Tag Archives: brasile

L’America Latina invisibile

Alfredo Serrano Mancilla http://www.cubadebate.cu

Temer è ancora presidente del Brasile, senza un voto delle urne. Macri, quello delle Panama Papers, tiene Milagro Salas in un carcere argentino come prigioniera politica. Santos è coinvolto nello scandalo Odebrecht perché avrebbe ricevuto un milione di dollari per la sua campagna presidenziale, in Colombia, nel 2014. Finora nella gestione Peña Nieto, sono stati assassinati 36 giornalisti in Messico, per svolgere il loro lavoro informativo. L’anno scorso, Kuczynski, ha governato il Perù con 112 decreti evitando così di dover passare attraverso il potere legislativo.

Continue reading “L’America Latina invisibile” »

Share Button

La “democrazia” dei farabutti

Leonardo Boff http://www.cubadebate.cu

E’ difficile rimanere in silenzio dopo aver assistito alla funesta e vergognosa seduta della Camera dei Deputati che ha votato contro l’ammissione di un processo del STF (Tribunale Supremo Federale) contro il presidente Temer per il reato di corruzione passiva.

Continue reading “La “democrazia” dei farabutti” »

Share Button

Venezuela, Dilma Rousseff alla BBC

 «La visione dell’Occidente sul Venezuela è irresponsabile»

Ai microfoni dell’emittente britannica BBC, l’ex presidente del Brasile Dilma Rousseff, vittima di un golpe istituzionale ordito dagli ex alleati Cunha e Temer, ha espresso il proprio sostegno al presidente venezuelano Maduro che sta «governando il Venezuela in circostanze estreme».

Continue reading “Venezuela, Dilma Rousseff alla BBC” »

Share Button

Venezuela e l’Assemblea Nazionale Costituente: poco o molto?

Atilio Borón http://www.cubadebate.cu

Raramente si sono celebrate elezioni in un contesto tanto segnato dalla violenza come quelle di domenica in Venezuela. Ci sono poche esperienze similari in Libano, Siria ed Iraq. Forse nei Balcani durante la disintegrazione dell’ex Jugoslavia.

Continue reading “Venezuela e l’Assemblea Nazionale Costituente: poco o molto?” »

Share Button

La CIA e la controrivoluzione in Venezuela

Atilio Borón http://www.cubadebate.cu

La società capitalistica ha come una delle sue caratteristiche principali l’opacità. Se nei vecchi modi di produzione pre-capitalistici l’oppressione e lo sfruttamento dei popoli era evidente e anche acquistava un’espressione formale ed istituzionale nelle gerarchie e potestà, nel capitalismo domina l’oscurità, e con essa, lo smarrimento e la confusione.

Continue reading “La CIA e la controrivoluzione in Venezuela” »

Share Button

Milioni di Lula. Chi hanno condannato?

Pablo Gentili http://www.cubadebate.cu

I padroni del potere non perdonano. Soprattutto quando perdono. I padroni del potere sanno il rischio che corrono. E non perdono tempo. Assalgono con tutta le loro forze, non sprecano l’opportunità, si organizzano e dispiegano tutti le loro strategie di guerra e di manipolazione. Mai si difendono, sempre attaccano. I padroni del potere non riposano, anche se a volte sembrano disorientati, senza rotta, alla deriva. Anche se a volte rimangono in silenzio e, apparentemente, inoffensivi, sconfitti.

Continue reading “Milioni di Lula. Chi hanno condannato?” »

Share Button

Offrendo salute in luoghi di difficile accesso

  http://it.granma.cu

Per i giovani medici cubani prestare servizio in luoghi montagnosi e di difficile acceso nella geografia del paese è un tirocinio essenziale per la loro formazione professionale. Dopo la laurea coprono per un anno il lavoro assistenziale nei consultori ubicati nelle zone rurali dell’Isola.

