Il panico della destra brasiliana

Emir Sader http://www.cubadebate.cu

La destra brasiliana ha realizzato ciò che andava sognando dal 2003: eliminare il Partito dei Lavoratori (PT) dal governo. Siccome non l’ha ottenuto attraverso le elezioni -e si è resa conto che non lo avrebbe mai ottenuto- ha optato per la scorciatoia del golpe. E’ stata condannata, in questo modo, ad avere come presidente il vice di allora, Michel Temer, con tutto il carico di accuse di corruzione nei suoi confronti.

Continue reading “Il panico della destra brasiliana” »

Share Button