Tag Archives: BRAC

Fidel e Raúl, comunione di idee

Eusebio Leal http://www.cubadebate.cu

Frammenti del prologo del libro ‘Raul Castro e Nostra America. 86 discorsi, interventi e dichiarazioni’.

Ho letto con meditata attenzione le pagine di questo libro che contiene frammenti di 86 discorsi, discorsi, interventi e dichiarazioni di Raúl Castro Ruz su vari aspetti della politica internazionale, la realtà di Cuba in quel contesto, lo sviluppo economico e sociale del paese e la trascendenza del pensiero rivoluzionario.

Continue reading “Fidel e Raúl, comunione di idee” »

Share Button

Cuba, un’ossessione nordamericana

Fabián Escalante Font https://lapupilainsomne.wordpress.com

Le relazioni tra Cuba e gli USA sono state antagonistiche fin da tempi remoti. La famosa Dottrina Monroe, che aggiudicava Cuba al Nord America al momento di rendersi indipendente dalla Spagna, più tardi due interventi militari per imporre una neocolonia vanificando l’indipendenza e la sovranità nazionale e quindi l’imposizione di diversi governi e dittature corrotte che garantiranno agli USA il controllo politico, economico e sociale dell’Isola furono le strategie seguite per assicurarsi che la “frutta matura” cadesse nel suo cortile.

Continue reading “Cuba, un’ossessione nordamericana” »

Share Button

Dialogo cubano

Osmany Sánchez Roque http://www.cmhw.cu

che-imperialismo

Per la costruzione di una Cuba migliore si necessita un dibattito nazionale, un dialogo tra tutte le parti. Questo dicono alcuni. Che cosa è un dialogo, dialogare con chi? Alcuni dicono che il dialogo deve essere tra il governo e l’opposizione. Altri, tra il governo e coloro che vogliono un paese migliore, pur mantenendo le conquiste della Rivoluzione. Andiamo con calma.

Continue reading “Dialogo cubano” »

Share Button

50 verità sulla dittatura di Fulgencio Batista (I)

Salim Lamrani – http://operamundi.uol.com.br

Batista25355a_crop4La dittatura di Fulgencio Batista dal 1952 al 1958 rese più rapido l’avvento della Rivoluzione cubana. Alcuni miti, attentamente alimentati dai sostenitori del vecchio regime, esiliati a Miami, e dai detrattori di Fidel Castro, ancora persistono.

1. Il colpo di stato del 10 marzo 1952 organizzato da Fulgencio Batista, ex presidente della Repubblica dal 1940 al 1944, pose fine dell’ordine costituzionale e rovesciò il governo democraticamente eletto di Carlos Prio Socarràs, pochi mesi prima delle elezioni presidenziali del giugno 1952.

Continue reading “50 verità sulla dittatura di Fulgencio Batista (I)” »

Share Button

Governo Eisenhower: impedire trionfo Rivoluzione

    http://it.granma.cu

eise

L’amministrazione repubblicana presieduta da Dwight D. Eisenhower, sin dal suo insediamento, affrontò in Cuba una nuova situazione. Il Presidente iniziò il suo mandato nel 1953, anno in cui, con i fatti del 26 luglio, una nuova avanguardia rivoluzionaria emergeva nella lotta contro la dittatura di Fulgencio Batista.

Continue reading “Governo Eisenhower: impedire trionfo Rivoluzione” »

Share Button

Un “italianito” che è morto a Girón

http://it.granma.cu

cariniIl discorso di Fidel lo ascoltarono per radio, andando all’Unità: “Quello che gli imperialisti non ci possono perdonare è che siamo qui… quel che non ci possono perdonare gli imperialisti è la dignità, l’onestà, il valore, la fermezza ideologica, lo spirito di sacrificio e lo spirito rivoluzionario del popolo di Cuba… che abbiamo fatto una Rivoluzione socialista proprio sotto il naso degli Stati Uniti… che questa Rivoluzione socialista la difendiamo con questi fucili… e che questa Rivoluzione socialista la difendiamo con il valore con cui ieri i nostri artiglieri antiaerei hanno abbattuto gli aerei aggressori… e questa Rivoluzione non la difendiamo con mercenari, la difendiamo con uomini e donne del popolo!

Continue reading “Un “italianito” che è morto a Girón” »

Share Button

Il buon esempio dei puri

    Arthur Gonzalez http://heraldocubano.wordpress.com

nerouccisoColoro che costantemente accusano Cuba di essere un’isola di crimini, repressione e torture; si lamentano di fronte a rappresentanti e senatori USA; chiedono la continuazione della guerra economica imposta dalla Casa Bianca da 55 anni per ottenere il disincanto e la sfiducia della popolazione cubana; unito alle imputazioni che si violano tutti i diritti umani; devono essere stupefatti di scoprire come il loro paradigma di “permanente difensore dei diritti dell’uomo” è in realtà il principale trasgressore di quanto diritto esiste in questo mondo. Continue reading “Il buon esempio dei puri” »

Share Button