Tag Archives: brasile

Brasile: una scelta decisiva

Juan Manuel Karg   www.cubadebate.cu

Molte volte (noi) gli scienziati sociali che flirtiamo con l’ambito giornalistico siamo soliti usare parole rimbombanti per classificare una situazione che si avvicina. Decisiva, trascendentale, estreme: tutto quel carico di valutativo, qualche volta esagerato dal minuto al minuto della ripercussione, avrà un significato concreto per le prossime elezioni presidenziali in Brasile.

Continue reading “Brasile: una scelta decisiva” »

Share Button

Dalla forza di Lula alla forza di Haddad

Emir Sader  www.cubadebate.cu

Da che Lula da Silva ed il Partito dei Lavoratori (PT) hanno definito che dovevano avere Fernando Haddad come candidato per la presidenza del Brasile, al fine di non subire nuove sanzioni da parte del Tribunale Elettorale Superiore, tutte le attenzioni si ribaltano al processo di trasferimento di voti da Lula ad Haddad. Se nessuno dubitava che Lula avrebbe trionfato al primo turno, nel caso in cui potesse essere candidato, gli interrogativi riguardano come e quando l’immenso flusso di voti di Lula si trasferiscano ad Haddad.

Continue reading “Dalla forza di Lula alla forza di Haddad” »

Share Button

Famose personalità appoggiano campagna per la liberazione di Lula

Famose personalità a livello internazionale sostengono oggi una campagna per la libertà dell’ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva, da aprile prigioniero politico nella Sovrintendenza della Polizia Federale a Curitiba. L’iniziativa, promossa dall’Internazionale Guevarista, che raggruppa varie organizzazioni politiche nella regione, è diretta dai premi Nobel della Pace, Adolfo Perez Esquivel e l’Alternativo della Pace, Martin Almada, l’ex candidata presidenziale colombiana Piedad Cordoba, ed i politologi latinoamericani Stella Calloni ed Atilio Boron, tra gli altri.

Continue reading “Famose personalità appoggiano campagna per la liberazione di Lula” »

Share Button

Appello al governo italiano

di Beppe Grillo – Il Blog di Beppe Grillo

Adolfo Maria Pérez Esquivel è un pacifista argentino, vincitore del premio Nobel per la Pace nel 1980, per le denunce contro gli abusi della dittatura militare argentina negli anni ’70. Ha incontrato in carcere Luiz Inácio Lula da Silva, ex presidente del Brasile, simbolo di coraggio e onestà, arrestato senza che siano state trovate prove delle accuse a lui mosse.

Continue reading “Appello al governo italiano” »

Share Button

Venezuela. Non tutti voltano le spalle a Maduro

di G. Colotti

I venezuelani non perdono mai la battuta, e la satira si esercita anche sul tema di una possibile invasione militare, mascherata da “intervento umanitario” alle frontiere. La tensione, però, si fa sentire, soprattutto negli stati di confine come il Tachira. Lì l’opposizione è forte, e le mafie che controlla sono sul piede di guerra a seguito delle misure emanate dal governo per stoppare il traffico di benzina verso la Colombia.

Continue reading “Venezuela. Non tutti voltano le spalle a Maduro” »

Share Button

Emozionante lettera di Lula al popolo brasiliano

pt.org.br

Sicuramente saprete ormai che i tribunali mi hanno vietato di candidarmi alla Presidenza della Repubblica. In realtà, hanno vietato al popolo brasiliano di votare liberamente per cambiare la triste realtà del nostro paese.

Continue reading “Emozionante lettera di Lula al popolo brasiliano” »

Share Button

Chi è Fernando Haddad, candidato del PT e sostituto di Lula?

teleSUR

Fernando Haddad è entrato in politica come membro del centro studentesco della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di San Paolo, affiliato al Partito dei Lavoratori (PT) nel 1983. Attualmente, a 55 anni di età, è il candidato alla presidenza del Brasile come sostituto di Luiz Inácio Lula da Silva.

Continue reading “Chi è Fernando Haddad, candidato del PT e sostituto di Lula?” »

Share Button

Luiz Inácio Lula da Silva, La verità vincerà

Geraldina Colotti https://www.lacittafutura.it

Lula è stato messo in carcere con una condanna pretestuosa che mira ad inabilitarlo dal gioco politico. Al suo posto, adesso parla quel popolo che non si rassegna a vedersi portar via i benefici ottenuti durante il suo governo. Parla il popolo che gli gridava: “Non consegnarti” mentre lo accompagnava in galera e che poi è rimasto per giorni davanti alla prigione. Parla il suo Partito dei lavoratori (PT), almeno quella parte intenta a rigenerarsi dentro la bufera in cui ancora si trova. Riusciranno a farsi sentire a ridosso delle presidenziali del 7 ottobre? La partita sembra disperata. Il Tribunal Superior Electoral (TSE), oltre a respingere la candidatura dell’ex sindacalista – che continua a essere in testa nei sondaggi – ha anche proibito di usare la sua immagine per la propaganda elettorale del PT.

