Tag Archives: cia

Conoscendo il nemico

profilo di William Burns, nuovo capo della CIA

https://misionverdad.com

Con un video promozionale all’inizio di questa settimana, il presidente eletto USA, Joe Biden, ha annunciato tramite il suo account twitter la nomina del diplomatico di carriera, William Burns, a direttore della Central Intelligence Agency (CIA).

Dagli ultimi risultati elettorali delle passate elezioni USA, Biden ha progressivamente annunciato i membri della squadra che lo accompagnerà prossimamente nel suo periodo di mandato, essendo alcuni di loro pezzi che si sono tenuti dietro le quinte nell’era di Barack Obama e che ora saranno a capo di posizioni amministrative di governo.

Continue reading “Conoscendo il nemico” »

Share Button

La NED persiste con Cuba, come una iena affamata

José A. Amesty R. www.cubadebate.cu

La televisione e vari mezzi di informazione di Cuba hanno appena denunciato e mostrato i collegamenti tra la Fondazione Nazionale per la Democrazia, NED, ed il finanziamento USA per campagne sovversive contro Cuba Eroica, stanziando milioni di dollari. La stessa NED, nel suo sito web, riconosce di essere fondamentalmente finanziata dal Congresso USA.

Continue reading “La NED persiste con Cuba, come una iena affamata” »

Share Button

Gli ideologi del golpe blando

Open Society a Cuba e l’articolazione controrivoluzionaria

Javier Gómez Sánchez  www.cubadebate.cu

La trasmissione speciale della televisione cubana, dello scorso 28 novembre, ha segnato un cambio in termini di esposizione pubblica, da parte del sistema mediatico dello Stato cubano, delle intenzioni USA di finanziare ed organizzare una nuova controrivoluzione per provocare un golpe blando a Cuba.

E’ stata seguita dalle trasmissioni della Mesa Redonda, segmenti nel NTV (notiziario TV), programmi di informazione, articoli su Granma e Cubadebate, nonché un seguito su vari media istituzionali. Mai prima il funzionamento di questa nuova controrivoluzione, l’uso intenzionale delle reti sociali e dei media digitali, così come gli atti di vandalismo terroristico ed i loro vincoli, articolati per la destabilizzazione della società cubana, sono stati esposti al popolo in questo modo.

Continue reading “Gli ideologi del golpe blando” »

Share Button

Le indicazioni di lavoro della CIA contro Cuba

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Dal 1959, la CIA ha rafforzato il suo lavoro contro Cuba, cosa che ha sempre fatto sin dalla sua fondazione nel 1947, ecco perché all’Avana avevano una potente stazione locale situata nell’ambasciata yankee e un’altra, con una facciata di mercanti, all’esterno di quell’edificio.

Continue reading “Le indicazioni di lavoro della CIA contro Cuba” »

Share Button

La CIA, una fabbrica di blogger e giornalisti indipendenti

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

La CIA ossessionata dal distruggere la Rivoluzione cubana, ha organizzato numerose organizzazioni controrivoluzionarie, reti di spionaggio, gruppi terroristici ed, in tempi recenti con le nuove tecnologie dell’informazione, persino blogger e giornalisti per realizzare i propri piani sovversivi.

Continue reading “La CIA, una fabbrica di blogger e giornalisti indipendenti” »

Share Button

Cubainformacion: Operazione Peter Pan

L’agenzia EFE esalta la prima grande fake new contro Cuba: l’Operazione Peter Pan

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

L’agenzia EFE ricordava, pochi giorni fa, la cosiddetta Operazione Peter Pan, sviluppata a Cuba 60 anni fa, “considerata -leggiamo nella sua nota- il maggior esodo infantile del XX secolo in Occidente” (1).

Il testo raccoglie un’unica versione, quella di Ileana Fuentes, una di quelle bimbe, che ci racconta che quella fu l’ “operazione di salvataggio di bimbe/i più grande che la storia registri”, e che  salvò 14mila minori “dall’ecatombe castrista”.

Continue reading “Cubainformacion: Operazione Peter Pan” »

Share Button

Base navale yankee a Guantánamo, centro di violazione dei diritti umani

Arthur González https://heraldocubano.wordpress.com

Perché il Consiglio per i Diritti Umani dell’ONU non condanna gli USA per le crescenti violazioni che commette nella base navale di Guantanamo, con i detenuti illegalmente accusati di terrorismo senza prove né processi?

Il paese che si prende il diritto di accusare e punire gli altri per presunte detenzioni arbitrarie, repressioni ed altre “violazioni” dei diritti umani, è quello che commette più azioni violente, come fanno nella loro base navale illegalmente situata a Cuba.

Continue reading “Base navale yankee a Guantánamo, centro di violazione dei diritti umani” »

Share Button

Operazione Peter Pan

LA CIA HA TRASFERITO IN SEGRETO PIU’ DI 14 MILA BAMBINI CUBANI NON ACCOMPAGNATI NEGLI USA ED IN SPAGNA

L’operazione Peter Pan ha fatto vittime delle famiglie che avrebbe dovuto favorire. I genitori che temevano di perdere i diritti genitoriali dei loro figli a Cuba hanno finito per perderli negli USA. Molti non sono mai riusciti a riunirsi. Altri non sono ancora apparsi.

www.granma.cu

Continue reading “Operazione Peter Pan” »

Share Button

Assassinare Nicolás Maduro: un’altra azione vile d’impotenza

La filosofia che il fine giustifica il mezzo è diventata il motore d’azione del capitalismo USA, soprattutto tra la metà del secolo scorso e i due primi decenni del presente.

