Tag Archives: cia

Venezuela:”marea rossa” che smonta la propaganda mediatica

di Geraldina Colotti* – il Manifesto

La marea rossa avanza cantando e gridando «Pace, pace». I giornalisti indipendenti lanciano sui social immagini e proiezioni di numeri: di sicuro più di un milione, c’è chi dice due. È la risposta popolare alla «madre di tutte le manifestazioni», lanciata dall’opposizione venezuelana.

Continue reading “Venezuela:”marea rossa” che smonta la propaganda mediatica” »

Share Button

Venezuela: manata chavista all’OSA, continua la guerra

Angel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Lo scenario cruciale della battaglia tra il grande capitale internazionale ed i popoli dell’America Latina è oggi in Venezuela, con la strategia imperialista del colpo di stato continuato. Non cadiamo in semplificazioni indotte dagli stereotipi dei conglomerati mediatici monopolisti come CNN, braccio propagandistico del Pentagono.

Sebbene Maduro sia il presidente costituzionale del Venezuela, linciato mediaticamente come nessun altro politico, oggi, nel mondo, l’obiettivo dell’imperialismo e delle forze della destra non è semplicemente estrometterlo dalla carica, fatto ovviamente che sarebbe una mostruosa illegalità posto che il presidente non ha concluso il suo mandato né è stato oggetto di revoca secondo quanto stabilisce l’ordinamento legale venezuelano.

Continue reading “Venezuela: manata chavista all’OSA, continua la guerra” »

Share Button

Almagro e l’OSA puzzano di zolfo

https://nostramerica.wordpress.com

Può un’organizzazione istituzionale affermare che uno Stato vive una situazione di alterazione dell’ordine democratico, violando le istituzioni proprio di quella stessa organizzazione che dichiara questa condizione? L’organizzazione degli Stati Americani (OEA) lo ha fatto lo scorso 3 aprile rispetto alla Repubblica Bolivariana del Venezuela. Si è trattato di una botta di alienazione, di ossessione, di aberrazione o di follia? Niente di tutto questo.

Continue reading “Almagro e l’OSA puzzano di zolfo” »

Share Button

La vittoria in Ecuador e continua la lotta

Angel Guerra Cabrera https://lapupilainsomne.wordpress.com

Eravamo in piena gioia per l’epocale vittoria di Lenín Moreno nel secondo turno delle elezioni presidenziali in Ecuador quando conosciamo un altro farsesco episodio della congiura contro il Venezuela nella putrida OSA. Ma prima di riferirmi a quello che è successo nel ministero delle colonie, insuperabile definizione del ministro degli esteri cubano Raúl Roa, alcune parole sulla buona notizia che l’Ecuador ci ha dato.

Continue reading “La vittoria in Ecuador e continua la lotta” »

Share Button

Cubainformacion: guerra di pensiero

Share Button

L’arsenale della CIA

Il mondo conosce sempre meglio il funzionamento e la portata dei servizi di spionaggio degli Stati Uniti.

Se lo specialista assunto a contratto Edward Snowden rivelò nel 2013 il programma di vigilanza di massa della NSA, ora il turno è toccato all’Agenzia Centrale d’Intelligenza (CIA), considerata uno Stato nello Stato per il suo modus operandi e l’indipendenza del potere esecutivo.

Continue reading “L’arsenale della CIA” »

Share Button

Correa denuncia nuova campagna dell’opposizione in Ecuador

http://www.cubadebate.cu

“Stanno preparando, presumibilmente, di far trapelare la lista Odebrecht” ha anticipato Correa e ha sottolineato che Brasile e Dipartimento di Giustizia USA non hanno rilasciato i nomi dei funzionari presumibilmente legati ad atti di corruzione della società di costruzioni brasiliana sotto investigazione in diverse nazioni, tra cui l’Ecuador.

Continue reading “Correa denuncia nuova campagna dell’opposizione in Ecuador” »

Share Button

Venezuela: guerra economica e diplomatica

La guerra economica contro il Venezuela in stile Cile 1973 è una leggenda vi dicono sui media mainstream nostrani.

