Tag Archives: cia

La CIA smentisce che dietro “la Sindrome dell’Avana” ci sia una potenza straniera

Fabrizio Verde www.lantidiplomatico.it

I media mainstream occidentali hanno speculato molto su questo tema pur non avendo nessuna prova. La cosiddetta ‘Sindrome dell’Avana’ sarebbe riconducibile ad azioni di agenzie di intelligence straniere. Repubblica appena una settimana fa si spingeva nel complottismo più spinto con un articolo intitolato: “Sindrome dell’Avana, l’attacco invisibile delle neuro-armi che ‘pilotano il cervello’”.

Continue reading “La CIA smentisce che dietro “la Sindrome dell’Avana” ci sia una potenza straniera” »

Share Button

Cubainformacion: comunicazione nuovo campo di battaglia

Cuba 2022: cosa accadrà nel nuovo campo di battaglia della comunicazione?

 

Nel 2021 i servizi di intelligence USA hanno preso di mira Cuba, approfittando di uno scenario favorevole: la carenza generalizzata, prodotto della scomparsa del turismo e delle 200 nuove sanzioni contro la sua economia.

Continue reading “Cubainformacion: comunicazione nuovo campo di battaglia” »

Share Button

USA: il paese dove assassinare è “democrazia”

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Lo scorso 11 maggio 2021 sono trascorsi 40 anni dalla morte del cantante giamaicano Bob Marley, a soli 36 anni, e i suoi seguaci hanno ripreso l’informazione apparsa anni fa, che la CIA fu quella che pose fine alla sua vita.

Secondo quanto dichiarato in punto di morte da un vecchio ufficiale di quell’agenzia di intelligence, noto con il nome di Bill Oxley, si sarebbe dichiarato responsabile dell’esecuzione del piano per l’introduzione di cellule tumorali che, nel 1981, portò Marley alla morte; a causa di un cancro alla pelle che da allora soffrì, una malattia molto rara nelle persone di razza nera.

Continue reading “USA: il paese dove assassinare è “democrazia”” »

Share Button

Una produzione di CIA e Pentagono

Ted Snider https://misionverdad.com

Non ho visto il film ‘Top Gun’ e non mi prenderò il fastidio di vedere il tanto atteso sequel, ‘Top Gun: Maverick’. Perché dovrei farlo? Se volessi vedere un film prodotto dal Pentagono o dalla CIA, mi limiterei a vedere ‘La fattoria degli animali’.

Sul serio. Nel momento più ironico della storia della letteratura, la CIA ha realizzato una versione cinematografica animata de ‘La fattoria degli animali’. Ovviamente riscrivendo il finale di Orwell per adattarlo al messaggio. L’agente della CIA, Howard Hunt, famoso per il Watergate, avrebbe ricordato, nelle sue memorie, che “lo hanno ritoccato per migliorare il messaggio anticomunista e lo hanno distribuito in tutto il mondo nella speranza che lo vedessero sia genitori che figli”.

Continue reading “Una produzione di CIA e Pentagono” »

Share Button

Facebook o i metodi d’intervento USA in Venezuela

https://misionverdad.com

Negli anni, gli USA sono andati perfezionando i metodi di intervento e di cambi di regime nei paesi che non si sottomettono ai suoi disegni. E per questo ha contato, tra altri, con un potente apparato che include grandi corporazioni mediatiche e organizzazioni che fungono come bracci del governo USA ad altre latitudini.

Continue reading “Facebook o i metodi d’intervento USA in Venezuela” »

Share Button

L’arte della guerra mediatica

Continue reading “L’arte della guerra mediatica” »

Share Button

Gli USA finanziano la sovversione attraverso premi internazionali

La Central Intelligence Agency (CIA) degli Stati Uniti ha progettato la formula di distribuire denaro attraverso premi internazionali, alcuni dei quali molto noti, per mascherare il pagamento alla controrivoluzione a Cuba, hanno denunciato oggi i media.

Secondo il portale web Cubadebate, il modo in cui vengono pagate le commissioni attraverso gli allori offre la possibilità di stanziare alte somme di denaro, giustificandole con presunti atti di “lotta per i diritti umani”, e sono un tentativo di sottrarsi alle denunce della nazione caraibica.

Continue reading “Gli USA finanziano la sovversione attraverso premi internazionali” »

Share Button

Operazione Liborio: un altro attentato della CIA alla vita di Fidel Castro

Il 6 novembre 1961, il Ministero degli Interni di Cuba rivelò la neutralizzazione di un vasto piano d’azione dell’organizzazione Movimento Rivoluzionario del Popolo (MRP), mediante il quale la CIA pensava distruggere alcuni dei principali negozi dell’Avana e porre fine alla fine di Fidel

Delfín Xiqués Cutiño www.granma.cu

Continue reading “Operazione Liborio: un altro attentato della CIA alla vita di Fidel Castro” »

Share Button

Prendere le distanze da tutto ciò che è inumano

Silvio Rodríguez  www.cubadebate.cu

La strategia di Obama, per me, è sempre stata chiara: “non combatterli, avvicinati al tuo nemico e influenzalo”. Possiamo porgli gli epiteti che vogliamo, ma senza dubbio è stata la politica più pacifica, la meno cruenta di tutti i presidenti nordamericani che ci sono toccato dopo il 1959. D’altra parte, allo stesso modo in cui ricevere borse di studio e ospitare in case di persone di livello medio, negli USA, possa far pensare in modo differente un giovane che, fin da bambino, conosce solo la nostra realtà –di vantaggi sociali e carenze materiali–, visitare Cuba, per un giovane nordamericano, può significare un grande cambio di mentalità rispetto a ciò che sin da bambino ha sentito e letto di noi.

