Tag Archives: colombia

Cubainformacion: paradossi informativi


Un modello fallito senza denutrizione, una dittatura con record di elezioni

José Manzaneda, coordinatore di Cubainformacion

Il giornalista Manuel Durán ha trascorso un anno e 100 giorni in una prigione (1). Ma dal momento che non era a Cuba, ma negli USA, dove è stato arrestato mentre copriva una protesta contro la detenzione di immigrati, lo leggiamo solo sulla stampa alternativa (2).

Continue reading “Cubainformacion: paradossi informativi” »

Share Button

Nell’indifferenza generale continua la mattanza in Colombia

Un candidato politico, un leader sociale e tre ex combattenti delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (FARC) sono stati assassinati nelle regioni di Toledo, Cucuta e Choco nelle ultime 24 ore, secondo fonti locali.

Continue reading “Nell’indifferenza generale continua la mattanza in Colombia” »

Share Button

Comunicato Cuba-Norvegia

La Repubblica di Cuba e il Regno di Norvegia, Paesi Garanti del Tavolo di Colloqui tra il Governo della Colombia e le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia Esercito del Popolo (FARC-EP), che si è concluso con la firma dell’Accordo finale per la Cessazione del Conflitto e la Costruzione di una Pace Stabile e Duratura, ribadiscono il loro impegno per la pace della Colombia ed esprimono la loro profonda preoccupazione per la ripresa della lotta armata da parte di alcuni membri delle FARC-EP.

Continue reading “Comunicato Cuba-Norvegia” »

Share Button

Colombia. FARC, la rosa e il fucile

di Geraldina Colotti

Con un lungo documento di analisi, le Farc tornano a essere Fuerzas armadas revolucionarias de Colombia – Ejercito Popular, e lasciano ai compagni e alle compagne che non condividono la loro scelta l’acronimo Farc (Fuerza Alternativa Revolucionaria del Comun) con il quale si erano trasformate in partito politico scegliendo il simbolo della rosa con la stella al centro, nell’agosto del 2017. Si consuma così una lunga e travagliata scissione che, a partire dal gruppo dirigente, ha progressivamente reso esplicite differenze di merito e di metodo che non hanno trovato composizione.

Continue reading “Colombia. FARC, la rosa e il fucile” »

Share Button

Sanzioni criminali

bloccati fondi del Venezuela x importazione di medicinali

www.lantidiplomatico.it

Le sanzioni illegali imposte dagli Stati Uniti nei confronti del Venezuela mostrano il loro volto criminale.

Citibank ha infatti bloccato i fondi del popolo venezuelano -è bene ricordare che queste misure colpiscono in primis il popolo- destinati all’acquisto di medicinali. In questo caso, i fondi servivano per acquistare insulina necessaria ai pazienti affetti da diabete.

Continue reading “Sanzioni criminali” »

Share Button

Vzla: manovre militari USA puntano anche verso la Russia

Siamo alla metà del 2019 e il colpo promosso da Washington contro il governo del presidente Nicolás Maduro si sgonfia.  I dialoghi di Norvegia e Barbados danno un tono politico ai prossimi mesi in Venezuela, ma senza dubbio alcune azioni e dichiarazioni mostrano che da Washington non c’è intenzione di far scendere la temperatura dalla tensione carica di minacce di guerra.

Continue reading “Vzla: manovre militari USA puntano anche verso la Russia” »

Share Button

Venezuela, l’isteria di Trump

Fabrizio Casari www.altrenotizie.org

Con una decisione inedita per l’area occidentale del pianeta, l’Amministrazione USA ha deciso di dichiarare l’embargo assoluto nei confronti del Venezuela. Donald Trump ha infatti emesso un ordine esecutivo presidenziale che allarga oltre ogni ragione il livello delle sanzioni nei confronti di Caracas, portando il paese latinoamericano al livello di altri destinatari dell’ira politica e commerciale statunitense come Russia, Corea del Nord, Siria, Iran. Vengono minacciati i Paesi che sceglieranno di mantenere rapporti commerciali con Caracas, che gli USA vogliono gettare nella disperazione; ma soprattutto non verranno perdonati partner commerciali perché la concorrenza commerciale non è amata.

Continue reading “Venezuela, l’isteria di Trump” »

Share Button

Un anno dopo l’attentato a Maduro

cosa si sa dei responsabili?