È provata la certa partecipazione dell’Agenzia Centrale d’Intelligenza nella cospirazione e l’assassino d’importanti dirigenti di paesi e organizzazioni, in quasi tutti i continente.

Continue reading “Assassinare Nicolás Maduro: un’altra azione vile d’impotenza” »

Share Button

San Isidro è un altro mostro yankee

Arthur González  https://heraldocubano.wordpress.com

Chi, per ignoranza, crede che il Movimento di San Isidro all’Avana Vecchia sia reale, ha il compito di mettere la verità davanti a tutti. Il regime dittatoriale di Donald Trump è il padre del bambino.

La prova è nelle dichiarazioni dell’ex direttore della CIA, che ora è il segretario di Stato di quel regime, e nella presenza sull’isola dell’incaricato d’affari yankee, Timothy Zuñiga-Brown, che, in violazione delle norme diplomatiche internazionali, ha fatto uno sforzo per raggiungere la casa dei controrivoluzionari, cosa che gli Stati Uniti non permetterebbero a un diplomatico cubano o a uno di un altro paese, che vorrebbe sostenere i cittadini neri che sono brutalmente repressi dalle forze di polizia.

Continue reading “San Isidro è un altro mostro yankee” »

Share Button

Nuovi documenti CIA confermano ruolo USA nel Golpe contro Allende

I documenti declassificati mostrano come Nixon e Kissinger abbiano stabilito la strategia di destabilizzazione e come l’hanno attuata

www.lantidiplomatico.it

All’inizio di questo mese, l’Archivio della sicurezza nazionale USA, NSA, ha pubblicato una raccolta di documenti declassificati che forniscono una registrazione dettagliata di come e perché il presidente statunitense dell’epoca, Richard Nixon (1968-1973) e il suo consigliere per la sicurezza nazionale, Henry Kissinger, stabilirono e seguirono una politica di destabilizzazione in Cile prima della vittoria di Salvador Allende.
Share Button

Un terrorista che dice di difendere la democrazia liberale

Arthur González  https://heraldocubano.wordpress.com

Sebbene gli USA dichiarino pubblicamente di condannare il terrorismo, in pratica ospitano e sostengono coloro che compiono atti terroristici contro governi che non sono di suo gradimento, né si inginocchiano ai suoi piedi.

Un esempio di ciò è quello del cubano Carlos Alberto Montaner Suris, a cui, recentemente, il quotidiano Nuevo Herald di Miami ha dedicato un articolo, descrivendolo come un “cubano esemplare e difensore della democrazia liberale”, come se fare esplodere bombe che causano la morte di civili innocenti, fosse cosa da applaudire e difendere, quando per atti simili nei paesi occidentali, compresi gli USA, si sanziona con l’ergastolo.

Continue reading “Un terrorista che dice di difendere la democrazia liberale” »

Share Button

L’USAID e le tasche affamate della controrivoluzione

Raúl Antonio Capote www.granma.cu

Il 3 novembre 1961 fu creata l’Agenzia USA per lo Sviluppo Internazionale (USAID), presumibilmente per collaborare allo sviluppo economico e sociale dell’America Latina.

Ma in realtà i fondi gestiti da quell’organizzazione sono stati utilizzati per la repressione contro paesi, organizzazioni, movimenti o persone con idee di sinistra o semplicemente progressiste.

Continue reading “L’USAID e le tasche affamate della controrivoluzione” »

Share Button

Le 10 funzioni dell’USAID, la mega agenzia “umanitaria” della CIA

L’Agenzia USA per lo Sviluppo Internazionale (USAID) è stata creata nel 1961 con l’intento di espandere il “Piano Marshal” ai paesi strategici del mondo, incanalando le sue politiche per: uno, impedire che le forze comuniste – che si erano rafforzate dalla sconfitta del fascismo nella Seconda Guerra Mondiale – prendessero il potere e, due, aprire nuovi mercati per le aziende USA. Il legame tra l’USAID e l’Office of Public Security, allora guidato dall’agente della CIA (Central Intelligence Agency) Byron Engle, si è rinnovato anno dopo anno: nel 2015 Barack Obama ha nominato la direttrice del National Security Council della casa Bianca, Gayle Smith, come direttrice dell’Agenzia.

Continue reading “Le 10 funzioni dell’USAID, la mega agenzia “umanitaria” della CIA” »

Share Button

Un partito, quello di Fidel

Ho la più profonda convinzione che
                                                                    l’esistenza di un partito è e dev’essere,
                                                                  per un lungo periodo storico che nessuno
                                                                      può prevedere sino a quando, la forma
                                                                                 di organizzazione politica della
                                                                                                       nostra società»

                                                                                                       —Fidel Castro

L’ex agente della CIA Philip Agee dichiarò nel marzo del 1987, in un’intervista a Zona Zero citata da Alfredo Grimaldos a pagina 150 del suo libro del 2006 “La CIA in Spagna”, pubblicato a Cuba nel 2007:

«Nel Programma Democrazia, elaborato dall’Agenzia, si dedica una speciale attenzione alle fondazioni dei partiti politici tedeschi, soprattutto alla Friedrich Ebert, del Partito Socialdemocratico, e la Konrad Adenauer Stiftung, dei democristiani. Queste fondazioni erano state stabilite dai partiti tedeschi negli anni ’50 e si utilizzarono per canalizzare il denaro della CIA verso queste organizzazioni, come parte delle operazioni di ‘costruzione della democrazia’, dopo la Seconda Guerra Mondiale. Dopo negli anni ’60, le fondazioni tedesche cominciarono ad appoggiare i partiti fratelli ed altre organizzazioni all’estero e cercarono nuovi canali per il denaro della CIA.

Continue reading “Un partito, quello di Fidel” »

Share Button