Sono quegli stessi media che del resto mentono sapendo di mentire su tutti gli argomenti di politica internazionale.

Continue reading “Venezuela: guerra economica e diplomatica” »

Share Button

La guerra mediatica e la postverità

Carlos Fazio http://www.cubadebate.cu

In momenti in cui dalla Casa Bianca fa capolino il volto del fascismo del XXI secolo come l’incarnazione della emergente dittatura della classe capitalista transnazionale, è dato supporre che i patrocinatori della guerra e del terrorismo mediatico contro Venezuela, Cuba, Bolivia, Ecuador e gli altri paesi dell’ALBA intensificheranno, rinnovati, i loro aneliti d’ingerenza, destabilizzatori e golpisti come parte della politica imperiale di cambio di regime nei paesi considerati ostili dalla diplomazia di guerra di Washington.

Continue reading “La guerra mediatica e la postverità” »

Share Button

Con la Storia tra le dita

Javier Gómez Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

Durante le riprese della serie televisiva ‘LCB L’altra Guerra’, che ora va in onda ogni sabato alle 8:30 pm da Cubavision, ci hanno accompagnato situazioni molto diverse. L’anno e mezzo di preparazione, riprese e post filmazione ha dato luogo ad una serie drammatica tanto cara ed imperfetta come gli esseri umani di fronte o dietro le telecamere nella nostra TV e nel nostro cinema.

Continue reading “Con la Storia tra le dita” »

Share Button

Cubainformacion: terrorismo dimenticato

Share Button

“In silenzio ha dovuto essere…” e altre storie

Fabián Escalante https://lapupilainsomne.wordpress.com

L’ Avana 3 marzo 2017

Compagno Iroel Sanchez, caro amico:

Pochi giorni fa conversavamo sulla serie TV in cui fui coinvolto, alla fine degli anni ’70 e primi anni ’80, e con il desiderio di riconoscere i preziosi compagni che vi parteciparono, ti puntualizzo quanto segue.

Continue reading ““In silenzio ha dovuto essere…” e altre storie” »

Share Button

Cuba e USA prima di Girón (Parte IV e finale)

Fabián Escalante https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il piano consisteva nel reclutare il capo del gruppo di polizia per collocare, furtivamente, nella stanza del dirigente cubano una scatola di sigari. Questi avrebbero contenuto una piccola carica esplosiva destinata a fare saltare la sua testa. Il poliziotto si rifiutò, con veemenza, brandendo l’argomento che la sua missione era quella di prendersi cura di lui, non di ucciderlo.

Continue reading “Cuba e USA prima di Girón (Parte IV e finale)” »

Share Button

Cuba e USA prima di Girón (Parte III)

Fabián Escalante https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il 17 maggio 1960 iniziò le sue trasmissioni Radio Swan. Questa emittente cercava confondere l’opinione pubblica cubana con informazioni grossolanamente manipolate sugli sviluppi politici che avvenivano nell’isola. I trasmettitori, con 50 kilowatt di potenza, erano installati nell’isola Swan, ubicata nell’Atlantico honduregno.

Continue reading “Cuba e USA prima di Girón (Parte III)” »

Share Button

Cuba e USA prima di Girón (parte II)

Fabián Escalante https://lapupilainsomne.wordpress.com

Il 4 marzo 1960 esplodeva nel porto dell’Avana la nave, con bandiera belga, La Coubre, che portava armi e munizioni per la difesa della Rivoluzione. Fu un’operazione della CIA, per cui vari sabotatori penetrarono nella nave, nel suo porto di origine, e collocarono esplosivi detonanti per un dispositivo a pressione, che avrebbe funzionato quando il carico fosse stato spostato verso la sua destinazione. Settantacinque morti e oltre 200 feriti fu il saldo di tale aggressione. Tutto il popolo, nelle impressionanti onoranze funebri, salutò i caduti in una guerra che iniziava e non era ancora stata dichiarata.

Continue reading “Cuba e USA prima di Girón (parte II)” »

Share Button