Continue reading “Luiz Inácio Lula da Silva, La verità vincerà” »

Share Button

Macri e Temer: il fallimento del modello neoliberista

Emir Sader – Pagina/12 –  https://www.lantidiplomatico.it

I governi gemelli, quelli di Argentina e Brasile, hanno seguito lo stesso copione. Fare meglio dei governi populisti, che avevano speso più di quanto avrebbero potuto – ‘Vivere al di sopra delle loro possibilità’, come gli piace ripetere – ripristinare l’equilibrio nei conti pubblici, controllare l’inflazione. E presto, le economie sarebbero tornate alla normalità, guidate dai magici equilibri del mercato.

Continue reading “Macri e Temer: il fallimento del modello neoliberista” »

Share Button

Cosa vuole l’impero dal Brasile

aurorasito  – Randy Alonso Falcón, Internationalist 360°

La squalifica elettorale di Luiz Inácio Lula da Silva è l’ultimo capitolo (anche se non conclusivo) della sporca campagna politica contro la sinistra brasiliana, avviata con lo spurio processo parlamentare-media-giudiziario che aveva allontanato Dilma Rousseff dalla presidenza. La sessione del tribunale elettorale superiore, che rimuove quasi definitivamente Lula dalla disputa elettorale, si è verificata nella stessa data in cui il colpo di Stato contro Dilma fu consumato due anni fa.

Continue reading “Cosa vuole l’impero dal Brasile” »

Share Button

Brasile: blocco pagamento di 40 milioni di$ al Venezuela

https://www.lantidiplomatico.it

Il Venezuela è sottoposto a un vero e proprio assedio economico e finanziario. Aspetto costantemente occultato nelle tanto numerose quanto fallaci analisi che pretendono di sovvertire la realtà: ossia indicare come effetto di politiche sbagliate implementate dal governo bolivariano, quei problemi all’economia arrecati principalmente dagli effetti di questo embargo.

Continue reading “Brasile: blocco pagamento di 40 milioni di$ al Venezuela” »

Share Button

Dichiarazione MINREX

Il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica di Cuba denuncia l’inabilitazione di Luiz Inácio Lula Da Silva che lo priva di presentarsi come candidato del Partito dei Lavoratori alla Presidenza del Brasile, con questo si impedisce al popolo brasiliano di votare per il più popolare aspirante a questo alto incarico.

Nell’aprile di quest’anno, Lula è stato imprigionata per scopi politici e gli è stato impedito di concorrere nei media, come parte delle manovre per impedire che le forze politiche che hanno intrapreso un processo di trasformazione sociale in Brasile ritornino al governo.

Il Ministero degli Affari Esteri ribadisce la solidarietà di Cuba al compagno Lula, al Partito dei Lavoratori ed al popolo brasiliano.

L’Avana, 1 settembre 2018

Continue reading “Dichiarazione MINREX” »

Share Button

I veri «delitti» di Lula

Rafael Hidalgo Hernández http://www.granma.cu

Luiz Inácio Lula da Silva sì è un trasgressore, ma non delle leggi del suo paese, né dei valori etici che più ammirano le brave persone nel mondo.

Per la sua condotta, pubblica e personale, una parte importante del suo popolo desidera portarlo, per la terza volta, alla Presidenza del Brasile, una delle nazioni con la maggior potenzialità di sviluppo materiale ed umano.

Continue reading “I veri «delitti» di Lula” »

Share Button

Se il modello cubano non funziona perché lo attaccano così tanto?

Sergio Alejandro Gómez http://www.cubadebate.cu

Il capo del Pentagono USA, James Mattis, ha assicurato, questo martedì, che “il modello cubano non funziona per Cuba, né per nessun altro” e le autorità del paese lo sanno.

Il Segretario alla Difesa USA ha fatto un bilancio della situazione in America Latina dopo un recente tour che lo ha portato in Brasile, Argentina, Cile e Colombia, alcuni degli alunni più obbedienti della nuova scuola di Washington.

Continue reading “Se il modello cubano non funziona perché lo attaccano così tanto?” »

Share Button

La strategia di Lula

Emir Sader http://www.cubadebate.cu

Il PT mantiene la candidatura di Lula, nonostante la condanna ed i vari processi che ancora ha davanti. Tutte le indicazioni che provengono da diverse istanze del Potere Giudiziario indicano l’impossibilità della sua candidatura.

Tuttavia, le cose sono molto più complesse per coloro che vogliono impedirla. A due settimane dall’inizio dell’orario elettorale su radio e TV (spazio previsto dalla legge ai partiti e ai loro candidati) e ad un mese da che i nomi dei candidati alla presidenza del Brasile entrino nell’urna elettronica, non è così semplice, per la destra, troncare il diritto di Lula ad essere candidato.

Continue reading “La strategia di Lula” »

Share Button