Tag Archives: diritti

Libertà delle donne è libertà dal capitalismo

di Geraldina Colotti

Inizia a Caracas il I Congresso internazionale delle donne. Un’importante occasione di confronto per delegate e invitate che si articola intorno a quattro tavoli di lavoro, ognuno dei quali prevede due momenti di riflessione.

Continue reading “Libertà delle donne è libertà dal capitalismo” »

Share Button

La prima donna medico laureata a Cuba

 

Il 15 luglio del 1889 si sono compiuti 130 anni da quando Laura Martínez de Carvajal divenne la prima donna medico laureata in Cuba. Alcune fonti dicono che forse fu la prima anche in l’America Latina.

Continue reading “La prima donna medico laureata a Cuba” »

Share Button

Bambini ed adolescenti cubani sani e felici

Cuba avanza, con molte sfide e sforzi, garantendo il futuro dei bambini e dei giovani, protetti da leggi e pratiche, qualcosa di irrealizzabile nel tempi pre-rivoluzionari carenti di scuole, di insegnanti, di vaccini, di ospedali e di medici per tutti.

Continue reading “Bambini ed adolescenti cubani sani e felici” »

Share Button

Diritti sessuali, non discriminazione ed uguaglianza

«Nella nostra nuova Costituzione per la prima volta si riconoscono i diritti sessuali e in corrispondenza con loro si proibiscono la discriminazione per orientamenti sessuali e identità di genere, con la regola che si indica in questo testo sul principio d’uguaglianza a e di non discriminazione».

Continue reading “Diritti sessuali, non discriminazione ed uguaglianza” »

Share Button

Amnesty International e la sua preoccupazione mediatica

Arthur Gonzalez http://heraldocubano.wordpress.com

amnesyDa diversi giorni dura la campagna propagandistica nella stampa di Miami e quella che da lì finanziano contro Cuba, sul falso attacco che avrebbe ricevuto il salario dagli yankee Roberto de Jesús Guerra, che riferisce che trovandosi in attesa di un autobus di fronte allo zoo dell’Avana è stato aggredito a pugni da uno sconosciuto; fatto sufficiente per dare inizio a un’accusa, senza alcun fondamento, contro il Governo cubano. In assenza di atti di tortura, sparizioni e omicidi nell’isola, alla controrivoluzione salariata non rimane altro ricorso che inventare aggressioni della Sicurezza dello Stato, come formula  per ricevere più soldi dai loro sponsor negli Stati Uniti.

Continue reading “Amnesty International e la sua preoccupazione mediatica” »

Share Button