Tag Archives: CANVAS

Venezuela, la guerra sporca dei media europei

di Geraldina Colotti

La guerra sporca contro il Venezuela ha come bersaglio anche i lettori e gli elettori europei. Donne e uomini dei settori popolari e della classe media impoverita, strangolati dalla crisi strutturale in cui si dibatte il capitalismo e disorientati da una propaganda interessata a foderargli gli occhi di prosciutto: affinché non vedano che in altre parti del mondo esiste una speranza concreta chiamata socialismo.

Continue reading “Venezuela, la guerra sporca dei media europei” »

Share Button

Fondi della CIA in America Latina

Martín Pastor,Internationalist 360°, http://aurorasito.altervista.org

L’influenza della CIA in America Latina non è un “richiamo di sinistra”, è onnipresente e ignorarlo rappresenta una vera minaccia per la sovranità nazionale e la continuità dei governi progressisti nella regione. Nel 2018, una delle sue diramazioni, la National Endowment for Democracy (NED) raccolse oltre 23 milioni di dollari USA per intromettersi negli affari interni dei principali Paesi latinoamericani, sotto la scusa dei “diritti umani”, “democrazia” e “imprenditorialità”.

Continue reading “Fondi della CIA in America Latina” »

Share Button

Le impronte della CIA nel blackout nazionale del Venezuela

www.granma.cu

Un memo trapelato da WikiLeaks, nel settembre 2010, evidenzia le tracce della CIA dopo il blackout nazionale in Venezuela. L’autore è stato Srdja Popovic, membro del noto antro sovversiva Center for Applied Non-Violent Action and Strategies (Canvas), un’organizzazione con sede a Belgrado (Serbia), che dichiara come suo scopo la “promozione della democrazia” e che addestra attivisti e politici sotto le direzioni della lotta “non violenta” nella ricerca di “cambiamenti di regime”.

Continue reading “Le impronte della CIA nel blackout nazionale del Venezuela” »

Share Button

Guaidò: un emerito sconosciuto…non x la CIA

www.lantidiplomatico.it Guillermo Toledo – kaosenlared.net

Juan Guaidó è stato fino a pochi giorni fa un assoluto sconosciuto per il popolo venezuelano e il resto del mondo. Ma non per la CIA.

Guaidó è il prodotto di oltre un decennio di preparazione assidua da parte delle fabbriche del regime change di élite degli Stati Uniti. Insieme a un gruppo di attivisti studenteschi di destra, Guaidó è stato coltivato per minare il governo socialista, destabilizzare il paese e un giorno prendere il potere.

Continue reading “Guaidò: un emerito sconosciuto…non x la CIA” »

Share Button

Consigliere del golpe morbido in Venezuela

confessa in cosa l’opposizione ha fallito

http://misionverdad.com

Nei giorni scorsi, Srdja Popovic è stato intervistato da un media digitale dell’antichavismo. Le sue dichiarazioni forniscono indizi di quali sono i fallimenti fondamentali dell’anti-chavismo, così come i movimenti e discorsi che iniziano a tessersi dai suoi resti quando si intensificano le aggressioni contro il Venezuela.

Continue reading “Consigliere del golpe morbido in Venezuela” »

Share Button

Le sinistre risorse della sedizione

Le immagini dicono tutto e di più, sono gli stessi aggressori. Se osserviamo le foto scattate nei tre luoghi -Kiev, Caracas e Managua- troveremo non poche coincidenze

Raúl Antonio Capote http://www.granma.cu

Di fronte all’auge dei movimenti progressisti, fine anni ’90, in America Latina e la possibile ascesa al potere di governi di sinistra -Venezuela, 1999-, il governo USA, in alleanza con le forze più retrograde del continente americano e d’Europa, si posero l’urgente necessità di fabbricare leader di un nuovo tipo a partire da un ampio programma di borse di studio per formare i leader della reazione e “piantare” nelle università latinoamericane i loro paladini.

Continue reading “Le sinistre risorse della sedizione” »

Share Button

Come funzionano le rivoluzioni colorate

http://www.lantidiplomatico.it

Alcuni documenti fatti trapelare da “Wikileaks” mostrano come agisce un’organizzazione che addestra i movimenti “di opposizione” in tutto il mondo – dall’Egitto al Venezuela [il riferimento è alle “rivoluzioni colorate” che animarono Nord Africa e parte del Medio Oriente nel 2011, ndt].

Continue reading “Come funzionano le rivoluzioni colorate” »

Share Button

Obama prepara il colpo decisivo al Venezuela?

Alessia Lai http://megachip.globalist.it

maduro obamaHanno aspettato, con pazienza e lavorando ai fianchi il Venezuela. Dopotutto il fallimento straordinario – e probabilmente inaspettato nella Stanza Ovale – del golpe del 2002 fece capire agli Stati Uniti che a Caracas non avrebbero avuto gioco facile. Ci hanno allora provato con le rivolte “colorate”, le stesse che di volta in volta avevano avuto successo in Ucraina, Serbia, Georgia.

Continue reading “Obama prepara il colpo decisivo al Venezuela?” »

Share Button

Tania Bruguera ed il burattinaio fallito

Quello che non succederà a Cuba: Tania Bruguera e il burattinaio fallito 

R. Antonio Capote https://eladversariocubano.wordpress.com

sharp_golpeIl serbo Srdja Popovic, leader di OTPOR, dichiara nel documentario ‘Come iniziare una rivoluzione’: “quando Bob Helvey ci ha insegnato la politica dell’azione nonviolenta di Gene Sharp sono rimasto stupito … abbiamo imparato come si distruggono i pilastri di appoggio che sostengono un governo”. Una delle tesi dell’ex colonnello, veterano del Vietnam Bob Helvey, il jujitsu politico, raccomanda occupare le pubbliche piazze, organizzare marce, concerti musicali, azioni plastiche, ecc, per provocare l’azione delle forze di sicurezza.
Continue reading “Tania Bruguera ed il burattinaio fallito” »

Share Button