Tag Archives: Discorso Fidel Castro

Allocuzione del C.te in Capo Fidel Castro Ruz

Allocuzione del Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, al suo arrivo all’Avana, Ciudad Liberta, l’8 gennaio 1959

Compatrioti,

Io so che nel parlarvi qui, questa sera, mi trovo davanti a uno degli obblighi più difficili, forse, in questo lungo processo di lotta, avviatosi a Santiago de Cuba, il 30 novembre 1956.

Continue reading “Allocuzione del C.te in Capo Fidel Castro Ruz” »

Share Button

La Rivoluzione di Fidel e del popolo di Cuba compie 60 anni

La Rivoluzione comincia adesso. La Rivoluzione non sarà un impegno facile. La Rivoluzione sarà un’impresa dura e piena di pericoli, soprattutto nella tappa iniziale, e quale miglior luogo per stabilire il Governo della Repubblica di questa fortezza della Rivoluzione perché si sappia che questo sarà un governo solidamente sostenuto dal popolo nella città eroica e alle falde della Serra Maestra, perché Santiago si trova nella Sierra Maestra.

Continue reading “La Rivoluzione di Fidel e del popolo di Cuba compie 60 anni” »

Share Button

Discorso Fidel Castro (01.01.1999)

Discorso del Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, in occasione del quaranta anniversario del trionfo della Rivoluzione, al Parco Céspedes, Santiago de Cuba, il 1 gennaio 1999, “Anno del 40 anniversario del trionfo della Rivoluzione”

Share Button

Discorso di Fidel Castro

Ha sempre avuto un profondo significato per tutti i cubani la data memorabile in cui morì assieme al suo giovane aiutante il più illustre dei nostri soldati, Antonio Maceo.

Continue reading “Discorso di Fidel Castro” »

Share Button

Con chi si accordarono gli imperialisti durante l’intervento?

Fidel Castro https://lapupilainsomne.wordpress.com

Non abbiamo il minor dubbio che Martí è stato il più grande pensatore politico e rivoluzionario di questo continente. Non è necessario fare confronti storici. Ma se analizziamo le circostanze straordinariamente difficili in cui si sviluppa l’azione di Martí: dall’emigrazione lottando senza alcuna risorsa contro il potere della colonia dopo una sconfitta militare, contro quei settori che disponevano alla stampa e disponevano selle risorse economiche per combattere le idee rivoluzionarie; se consideriamo che Martí sviluppava tale azione per liberare un piccolo paese dominato da centinaia di migliaia di soldati armati fino ai denti, paese su cui incombeva non solo quella dominazione, ma un pericolo molto più grande ancora; il pericolo di assorbimento da parte di un potente vicino, le cui guerre imperialiste cominciavano a svilupparsi visibilmente; e che Martí da lì, con la sua penna, la sua parola, mentre cercava di ispirare i cubani e formare la loro coscienza per superare le discordie e gli errori di direzione e di metodo che posero fine alla Guerra dei Dieci anni, mentre cercava di unire in un unico pensiero rivoluzionario gli emigranti, la vecchia generazione che iniziò la lotta per l’indipendenza e le nuove generazioni, unire quegli eminentissimi e prestigiosi eroi militari, affrontava nel campo delle idee le campagne di Spagna a favore della colonia, le campagne autonomiste a favore di procedure leguleie ed elettorali ed ingannevoli che non avrebbero condotto la nostra patria ad alcun fine, e affrontava le nuove correnti annessioniste che sorgevano da tale situazione, e affrontava il pericolo dell’annessione, non già tanto in virtù della richiesta di quei settori benestanti che decenni addietro lo aveva richiesto per mantenere l’istituzione della schiavitù ma in virtù dello sviluppo del potere economico e politico di quel paese che già si insinuava come la potenza imperialista che è oggi.

Continue reading “Con chi si accordarono gli imperialisti durante l’intervento?” »

Share Button

Fidel:“abbiamo scelto il socialismo perché è un sistema giusto”

Il 16 aprile 1961 il Comandante in Capo Fidel Castro ha parlato al popolo congregato nell’angolo di 23 e 12 nel quartiere del Vedado, a L’Avana.