Continue reading “Offrendo salute in luoghi di difficile accesso” »

Share Button

Il futuro del Brasile dipende sempre da Lula

Emir Sader* | da alainet.org  Traduzione di Marx21.it

La destra brasiliana ha architettato il colpo di Stato contro i governi guidati dal Partito dei Lavoratori-PT, ma ora non sa che fare con il proprio governo. La sinistra ha prodotto Lula e la destra non sa che fare con Lula.

Continue reading “Il futuro del Brasile dipende sempre da Lula” »

Share Button

Lula condannato, obiettivo raggiunto

Eric Nepomuceno http://www.cubadebate.cu

Il giudice di prima istanza, Sergio Moro, ha condannato l’ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva a nove anni e sei mesi di carcere. Per inciso, lo inabilitò a ricoprire qualsiasi posto nella pubblica amministrazione per i prossimi 19 anni. La colpa: aver ricevuto, come subornazione, un appartamento di tre piani e poco più di 200 metri quadrati, a Guaruja, una decadente località balneare a circa 70 chilometri da San Paolo, del valore di poco più di 700 mila dollari.

Continue reading “Lula condannato, obiettivo raggiunto” »

Share Button

Mujica solidale con Lula

«Caro Lula, la lotta di classe esiste e i dominatori non sopportano che i sottomessi gli contendano il potere; so che la lotta continua e continuerà nonostante i giudici e la stampa; siamo al tuo fianco nelle lotte del popolo umile del Brasile; per sempre con te, Pepe», queste le parole di solidarietà espresse dall’ex presidente dell’Uruguay, José ‘Pepe’ Mujica. Parole significative che ribadiscono il suo sostegno incondizionato all’ex presidente del Brasile, condannato a 9 anni di reclusione, senza alcuna prova.

Continue reading “Mujica solidale con Lula” »

Share Button

Il Premio Nobel Esquivel denuncia il golpismo contro Lula

Geraldina Colotti http://www.lantidiplomatico.it

“No alla prigione per Lula. Abbasso il colpo di Stato”. Sindacati e movimenti si mobilitano, in Brasile, dopo la sentenza che ha condannato in primo grado l’ex presidente Lula da Silva a 9 anni e sei mesi di carcere e all’inabilitazione dai pubblici uffici: per corruzione e riciclaggio nella tangentopoli brasiliana, Lava Jato. Una decisione senza precedenti. E’ la prima volta nella storia del Brasile che un ex presidente è condannato al carcere per corruzione.

Continue reading “Il Premio Nobel Esquivel denuncia il golpismo contro Lula” »

Share Button

Una condanna politica

È difficile leggere in modo diverso la sentenza del giudice: è una condanna politica, che cerca di dare una frustata in più ad un paese che vive di soprassalti istituzionali da tre anni, in mezzo ad una severa crisi socioeconomica.

Continue reading “Una condanna politica” »

Share Button

Parla Lula

In una conferenza stampa (anche in diretta Facebook con un enorme seguito) nel pomeriggio italiano di giovedì, l’ex presidente del Brasile Luis Inácio Lula Da Silva, ha respinto, circondato dalla dirigenza del Partito dei Lavoratori, le accuse del giudice Moro che lo ha condannato a nove anni e mezzo in primo grado per presunta corruzione. “Vogliono solo eliminarmi dal gioco politico”, ha dichiarato.

Continue reading “Parla Lula” »

Share Button

Brasile: cane non mangia cane

L’equazione è semplice: per continuare nel governo, Michel Temer necessita dell’appoggio di 172 dei 513 membri della Camera dei Deputati, ma se 214 sono coinvolti in fatti di corruzione, metteranno in gioco la propria testa?

Continue reading “Brasile: cane non mangia cane” »

Share Button

Brasile, Lula condannato a 9 anni

Il giudice della 13° Corte Federale di Curitiba Sergio Moro, una sorta di Antonio Di Pietro di Mani Pulite in salsa brasiliana, ha emesso una condanna nei confronti dell’ex presidente del Brasile, Ignacio Lula da Silva. 9 anni e mezzo per corruzione, secondo quanto riferisce il quotidiano ‘O Globo’.

Continue reading “Brasile, Lula condannato a 9 anni” »

Share Button