Tag Archives: contras

Cronaca di un fallimento annunciato

 lo scenario che desiderano non lo avranno mai

Marco Velázquez Cristo www.cubadebate.cu

Nell’attuale scenario, la controrivoluzione tradizionale e quella dai colletti bianchi cercano, con accanimento, situazioni o eventi di natura straordinaria verificatisi nel paese, per cercare di equipararli e forzare parallelismi con altri di decisamente maggior connotazione e di cause diverse che si verificano all’estero, principalmente negli USA.

Continue reading “Cronaca di un fallimento annunciato” »

Share Button

Una controrivoluzione preferibile?

Javier Gómez Sánchez  www.cubadebate.cu

Per chiunque abbia osservato lo sviluppo in Internet della guerra mediatica che gli USA finanziano contro Cuba, con l’uso di un sistema, sempre più articolato, di media digitali, sono evidenti diversi evoluzioni.

Continue reading “Una controrivoluzione preferibile?” »

Share Button

Etichette

Teresa Melo www.cubadebate.cu

Se una persona? È stata capace di lasciarsi cadere in strada, fingendo di essere morta, per la foto che dirà che così muoiono per il virus sull’isola, crederai alla sua ingenuità e gratuità?

Se un giovane? incoraggia altri ad abbandonare i controlli (che si attuano per prevenire il contagio ndt), d’efficacia riconosciuta dagli esperti, come se non ci fosse un piano su ciò che è necessario fare in ogni fase di questa situazione straordinaria, crederai al suo umanesimo?

Continue reading “Etichette” »

Share Button

La sfortuna di Gary Webb

I suoi articoli descrivevano il ruolo dei gestori del traffico di cocaina e dei terroristi come Posada Carriles

Jorge Wejebe Cobo www.granma.cu

Il giornalista USA Gary Webb fu probabilmente il primo ad usare Internet per denunciare le operazioni della CIA, ma non ebbe la “fortuna” di Edward Snowden o Julian Assange. Fu trovato morto con la faccia distrutta da due colpi di calibro 38, il 17 dicembre 2004, nella sua casa in California. La polizia sostenne l’insolita teoria secondo cui si auto inflisse, in successione, le due ferite mortali.

Continue reading “La sfortuna di Gary Webb” »

Share Button

Nicaragua, 40 anni di sandinismo

Fabrizio Casari  www.altrenotizie.org

Quaranta anni fa, con l’entrata dei muchachos a Managua, il Nicaragua smise di essere una scena del crimine e divenne una nazione. Il dittatore, Anastasio Somoza, fuggiva con il suo denaro, unico autentico amore della sua vita, mentre la sua vittima preferita, la popolazione, s’innamorava di un paese diverso. Persino la luce era diversa. Di colpo il caldo non soffocava, abbracciava. Il sole, del resto, prese atto subito che, se voleva illuminare tutta la terra, non poteva che cominciare da li.

Continue reading “Nicaragua, 40 anni di sandinismo” »

Share Button

La CIA in Venezuela: 7 regole per il cambio di regime

Donald Trump, Mike Pompeo e John Bolton stanno portando i loro frustrati impulsi interventisti verso il sud.

Jefferson Morley/Independent Media Institute

Mentre il presidente Trump ritira le truppe USA dalla Siria ed Afghanistan, il suo segretario di stato, Mike Pompeo, e il suo consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton, stanno portando i loro frustrati impulsi interventisti nel sud dell’America Latina.

Continue reading “La CIA in Venezuela: 7 regole per il cambio di regime” »

Share Button

La CIA e il traffico internazionale di droga

aurorasito – Luca D’Agostini, Madre Russia 

Il coinvolgimento dei servizi segreti statunitensi (CIA – Central Intelligence Agency) nel traffico internazionale di droga al fine di contrastare l’Unione Sovietica, è un argomento che i media occidentali si sono ben guardati dall’approfondire.

Continue reading “La CIA e il traffico internazionale di droga” »

Share Button

Rivendicazione della Rivoluzione Sandinista

José Ramón Rodríguez Ruiz http://www.cubadefensa.cu

Facendo una ricerca di informazioni sulla destabilizzazione che viene promossa, oggi, nelle strade del Nicaragua, troviamo un articolo -pubblicato nel febbraio 2015- su The Washington Post dal titolo: “Dal Nicaragua alla Primavera Araba, seminando semenze di una controrivoluzione” (1) il cui contenuto vale la pena analizzare alla luce degli eventi attuali.

Continue reading “Rivendicazione della Rivoluzione Sandinista” »

Share Button

Cubainformacion: resuscitare un morto


Trump vuole resuscitare Radio e TV Martí, morti che a Cuba nessuno sente né vede?

 

Donald Trump continua a collocare falchi nei posti chiave della sua politica verso Cuba.

L’ultimo, Tomás Pedro Regalado, nuovo capo dell’Ufficio delle Trasmissioni verso Cuba, l’entità che dirige Radio e TV Martí, canali di propaganda istituzionale della Casa Bianca.

Continue reading “Cubainformacion: resuscitare un morto” »

Share Button

Honduras, la storia si ripete sempre due volte

Katu Arkonada http://www.cubadebate.cu/opinion

Hegel diceva che tutti i grandi fatti (e personaggi) della storia universale appaiono due volte. Marx lo ha complementato aggiungendo che una volta come tragedia ed, un’altra, come farsa.

Quello che è successo in Honduras ci conferma la tesi dei vecchi filosofi che la storia si ripete due volte: il colpo di stato contro Mel Zelaya, nel 2009, come tragedia, e la frode elettorale, del 2017, come farsa.

Continue reading “Honduras, la storia si ripete sempre due volte” »

Share Button

La CIA e la controrivoluzione in Venezuela

Atilio Borón http://www.cubadebate.cu

La società capitalistica ha come una delle sue caratteristiche principali l’opacità. Se nei vecchi modi di produzione pre-capitalistici l’oppressione e lo sfruttamento dei popoli era evidente e anche acquistava un’espressione formale ed istituzionale nelle gerarchie e potestà, nel capitalismo domina l’oscurità, e con essa, lo smarrimento e la confusione.

Continue reading “La CIA e la controrivoluzione in Venezuela” »

Share Button