Le sue parole erano un tributo alle vittime del bombardamento crudele da parte degli aeroplani nordamericani in distinti punti della Repubblica di Cuba, in queste, riaffermava il carattere socialista della Rivoluzione quando esprimeva:

Continue reading “Fidel:“abbiamo scelto il socialismo perché è un sistema giusto”” »

Share Button

Sull’elezione dei Capi di Stato

Fidel Castro https://lapupilainsomne.wordpress.com

Di regola, in quasi tutti i paesi sono i partiti politici che decidono chi saranno i deputati. Non è il popolo che postula, sono i partiti che postulano; e non solo postulano, ma decidono chi sarà eletto già da quel meccanismo, ed eleggono un Parlamento; quei Parlamenti, a volte, eleggono un presidente, il Capo dello Stato, e quindi eleggono il capo del governo.

Continue reading “Sull’elezione dei Capi di Stato” »

Share Button

Discorso Fidel 08.01.1959

scarica libro in PDF caravana-libertad-completo

Discorso del Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, al suo arrivo a L’Avana, Ciudad Libertad, 8 gennaio 1959

Compatrioti,

Io so che nel parlarvi qui, questa sera, mi trovo davanti a uno degli obblighi più difficili, forse, in questo lungo processo di lotta, avviatosi a Santiago de Cuba, il 30 novembre 1956.

Continue reading “Discorso Fidel 08.01.1959” »

Share Button

Discorso e monito di Fidel Castro 7.12.89

fidel-discorsoDiscorso pronunciato da Fidel Castro Ruz, Presidente della Repubblica di Cuba, nella cerimonia di commiato ai nostri internazionalisti caduti durante la realizzazione delle gloriose missioni militari e civili; svolto a Cacahual, il 7 dicembre 1989 “Anno 31 della Rivoluzione”.

Continue reading “Discorso e monito di Fidel Castro 7.12.89” »

Share Button

“Dialogare, dialogare”:sul discorso di Fidel all’Università

Iroel Sánchez https://lapupilainsomne.wordpress.com

dialogarLo spazio ‘Dialogare, dialogare’, che conduce lo storico Elier Ramirez, ha dedicato il suo numero di ottobre ad analizzare la validità del discorso pronunciato da Fidel, il 17 novembre 2005 all’Università di L’Avana, da cui sono appena trascorsi dieci anni. Nell’ambito del dibattito, da parte del pubblico, ho fatto questo intervento la cui trascrizione Elier è stato così gentile da pubblicare sul suo blog.

Continue reading ““Dialogare, dialogare”:sul discorso di Fidel all’Università” »

Share Button

Il Cte vede lungo

http://lapupilainsomne.wordpress.com

Fidel Castro Ruz – Discorso alla cerimonia per il XXXII anniversario dello sbarco del Granma, fondazione delle Forze Armate Rivoluzionarie e la proclamazione della Città di L’Avana “Lista per la difesa nella prima fase”, 5 dicembre 1988 Piazza della Rivoluzione “José Martí”
 

fidelcapelAnche quando un giorno formalmente miglioreranno le relazioni tra Cuba socialista e l’impero, non per questo cesserà, quell’ impero, nella sua idea di schiacciare la Rivoluzione Cubana, e non lo nasconde, lo spiegano i suoi teorici, lo spiegano i difensori della filosofia dell’impero. Ci sono alcuni che affermano che è meglio realizzare determinati cambiamenti nella politica verso Cuba per penetrarla, per indebolirla, per distruggerla, se possibile, anche pacificamente; e altri che pensano che più bellicosità contro Cuba, più attiva ed efficace sarà Cuba nelle sue lotte nello scenario dell’America Latina e del mondo. Quindi qualcosa deve essere essenza del pensiero rivoluzionario cubano, qualcosa deve essere assolutamente chiaro nella coscienza del nostro popolo, che ha avuto il privilegio di essere il primo su questi cammini, ed è la coscienza che mai potremo, finché esiste l’impero, abbassare la guardia, trascurare la difesa.

Continue reading “Il Cte vede lungo” »

Share Button

Fidel guarda avanti

Parole di  Fidel Castro  il 28 luglio 2000, città di Santa Clara

fidelcapelI teorici e gli indovini della politica imperiale sognano che la Rivoluzione, che non poterono distruggere con i tanto perfidi e criminali procedimenti, potrebbe esserlo mediante metodi seduttori come la cosiddetta “politica di contatti tra popolo e popolo”.

Continue reading “Fidel guarda avanti” »

Share Button