Continue reading “Prendere le distanze da tutto ciò che è inumano” »

Share Button

Vanno contro Cuba e vanno contro tutti in nostra America

Pedro Prada  www.cubadebate.cu/opinion

Ricordarli tutti e ciascuno, i pochi che sono sopravvissuti e quelli che non lo sono più, non solo è parte del dovere, solidarietà e gratitudine nei loro confronti e delle loro famiglie, bensì è anche parte della nostra futura felicità. Ed è, soprattutto, una responsabilità verso la memoria, la verità e la giustizia, soprattutto in momenti in cui le forze dell’odio e del terrore si sono lanciate, rinnovate, in Argentina e contro Cuba, per far deragliare il desiderio popolare di costruire il mondo migliore, di pace e giustizia che ci meritiamo.

Continue reading “Vanno contro Cuba e vanno contro tutti in nostra America” »

Share Button

Torture CIA sui prigionieri. “Imbarazzo per il governo USA”

www.lantidiplomatico.it

Secondo il The New York Times, sette ufficiali militari di alto rango hanno condannato il trattamento brutale che la CIA ha riservato a un detenuto e hanno definito l’accaduto come un “imbarazzo per il governo degli Stati Uniti”.

La denuncia di sette degli otto membri di una giuria militare, che si sono recati a Guantanamo Bay la scorsa settimana per ascoltare la testimonianza di uno dei suoi prigionieri, di nome Mayid Jan, e per emettere una sentenza, è arrivata dopo aver ascoltato le descrizioni dei grafici di tortura contro il detenuto.

Continue reading “Torture CIA sui prigionieri. “Imbarazzo per il governo USA”” »

Share Button

Hacker, sindrome dell’Avana e altre aggressioni russe che solo la CIA vede

Caitlin Johnstone, Orinoco Tribune 21 ottobre 2021

Secondo quanto riferito, la commissione per gli affari esteri della Camera starebbe contrassegnando la sua esilarante risposta agli attacchi da sindrome dell’Avana prevedendo sanzioni per chiunque il presidente ritenga responsabile di aver inflitto ai funzionari statunitensi sintomi da sbornia usando microonde ad alta tecnologia.

Continue reading “Hacker, sindrome dell’Avana e altre aggressioni russe che solo la CIA vede” »

Share Button

Quando lo schifo non ha limite

“…L’assegnazione della medaglia della libertà ad un assassino dimostra il livello di decadenza a cui la cultura politica della Florida è stata trascinata dal peso dei cubani controrivoluzionari della Florida meridionale.”

Il governatore repubblicano della Florida assegna la Medaglia della Libertà all’assassino di Che Guevara

Il 16 settembre 2021, il governatore della Florida Ron DeSantis ha conferito la Medaglia della Libertà del Governatore a Félix Rodríguez, il controrivoluzionario cubano anticomunista che vive in Florida.

Come agente a contratto per la CIA Rodríguez ha aiutato a localizzare e assassinare Che Guevara in Bolivia nel 1967. L’assassinio è un omicidio politico. La medaglia del governatore ha permesso a DeSantis di riconoscere Rodríguez come una “persona che ha dato un contributo particolarmente meritorio agli interessi e ai cittadini dello stato, (e) alla sua cultura”.

Continue reading “Quando lo schifo non ha limite” »

Share Button

Egemonia e cultura in tempi di controinsurrezione soft

Gilberto López y Rivas www.jornada.com.mx

L’ultimo libro di Néstor Kohan, ‘Egemonia e cultura in tempi di controinsurrezione soft’ (Ocean Sur, 2021), va letto con urgenza per comprendere appieno i processi attuali che il comandante Fidel Castro considerò come battaglia di idee, nei campi della cultura e delle scienze sociali.

Il libro è preceduto da brani di due stimati professori argentini, sequestrati e scomparsi dalla dittatura militare, Daniel Hopen e Haroldo Conti, che mostrano uno dei tratti distintivi del fascismo e del terrorismo di stato globale: il suo odio per l’intellighenzia rivoluzionaria.

Continue reading “Egemonia e cultura in tempi di controinsurrezione soft” »

Share Button

La CIA ripete la sua storia contro Cuba

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Nonostante tanti fallimenti subiti in 62 anni, la CIA e il governo USA insistono per rovesciare il socialismo a Cuba e per questo ripetono vecchi piani, come se i cubani fossero stupidi, smemorati e inesperti.

È vero che c’è una nuova generazione di dirigenti sull’isola, ma tutti sono cresciuti sotto l’educazione storica delle azioni yankee per distruggere la Rivoluzione, compresi i piani del terrorismo di stato, la sovversione politica e le operazioni segrete per assassinare Fidel Castro, qualcosa che sembra gli attuali funzionari della CIA non tengano conto ed è per questo che le loro azioni si falliscono.

Continue reading “La CIA ripete la sua storia contro Cuba” »

Share Button