Per 20 anni, il Venezuela ha denunciato e soffocato una serie di piani di assassinio in cui le il ruolo della Colombia e degli Stati Uniti sono stati ricorrenti come responsabili.

 

 

Sebbene un anno fa il primo tentativo nel mondo di un omicidio con droni carichi di esplosivi sia avvenuto in Venezuela, questa non è stata l’unica occasione in cui il paese sudamericano ha denunciato piani di assassinio dei suoi presidenti negli ultimi venti anni.

Continue reading “Un anno dopo l’attentato a Maduro” »

Share Button

Non sono fatti nuovi, ma sono esecrabili

Quelli che chiedono gridando un intervento straniero in Venezuela, hanno dimenticato – credo che l’hanno sempre fatto – la situazione dei loro rispettivi paesi.

Share Button

Al Foro di San Paolo, l’unità del Latinoamerica

di Geraldina Colotti

Nella conferenza stampa del lunedì, il PSUV ha presentato ai media il suo bilancio del Foro di San Paolo, conclusosi a Caracas il 28 luglio, data di nascita di Hugo Chavez. Diosdado Cabello, vicepresidente del partito più grande dell’America Latina (oltre 6 milioni di persone), ha sottolineato un dato evidentissimo per chiunque abbia assistito al Foro di San Paolo – uno straordinario incontro internazionale, che ha messo a confronto oltre 700 delegati provenienti principalmente dall’America Latina e dai Caraibi, ma anche dagli altri continenti: l’alto livello dei contenuti e del consenso mostrato dalla dichiarazione finale sui principali temi che interessano la regione.

Continue reading “Al Foro di San Paolo, l’unità del Latinoamerica” »

Share Button

Iván Duque, con quale autorità morale?

Elson Concepción Pérez

Il presidente della Colombia, Ivan Duque, si è recato, questa settimana, a Lima, in Perù, per far coro e scagliarsi -ancora una volta- contro il Venezuela, a proposito della relazione presentata dalla cilena Michelle Bachelet sulla situazione dei diritti umani.

Continue reading “Iván Duque, con quale autorità morale?” »

Share Button

Terroristi israeliani e USA dovevano uccidere Maduro

Meriem Laribi, RT http://aurorasito.altervista.org

In un video, un ministro venezuelano rivelava gli scambi tra oppositori, ripresi da infiltrati, assicurando che un colpo di Stato veniva sventato e che i “terroristi” volevano uccidere Nicolas Maduro. 140000 proiettili di mitragliatrici e tentativi di “incursioni di terroristi ed agenti speciali israeliani, nordamericani e colombiani” per “uccidere il Presidente Nicolas Maduro e rovesciare il governo prendendo il palazzo presidenziale”: questo era il piano che il governo venezuelano sventava.

Continue reading “Terroristi israeliani e USA dovevano uccidere Maduro” »

Share Button

Come il Venezuela ha sventato il golpe dello scorso aprile

Il ministro venezuelano della Comunicazione, Turismo e Cultura, Jorge Rodríguez, ha rivelato video e prove fornendo ulteriori dettagli sul tentativo di golpe fallito del 30 aprile, inclusa la divisione all’interno delle forze di opposizione che è stato un fattore del fallimento del piano, mentre anche il coinvolgimento di diversi governi stranieri nel finanziamento del colpo di Stato e dei suoi agenti.

Continue reading “Come il Venezuela ha sventato il golpe dello scorso aprile” »

Share Button

Venezuela: nuova puntata del Guaidogate

spariti 100mila $ donati dalla figlia di Kennedy per gli aiuti umanitari

www.lantidiplomatico.it

Ricordate la retorica sul giovane ingegnere autoproclamatosi presidente che avrebbe dovuto riscattare il Venezuela dalla tirannia chavista incarnata nelle fattezze dell’ex autista di bus Nicolas Maduro? Bene, a questo punto sarebbe cancellare quell’immagine e la narrazione distorta che hanno fatto i media mainstream di Guaido e i suoi accoliti.

Continue reading “Venezuela: nuova puntata del Guaidogate” »

Share Button

Venezuela, nuove prove della corruzione dell’opposizione

Nuove prove vengono rilasciate oggi dai media locali che evidenziano il modello di corruzione nei ranghi dell’opposizione venezuelana attraverso i fondi raccolti come presunti “aiuti umanitari”  a Cúcuta, in Colombia.

Continue reading “Venezuela, nuove prove della corruzione dell’opposizione” »

Share Button