Tag Archives: cultura

Mecenatismo e politica culturale

Si chiude oggi la XXX Fiera Internazionale del Libro dell’Avana. In mezzo a circostanze molto complesse, sia economiche che epidemiologiche, l’evento culturale più di massa di Cuba può catalogarsi come un successo di fronte alle avversità

Michel E. Torres Corona www.granma.cu

Continue reading “Mecenatismo e politica culturale” »

Share Button

Il cronista della diaspora

Rosa Miriam Elizalde www.cubadebate.cu

Il saggista che per decenni ha dimostrato che l’ubiquità può essere raggiunta in generi così dissimili come la critica, il racconto, l’editoria e le sceneggiature di film, lo scrittore che, essendo così essenziale nello svelare l’anima di Cuba, inventava nuovi concetti, Ambrosio Fornet, classe 1932, è morto pacificamente nella sua casa all’Avana all’età di 89 anni.

Continue reading “Il cronista della diaspora” »

Share Button

Aprile ti aspetta con i libri

Como un regalo per la famiglia cubana, dopo due anni difficili di pandemia, giunge la  30ª Fiera Internazionale del Libro de L’Avana, che durerà dal prossimo 20 aprile al 30 del  mese, per estendersi poi nel resto dell’Isola e terminare in maggio a Santiago di Cuba.

Continue reading “Aprile ti aspetta con i libri” »

Share Button

Come va onorata oggi la grandezza del popolo cubano?

Díaz-Canel ha detto che «In Cuba c’è una forza intellettuale enorme che va vista dalla cultura, perchè qui c’è molto pensiero, molto rigore nelle analisi importanti e questa battaglia la dobbiamo combattere tra tutti». 

Laura Mercedes Giraldez

Continue reading “Come va onorata oggi la grandezza del popolo cubano?” »

Share Button

Il 2022 sarà migliore se avremo più spiritualità

Preservare e gestire efficientemente il patrimonio culturale della nazione, propiziare la partecipazione attiva e cosciente dei cittadini nei processi culturali per soddisfare le loro necessità spirituali e le aspettative di ricreazione, elevare la capacità per apprezzare l’arte e sviluppare le industrie culturali con criteri decolonizzatori sono state definite “priorità del secolo”.

adeleine Sautié Rodríguez

Continue reading “Il 2022 sarà migliore se avremo più spiritualità” »

Share Button

Nuovi maestri garantiscono in Cuba un’alta copertura docente

Il corso scolare 2022 è iniziato a Cuba con la domanda di maestri coperta al  97,5 %, grazie all’incorporazione di docenti laureati.

Continue reading “Nuovi maestri garantiscono in Cuba un’alta copertura docente” »

Share Button

Donne davanti allo specchio

Rosa Miriam Elizalde www.cubadebate.cu

In realtà, non sono due le protagoniste del documentario ‘Charo e Georgina, un’altra volta davanti allo specchio’, della regista Rebeca Chávez, presentato questo mercoledì al Cinema Chaplin dell’Avana. Ci sono tre donne che dialogano, una di loro dietro le telecamere.

Continue reading “Donne davanti allo specchio” »

Share Button

L’educazione in Cuba: uno sguardo regionale di comparazione

A Cuba realmente l’educazione è inclusiva, c’è parità di genere e quando c’è qualche differenza tra maschi e femmine, queste sono al di sopra»,ha valutato Ena Elsa Velázquez Cobiella, ministro d’Educazione, riferendosi ai risultati dello studio regionale comparativo ed esplicativo ERCE-2019, applicato dalla Unesco, riferiti ai fattori socio emozionali.

Share Button

Il capitalismo del XIX secolo e il crollo nel vuoto

La grande fabbrica del «divertimento», l’industria dello spettacolo frivolo, che riproduce stelle e celebrità senza essenza, senz’anima, è la matrice dello schiavo assunto che pullula nelle città super popolate e sempre più violente del capitalismo.

Continue reading “Il capitalismo del XIX secolo e il crollo nel vuoto” »

Share Button

Nell’anno che inizia

Graziella Pogolotti www.juventudrebelde.cu

Abbiamo appena lasciato alle spalle un anno difficile. Alle gravi ripercussioni economiche della pandemia si aggiungono i dolorosi segni sul piano della soggettività. Nell’immediatezza dell’ambiente familiare e nella vasta rete di amici che andiamo costruendo durante la nostra vita, molti abbiamo percepito la straziante sferza delle perdite irreparabili. Tutto questo è avvenuto in circostanze di un necessario confinamento che ha troncato l’insostituibile legame presenziale richiesto per le celebrazioni e per l’interscambio dialogante caratteristico dell’essere umano, gregario per natura.

Continue reading “Nell’anno che inizia” »

Share Button

A salvo

La risposta del movimento artistico e intellettuale è stata, quest’anno, decisiva nel costante rinnovamento del consenso, come nel contributo di idee, iniziative e proposte volte a colmare vuoti, sradicare distorsioni e trovare nuove luci al progetto sociale e culturale della Rivoluzione.

Pedro de la Hoz www.granma.cu

Continue reading “A salvo” »

Share Button

60esimo Campagna di Alfabetizzazione

Rete Solidarietà Rivoluzione Bolivariana

Il 22 dicembre 1961, dopo meno di 3 anni dalla vittoria della Rivoluzione cubana l’allora presidente di Cuba, Fidel Castro Ruz, proclamò l’isola come territorio libero dall’analfabetismo, ponendo così fine ad uno dei grandi mali che la società cubana si trascinava, a causa dei precedenti governi imposti dagli Stati Uniti.

Continue reading “60esimo Campagna di Alfabetizzazione” »

Share Button

L’educazione deve stare nello spirito della società

Lunedì 22 novembre, nel Palazzo della Rivoluzione si è svolto un incontro fruttifero tra i professori dell’ Università di Scienze Pedagogiche  “Enrique José Varona”, e il Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista e Presidente della Repubblica, Miguel Díaz-Canel Bermúdez

Continue reading “L’educazione deve stare nello spirito della società” »

Share Button

Su cosa si basa il trionfo?

A Cuba, senza negare affatto l’obbligato riconoscimento professionale, il fatto che uno spazzino, un medico o un contadino, sentano il musicista come qualcosa di molto proprio, non ha prezzo. Scartare l’incalcolabile valore di quell’affetto è gettare a mare il respiro nato dalla linfa popolare, senza la quale non è possibile credere nei trionfi.

Guille Vilar www.granma.cu

Continue reading “Su cosa si basa il trionfo?” »

Share Button

La musica che piace a Miami: genuflessione e pacificazione

www.cs-italiacuba.org/

Diversi anni fa, a seguito dei negoziati tra Cuba e Stati Uniti, iniziò un processo di normalizzazione tra i due paesi che la stampa internazionale e lo stesso governo degli Stati Uniti definirono “disgelo”. Non so se questo sia un termine diplomatico o un mero orpello propagandistico, ma più che disgelo in quanto tale, dal punto di vista culturale comportò – e ancora comporta – una valanga di inganni quasi senza precedenti dal 1959.

Continue reading “La musica che piace a Miami: genuflessione e pacificazione” »

Share Button